libertà o rapporto contrastato?

Relazioni di coppia: esperienze, storie, delusioni, consigli

Regole del forum
Solo discussioni. Non annunci o ricerca di incontri per cui esistono gli altri forum
Rispondi
savana

libertà o rapporto contrastato?

Messaggio da savana » 12/01/2005, 11:39

Ciao a tutti, vorrei chiedere un parere. Sono unomo sposato ma che vive questo rapporto con disagio, nel senso che a me piacerebbe girare un po il mondo e magari conoscere altre donne. Sono però preso dal senso di colpa nei confronti di mia moglie, però allo stesso tempo penso che la vita è mia ed è mio diritto viverla al meglio o almeno come vorrei io.
Cosa ne pensate? un abbraccio a tutti.Savana :?

george clooney
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 5827
Iscritto il: 21 giugno 2008
Età: 45

Re: libertà o rapporto contrastato?

Messaggio da george clooney » 10/09/2008, 23:44

savana ha scritto:Ciao a tutti, vorrei chiedere un parere. Sono unomo sposato ma che vive questo rapporto con disagio, nel senso che a me piacerebbe girare un po il mondo e magari conoscere altre donne. Sono però preso dal senso di colpa nei confronti di mia moglie, però allo stesso tempo penso che la vita è mia ed è mio diritto viverla al meglio o almeno come vorrei io.
Cosa ne pensate? un abbraccio a tutti.Savana :?
Io penso che quando una persona DECIDE di sposarsi, (già, perchè non è obbligatorio), deve capire che si deve ragionare al plurale, non al singolare..Il matrimonio dovrebbe essere fatto di condivisioni, di interessi in comune, e anche se si hanno gusti diversi sarebbe saggio che uno dei due andasse incontro all'altro; faccio un banale esempio, una persona può aver paura di volare, ma se sa che al proprio marito o alla propria moglie piace, dovrebbe farsi coraggio e assecondarlo/a..Anche questo è amore..

Avatar utente
massi24
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1642
Iscritto il: 04 novembre 2007
Età: 43

Re: libertà o rapporto contrastato?

Messaggio da massi24 » 11/09/2008, 12:25

george clooney ha scritto:[...]



Io penso che quando una persona DECIDE di sposarsi, (già, perchè non è obbligatorio), deve capire che si deve ragionare al plurale, non al singolare..Il matrimonio dovrebbe essere fatto di condivisioni, di interessi in comune, e anche se si hanno gusti diversi sarebbe saggio che uno dei due andasse incontro all'altro; faccio un banale esempio, una persona può aver paura di volare, ma se sa che al proprio marito o alla propria moglie piace, dovrebbe farsi coraggio e assecondarlo/a..Anche questo è amore..
Più che altro, mi lascia perplesso il "magari conoscere altre donne"..

Avatar utente
Lucrezia
Utente Escluso
Messaggi: 1248
Iscritto il: 11 gennaio 2008
Età: 52

Re: libertà o rapporto contrastato?

Messaggio da Lucrezia » 11/09/2008, 13:01

savana ha scritto:Ciao a tutti, vorrei chiedere un parere. Sono unomo sposato ma che vive questo rapporto con disagio, nel senso che a me piacerebbe girare un po il mondo e magari conoscere altre donne. Sono però preso dal senso di colpa nei confronti di mia moglie, però allo stesso tempo penso che la vita è mia ed è mio diritto viverla al meglio o almeno come vorrei io.
Cosa ne pensate? un abbraccio a tutti.Savana :?
Lo trovo possibile solo in un caso: in un rapporto aperto dove anche l'altra persona la pensa allo stesso modo.
Ma e' difficile, ci vuole una fiducia immensa nell'altro e un'apertura mentale non indifferente.
Io ti faccio alcune domande: perche' vuoi conoscere altre donne? Cosa ti manca? E se poi ti innamori che fai? Lo sai che e' un bel rischio?
Chi va al mulino s'infarina.... :D

Ospite

Re: libertà o rapporto contrastato?

Messaggio da Ospite » 11/09/2008, 13:27

Lucrezia ha scritto:[...]



