c'è ancora qualcuno che cerca il vero amore?

Relazioni di coppia: esperienze, storie, delusioni, consigli

Regole del forum
Solo discussioni. Non annunci o ricerca di incontri per cui esistono gli altri forum
Rispondi
Avatar utente
tropicsnow
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 4405
Iscritto il: 05 aprile 2009
Sesso:


Messaggio da tropicsnow » 23/03/2014, 20:30

MaxRiserbo ha scritto:[...]
Spesso mi sento chiedere che lavoro faccio e nel dubbio, mi viene chiesto anche quanto guadagno. Ovvio che se interessa il conto bancario e non io abbiamo già chiuso. Ma a 42 anni suonati devo pensare che molti hanno accettato un brutto compromesso per formare una famiglia.

il lavoro è la nostra identità sociale e credo sia naturale chiedere quale essa sia :) : fa capire qual è la nostra formazione, qual è l'ambiente che frequentiamo e in generale la nostra forma mentis.
il guadagno potrebbe indicare lo stile di vita... capisco che una domanda del genere possa seccare, il tal caso basterebbe non rispondere oppure rispondere con una battuta simpatica o ironica. in ogni caso non ne fare un dramma, prendila piuttosto come una forma di conoscenza che nulla esclude che tu possa chiedere altrettanto.

non penso che molti abbiano "accettato un brutto compromesso" piuttosto danno un peso diverso alle cose o semplicemente sono state diverse le circostanze in cui è nata la conoscenza della loro dolce metà :)
"Ho visto cose bellissime grazie alla diversa prospettiva suggerita dalla mia perenne insoddisfazione, e quel che mi consola ancora, è che non smetto di osservare".

*pallina5*


Messaggio da *pallina5* » 24/03/2014, 11:02

tropicsnow ha scritto:[...]




il lavoro è la nostra identità sociale e credo sia naturale chiedere quale essa sia :) : fa capire qual è la nostra formazione, qual è l'ambiente che frequentiamo e in generale la nostra forma mentis. :)
Certo ,in linea di massima è così ma è pur vero che l'attività lavorativa svolta non è l'unico indice rivelatore di ciò che una persona è in effetti, soprattutto non credo che sia sempre accomunabile all'educazione ricevuta, all'istruzione seguita, al nostro modo di pensare ed alla visione delle cose che ci appartiene.. Insomma, spesso l'abito non fa il monaco ;) ( molte volte sì, ma...).

Sinceramente io sono per una certa apertura atta a conoscere effettivamente le persone con cui mi relaziono, decidendo a posteriori se proseguire o meno il rapporto.Ma questa è solo una mia posizione personale.

tropicsnow ha scritto:[...]

il guadagno potrebbe indicare lo stile di vita... capisco che una domanda del genere possa seccare, il tal caso basterebbe non rispondere oppure rispondere con una battuta simpatica o ironica. in ogni caso non ne fare un dramma, prendila piuttosto come una forma di conoscenza che nulla esclude che tu possa chiedere altrettanto. :)
Forse è il modo ed il tempo in cui viene posta la domanda, che infastidisce Max riserbo; la curiosità è lecita ma se fine a sé stessa.
Farsene un cruccio ,come dici tu, non serve,già; buono il consiglio della battuta simpatica.
tropicsnow ha scritto:[...]

non penso che molti abbiano "accettato un brutto compromesso" piuttosto danno un peso diverso alle cose o semplicemente sono state diverse le circostanze in cui è nata la conoscenza della loro dolce metà :)
Di esempi di coppie serene ne potrei portare, risulterebbero sempre di gran lunga di meno rispetto a quelli che "raccontano" di come tante coppie abbiano posto le loro fondamenta su delle sabbie mobili :rolleyes:

ps: per compassione: correggetemi gli accenti, che oggi( vabè, specialmente oggi :DD ) non ci sono con la testa e scrivo di getto :DD .. :shy:

Avatar utente
tropicsnow
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 4405
Iscritto il: 05 aprile 2009
Sesso:


Messaggio da tropicsnow » 24/03/2014, 11:12

*pallina5* ha scritto: Certo ,in linea di massima è così ma è pur vero che l'attività lavorativa svolta non è l'unico indice rivelatore di ciò che una persona è in effetti, soprattutto non credo che sia sempre accomunabile all'educazione ricevuta, all'istruzione seguita, al nostro modo di pensare ed alla visione delle cose che ci appartiene.. Insomma, spesso l'abito non fa il monaco ;) ( molte volte sì, ma...).

Sinceramente io sono per una certa apertura atta a conoscere effettivamente le persone con cui mi relaziono, decidendo a posteriori se proseguire o meno il rapporto.Ma questa è solo una mia posizione personale.

certo pallina... non scadiamo però nell'ovvio. :)
chiedere del lavoro è un modo per inziare a farsi un'idea di chi si ha di fronte e da lì magari intavolare una conversazione. cosa bisogna chiedere a una persona di cui non si sa nulla? di cosa bisogna parlare?


quanto all'abito, forse non farà il monaco ma neppure ci si allontana molto ;)
"Ho visto cose bellissime grazie alla diversa prospettiva suggerita dalla mia perenne insoddisfazione, e quel che mi consola ancora, è che non smetto di osservare".

*pallina5*

Re: c'è ancora qualcuno che cerca il vero amore?

Messaggio da *pallina5* » 24/03/2014, 11:17

cinque ha scritto:[...]


In effetti in Italia non si parla di soldi come diceva fiona. Ma e' una questione culturale. In America tutti ti chiedono quanto fai ( non solo donne fameliche o uomini disoccupati. Ma qua non c' e' nessuno che parli bene del sesso opposto ????:-)))) . Così' come coi figli : qua a 14 anni vanno ancora dal pediatra, attaccati alla mamma. In Australia li lasciano soli a pochi anni. C' e' un altro post in cui si vede questa questione e come gli italiani vedono le cose( anche tu) . C' e' un famoso caso di cronaca in cui la polizia portoghese ha accusato dei genitori inglesi di aver ucciso la figlia scomparsa perché' e' stata lasciata sola a cinque anni , mentre gli inglesi li hanno sempre protetti perché' per loro e' giusto così'. Ed il loro mondo mi pare anche più pericoloso del nostro.
Ah... l 'America! w la libertà, che se un ragazzino s'annoia può sempre prendere la pistola di papino e giocare al tiro al bersaglio.... dai, è solo sarcasmo ;)

I genitori buoni e meno buoni ci sono ovunque, e non è il "luogo" a renderli in una maniera piuttosto che nell'altra.

