attacati ad un filo...

L'amicizia, gli amici, gruppi di amici: idee, esperienze, consigli, riflessioni

Moderatore: Sabrina

Regole del forum
Solo discussioni. No annunci o organizzazione di eventi per cui esistono gli altri forum
Rispondi
Avatar utente
airlander
SuperAmico
SuperAmico
Messaggi: 2024
Iscritto il: 26 dicembre 2009
Età: 67

attacati ad un filo...

Messaggio da airlander » 15/09/2018, 10:33

oggi purtroppo ho ricevuto una cattiva notizia, un caro amico ormai è giunto al traguardo della sua esistenza dipendente da una macchina che per qualche giorno lo terrà ancora attaccato alla vita.
questo mi fa comprendere ancora di più quanto tristemente sia troppo veloce l'esistenza ed ancora più rapida la fine rammentandomi che ... (ma è meglio che non ci pensi) perchè non essendo un credente la cosa da sempre mi terrorizza e non so mai affrontare bene , direi affatto , ciò che è un decorso naturale e mi accorgo di quanto tutto ciò non sia più solo un frangente per chi se ne va ma una eternità di sofferenza per chi ancora resta aggrappato a cose futili del quotidiano.
volevo come sempre che anche oggi fosse una buona giornata, non lo sarà almeno sino a che non avrò metabolizzato anche questo episodio per andare avanti....
non cercare di diventare un uomo di successo ma piuttosto un uomo di valore
albert einstein
http://www.youtube.com/watch?v=8kaC4yCRR48

george clooney
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 4437
Iscritto il: 21 giugno 2008
Età: 43

Re: attacati ad un filo...

Messaggio da george clooney » 15/09/2018, 21:25

airlander ha scritto:oggi purtroppo ho ricevuto una cattiva notizia, un caro amico ormai è giunto al traguardo della sua esistenza dipendente da una macchina che per qualche giorno lo terrà ancora attaccato alla vita.
questo mi fa comprendere ancora di più quanto tristemente sia troppo veloce l'esistenza ed ancora più rapida la fine rammentandomi che ... (ma è meglio che non ci pensi) perchè non essendo un credente la cosa da sempre mi terrorizza e non so mai affrontare bene , direi affatto , ciò che è un decorso naturale e mi accorgo di quanto tutto ciò non sia più solo un frangente per chi se ne va ma una eternità di sofferenza per chi ancora resta aggrappato a cose futili del quotidiano.
volevo come sempre che anche oggi fosse una buona giornata, non lo sarà almeno sino a che non avrò metabolizzato anche questo episodio per andare avanti....
Mi dispiace per il tuo amico.. Di fronte a queste notizie ci si ferma, diventiamo assolutamente impotenti..Quando stiamo bene vorremmo spaccare il mondo, ce la prendiamo magari per sciocchezze del tutto prive di importanza; ma dovremmo pensare che i problemi della vita sono ben altri...A questo riguardo io ho una grande maestra di vita accanto, ossia mia mamma, che ogni santo giorno mi fa capire quanto la vita sia difficile (lei ne sa qualcosa) e non ne vale la pena di sprecarla arrabbiandosi, portando rancori ecc Anche un nostro amico di famiglia è in coma profondo attaccato ai macchinari che lo tengono in vita; ha avuto un'emmoragia cerebrale estesa un paio di settimane fa..Di colpo è cambiata la vita di tutte le persone che giravano intorno a lui..È dura anche solo pensare a simili tragedie, figuriamoci affrontarle..

Avatar utente
airlander
SuperAmico
SuperAmico
Messaggi: 2024
Iscritto il: 26 dicembre 2009
Età: 67

Re: attacati ad un filo...

Messaggio da airlander » 16/09/2018, 16:05

george clooney ha scritto:[...]
Mi dispiace per il tuo amico.. Di fronte a queste notizie ci si ferma, diventiamo assolutamente impotenti..Quando stiamo bene vorremmo spaccare il mondo, ce la prendiamo magari per sciocchezze del tutto prive di importanza; ma dovremmo pensare che i problemi della vita sono ben altri...A questo riguardo io ho una grande maestra di vita accanto, ossia mia mamma, che ogni santo giorno mi fa capire quanto la vita sia difficile (lei ne sa qualcosa) e non ne vale la pena di sprecarla arrabbiandosi, portando rancori ecc Anche un nostro amico di famiglia è in coma profondo attaccato ai macchinari che lo tengono in vita; ha avuto un'emmoragia cerebrale estesa un paio di settimane fa..Di colpo è cambiata la vita di tutte le persone che giravano intorno a lui..È dura anche solo pensare a simili tragedie, figuriamoci affrontarle..
effettivamente ogni episodio doloroso ed inaspettato fa realmente meditare su quanto sia importante godere di qualsasi minimo frangente in ogni sua forma, cercando di vivere il più possibile serenamente, soprattutto renedendosi conto che quanto di negativo potrà anche esserci capitato nel decorso della nostra esistenza è sempre recuperabile sino a che ci sarà concesso altro tempo per farlo.
non cercare di diventare un uomo di successo ma piuttosto un uomo di valore
albert einstein
http://www.youtube.com/watch?v=8kaC4yCRR48

