Mostre d'arte

Il forum dove parlare un po' di tutto e di più ( o del + e del - ) Tutti assieme nella nostra piazza virtuale su MailAmici

Regole del forum
Se la discussione tratta un tema specifico potrebbe essere spostata nell'eventuale forum inerente
Rispondi
Avatar utente
Etere
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 4006
Iscritto il: 21 gennaio 2013
Sesso:
Età: 46

Mostre d'arte

Messaggio da Etere » 03/02/2016, 18:29

Ieri, a Roma, dalla mattina alle 9.30 alla sera alle 19, sono riuscito a vedere la bellezza di cinque mostre :DD ;) Una giornata "campale", direi. Indimenticabile :)
Senza il sol nulla son io

Avatar utente
tempest
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 7589
Iscritto il: 05 agosto 2007
Sesso:
Età: 50

Re: Mostre d'arte

Messaggio da tempest » 04/02/2016, 11:35

Etere ha scritto:Ieri, a Roma, dalla mattina alle 9.30 alla sera alle 19, sono riuscito a vedere la bellezza di cinque mostre :DD ;) Una giornata "campale", direi. Indimenticabile :)
Tutto in un giorno da Reggio A/R?? :O 5 mostre?! Ma come hai fatto? Hai preso qualche sostanza? :DD

cinque
MailAmicissimo
MailAmicissimo
Messaggi: 1538
Iscritto il: 19 marzo 2012
Età: 45

Re: Mostre d'arte

Messaggio da cinque » 04/02/2016, 14:01

tempest ha scritto:[...]



Tutto in un giorno da Reggio A/R?? :O 5 mostre?! Ma come hai fatto? Hai preso qualche sostanza? :DD
per fortuna vivo in una grande città (per ora)

Avatar utente
Etere
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 4006
Iscritto il: 21 gennaio 2013
Sesso:
Età: 46

Re: Mostre d'arte

Messaggio da Etere » 04/02/2016, 20:02

cinque ha scritto:[...]


per fortuna vivo in una grande città (per ora)
:DD Beata tu... ;)
Senza il sol nulla son io

Avatar utente
Etere
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 4006
Iscritto il: 21 gennaio 2013
Sesso:
Età: 46

Re: Mostre d'arte

Messaggio da Etere » 04/02/2016, 20:31

tempest ha scritto:[...]



Tutto in un giorno da Reggio A/R?? :O 5 mostre?! Ma come hai fatto? Hai preso qualche sostanza? :DD
Sono mostruoso: mi faccio paura. E' servito a qualcosa fare jogging da quattro mesi a questa parte :DD Mi spiego meglio: sono partito da Reggio il primo febbraio alle 21 con il pullman. Non sono riuscito a dormire neanche un secondo per tutto il viaggio (all'andata è sempre così). Sono arrivato a Roma Tiburtina alle 6 del mattino. Albeggiava. Ho preso la metro (linea B): dopo le fermate "Bologna", "Policlinico", "Castro Pretorio", sono arrivato a Termini. Ho camminato per tre ore di fila partendo da Palazzo Massimo. Nel dettaglio: ho attraversato piazza Esedra per scendere lungo via Nazionale. Sono salito un attimino al Quirinale e poi sono ridisceso; ho preso la scalinata vicino alla torre delle Milizie e sono arrivato al foro di Traiano. Ho fatto colazione vicino Palazzo Venezia. Poi via del Corso fino a fontana di Trevi; poi piazza di Spagna (la scalinata di Trinità d. M. è chiusa per restauro; ho sentito che un tizio diceva a un altro sulla soglia di un palazzo: "Oggi è della Candelora: dall'inverno stamo fora. Ma se piove e fa vento, nell'inverno stamo dentro" :DD ) . Sono sceso lungo via Condotti e poi da via del Corso sono ritornato al Vittoriano. Ho aspettato venti minuti steso sulla scalinata del complesso del Vittoriano (ala Brasini) e poi alle 9.30 sono entrato per la prima mostra: "Impressionisti Tête a tête".
Senza il sol nulla son io

Avatar utente
Etere
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 4006
Iscritto il: 21 gennaio 2013
Sesso:
Età: 46