Lo trovo possibile solo in un caso: in un rapporto aperto dove anche l'altra persona la pensa allo stesso modo.
Ma e' difficile, ci vuole una fiducia immensa nell'altro e un'apertura mentale non indifferente.
Io ti faccio alcune domande: perche' vuoi conoscere altre donne? Cosa ti manca? E se poi ti innamori che fai? Lo sai che e' un bel rischio?
Chi va al mulino s'infarina.... :D
o.O ho una domanda pure io ... il post è del 2005, come fai a porgli delle domande?

a parte i coniugi che se la intendono, quando ci si sposa si fa una promessa con dei testimoni. La fedeltà non è un optional. Molti non ci pensano nemmeno ma, nel momento in cui scelgono un uomo/donna dicono no a tutti gli altri uomini/donne.
Costui invece si sveglia e dice: 'Oh guarda, mi sono perso qualche milione di possibilità di conoscere intimamente altre donne. Perdonami se puoi ma la mia vita è una e unica e quello che prima mi stava bene oggi non mi va più'.
he he, ci vorrebbe un matrimonio su misura, caro signore fissi una scadenza sulla sua signora e quando è prossima se ne scelga un'altra che la prima non avrà nulla da ridire ... oh oh lei è scaduto prima e la sua signora si è già trovata un sostituto e lei voleva rinnovare il contratto ... spiacente non è previsto il diritto di prelazione ...

a parte gli scherzi, il matrimonio a volte è solo un contratto.

:D

Avatar utente
Lucrezia
Utente Escluso
Messaggi: 1248
Iscritto il: 11 gennaio 2008
Età: 52

Re: libertà o rapporto contrastato?

Messaggio da Lucrezia » 11/09/2008, 14:03

breve ha scritto:[...]



o.O ho una domanda pure io ... il post è del 2005, come fai a porgli delle domande?
a parte i coniugi che se la intendono, quando ci si sposa si fa una promessa con dei testimoni. La fedeltà non è un optional. Molti non ci pensano nemmeno ma, nel momento in cui scelgono un uomo/donna dicono no a tutti gli altri uomini/donne.
Costui invece si sveglia e dice: 'Oh guarda, mi sono perso qualche milione di possibilità di conoscere intimamente altre donne. Perdonami se puoi ma la mia vita è una e unica e quello che prima mi stava bene oggi non mi va più'.
he he, ci vorrebbe un matrimonio su misura, caro signore fissi una scadenza sulla sua signora e quando è prossima se ne scelga un'altra che la prima non avrà nulla da ridire ... oh oh lei è scaduto prima e la sua signora si è già trovata un sostituto e lei voleva rinnovare il contratto ... spiacente non è previsto il diritto di prelazione ...

a parte gli scherzi, il matrimonio a volte è solo un contratto.

:D
Che imbranata! Sto ridendo da dieci minuti...... :DD
Per il resto concordo ovviamente, gli ho citato quell'eccezione perche' conosco coppie (pochissime in verita', un paio) che hanno scelto questa via, dando priorita' ad un altro tipo di rapporto, ma sono casi particolari.
Un caso conosciuto a tutti nel mondo dello spettacolo e' quello di Tinto Brass e la moglie.

george clooney
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 5827
Iscritto il: 21 giugno 2008
Età: 45

Re: libertà o rapporto contrastato?

Messaggio da george clooney » 11/09/2008, 15:53

massi24 ha scritto:[...]



Più che altro, mi lascia perplesso il "magari conoscere altre donne"..
Già, è una frase che la dice lunga sul rapporto che moglie e marito hanno, purtroppo...

Ospite

Re: libertà o rapporto contrastato?

Messaggio da Ospite » 11/09/2008, 18:10

george clooney ha scritto:[...]



Già, è una frase che la dice lunga sul rapporto che moglie e marito hanno, purtroppo...
vuol dire che il rapporto e alla frutta,se stai bene con una persona che bisogno hai di allargare le tue conoscenze,soprattutto se vuoi conoscere altre donne

george clooney
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 5827
Iscritto il: 21 giugno 2008
Età: 45

Re: libertà o rapporto contrastato?

Messaggio da george clooney » 11/09/2008, 18:14

alf68 ha scritto:[...]



vuol dire che il rapporto e alla frutta,se stai bene con una persona che bisogno hai di allargare le tue conoscenze,soprattutto se vuoi conoscere altre donne
Concordo pienamente con te.

Ospite

Re: libertà o rapporto contrastato?

Messaggio da Ospite » 11/09/2008, 18:31

george clooney ha scritto:[...]