Avatar utente
airlander
SuperAmico
SuperAmico
Messaggi: 2024
Iscritto il: 26 dicembre 2009
Età: 67


Messaggio da airlander » 17/09/2018, 14:02

e comunque oggi si è conclusa l'odissea durata cinque mesi e forse cinicamente devo dire quanto sia meglio così piuttosto che, per la giovane moglie, vivere con un "vegetale" affianco.
si è spento un amico, un compagno di "merende" una persona fantastica disponibile e corretta e come sempre accade e banalmente si dice: sono sempre i migliori che se ne vanno... probabilmente stò imparando a convivere con la morte e ciò mi spaventa non poco.
non cercare di diventare un uomo di successo ma piuttosto un uomo di valore
albert einstein
http://www.youtube.com/watch?v=8kaC4yCRR48

george clooney
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 4437
Iscritto il: 21 giugno 2008
Età: 43


Messaggio da george clooney » 17/09/2018, 14:28

airlander ha scritto:e comunque oggi si è conclusa l'odissea durata cinque mesi e forse cinicamente devo dire quanto sia meglio così piuttosto che, per la giovane moglie, vivere con un "vegetale" affianco.
si è spento un amico, un compagno di "merende" una persona fantastica disponibile e corretta e come sempre accade e banalmente si dice: sono sempre i migliori che se ne vanno... probabilmente stò imparando a convivere con la morte e ciò mi spaventa non poco.
Condoglianze per il tuo amico Air..

Avatar utente
airlander
SuperAmico
SuperAmico
Messaggi: 2024
Iscritto il: 26 dicembre 2009
Età: 67


Messaggio da airlander » 17/09/2018, 16:52

george clooney ha scritto:[...]



Condoglianze per il tuo amico Air..
grazie george
non cercare di diventare un uomo di successo ma piuttosto un uomo di valore
albert einstein
http://www.youtube.com/watch?v=8kaC4yCRR48

Avatar utente
arietina76
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 4487
Iscritto il: 15 luglio 2009
Età: 42


Messaggio da arietina76 » 17/09/2018, 17:41

airlander ha scritto:e comunque oggi si è conclusa l'odissea durata cinque mesi e forse cinicamente devo dire quanto sia meglio così piuttosto che, per la giovane moglie, vivere con un "vegetale" affianco.
si è spento un amico, un compagno di "merende" una persona fantastica disponibile e corretta e come sempre accade e banalmente si dice: sono sempre i migliori che se ne vanno... probabilmente stò imparando a convivere con la morte e ciò mi spaventa non poco.
Mi dispiace moltissimo, Air: davvero....

Avatar utente
airlander
SuperAmico
SuperAmico
Messaggi: 2024
Iscritto il: 26 dicembre 2009
Età: 67


Messaggio da airlander » 17/09/2018, 17:52

arietina76 ha scritto:[...]

Mi dispiace moltissimo, Air: davvero....

certo arietina e ti ringrazio,.
il fatto è che ormai mi stò quasi abituando a vedere amici che se ne vanno, ed anche se la cosa rimane prematura ( certo non penso esista un limite prestabilito per questo evento, ne ho persi anche in età giovanile ma solo perchè eravamo dei folli scapestrati) tuttavia inizio a darmene una ragione ed è palese che con l'avanzare dell'età tutto ciò sia più "normale" che si verifichi attorno a me.
ed allora, e come fanno i teatranti, si va in scena comunque, anche se con la morte nel cuore, perchè la vita ,per chi resta, continua.
non cercare di diventare un uomo di successo ma piuttosto un uomo di valore
albert einstein
http://www.youtube.com/watch?v=8kaC4yCRR48

george clooney
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 4437
Iscritto il: 21 giugno 2008
Età: 43