Messaggio da Etere » 04/02/2016, 21:18

I dipinti più rappresentativi di questa mostra erano sostanzialmente tre: "Il balcone" di Manet (mentre lo guardavo commosso mi è venuto in mente anche "Prospettiva II: il balcone di Manet" di Magritte :DD ), "Il giocatore di carte" (1890-92) di Cezanne, "Donna con caffettiera" di Cezanne. Erano esposti anche dipinti di Degas, Renoir, Courbet, Bazille (in part. "L'atelier di Bazille"). Inoltre era presente anche un certo numero di statue di Rodin: su tutte spiccava "Victor Hugo" (bronzo del 1897).
In sala ho beccato alcune scolaresche (istituti artistici) in visita e mi sono imbucato :DD in mezzo ai giovani per ascoltare le "lezioni" delle prof di storia dell'arte: guardavo i dipinti e nello stesso tempo ascoltavo attentamente la spiegazione prendendo appunti su un bloc notes (ho riempito in totale, su cinque mostre, una ventina di pagine).

"Il giocatore di carte" (1890-92) di Cezanne:

http://imgur.com/CE4pwuy


Sono uscito fuori dal Vittoriano alle 11 per andare sparato verso il Palazzo delle Esposizioni (che dista due passi...).
Faceva un caldo allucinante...sembrava maggio. Mi stavo squagliando. Alle 11.10 sono entrato per vedere la mostra "Impressionisti e moderni. Capolavori dalla Phillips Collection di Washington". La Phillips Collection è stato il primo museo americano di arte moderna...Duncan Phillips è stato un grandissimo collezionista ;) e in occasione dell'ormai prossimo centenario di fondazione del museo americano la P. C. ha organizzato una esposizione celebrativa itinerante
Senza il sol nulla son io

Gardencityy


Messaggio da Gardencityy » 05/02/2016, 12:56

È sempre fantastica, a prescindere dalle nostre Roma è qualcosa di magico, anche io le prime volte che ci sono stata in un giorno volevo vedere tutto, ma poi sapevo che era impossibile,g È sempre fantastica, a prescindere dalle nostre Roma è qualcosa di magico, anche io le prime volte che ci sono stata in un giorno volevo vedere tutto, ma poi sapevo che era impossibile,
Facevo orari assurdi, e anche oggi a Firenze mi capita spesso di farli, però adesso sono io che accompagna la gente a vedere la città, oppure a qualche congresso, ma lo faccio per lavoro, a volte il lavoro mi porta in posti che Non avrei immaginato di visitare, solo che negli ultimi due anni ho scelto di lavorare solo qui in città, altrimenti prima anche per lavoro mi spostavo in tutta Italia, però fisicamente adesso non riesco a fare più come facevo una volta, e ti ammiro visto che 6+ grande di me, ma io non mi sento di avere più le forze che avevo prima

cinque
MailAmicissimo
MailAmicissimo
Messaggi: 1538
Iscritto il: 19 marzo 2012
Età: 45

Re: Mostre d'arte

Messaggio da cinque » 05/02/2016, 13:40

Etere ha scritto:[...]


Sono mostruoso: mi faccio paura. E' servito a qualcosa fare jogging da quattro mesi a questa parte :DD Mi spiego meglio: sono partito da Reggio il primo febbraio alle 21 con il pullman. Non sono riuscito a dormire neanche un secondo per tutto il viaggio (all'andata è sempre così). Sono arrivato a Roma Tiburtina alle 6 del mattino. Albeggiava. Ho preso la metro (linea B): dopo le fermate "Bologna", "Policlinico", "Castro Pretorio", sono arrivato a Termini. Ho camminato per tre ore di fila partendo da Palazzo Massimo. Nel dettaglio: ho attraversato piazza Esedra per scendere lungo via Nazionale. Sono salito un attimino al Quirinale e poi sono ridisceso; ho preso la scalinata vicino alla torre delle Milizie e sono arrivato al foro di Traiano. Ho fatto colazione vicino Palazzo Venezia. Poi via del Corso fino a fontana di Trevi; poi piazza di Spagna (la scalinata di Trinità d. M. è chiusa per restauro; ho sentito che un tizio diceva a un altro sulla soglia di un palazzo: "Oggi è della Candelora: dall'inverno stamo fora. Ma se piove e fa vento, nell'inverno stamo dentro" :DD ) . Sono sceso lungo via Condotti e poi da via del Corso sono ritornato al Vittoriano. Ho aspettato venti minuti steso sulla scalinata del complesso del Vittoriano (ala Brasini) e poi alle 9.30 sono entrato per la prima mostra: "Impressionisti Tête a tête".
io ho 40 anni e faccio sempre queste cose, siamo giovani !

un treno non era meglio ? il pulman noooo
continua dai con ste mostre ! cosa hai visto poi ?

george clooney
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 4954
Iscritto il: 21 giugno 2008
Età: 44

Re: Mostre d'arte

Messaggio da george clooney » 05/02/2016, 19:36

cinque ha scritto:[...]

un treno non era meglio ? il pulman nooo
Anch'io non sopporto il pullman! Mai e poi mai un viaggio in pullman. . ;)

Avatar utente
Etere
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 4006
Iscritto il: 21 gennaio 2013
Sesso:
Età: 46

Re: Mostre d'arte

Messaggio da Etere » 05/02/2016, 20:44

cinque ha scritto:[...]


io ho 40 anni e faccio sempre queste cose, siamo giovani !