Se ci penso mi viene in mente che ovunque nel mondo almeno un Italiano lo si trova... gli americani( visto che ci piace tanto citarli ) mi paiono un pochino meno "distribuiti"...forse tanto attaccati alla gonna di mamma non siamo.

Ma come mai ogni volta dobbiamo guardare solo al "meglio" degli altri Paesi? Siamo sul serio solo degli Asinelli da tenere dietro la lavagna?:rolleyes:


Sul parlare bene del sesso opposto:" A me ,gli uomini stanno più simpatici delle donne( in generale, solo in generale); di grandissimi BIP ne ho incontrati eccome, ma restano degli esseri meravigliosi a cui nel caso mi dedico volentieri. ;)

*pallina5*


Messaggio da *pallina5* » 24/03/2014, 11:28

tropicsnow ha scritto:[...]




certo pallina... non scadiamo però nell'ovvio. :)
chiedere del lavoro è un modo per inziare a farsi un'idea di chi si ha di fronte e da lì magari intavolare una conversazione. cosa bisogna chiedere a una persona di cui non si sa nulla? di cosa bisogna parlare?


quanto all'abito, forse non farà il monaco ma neppure ci si allontana molto ;)
Ripeto: le domande sono lecite, ma quando vengono poste si capisce bene a che pro...

Quando un uomo ,dopo aver saputo che sono separata, mi domanda se ho figli, mentre mi pone la domanda capisco benissimo se contemporaneamente pensa:" cavoli, speriamo di no..."... e da lì si fanno veri e propri "film" sul perché io possa mostrare un eventuale interesse per loro. Questo è scadere nell'ovvio.

E comunque il "quanto guadagni ?" non mi pare educato.

Avatar utente
tropicsnow
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 4405
Iscritto il: 05 aprile 2009
Sesso:


Messaggio da tropicsnow » 24/03/2014, 11:46

*pallina5* ha scritto:[...]



Ripeto: le domande sono lecite, ma quando vengono poste si capisce bene a che pro...

Quando un uomo ,dopo aver saputo che sono separata, mi domanda se ho figli, mentre mi pone la domanda capisco benissimo se contemporaneamente pensa:" cavoli, speriamo di no..."... e da lì si fanno veri e propri "film" sul perché io possa mostrare un eventuale interesse per loro. Questo è scadere nell'ovvio.

E comunque il "quanto guadagni ?" non mi pare educato.

pallina, noi decidiamo se vale la pena approfondire o meno una conoscenza dalla prima impressione, dal primo scambio di battute. lo facciamo tutti indistintamente. ognuno di noi cerca qualcosa e si cerca di capire se quella persona può corrispondere alla nostra ricerca.
è così, prendiamo atto.

quanto a chiedere "quanto guadagni", anch'io non trovo sia carino però non ne facciamo subito una questione di Stato.
qui subito si parla di maleducazione per ogni cosa che si dice senza pensare che forse anche noi non siamo sempre educati nei nostri modi ed espressioni. un po' più di elasticità... la vita è fatto anche di questo.

se siamo noi a chiedere o dire nessuno deve fiatare, se invece gli altri ci rispondono ecco che sono maledutacati. :rolleyes:
se una persona la percepisci come tale cambi aria, nessuno ti obbliga a continuare ad averci a che fare. ecco perchè la prima conoscenza diventa determinante a tal fine.
poi ripeto, non c'è alcun obbligo di risposta se la domanda non ci piace. si fa una battuta e si passa oltre. se ci applichiamo tanto su ogni cosa mai nessuna persona andrà bene :rolleyes:
"Ho visto cose bellissime grazie alla diversa prospettiva suggerita dalla mia perenne insoddisfazione, e quel che mi consola ancora, è che non smetto di osservare".

*pallina5*


Messaggio da *pallina5* » 24/03/2014, 11:59

tropicsnow ha scritto:[...]




pallina, noi decidiamo se vale la pena approfondire o meno una conoscenza dalla prima impressione, dal primo scambio di battute. lo facciamo tutti indistintamente. ognuno di noi cerca qualcosa e si cerca di capire se quella persona può corrispondere alla nostra ricerca.
è così, prendiamo atto.

quanto a chiedere "quanto guadagni", anch'io non trovo sia carino però non ne facciamo subito una questione di Stato.
qui subito si parla di maleducazione per ogni cosa che si dice senza pensare che forse anche noi non siamo sempre educati nei nostri modi ed espressioni. un po' più di elasticità... la vita è fatto anche di questo.

se siamo noi a chiedere o dire nessuno deve fiatare, se invece gli altri ci rispondono ecco che sono maledutacati. :rolleyes:
se una persona la percepisci come tale cambi aria, nessuno ti obbliga a continuare ad averci a che fare. ecco perchè la prima conoscenza diventa determinante a tal fine.
poi ripeto, non c'è alcun obbligo di risposta se la domanda non ci piace. si fa una battuta e si passa oltre. se ci applichiamo tanto su ogni cosa mai nessuna persona andrà bene :rolleyes:
Tutto quello che hai detto sino ad ora non fa una piega e lo condivido come sono concorde sul fatto che per poter conoscere qualcuno ci voglia elasticità e si debbano superare le visioni limitate quali quella che hai descritto tu quando parlavi della correlazione tra il lavoro che si svolge e la persona che si è ;)

Il punto che faccio io riguarda la forma non il contenuto , non so se mi spiego.

ps: una più elastica di me in giro non la trovi, credimi...qua qualcuno ne sa qualcosa :DD

..il dovere chiama, buona giornata...mi piace interagire con te, mai banale :) Ciao ;)

cinque
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 3005
Iscritto il: 19 marzo 2012
Età: 49

Re: c'è ancora qualcuno che cerca il vero amore?

