richiesta di consigli

Relazioni di coppia: esperienze, storie, delusioni, consigli

Regole del forum
Solo discussioni. Non annunci o ricerca di incontri per cui esistono gli altri forum
Rispondi
emmebi

richiesta di consigli

Messaggio da emmebi » 03/12/2004, 20:19

ciao a tutti.
Sono nuova di questo forum che ho trovato oggi su internet dopo aver scartato decine di chat ambigue per trovare partner o anime più o meno gemelle. Io non volevo niente di tutto ciò, volevo solamente un consiglio da qualcuno se ci capisce qualcosa da questa storia.
Ho 41 anni e non sono granchè fisicamente. Non sono fidanzata perchè a causa della mia scarsa avvenenza le cose non vanno mai a finire bene.
Non ci pensavo più a queste cose e così ho cercato di pensare solo al lavoro. Da tre anni ho cambiato lavoro ma nel posto attuale non c'è molto affiatamento con i colleghi, così quest'estate avevo chiesto trasferimento, ma non me l'hanno concesso fino al ritorno di una mia collega che avverrà tra poco.
Quando si è sparsa la voce del mio trasferimento, il collega che finora mi aveva reso la vita più impossibile (ha 2 anni più di me e neanche lui mi risulta che sia fidanzato) improvvisamente pareva essersi trasformato con mio grande stupore: me lo trovavo tra i piedi tutti i momenti con tutti i tipi di scuse possibili, tanto che a un certo punto ho cominciato a pensare che avesse una certa simpatia per me (senza però far minimamente trapelare questo mio pensiero con nessuno e tanto meno con lui). Nel momento in cui mi sono accorta di questo però lui è improvvisamente cambiato ancora una volta: e se ci troviamo per caso da soli non dice niente e sembra quasi che scappi, mentre se siamo assieme agli altri fa lo ******* e scherza come sempre.
Io non lo so se questo è un'altro dei suoi soliti scherzi, ma non capisco perchè dal momento che tanto io me ne stavo andando. Quasi quasi non me ne volevo più andare per colpa sua, ma se adesso ha cambiato di nuovo idea, tanto più che tra un po' torna la mia collega, non vorrei perdere l'occasione di andarmene e restare incastrata in quel posto e che lui mi stia solo prendendo in giro. Così non so se fare di corsa la domanda e non voltarmi più in dietro o se aspettare di capire cosa si nasconde dietro questo suo strano comportamento. Ma tanto con tutti i precedenti negativi che ho mi sa che non c'è mica tanto da sperare e forse è meglio che me ne vada e basta.
C'è qualcuno che mi sa dare un consiglio?
Vi ringrazio e un grosso saluto a tutti.
emmebi

Avatar utente
Andyphone
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 4115
Iscritto il: 11 settembre 2004
Sesso:
Età: 48


Messaggio da Andyphone » 04/12/2004, 13:18

Benvenuta emmebi!

Il mio umile consiglio è semplice: chiedi a lui! Invitalo a cena come amica, o anche solo per un caffè se la cena ti sembra esagerata. Almeno hai una risposta. Nel senso: gli chiedi proprio perchè si comporta così, e gli dici che se non scherza ti piacerebbe 'conoscerlo meglio' altrimenti pazienza.

Se invece ciò non è possibile perchè tu sei troppo in imbarazzo nel farlo o lui pure e scappa, allora vedo poche speranze di avere risposte :cry:

Ciao!
- Andy 'Andyphone' - Moderatore e Admin di MailAmici.it -
* leggete sempre le Linee Guida di MailAmici *

emmebi


Messaggio da emmebi » 04/12/2004, 20:54

Grazie per la risposta, ma adesso le cose si sono complicate ancora di più, perchè la mia collega dell'ufficio, che è una notoria assatanata, è in crisi col marito e così ha messo gli occhi addosso al suddetto tizio in modo molto "pesante" (è molto imbarazzante essere lì e vedere queste avance). Penso che magari a lui vada bene - anche solo per non fare brutta figura se non ci sta, in quanto lei è una persona molto aggressiva e molto appariscente, (io invece sono l'esatto contrario perchè sono molto timida e praticamente invisibile) Perchè lei considera tutti i maschi dell'ufficio una sua proprietà, e tanto più adesso che è in crisi col marito, vedere una insignificante come me alle prese con queste cose, penso che le abbia fatto venire molto il nervoso e molta voglia di mettersi in competizione per dimostrare che lei è sempre la migliore nelle faccende di sesso. E così io oltre a non avere nessuna speranza e ad essere molto triste perchè per dire la verità cominciavo ad essermi affezionata a lui, devo anche essere costretta a vedere queste scene senza potermene andare perchè sono al lavoro :cry:
Cosa ne dici, io ho pensato di chiedere trasferimento perchè ci sto troppo male. Faccio male? Mi rovino la carriera per non farmi venire l'esaurimento? E poi chi mi dice che dove andrò a finire non avrò anche lì dei problemi ? Ma io questa situazione non la riesco più a sopportare.
Grazie mille e un grosso saluto.