Ma che devi fare tu, donna... :rolleyes: io non ho dormito per una notte intera prima delle scarpinate romane alle 6 del mattino, tsè...hai mai viaggiato in pullman sulla SA-RC? All'andata, quando sono arrivato all'altezza di Scalea, mi veniva da vomitare per la gimcana che abbiamo dovuto fare tra deviazioni, interruzioni, tratti di strada chiusi, tric trac e bombe a mano. Mi sono dovuto sorbire pure un passeggero che mi raccontava di quando era stato in ferie in Brasile: tu lo sapevi che in Brasile, nei cessi delle case dei brasiliani, non esiste il bidet? Lo sapevi? Non ce l'hanno mica, ma non perché sono poveri e non possono permetterselo, per scelta di vita. Sono filosofi. Ho guardato il passeggero stupito e gli ho detto: «Davvero? In Occidente invece non mancano i bidet. Te lo ricordi quel film di Mr. Cocodrile Dundee 2, quando lui e la bionda salgono in un hotel di New York" - nel frattempo il passeggero si sbellicava perché gli era venuta in mente questa scena del film - "e una volta entrati in bagno Mister Coccodrillo non riusciva a raccapezzarsi di fronte alla vista del bidet? Non capiva cosa fosse quell'oggetto. Lei si accorse del suo imbarazzo e gli disse più o meno: "Ok, Mick, pensaci un po' su perché nel frattempo devo uscire dall'hotel per una commissione". Lei scende giù e mentre è in strada sente l'altro che urla con soddisfazione, affacciato alla finestra spalancata del bagno : "Ho capito a cosa serve! Serve a lavarsi il cu.looooo!"» :DD
Senza il sol nulla son io

Avatar utente
Etere
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 4006
Iscritto il: 21 gennaio 2013
Sesso:
Età: 46

Re: Mostre d'arte

Messaggio da Etere » 05/02/2016, 21:05

cinque ha scritto:[...]




un treno non era meglio ? il pulman noooo
E' una questione affettiva: ho bei ricordi legati al pullman che ferma a Tiburtina (questa stazione, tra l'altro, è cambiata molto nel corso degli anni: adesso ha un aspetto più moderno, ma a me piaceva di più prima). Ho viaggiato con questo mezzo (sempre con la stessa ditta) per tanti anni, fin da quando ero giovanissimo, per andare a trovare i miei zii sul litorale laziale. Mi trovo bene. Sono un romantico. Lo preferisco per i viaggi di media lunghezza tipo Roma. Mi viene naturale; sono abitudinario. Inoltre costa solo 70 eur in totale tra andata e ritorno. E' pulito e di notte non c'è un'anima viva per strada.
Senza il sol nulla son io

Avatar utente
Etere
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 4006
Iscritto il: 21 gennaio 2013
Sesso:
Età: 46

Re: Mostre d'arte

Messaggio da Etere » 05/02/2016, 21:47

cinque ha scritto:[...]