Messaggio da cinque » 24/03/2014, 12:35

*pallina5* ha scritto:[...]



Ah... l 'America! w la libertà, che se un ragazzino s'annoia può sempre prendere la pistola di papino e giocare al tiro al bersaglio.... dai, è solo sarcasmo ;)

I genitori buoni e meno buoni ci sono ovunque, e non è il "luogo" a renderli in una maniera piuttosto che nell'altra.

Se ci penso mi viene in mente che ovunque nel mondo almeno un Italiano lo si trova... gli americani( visto che ci piace tanto citarli ) mi paiono un pochino meno "distribuiti"...forse tanto attaccati alla gonna di mamma non siamo.

Ma come mai ogni volta dobbiamo guardare solo al "meglio" degli altri Paesi? Siamo sul serio solo degli Asinelli da tenere dietro la lavagna?:rolleyes:


Sul parlare bene del sesso opposto:" A me ,gli uomini stanno più simpatici delle donne( in generale, solo in generale); di grandissimi BIP ne ho incontrati eccome, ma restano degli esseri meravigliosi a cui nel caso mi dedico volentieri. ;)
Io non voglio entrare nella trita questione America o non America. Ci sono già' troppi anti americani in questo forum, però' pallina dai : gli americani perché' dovrebbero venire in Italia?
In più' si spostano da una parte all' altra del loro continente senza pensarci troppo. Mi spiace ma quanto a mobilità' si spostano molto, molto più' di noi . Ma non solo gli americani....prendo loro come esempi perché' ho una cara amica li'.
Non so se e' un bene andar via da tutto, anzi forse non lo è' , ma è' così'.

A me, invece, piacciono più' le donne.

:DD :DD

Avatar utente
tempest
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 9820
Iscritto il: 05 agosto 2007
Sesso:


Messaggio da tempest » 24/03/2014, 14:41

tropicsnow ha scritto:[...]



quanto a chiedere "quanto guadagni", anch'io non trovo sia carino però non ne facciamo subito una questione di Stato.
qui subito si parla di maleducazione per ogni cosa che si dice senza pensare che forse anche noi non siamo sempre educati nei nostri modi ed espressioni. un po' più di elasticità... la vita è fatto anche di questo.

se siamo noi a chiedere o dire nessuno deve fiatare, se invece gli altri ci rispondono ecco che sono maledutacati. :rolleyes:
se una persona la percepisci come tale cambi aria, nessuno ti obbliga a continuare ad averci a che fare. ecco perchè la prima conoscenza diventa determinante a tal fine.
poi ripeto, non c'è alcun obbligo di risposta se la domanda non ci piace. si fa una battuta e si passa oltre. se ci applichiamo tanto su ogni cosa mai nessuna persona andrà bene :rolleyes:
Non sarà una questione di stato, ma anche io trovo che chiedere "quanto guadagni" sia maleducato. Tu dicevi in un post che dopo che un uomo al primo "appuntamento" ha cominciato a mettere le mani avanti, dicendo che i suoi amici sono tutti separati ecc.. , tu hai perso subito la voglia di frequentarlo. Non sei molto 'elastica" su questo...Io invece sono poco elastica su altro perchè
perderei all'istante la voglia di frequentare uno che mi chiede "quanto guadagni?.
Chiedere del lavoro di una persona penso che sia un semplcissimo modo di iniziare una conversazione, chiedere la dichiarazione dei redditi penso che sia proprio da maleducati. :)

Avatar utente
tropicsnow
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 4405
Iscritto il: 05 aprile 2009
Sesso:


Messaggio da tropicsnow » 24/03/2014, 14:51

tempest ha scritto:[...]

Non sarà una questione di stato, ma anche io trovo che chiedere "quanto guadagni" sia maleducato. Tu dicevi in un post che dopo che un uomo al primo "appuntamento" ha cominciato a mettere le mani avanti, dicendo che i suoi amici sono tutti separati ecc.. , tu hai perso subito la voglia di frequentarlo. Non sei molto 'elastica" su questo...Io invece sono poco elastica su altro perchè
perderei all'istante la voglia di frequentare uno che mi chiede "quanto guadagni?.
infatti ho scritto che se lo trovi tale cambi aria e fine. senza star lì a sindacare.

quanto all'eslasticità, io credo di esserlo molto solo che le avventure non mi interessano per cui non sto lì a perdere tempo.
tempest ha scritto: Chiedere del lavoro di una persona penso che sia un semplcissimo modo di iniziare una conversazione, chiedere la dichiarazione dei redditi penso che sia proprio da maleducati. :)

io, invece, trovo che su questo forum ci sono tutti i ben educati, sinceri e onesti :DD
"Ho visto cose bellissime grazie alla diversa prospettiva suggerita dalla mia perenne insoddisfazione, e quel che mi consola ancora, è che non smetto di osservare".

Avatar utente
tempest
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 9820
Iscritto il: 05 agosto 2007
Sesso:


Messaggio da tempest » 24/03/2014, 15:00

tropicsnow ha scritto:[...]



infatti ho scritto che se lo trovi tale cambi aria e fine. senza star lì a sindacare.

quanto all'eslasticità, io credo di esserlo molto solo che le avventure non mi interessano per cui non sto lì a perdere tempo.

[...]




io, invece, trovo che su questo forum ci sono tutti i ben educati, sinceri e onesti :DD
E il forum che c'entra adesso??

Avatar utente
tropicsnow
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 4405
Iscritto il: 05 aprile 2009
Sesso:


Messaggio da tropicsnow » 24/03/2014, 15:25

tempest ha scritto:[...]