Concordo pienamente con te.
be sono avvantaggiato l ho vissuto direttamente :D

george clooney
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 5827
Iscritto il: 21 giugno 2008
Età: 45

Re: libertà o rapporto contrastato?

Messaggio da george clooney » 11/09/2008, 18:34

alf68 ha scritto:[...]



be sono avvantaggiato l ho vissuto direttamente :D
A chi lo dici..

Shadow
Baby Amico
Baby Amico
Messaggi: 281
Iscritto il: 19 agosto 2006
Età: 43

Re: libertà o rapporto contrastato?

Messaggio da Shadow » 23/09/2008, 10:26

savana ha scritto:ma che vive questo rapporto con disagio, nel senso che a me piacerebbe girare un po il mondo e magari conoscere altre donne. Sono però preso dal senso di colpa nei confronti di mia moglie
game over.

nel senso... il rapporto e' evidentemente chiuso da parte tua e tenuto in piedi solo da un moralismo che vi fa' piu' male che bene.
Se resti con tua moglie finirai per colpevolizzarla della tua infelicita' e del tuo disagio.
Vivi la tua vita liberamente e concedi a lei la stessa liberta' di farlo.
Altrimenti sarete schiavi di un rapporto che non c'e' piu'.
Infelici entrambi.

loril

Re: libertà o rapporto contrastato?

Messaggio da loril » 23/09/2008, 10:39

savana ha scritto:Ciao a tutti, vorrei chiedere un parere. Sono unomo sposato ma che vive questo rapporto con disagio, nel senso che a me piacerebbe girare un po il mondo e magari conoscere altre donne. Sono però preso dal senso di colpa nei confronti di mia moglie, però allo stesso tempo penso che la vita è mia ed è mio diritto viverla al meglio o almeno come vorrei io.
Cosa ne pensate? un abbraccio a tutti.Savana :?
:o potrebbe andar bene se anche lei fosse daccordo..in caso contrario è comportarsi male in barba alla buona fede della tua lei...
bisognerebbe essere in grado di fare le scelte giuste anche se queste portano dolorose separazioni..ma la sincerità in un rapporto d'amore è essenziale.ciao baci loril

Avatar utente
aurorablu
Baby Amico
Baby Amico
Messaggi: 136
Iscritto il: 27 febbraio 2008
Età: 60

Re: libertà o rapporto contrastato?

Messaggio da aurorablu » 23/09/2008, 13:02

alf68 ha scritto:[...]



vuol dire che il rapporto e alla frutta,se stai bene con una persona che bisogno hai di allargare le tue conoscenze,soprattutto se vuoi conoscere altre donne

Più che alla frutta, è già al digestivo. Una coppia quando arriva a quel punto ha dei grossi problemi sentimentali da risolvere.
Quando si ama veramente, non si avverte il bisogno di evadere nè con la mente, nè fisicamente cercando emozioni fuori dal matrimonio...

caffenero

Re: libertà o rapporto contrastato?

Messaggio da caffenero » 24/09/2008, 10:29

savana ha scritto:Ciao a tutti, vorrei chiedere un parere. Sono unomo sposato ma che vive questo rapporto con disagio, nel senso che a me piacerebbe girare un po il mondo e magari conoscere altre donne. Sono però preso dal senso di colpa nei confronti di mia moglie, però allo stesso tempo penso che la vita è mia ed è mio diritto viverla al meglio o almeno come vorrei io.
Cosa ne pensate? un abbraccio a tutti.Savana :?
ma un rapporto di coppia non può essere vissuto con disagio
ma con il costante desiderio di progettare la propria vita insieme
in generale non si può vivere una situazione come una forzatura
altrimenti è come non viverla , e allora meglio essere chiari
con l'altra persona e cercare di capirne le motivazioni

robyxx

Re: libertà o rapporto contrastato?

Messaggio da robyxx » 24/05/2009, 21:06

savana ha scritto:Ciao a tutti, vorrei chiedere un parere. Sono unomo sposato ma che vive questo rapporto con disagio, nel senso che a me piacerebbe girare un po il mondo e magari conoscere altre donne. Sono però preso dal senso di colpa nei confronti di mia moglie, però allo stesso tempo penso che la vita è mia ed è mio diritto viverla al meglio o almeno come vorrei io.
Cosa ne pensate? un abbraccio a tutti.Savana :?
non dovrei dirlo ma CARPE DIEM
la vita purtroppo e' una sola !!!