continua dai con ste mostre ! cosa hai visto poi ?
Quella del Palazzo delle Esposizioni è stata, tra le cinque visitate in giornata, la mostra più bella, quella che mi ha maggiormente entusiasmato. C’erano alcuni pezzi da novanta da far tremare il pavimento delle sale. In particolare il meraviglioso “Ballerine alla sbarra” (1900 c.) di Degas e l’ipnotico “Donna con cappello verde” di Picasso (dello stesso artista erano esposti anche “Tauromachia” – un dipinto di matrice cubista del 1934: un cubismo figurativo, non molto geometrico, in cui è rappresentato uno scontro tra un cavallo e un toro – e “La camera blu” dipinto da Picasso al suo arrivo a Parigi: la posa della figura femminile con le braccia rigettate verso il basso rifletteva lo stato d’animo dell’artista, triste e solo nella metropoli in cui era appena giunto); poi erano presenti “Casa a Auvers” di Van Gogh, “La strada per Vétheuil” di Monet, “La montagne Sainte Victoire” di Cezanne (un dipinto di straordinaria bellezza: i rami dell’albero a destra seguono il profilo delle montagne, i casolari hanno la – tipica – forma di piccoli parallelepidi). C’erano inoltre opere di Modigliani (“Elena Povolozsky”, con tanto di…pupille!), Kandinskij (“Autunno”), Manet (“Balletto spagnolo”), Ingres (“La piccola bagnante”, 1826), Courbet, Dufy, Delacroix (“Cavalli che escono dal mare”), Gris, Matisse (“Interno con tenda egiziana”), Giorgio Morandi (“Natura morta”, 1950), Goya (“San Pietro penitente”), El Greco (“San Pietro penitente”), Kokoschka (“Courmayeur e il dente del gigante”), Pollock (“Composizione” 1938-41), Alfred Sisley (“Neve a Louveciennes”, un incantevole paesaggio innevato che spinse Duncan Phillips a definire il dipinto in questione: “Un poema invernale”), Vuillard (“Il giornale”, un piccolo quadro delizioso che ho apprezzato molto), Daumier (“La rivolta”, opera che Duncan Phillips acquistò approfittando dei tentennamenti del Museo del Louvre per via del tema trattato nel dipinto: un probabile riferimento all’insurrezione del 1848 che provocò il rovesciamento della monarchia di luglio), John Constable (“Sul fiume Stour").
A un certo punto, mentre mi trovavo come al solito infiltrato tra i giovani studenti dei licei artistici (alcuni dei quali mi guardavano in modo sospettoso, altri con simpatia), la prof “di riferimento” che pedinavo in sala si è fermata davanti a un quadro di Rothko (si trattava di un lavoro dal titolo eloquente: “Senza titolo”, 1968). Ebbene, la stessa prof che in precedenza non aveva battuto ciglio, non aveva fatto una piega mentre spiegava ai giovani (e ai meno giovani…) i capolavori di Degas, Picasso, Van Gogh, Cezanne, ecc., si è improvvisamente illuminata d’immenso giungendo quasi a commuoversi davanti al quadro del Rothko. Ha parlato di “scelta cromatica gioiosa” compiuta dall’artista in questa opera. Ma, per quanto mi riguardava, più mi sforzavo di guardare il quadro meno gioia avvertivo. Comunque, per concludere in bellezza, l’ultimo quadro della mostra che ho visto dopo “Senza titolo” (1968) è stato “La lezione” di Philip Guston (dalla padella alla brace. La rispettiva didascalia accanto al quadro recitava così: “Teste calve con occhi sporgenti, suole di scarpe, paesaggio arido e vuoto imbevuto di rosa e grigi”). Battute a parte (Guston mi sta simpatico), sono uscito dal Palazzo delle Esposizioni intorno alle 13 dirigendomi immediatamente verso via del Corso per andare in cerca della GAM, la galleria d’arte moderna di Roma capitale :DD
Senza il sol nulla son io

Avatar utente
tempest
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 7589
Iscritto il: 05 agosto 2007
Sesso:
Età: 50

Re: Mostre d'arte

Messaggio da tempest » 05/02/2016, 22:07

Etere ha scritto:[...]


E' una questione affettiva: ho bei ricordi legati al pullman che ferma a Tiburtina (questa stazione, tra l'altro, è cambiata molto nel corso degli anni: adesso ha un aspetto più moderno, ma a me piaceva di più prima). Ho viaggiato con questo mezzo (sempre con la stessa ditta) per tanti anni, fin da quando ero giovanissimo, per andare a trovare i miei zii sul litorale laziale. Mi trovo bene. Sono un romantico. Lo preferisco per i viaggi di media lunghezza tipo Roma. Mi viene naturale; sono abitudinario. Inoltre costa solo 70 eur in totale tra andata e ritorno. E' pulito e di notte non c'è un'anima viva per strada.
Anche io opterei per il pulllman di notte, piuttosto che il treno! Il treno di notte mai! Peccato però non aver dormito...

Io non avrei mai potuto fare una maratona del genere, già dopo i 25 anni avrei fatto fatica, adesso poi sono un rottame. :DD

george clooney
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 4954
Iscritto il: 21 giugno 2008
Età: 44

Re: Mostre d'arte

Messaggio da george clooney » 05/02/2016, 22:17

tempest ha scritto:[...]