E il forum che c'entra adesso??

pensavo al fatto che qui ogni volta che viene scritto qualcosa c'è subito il coro del "è maleducato/a" (parlo in generale, pensando anche ad altri topic e persone) e io vorrei vedere queste persone al di fuori del forum quanto sono educate... ma non lo scoprirò mai :rolleyes: :)

comunque adesso non voglio inziare una discussione in merito.
prendo atto del tuo pensiero come quello di altri e... fine.
ognuno giustamente è libero di pensare ciò che meglio crede.
"Ho visto cose bellissime grazie alla diversa prospettiva suggerita dalla mia perenne insoddisfazione, e quel che mi consola ancora, è che non smetto di osservare".

Ares.87
Baby Amico
Baby Amico
Messaggi: 145
Iscritto il: 06 febbraio 2014
Età: 36


Messaggio da Ares.87 » 24/03/2014, 17:28

tropicsnow ha scritto:[...]




il lavoro è la nostra identità sociale e credo sia naturale chiedere quale essa sia :) : fa capire qual è la nostra formazione, qual è l'ambiente che frequentiamo e in generale la nostra forma mentis.
il guadagno potrebbe indicare lo stile di vita... capisco che una domanda del genere possa seccare, il tal caso basterebbe non rispondere oppure rispondere con una battuta simpatica o ironica. in ogni caso non ne fare un dramma, prendila piuttosto come una forma di conoscenza che nulla esclude che tu possa chiedere altrettanto.

non penso che molti abbiano "accettato un brutto compromesso" piuttosto danno un peso diverso alle cose o semplicemente sono state diverse le circostanze in cui è nata la conoscenza della loro dolce metà :)
Io concordo con tropic.

Certo, in generale non è il massimo della classe fare subito domande sulla sfera privata della gente perché comunque si rischia di mettere le persone in difficoltà (di questi tempi uno magari ha appena perso il lavoro oppure è disoccupato e allora potrebbe sentirsi parecchio insicuro su questi argomenti), però sono domande normali, non c'è nulla di strano.

Se guadagnassi bene sarei ben felice che me lo chiedessero :D

Secondo me è il classico caso in cui la forma conta più della sostanza. Dipende da come queste domande vengono poste, se veramente dietro c'è malizia oppure semplice curiosità. Comunque io sono dell'idea che se una donna (o un uomo) è superficiale e attaccata ai soldi lo si capisce da ogni suo gesto, non c'è bisogno del "quanto guadagni?"

P.S. la mia sensazione è che le coppie che stanno insieme serenamente da molti anni siano proprio quelle che hanno accettato un compromesso. Se poi è "brutto" non lo so...

george clooney
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 6866
Iscritto il: 21 giugno 2008
Età: 49

Re: c'è ancora qualcuno che cerca il vero amore?

Messaggio da george clooney » 24/03/2014, 17:38

*pallina5* ha scritto:[...]





Ma dunque, se in una coppia già avviata uno dei due perde il lavoro( situazione drammaticamente frequente ai giorni nostri) e il tenore di vita muta, l'altro che deve fare? abbandonare il compagno /la


ma la condizione di quell'uomo è voluta ? voglio dire, è davvero un uomo incapace di suo oppure si adopera per uscire conquistare comunque una sua indipendenza? Non è giusto condannare a priori una persona, bisogna valutarla in maniera obbiettiva anche.

Se poi quell'uomo è del genere "resto comodo", certo meglio lasciarlo nel suo nulla. ;)
Ovviamente no! Può capitare a tutti al giorno d'oggi di perdere il lavoro; ma qui si tratta, da quel che mi è stato raccontato, di una persona che se ne sta comoda comoda a casa dei suoi, senza fare nessun sacrificio, senza sbattersi più di tanto per cercare un lavoro...Ora, io penso che se un uomo a 42 anni si fa mantenere ancora dai suoi genitori (non più giovanissimi), prendendo come scusa la crisi economica, beh, per me dovrebbe solo vergognarsi!
:O

cinque
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 3005
Iscritto il: 19 marzo 2012
Età: 49


Messaggio da cinque » 24/03/2014, 19:19

tropicsnow ha scritto:[...]




pensavo al fatto che qui ogni volta che viene scritto qualcosa c'è subito il coro del "è maleducato/a" (parlo in generale, pensando anche ad altri topic e persone) e io vorrei vedere queste persone al di fuori del forum quanto sono educate... ma non lo scoprirò mai :rolleyes: :)

e.
:-))))))))
Ci ho appena pensato leggendo un post .
Meglio non indagare....

Avatar utente
tropicsnow
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 4405
Iscritto il: 05 aprile 2009
Sesso:


Messaggio da tropicsnow » 24/03/2014, 19:23

Ares.87 ha scritto:[...]

sono domande normali, non c'è nulla di strano.

Se guadagnassi bene sarei ben felice che me lo chiedessero :D
bellissima! viva la sincerità :D


il fatto è che noi siamo anche il lavoro che facciamo e i soldi che guadagnamo e la scelta di approfondire o meno una conoscenza avviene anche su base sociale. non siamo ipocriti.

adesso qualcuno dirà che l'amore è fatto di altro... ma l'amore non c'è a prima vista (a parte casi rari), all'inizio c'è solo una conoscenza che si deciderà di portare avanti oppure no se ci sono i pressuposti (soggettivi) per farlo. poi da questa conoscenza potrà nascere l'amore, ma è un fatto successivo. potrebbe anche non nascere nonostante le circostanze richieste.

se la scelta di un potenziale partner è deteminata solo da un fattore economico credo che lo si capisca. nessuno, voglio sperare, è così cieco da non accorgersi se la persona che si ha accanto è innamorata o meno.

Ares.87 ha scritto: P.S. la mia sensazione è che le coppie che stanno insieme serenamente da molti anni siano proprio quelle che hanno accettato un compromesso. Se poi è "brutto" non lo so...
che ci siano dei compromessi penso sia naturale altrimenti il rapporto non dura neppure qualche anno. che sia un "brutto" compromesso non lo so neppure io: ho ripreso le parole di MaxRiserbo che forse le riferiva alle domande che le donne fanno... :rolleyes:

vogliamo parlare delle domande poco carine o maleducate (termine che qui va molto) che fanno gli uomini? in genere gli uomini non chiedono del reddito, ma ben altro, del tipo "quanti uomini hai avuto?", "a quanto risale l'ultima storia?" e quindi "da quanto tempo non fai sesso?" oppure "cosa ti piace (a letto)?" et similia :(

possiamo quindi dire che mentre un uomo "testa" la serietà di una donna, quest'ultima "testa" la solidità economica di un uomo? :rolleyes:
"Ho visto cose bellissime grazie alla diversa prospettiva suggerita dalla mia perenne insoddisfazione, e quel che mi consola ancora, è che non smetto di osservare".

Avatar utente
tropicsnow
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 4405
Iscritto il: 05 aprile 2009
Sesso:


Messaggio da tropicsnow » 24/03/2014, 19:30

cinque ha scritto:[...]


:-))))))))
Ci ho appena pensato leggendo un post .
Meglio non indagare....

[smilie=rotflmao.gif]

c'è un topic in cui a parte me e te, la parola "maleducata" l'hanno usata tutti :DD

vorrei vedere tutte queste persone, nella medesima situazione, se sanno essere davvero tanto educate :rolleyes: ma come dici, meglio non indagare.
"Ho visto cose bellissime grazie alla diversa prospettiva suggerita dalla mia perenne insoddisfazione, e quel che mi consola ancora, è che non smetto di osservare".

cinque
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 3005
Iscritto il: 19 marzo 2012
Età: 49


Messaggio da cinque » 24/03/2014, 22:13

tropicsnow ha scritto:[...]




[smilie=rotflmao.gif]

c'è un topic in cui a parte me e te, la parola "maleducata" l'hanno usata tutti :DD

vorrei vedere tutte queste persone, nella medesima situazione, se sanno essere davvero tanto educate :rolleyes: ma come dici, meglio non indagare.
:-) già'.

george clooney
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 6866
Iscritto il: 21 giugno 2008
Età: 49


Messaggio da george clooney » 25/03/2014, 8:09

tropicsnow ha scritto:[...]




[smilie=rotflmao.gif]

c'è un topic in cui a parte me e te, la parola "maleducata" l'hanno usata tutti :DD

vorrei vedere tutte queste persone, nella medesima situazione, se sanno essere davvero tanto educate :rolleyes: ma come dici, meglio non indagare.
Suppongo che tu e Cinque vi riferiate principalmente a me, visto che il topic in questione è stato aperto da me...Beh, ovviamente siete libere di pensare che io (o altri) non siamo così poi tanto educati fuori dal forum...Se vi conoscessi la cosa mi toccherebbe, ma dal momento che non ci conosciamo la cosa non mi tocca...Io sono convinta che la persona di cui vi ho parlato aveva dei problemi quella sera; perchè ha avuto una reazione assolutamente ingiustificata, tant'è che anche il marito è intervenuto in mia difesa... E se proprio devo aggiungere altro, ha dato addirittura dell'assistente sociale allo zio della bambina solo perchè ha chiesto alla bimba come va a scuola... :O
Ciao ragazze! ;)

cinque
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 3005
Iscritto il: 19 marzo 2012
Età: 49


Messaggio da cinque » 25/03/2014, 10:12

george clooney ha scritto:[...]



Suppongo che tu e Cinque vi riferiate principalmente a me, visto che il topic in questione è stato aperto da me...Beh, ovviamente siete libere di pensare che io (o altri) non siamo così poi tanto educati fuori dal forum...Se vi conoscessi la cosa mi toccherebbe, ma dal momento che non ci conosciamo la cosa non mi tocca...Io sono convinta che la persona di cui vi ho parlato aveva dei problemi quella sera; perchè ha avuto una reazione assolutamente ingiustificata, tant'è che anche il marito è intervenuto in mia difesa... E se proprio devo aggiungere altro, ha dato addirittura dell'assistente sociale allo zio della bambina solo perchè ha chiesto alla bimba come va a scuola... :O
Ciao ragazze! ;)
Guarda io di polemiche non ne faccio con te. Non e' il caso proprio, tanto non ci capiamo. Rispondo per me.
Non ti ho dato della maleducata se leggi bene . Dico solo che vorrei vedere tutti, me compresa, ( nella realtà', non nei forum dove tutti sono buoni )se non avremmo risposto allo stesso modo. Indi per cui la questione non e' personale e non riguarda la tua educazione, ma quella del' altra persona .
La mia idea e' che e' impossibile identificarsi in una situazione esistenziale non propria , tanto più' per chi non conosce il contesto. Io non me la sento di dire pesta e corna di una che non conosco che magari era nervosa e con tante responsabilità'. C' eri tu li'.
Mi chiedo perché' tu scriva un topic se sei già' convinta di tutto. Mah
Chiudo qui. Saluti .

Avatar utente
tropicsnow
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 4405
Iscritto il: 05 aprile 2009
Sesso:


Messaggio da tropicsnow » 25/03/2014, 10:51

george clooney ha scritto:[...]



Suppongo che tu e Cinque vi riferiate principalmente a me, visto che il topic in questione è stato aperto da me...Beh, ovviamente siete libere di pensare che io (o altri) non siamo così poi tanto educati fuori dal forum...Se vi conoscessi la cosa mi toccherebbe, ma dal momento che non ci conosciamo la cosa non mi tocca...Io sono convinta che la persona di cui vi ho parlato aveva dei problemi quella sera; perchè ha avuto una reazione assolutamente ingiustificata, tant'è che anche il marito è intervenuto in mia difesa... E se proprio devo aggiungere altro, ha dato addirittura dell'assistente sociale allo zio della bambina solo perchè ha chiesto alla bimba come va a scuola... :O
Ciao ragazze! ;)
io non mi riferivo a te, ma al tuo topic e alle risposte date.
ora non voglio entrare nel merito della questione perchè non ero presente e non so come sono andate davvero le cose, i toni, le parole usate... penso però che la tua amica si sia sentita in qualche modo messa in discussione come madre e la sua reazione sia stata naturale, forse eccessiva nei modi, però comprensiva. dall'episodio che citi dello zio, questa donna evidentemente è subissata di domande, ha sempre gli occhi puntati addosso e a un certo punto non ce la si fa più.