Io non avrei mai potuto fare una maratona del genere, già dopo i 25 anni avrei fatto fatica, adesso poi sono un rottame. :DD
Addirittura. .ma dai...Sarà perché io sono abituata:dormo molto poco la notte (e anche male) che non mi spavwnterebbe non dormire e poi dover visitare luoghi o andar in giro per mostre. .
;)

Avatar utente
tempest
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 7589
Iscritto il: 05 agosto 2007
Sesso:
Età: 50

Re: Mostre d'arte

Messaggio da tempest » 05/02/2016, 22:31

george clooney ha scritto:[...]


Addirittura. .ma dai...Sarà perché io sono abituata:dormo molto poco la notte (e anche male) che non mi spavwnterebbe non dormire e poi dover visitare luoghi o andar in giro per mostre. .
;)
Io invece mi stanco facilmente e non mi godo niente se sono stanca, anzi mi sento pure male...mi viene mal di testa, poi nausea...insomma, mi conosco e so che certe cose non fanno per me.
Credo di essere stata male in quasi ogni luogo che ho visitato! :DD Che io ricordi sono stata male almeno un pomeriggio intero a Parigi, Londra, Praga, Amsterdam, San Pietroburgo :rolleyes:

PS...e in certe città non ero ancora un "rottame"!

Avatar utente
Etere
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 4006
Iscritto il: 21 gennaio 2013
Sesso:
Età: 46

Re: Mostre d'arte

Messaggio da Etere » 05/02/2016, 22:37

tempest ha scritto:[...]


Anche io opterei per il pulllman di notte, piuttosto che il treno! Il treno di notte mai! Peccato però non aver dormito...

Io non avrei mai potuto fare una maratona del genere, già dopo i 25 anni avrei fatto fatica, adesso poi sono un rottame. :DD
Ero molto determinato (tra l'altro, per concentrarmi al massimo per il blitz non ho scritto sul forum per tutta la settimana che ha preceduto il giorno della partenza :DD Dovevo isolarmi, fare vita da eremita ). Il pullman ha un certo fascino: mi piace quando la sera della partenza (in passato partiva da Reggio alle 22.30) sali sul pullman e ti circonda il profumo del caffè che proviene dai thermos dei giovani autisti in livrea che si preparano a guidare per tutta la notte. Prenoto sempre il posto in ultima fila perché lì non c'è nessuno e mi posso sbracare in santa pace :DD
C'è da dire poi che Roma mi rilassa al massimo, stress pari a zero: è un po' la mia seconda città. Come ti dicevo in altri topic ho prestato il servizio di leva alla Scuola del Genio della città militare della Cecchignola, conservo delle foto in cui ho sei mesi di vita mentre mio zio mi tiene in braccio a casa sua sul litorale romano (con i miei andavamo spesso - rigorosamente in treno - a trovarlo), foto mie a 3-4 anni a Villa Borghese vicino alle giraffe :DD e poi i tatuaggi, mia cugina e il caffè allungato come piace a te (tra l'altro mi cugina è appassionata di arte, prendeva lezioni sui fondamentali da un pittore romano e quando avevo 18 anni mi ha fatto conoscere, tramite una monografia, anche Dufy :DD ), ecc.
Senza il sol nulla son io

george clooney
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 4954
Iscritto il: 21 giugno 2008
Età: 44

Re: Mostre d'arte

Messaggio da george clooney » 06/02/2016, 17:07

tempest ha scritto:[...]


Credo di essere stata male in quasi ogni luogo che ho visitato! :DD Che io ricordi sono stata male almeno un pomeriggio intero a Parigi, Londra, Praga, Amsterdam, San Pietroburgo :rolleyes:

PS...e in certe città non ero ancora un "rottame"!
Ah guarda, non dirlo a me...Anch'io credo di essere stata male quasi in ogni posto che ho visitato...Quando mi muovo porto con me sempre un bel po' di farmaci perché mi conosco e so che serviranno..Dormire poco non aiuta a stare bene,; si è sempre molto stanchi e alla lunga l'organismo ne risente e subentrano così problemi di salute..Io il pullman lo odio un po' perché lo soffro, e un po' perché per viaggiare preferisco mezzi più veloci , vedi aereo e treno ad alta velocità. Per via del lavoro e per motivi familiari posso assentarmi da casa massimo una settimana, di conseguenza evito viaggi in pullman.

Avatar utente
Etere
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 4006
Iscritto il: 21 gennaio 2013
Sesso:
Età: 46

Re: Mostre d'arte

Messaggio da Etere » 06/02/2016, 21:45

Etere ha scritto:[...]

mi cugina è appassionata di arte e quando avevo 18 anni mi ha fatto conoscere, tramite una monografia, anche Dufy
Del mio caro Dufy, al Palazzo delle Esposizioni, erano esposte due opere: "Lo studio dell'artista" e "Joinville".

Raoul Dufy, "Lo studio dell'artista":

http://imgur.com/r2tVsft
Senza il sol nulla son io

Avatar utente
Etere
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 4006
Iscritto il: 21 gennaio 2013
Sesso:
Età: 46

Re: Mostre d'arte

Messaggio da Etere » 06/02/2016, 23:21

Etere ha scritto:[...]


sono uscito dal Palazzo delle Esposizioni intorno alle 13 verso via del Corso per andare in cerca della GAM, la galleria d’arte moderna di Roma capitale
Sono entrato alla GAM alle 14 per vedere "Affinità Elettive. Opere della Galleria d’Arte Moderna e della Fondazione Magnani Rocca, da De Chirico a Burri". Erano qui esposte alcune magnifiche opere: innanzitutto "Enigma della partenza" di De Chirico (1914), "Natura morta" (1942) e "Natura morta" (1953) di Giorgio Morandi (in totale, le opere di Morandi presenti nelle varie sale ammontavano a 21. Inoltre in apposite teche di vetro erano custodite alcune lettere relative alla corrispondenza tra l'artista e Luigi Magnani. Ne ho letta una sola di Morandi perché il tempo era tiranno: il pittore voleva sincerarsi dello stato di salute del suo amico, gli rinnovava attestati di stima augurandogli infine una buona Pasqua), "San Giorgio" di Giacomo Manzù (un meraviglioso bronzo dorato che -ho immaginato- raffigura il santo «reduce» dal famoso combattimento: il soggetto ha infatti un pezzo dell'armatura fracassato all'altezza dell'estremità della clavicola - sembra che il c.d. "bracciale" stia per staccarsi proprio in quel punto - e uno degli stivali calato -accartocciato- a metà sul polpaccio. Ha una bocca da sciupafemmine ed è bello come il sole...) e "Bambina sulla sedia" (uno stupendo bronzo dello stesso scultore. E' stata l'opera che ho osservato più a lungo alla gam: la sedia, in particolare, era spettacolare. La bambina aveva le gambe segnate dall'esercizio sfibrante - era una ballerina - e il volto esausto e imbronciato). C'era poi anche un piccolo manipolo di artisti futuristi: una curiosa "Danseuse articulée" (1915) di Gino Severini (un olio su cartone con elementi mobili collegati da spaghi. Di Severini erano presenti anche "Natura morta con strumenti musicali","Natura morta" 1930, il gigantesco in termini di dimensioni "L'angelo rapitore", "Composizione" 1933: un mosaico), Carrà ("Marina") e un quadro di B. Cappa
Marinetti (lavoro che avevo già avuto il piacere di vedere di persona un po' di anni fa sempre a Roma): "Velocità di motoscafo". Spiccavano inoltre (una volta salutata la pattuglia dei futuristi): "Natura morta con pianoforte" (1947) di Renato Guttuso, "Susanna" di Felice Casorati, sei opere di Filippo De Pisis (tra cui "Interno dello studio" 1941), un allucinante "Sacco" di Alberto Burri (1954, tecnica mista -sacco, spago e acrilico- su tela: praticamente dei pezzi di un vecchio sacco sforacchiato in alcuni punti e rattoppato in altri) e, per finire, un fantastico olio su tela di Ferruccio Ferrazzi intitolato "La diavoleria" (1929-30).

Ferruccio Ferrazzi, "La diavoleria":

http://imgur.com/EMyqWWL

;)
Senza il sol nulla son io

Avatar utente
tempest
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 7589
Iscritto il: 05 agosto 2007
Sesso:
Età: 50

Re: Mostre d'arte

Messaggio da tempest » 07/02/2016, 22:07

cinque ha scritto:[...]


io ho 40 anni e faccio sempre queste cose, siamo giovani !
Mi era sfuggito...
Tu ti fai 1000 km AR e 5 mostre al giorno? Ma va laaaaa... :DD

cinque
MailAmicissimo
MailAmicissimo
Messaggi: 1538
Iscritto il: 19 marzo 2012
Età: 45

Re: Mostre d'arte

Messaggio da cinque » 08/02/2016, 8:13

tempest ha scritto:[...]