lo dico perchè a me è capitato e capita per altre cose: persone che magari neppure conosci tanto bene che vengono a casa tua a darti consigli o pareri per di più neppure richiesti, a un certo punto ti girano un po' le scatole. a me verrebbe da rispondere "fatti gli affari tuoi a casa tua", ma risulterei sicuramente maleducata e così abbozzo.
nel caso della tua amica mi sarebbe venuto da dire "pensa a fare un figlio tuo invece di preoccuparti di quelli altrui", ma anche in questo caso probabilmente avrei abbozzato.

con questo non voglio dire che tu sia stata maleducata, penso piuttosto alla reazione di chi sta dall'altra parte e a cosa avrebbero realmente risposto coloro che qui hanno detto che lei è stata maleducata. io non mi sento di dirlo. si fa presto a dire che una risposta è da maleducati senza però chiedersi cosa l'ha provocata o senza pensare alla pressione a cui si è sottoposti quotidianamente.
concordo con cinque sul fatto di pensare alla propria famiglia e ai propri figli. ognuno ha il proprio destino da compiere nel bene e nel male. non possiamo salvare il mondo.

ciao anche a te! :)
"Ho visto cose bellissime grazie alla diversa prospettiva suggerita dalla mia perenne insoddisfazione, e quel che mi consola ancora, è che non smetto di osservare".

Avatar utente
arietina76
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 5832
Iscritto il: 15 luglio 2009
Età: 48


Messaggio da arietina76 » 25/03/2014, 11:31

tropicsnow ha scritto:[...]



io non mi riferivo a te, ma al tuo topic e alle risposte date.
ora non voglio entrare nel merito della questione perchè non ero presente e non so come sono andate davvero le cose, i toni, le parole usate... penso però che la tua amica si sia sentita in qualche modo messa in discussione come madre e la sua reazione sia stata naturale, forse eccessiva nei modi, però comprensiva. dall'episodio che citi dello zio, questa donna evidentemente è subissata di domande, ha sempre gli occhi puntati addosso e a un certo punto non ce la si fa più.

lo dico perchè a me è capitato e capita per altre cose: persone che magari neppure conosci tanto bene che vengono a casa tua a darti consigli o pareri per di più neppure richiesti, a un certo punto ti girano un po' le scatole. a me verrebbe da rispondere "fatti gli affari tuoi a casa tua", ma risulterei sicuramente maleducata e così abbozzo.
nel caso della tua amica mi sarebbe venuto da dire "pensa a fare un figlio tuo invece di preoccuparti di quelli altrui", ma anche in questo caso probabilmente avrei abbozzato.

con questo non voglio dire che tu sia stata maleducata, penso piuttosto alla reazione di chi sta dall'altra parte e a cosa avrebbero realmente risposto coloro che qui hanno detto che lei è stata maleducata. io non mi sento di dirlo. si fa presto a dire che una risposta è da maleducati senza però chiedersi cosa l'ha provocata o senza pensare alla pressione a cui si è sottoposti quotidianamente.
concordo con cinque sul fatto di pensare alla propria famiglia e ai propri figli. ognuno ha il proprio destino da compiere nel bene e nel male. non possiamo salvare il mondo.

ciao anche a te! :)
Mah, secondo me bisogna un po' distinguere.
Se io avessi dei figli e vedessi una terza persona che ci mette il becco con la pretesa di insegnarmi come tirarli su, allora ok, la reazione, anche se esagerata, ci sta, perché una si vede messa in discussione come mamma. E sono pienamente d'accordo con voi quando dite che, a meno che non si abbia una grandissima confidenza, e' una situazione da evitare, se possibile.
Però mi sembra che questo non fosse il vaso citato da George, che però può correggermi se ho capito male.
Io dal suo post ho inteso che lei ha chiesto semplicemente qualcosa del tipo:"ma sei tranquilla a lasciarla giù da sola?"
E sinceramente, almeno per il mio modo di sentire, e' un po' poco per dire che si è messo in discussione il suo modo di fare la mamma. E se la persona in questione l'ha inteso così, forse è un po' paranoica.
È guardate che io in queste cose sono super suscettibile nei confronti di chi tende a volermi per forza insegnare qualcosa: per dire io che non mi sembra una critica....
E non dimentichiamoci che la ragazza in questione ha risposto a George che è un bene che lei non abbia figli altrimenti verrebbero su dei mongoloidi: scusate, ma questa e' oggettiva maleducazione, c'è poco da fare.
E' come se io dessi del deficiente a uno: sarò pure sotto stress e tutto quello che volete, ma non si discute ?? fatto che la sto insultando.

Avatar utente
tempest
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 9820
Iscritto il: 05 agosto 2007
Sesso:


Messaggio da tempest » 25/03/2014, 12:24

arietina76 ha scritto:[...]



Mah, secondo me bisogna un po' distinguere.
Se io avessi dei figli e vedessi una terza persona che ci mette il becco con la pretesa di insegnarmi come tirarli su, allora ok, la reazione, anche se esagerata, ci sta, perché una si vede messa in discussione come mamma. E sono pienamente d'accordo con voi quando dite che, a meno che non si abbia una grandissima confidenza, e' una situazione da evitare, se possibile.
Però mi sembra che questo non fosse il vaso citato da George, che però può correggermi se ho capito male.
Io dal suo post ho inteso che lei ha chiesto semplicemente qualcosa del tipo:"ma sei tranquilla a lasciarla giù da sola?"
E sinceramente, almeno per il mio modo di sentire, e' un po' poco per dire che si è messo in discussione il suo modo di fare la mamma. E se la persona in questione l'ha inteso così, forse è un po' paranoica.
È guardate che io in queste cose sono super suscettibile nei confronti di chi tende a volermi per forza insegnare qualcosa: per dire io che non mi sembra una critica....
E non dimentichiamoci che la ragazza in questione ha risposto a George che è un bene che lei non abbia figli altrimenti verrebbero su dei mongoloidi: scusate, ma questa e' oggettiva maleducazione, c'è poco da fare.
E' come se io dessi del deficiente a uno: sarò pure sotto stress e tutto quello che volete, ma non si discute ?? fatto che la sto insultando.
È esattamente ciò che penso io, dal post di george non si evidenziano strane ingerenze da parte sua, ma una semplice domanda alla quale si è risposto con oggettiva e inspiegabile maleducazione.

george clooney
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 6866
Iscritto il: 21 giugno 2008
Età: 49


Messaggio da george clooney » 25/03/2014, 17:30

arietina76 ha scritto:[...]




Però mi sembra che questo non fosse il vaso citato da George, che però può correggermi se ho capito male.
Io dal suo post ho inteso che lei ha chiesto semplicemente qualcosa del tipo:"ma sei tranquilla a lasciarla giù da sola?"
E sinceramente, almeno per il mio modo di sentire, e' un po' poco per dire che si è messo in discussione il suo modo di fare la mamma. E se la persona in questione l'ha inteso così, forse è un po' paranoica.
È guardate che io in queste cose sono super suscettibile nei confronti di chi tende a volermi per forza insegnare qualcosa: per dire io che non mi sembra una critica....
E non dimentichiamoci che la ragazza in questione ha risposto a George che è un bene che lei non abbia figli altrimenti verrebbero su dei mongoloidi: scusate, ma questa e' oggettiva maleducazione, c'è poco da fare.
E' come se io dessi del deficiente a uno: sarò pure sotto stress e tutto quello che volete, ma non si discute ?? fatto che la sto insultando.
Tu e Tempest avete capito perfettamente... Una persona può anche essere stressata come è stato detto, ma questo non la autorizza a mancare di rispetto agli altri, perchè lei è esattamente ciò che ha fatto...Asserire che dico eresie, che è un bene che non abbia avuto figli, ecc, beh, a mio avviso questo non è proprio il massimo dell'educazione. Io le ho semplicemente chiesto dove la bimba aveva portato il cane e se riusciva a stare tranquilla ...Forse parlo ostrogoto e non riesco a spiegarmi...Non mi sarei mai permessa di mettere in discussione il suo ruolo di madre, primo perchè io non sono madre, secondo perchè sarei stata una grandissima maleducata ed impicciona.
Cinque, hai detto che non capisci perchè ho aperto il topic dal momento che sono già convinta di tutto.. Io ho aperto il topic per sentire i pareri di tutti voi, mi sembra palese; è logico però che un'opinione me la sono fatta quella sera, avendo vissuto in prima persona l'accaduto. Auguro una buona serata a tutti voi. ;)

cinque
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 3005
Iscritto il: 19 marzo 2012
Età: 49


Messaggio da cinque » 25/03/2014, 20:21

george clooney ha scritto:[...]



Tu e Tempest avete capito perfettamente... Una persona può anche essere stressata come è stato detto, ma questo non la autorizza a mancare di rispetto agli altri, perchè lei è esattamente ciò che ha fatto...Asserire che dico eresie, che è un bene che non abbia avuto figli, ecc, beh, a mio avviso questo non è proprio il massimo dell'educazione. Io le ho semplicemente chiesto dove la bimba aveva portato il cane e se riusciva a stare tranquilla ...Forse parlo ostrogoto e non riesco a spiegarmi...Non mi sarei mai permessa di mettere in discussione il suo ruolo di madre, primo perchè io non sono madre, secondo perchè sarei stata una grandissima maleducata ed impicciona.
Cinque, hai detto che non capisci perchè ho aperto il topic dal momento che sono già convinta di tutto.. Io ho aperto il topic per sentire i pareri di tutti voi, mi sembra palese; è logico però che un'opinione me la sono fatta quella sera, avendo vissuto in prima persona l'accaduto. Auguro una buona serata a tutti voi. ;)
Però tu la ritieni superficiale e lei l' ha intuito . Te lo dico perché' mi è' capitata la stessa identica situazione: prima di tutto ( non ti offendere' ) per molti la compagna recente del fratello non è nessuno. Io non ho fratelli, ma ti posso dire che mio cognato e' un familiare. La sua compagna non convivente, per quanto storica, no. Non accetto che invada la mia sfera. Come dice tropic non le rispondo, ma quando, a parte me, ha preso di mira l' altra mia cognata ( sorella di mio marito e del suo compagno) in quanto madre ( cioè' nella sfera più' intima di mia cognata che a differenza di quel che pensa l' altra e' una madre che adora i suoi figli) ho capito benissimo la reazione maleducata di mia cognata. E va bene mia cognata ha risposto maleducatamente ? Ed allora ? Chi e' questa per criticarla ( perché' mia cognata ha intuito Giustamente in quanto donna e madre, che dietro alla domanda ' come va a scuola? ' ci fosse un' accusa e da che pulpito ... ) e soprattutto cosa ha fatto mai per aiutare mio figlio ?
La maleducazione e' proprio una cosa secondaria in questo caso. Non e' il punto centrale su cui chiedere consiglio a chi non conosci. Questo e' il mio parere. Se vuoi pensaci, altrimenti rimani della tua idea ( anche perché' sono cose tue) confermata da altri . Io comunque lascerei correre.
Ciao. Ciao

george clooney
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 6866
Iscritto il: 21 giugno 2008
Età: 49


Messaggio da george clooney » 25/03/2014, 20:42

cinque ha scritto:[...]