Mi era sfuggito...
Tu ti fai 1000 km AR e 5 mostre al giorno? Ma va laaaaa... :DD
Non vedo perché' dovrei andare sotto Salerno . In più quel genere di mostre si possono vedere a Milano.
No io faccio 6000 km in macchina a settimana, guidando e divertendomi. E tante altre cose. Non mi sembra una tale tragedia mettersi in un pullman senza guidare ed andare a passeggiare a Roma. Sembra sia andato in miniera. Boh. Era in vacanza e si è' divertito.

cinque
MailAmicissimo
MailAmicissimo
Messaggi: 1538
Iscritto il: 19 marzo 2012
Età: 45

Re: Mostre d'arte

Messaggio da cinque » 08/02/2016, 9:48

Etere ha scritto:[...]



A un certo punto, mentre mi trovavo come al solito infiltrato tra i giovani studenti dei licei artistici (alcuni dei quali mi guardavano in modo sospettoso, altri con simpatia), la prof “di riferimento” che pedinavo in sala si è fermata davanti a un quadro di Rothko (si trattava di un lavoro dal titolo eloquente: “Senza titolo”, 1968). Ebbene, la stessa prof che in precedenza non aveva battuto ciglio, non aveva fatto una piega mentre spiegava ai giovani (e ai meno giovani…) i capolavori di Degas, Picasso, Van Gogh, Cezanne, ecc., si è improvvisamente illuminata d’immenso giungendo quasi a commuoversi davanti al quadro del Rothko. Ha parlato di “scelta cromatica gioiosa” compiuta dall’artista in questa opera. Ma, per quanto mi riguardava, più mi sforzavo di guardare il quadro meno gioia avvertivo. per andare in cerca :DD
Non si vedono molti rothko in Italia. Anche io li trovo rilassanti ( ne ho visti alcuni una volta sola a Milano) , ma non so cosa proverei se li rivedessi.

Avatar utente
tropicsnow
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 4319
Iscritto il: 05 aprile 2009
Età: 38

Re: Mostre d'arte

Messaggio da tropicsnow » 08/02/2016, 11:05

tempest ha scritto:[...]


Mi era sfuggito...
Tu ti fai 1000 km AR e 5 mostre al giorno? Ma va laaaaa... :DD
Non credo si faccia tutti i giorni :P

Se una cosa piace non si fa fatica. Se invece non piace anche 100 metri son troppi :DD
"Ho visto cose bellissime grazie alla diversa prospettiva suggerita dalla mia perenne insoddisfazione, e quel che mi consola ancora, è che non smetto di osservare".

Avatar utente
tempest
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 7589
Iscritto il: 05 agosto 2007
Sesso:
Età: 50

Re: Mostre d'arte

Messaggio da tempest » 08/02/2016, 13:17

cinque ha scritto:[...]


Non vedo perché' dovrei andare sotto Salerno . In più quel genere di mostre si possono vedere a Milano.
No io faccio 6000 km in macchina a settimana, guidando e divertendomi. E tante altre cose. Non mi sembra una tale tragedia mettersi in un pullman senza guidare ed andare a passeggiare a Roma. Sembra sia andato in miniera. Boh. Era in vacanza e si è' divertito.
E va bene, allora sono io che sono un vecchio rottame. L'avevo detto che sono un rottame!

cinque
MailAmicissimo
MailAmicissimo
Messaggi: 1538
Iscritto il: 19 marzo 2012
Età: 45

Re: Mostre d'arte

Messaggio da cinque » 08/02/2016, 15:28

tempest ha scritto:[...]



E va bene, allora sono io che sono un vecchio rottame. L'avevo detto che sono un rottame!

:DD :DD be' pure io sono un rottame perchè non lo farei ? ho la mente troppo ingombra ora.
quando avevo sui 30 e piu' anni ogni tanto prendevo l'intercity e mi fermavo in qualche città nel tragitto ( uno sguardo a firenze, il duomo di modena. una volta rimasi bloccata per ore ) cosi' come a 28 anni feci una nottata tra le prostitute ( mi spiace per loro) alla stazione di mestre. ora mi basta andare in macchina quando ho tempo. anche su balthus volevo andarci, ma troppi impegni... è bastato mio padre che mi diceva che ero una pedofila ed ho desistito.
tropic: beh anche etere non credo ci vada spesso in pulman a roma a sentire informazioni sui bidet del brasile (che poi i bidet non ci sono ne' in francia ne' in gran bretagna credo senza scomodare l'oltreoceano )

Avatar utente
tempest
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 7589
Iscritto il: 05 agosto 2007
Sesso:
Età: 50

Re: Mostre d'arte

Messaggio da tempest » 08/02/2016, 15:42

cinque ha scritto:[...]