Però tu la ritieni superficiale e lei l' ha intuito . Te lo dico perché' mi è' capitata la stessa identica situazione: prima di tutto ( non ti offendere' ) per molti la compagna recente del fratello non è nessuno. Io non ho fratelli, ma ti posso dire che mio cognato e' un familiare. La sua compagna non convivente, per quanto storica, no. Non accetto che invada la mia sfera. Come dice tropic non le rispondo, ma quando, a parte me, ha preso di mira l' altra mia cognata ( sorella di mio marito e del suo compagno) in quanto madre ( cioè' nella sfera più' intima di mia cognata che a differenza di quel che pensa l' altra e' una madre che adora i suoi figli) ho capito benissimo la reazione maleducata di mia cognata. E va bene mia cognata ha risposto maleducatamente ? Ed allora ? Chi e' questa per criticarla ( perché' mia cognata ha intuito Giustamente in quanto donna e madre, che dietro alla domanda ' come va a scuola? ' ci fosse un' accusa e da che pulpito ... ) e soprattutto cosa ha fatto mai per aiutare mio figlio ?
La maleducazione e' proprio una cosa secondaria in questo caso. Non e' il punto centrale su cui chiedere consiglio a chi non conosci. Questo e' il mio parere. Se vuoi pensaci, altrimenti rimani della tua idea ( anche perché' sono cose tue) confermata da altri . Io comunque lascerei correre.
Ciao. Ciao
A mio avviso i legami familiari di cui parli non hanno nessuna attinenza.Qui non si tratta di accettare un parere, un consiglio, una frase da una che non è una parente o da una che lo è... Il punto centrale secondo me è che questa persona è estremamente permalosa e di conseguenza si è sentita messa in discussione nel ruolo di madre. Avrei potuto essere anche sua sorella, che avrebbe avuto la medesima reazione, te lo garantisco...Lasciar correre? Ma naturalmente! Io non sono una che porta rancore...Questo fine settimana infatti siamo uscite insieme e ci siamo comportate come se nulla fosse accaduto... Nella vita ci sono cose ben più serie per cui prendersela, non trovi?

;)

*pallina5*


Messaggio da *pallina5* » 26/03/2014, 8:15

Ares.87 ha scritto:[...]


P.S. la mia sensazione è che le coppie che stanno insieme serenamente da molti anni siano proprio quelle che hanno accettato un compromesso. Se poi è "brutto" non lo so...

Non è errato ciò che dici,anzi! i compromessi non sono necessariamente un qualcosa di negativo( l'ho imparato con l'esperienza), possono indicare un accordo comune per raggiungere un obbiettivo comune ,sia nella sfera privata che in quella lavorativa.
Ed in questi casi si tratta di un venirsi incontro e dunque benvenga ;) perché ciò non è affatto brutto.

*pallina5*

Re: c'è ancora qualcuno che cerca il vero amore?

Messaggio da *pallina5* » 26/03/2014, 8:40

george clooney ha scritto:[...]


Ovviamente no! Può capitare a tutti al giorno d'oggi di perdere il lavoro; ma qui si tratta, da quel che mi è stato raccontato, di una persona che se ne sta comoda comoda a casa dei suoi, senza fare nessun sacrificio, senza sbattersi più di tanto per cercare un lavoro...Ora, io penso che se un uomo a 42 anni si fa mantenere ancora dai suoi genitori (non più giovanissimi), prendendo come scusa la crisi economica, beh, per me dovrebbe solo vergognarsi!
:O
Beh, se le cose stanno così...meglio lasciarlo nel suo "agio"
:rolleyes:

*pallina5*


Messaggio da *pallina5* » 26/03/2014, 9:13

tropicsnow ha scritto:[...]




pensavo al fatto che qui ogni volta che viene scritto qualcosa c'è subito il coro del "è maleducato/a" (parlo in generale, pensando anche ad altri topic e persone) e io vorrei vedere queste persone al di fuori del forum quanto sono educate... ma non lo scoprirò mai :rolleyes: :)

comunque adesso non voglio inziare una discussione in merito.
prendo atto del tuo pensiero come quello di altri e... fine.
ognuno giustamente è libero di pensare ciò che meglio crede.
Ho letto i vostri interventi di ieri, volevo solo dire che magari è stato il fatto che la signora abbia detto a George che "avrebbe tirato su dei figli mongoloidi" a farci dire ( anche a me) che ha avuto una reazione maleducata, tutto qui, non penso che qualcuno volesse intendere che è una persona maleducata in assoluto(non conoscendola),almeno credo :rolleyes:.
Così come ad esempio seppur io abbia detto che non ha tenuto un comportamento da buon genitore, non ho avuto certo l'intenzione di additarla come "cattiva madre " , ci si è riferiti ai comportamenti non alla persona in sé, credo.
Anche a me una volta successe di aver tenuto un comportamento non proprio definibile da "brava mamma" ( me ne sono resa conto mio malgrado) : in un frangente non mi fidai di ciò che mi aveva detto mio figlio mentre invece diceva il vero:shy: ; è stato un grave errore perché poi ci ho impiegato non poco a riconquistare la sua di fiducia!Però, nonostante ciò non credo che altri possano appunto dire che io non sappia crescere un figlio.


Nessuno è migliore di nessuno, ognuno di noi pur potendo esser delle persone considerate "belle", a modo, educate e tutto ciò che si vuole, può cadere o scadere in atteggiamenti non proprio esemplari, siamo umani in fondo ;)

Dai Tropic:-) , lascia il beneficio del dubbio e pensa che a volte ci si esprime in buona fede e basta ;) ... poi se qualcuno si erge a giudice supremo, tu lascialo parlare e sparlare e finita lì.

ps: mi scuso se non ho riportato il tutto nel topic di competenza e chiedo immensamente scusa all'Amore se gli abbiamo levato spazio :DD

fiona


Messaggio da fiona » 26/03/2014, 9:42

tropicsnow ha scritto:[...]




[smilie=rotflmao.gif]

c'è un topic in cui a parte me e te, la parola "maleducata" l'hanno usata tutti :DD

vorrei vedere tutte queste persone, nella medesima situazione, se sanno essere davvero tanto educate :rolleyes: ma come dici, meglio non indagare.
Premesso che non dovrei rispondere perchè non ho dato(mi pare...poi controllo :-) )della maleducata alla mamma in questione,in tutta sincerità penso le parole abbiano un peso,dire ad una donna che non ha ancora figli"meno male che non ne hai altrimenti sarebbero dei mongoloidi"detto tra noi non è neanche definibile maleducata....parliamo proprio di un livello a parte.
Non sono un modello di educazione,non ho l'aureola,so rispondere in maniera stizzita e antipatica,se serve so essere anche sboccata ma....c'è un limite quando si parla,si discute o si litiga.Pur sforzandomi ....non trovo giustificazioni per una frase simile!