:DD :DD be' pure io sono un rottame perchè non lo farei ? ho la mente troppo ingombra ora.
quando avevo sui 30 e piu' anni ogni tanto prendevo l'intercity e mi fermavo in qualche città nel tragitto ( uno sguardo a firenze, il duomo di modena. una volta rimasi bloccata per ore ) cosi' come a 28 anni feci una nottata tra le prostitute ( mi spiace per loro) alla stazione di mestre.
Da under 25 anche io facevo queste cose, non per le mostre, ma per concerti e discoteche.. ne ho fatte di notti insonni, sui treni, alle stazioni... poi sono invecchiata precocemente e ho cominciato a necessitare di calma e comodità. :D

PS: scusa Etere, continuo a spammare il tuo topic di mostre con le mie lagne e il mio amarcord :DD

cinque
MailAmicissimo
MailAmicissimo
Messaggi: 1538
Iscritto il: 19 marzo 2012
Età: 45

Re: Mostre d'arte

Messaggio da cinque » 08/02/2016, 15:55

tempest ha scritto:[...]


Da under 25 anche io facevo queste cose, non per le mostre, ma per concerti e discoteche.. ne ho fatte di notti insonni, sui treni, alle stazioni... poi sono invecchiata precocemente e ho cominciato a necessitare di calma e comodità. :D

PS: scusa Etere, continuo a spammare il tuo topic di mostre con le mie lagne e il mio amarcord :DD
sai oramai di mostre ne ho viste parecchie. vale la pena di andare a zurigo (se potessi andarci sarebbe la mia meta) per i dadaisti o a torino per matisse ? non sono mostre originalissime .non è meglio farsi una bella passeggiata per le città? anche a milano su 6 mostre che ho visto dall'inizio dell'anno 2 erano molto belle , ma le altre poco. rivedere sempre gli stessi autori non solletica molto. quando saro' libera faro ' qualcosina con i bimbi , ma sul treno.

george clooney
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 4954
Iscritto il: 21 giugno 2008
Età: 44

Re: Mostre d'arte

Messaggio da george clooney » 08/02/2016, 16:34

cinque ha scritto:[...]


Non mi sembra una tale tragedia mettersi in un pullman senza guidare ed andare a passeggiare a Roma. Sembra sia andato in miniera. .
Vero, sei troppo forte Cinque! Il pullman non mi piace anche perchè non amo dover attenermi agli orari prefissati. Mi piace fare quello che voglioin vacanza, ecco perchè noleggio sempre un'auto sul posto..Se il pullman parte alle 5 dsel pomeriggio (ipotesi) e a me va di fermarmi di più, di visitare ancora qualcosa, voglio essere libera di farlo..Da giovane anch'io come te e Tempest ne ho fatte di ogni. Ricordo che quando avevo circa 28 anni, prenotai una notte in albergo a Genova perchp io e la mia amica avevamo acquistato i biglietti per il concerto dei Simply Red, Con la fortuna che mi ritrovo, il pomeriggio, durante le prove, cadde il palco, così furono costretti a sospendere il concerto. Rimanemmo così a Genova visto che avevamo prenotato l'albergo e la sera, girando a piedi in lungo e in largo per la città ci trovammo per sbaglio, dopo la mezzanotte, in via Prè!! Non vi dico che bella gante bazzicava in quella via!! :O

Ospite

Re: Mostre d'arte

Messaggio da Ospite » 08/02/2016, 16:39

Etere ha scritto:Ieri, a Roma, dalla mattina alle 9.30 alla sera alle 19, sono riuscito a vedere la bellezza di cinque mostre :DD ;) Una giornata "campale", direi. Indimenticabile :)
Non sapevo di questa tua passione per l'arte. Complimenti, non sono in tanti ad averla :)

Avatar utente
Etere
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 4006
Iscritto il: 21 gennaio 2013
Sesso:
Età: 46

Re: Mostre d'arte

Messaggio da Etere » 08/02/2016, 19:48

Shadow750 ha scritto:[...]



Non sapevo di questa tua passione per l'arte. Complimenti, non sono in tanti ad averla :)
Grazie Shadow. In effetti non è una passione così comune, ma tra quelli che la coltivano c'è anche gente disposta a farsi 6000 km tra andata e ritorno per vedere dipinti di geyser in Islanda :DD Alternandosi alla guida di fuoristrada e canoe, naturalmente... :P
Senza il sol nulla son io