Messaggio da george clooney » 17/09/2018, 18:08

airlander ha scritto:[...]




certo arietina e ti ringrazio,.
il fatto è che ormai mi stò quasi abituando a vedere amici che se ne vanno, ed anche se la cosa rimane prematura ( certo non penso esista un limite prestabilito per questo evento, ne ho persi anche in età giovanile ma solo perchè eravamo dei folli scapestrati) tuttavia inizio a darmene una ragione ed è palese che con l'avanzare dell'età tutto ciò sia più "normale" che si verifichi attorno a me.
ed allora, e come fanno i teatranti, si va in scena comunque, anche se con la morte nel cuore, perchè la vita ,per chi resta, continua.
Ti capisco perfettamente perché anch'io mi sto "abituando" (sempre se ci si può abituare) a vedere persone care, amici di famiglia che se ne vanno...E purtroppo questo può accadere a qualunque età, anche se, come dicevi tu, la normalità fa si che ciò avvenga in età più avanzata.. Il fatto è che non si è mai pronti, né ad andarsene, né a vedere gli altri andarsene via..L'ultimo amico che ho perso aveva 47 anni; é morto un anno fa, ma a me viene ancora da parlarne al presente..Una delle mie più care amiche, sta lottando contro il cancro (ed ha la mia età)..L'ho vista in tutti i modi: pelata, con i capelli, poi ancora pelata..Queste cose fanno tanto male, induriscono, fanno dar fuori di matto a volte, ma non possiamo farci proprio niente purtroppo..Dobbiamo solo cercare di non deprimerci troppo, di rimanere forti, in modo da dare la forza a queste persone (o a chi rimane di andare avanti..)

Avatar utente
airlander
SuperAmico
SuperAmico
Messaggi: 2024
Iscritto il: 26 dicembre 2009
Età: 67


Messaggio da airlander » 17/09/2018, 19:03

george clooney ha scritto:[...]


Ti capisco perfettamente perché anch'io mi sto "abituando" (sempre se ci si può abituare) a vedere persone care, amici di famiglia che se ne vanno...E purtroppo questo può accadere a qualunque età, anche se, come dicevi tu, la normalità fa si che ciò avvenga in età più avanzata.. Il fatto è che non si è mai pronti, né ad andarsene, né a vedere gli altri andarsene via..L'ultimo amico che ho perso aveva 47 anni; é morto un anno fa, ma a me viene ancora da parlarne al presente..Una delle mie più care amiche, sta lottando contro il cancro (ed ha la mia età)..L'ho vista in tutti i modi: pelata, con i capelli, poi ancora pelata..Queste cose fanno tanto male, induriscono, fanno dar fuori di matto a volte, ma non possiamo farci proprio niente purtroppo..Dobbiamo solo cercare di non deprimerci troppo, di rimanere forti, in modo da dare la forza a queste persone (o a chi rimane di andare avanti..)
so bene....
non cercare di diventare un uomo di successo ma piuttosto un uomo di valore
albert einstein
http://www.youtube.com/watch?v=8kaC4yCRR48

Avatar utente
tropicsnow
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 4258
Iscritto il: 05 aprile 2009
Età: 37

Re: attacati ad un filo...

Messaggio da tropicsnow » 18/09/2018, 9:51

airlander ha scritto:oggi purtroppo ho ricevuto una cattiva notizia, un caro amico ormai è giunto al traguardo della sua esistenza dipendente da una macchina che per qualche giorno lo terrà ancora attaccato alla vita.
questo mi fa comprendere ancora di più quanto tristemente sia troppo veloce l'esistenza ed ancora più rapida la fine rammentandomi che ... (ma è meglio che non ci pensi) perchè non essendo un credente la cosa da sempre mi terrorizza e non so mai affrontare bene , direi affatto , ciò che è un decorso naturale e mi accorgo di quanto tutto ciò non sia più solo un frangente per chi se ne va ma una eternità di sofferenza per chi ancora resta aggrappato a cose futili del quotidiano.
volevo come sempre che anche oggi fosse una buona giornata, non lo sarà almeno sino a che non avrò metabolizzato anche questo episodio per andare avanti....


:heart: :heart: :heart:
"Ho visto cose bellissime grazie alla diversa prospettiva suggerita dalla mia perenne insoddisfazione, e quel che mi consola ancora, è che non smetto di osservare".

Avatar utente
airlander
SuperAmico
SuperAmico
Messaggi: 2024
Iscritto il: 26 dicembre 2009
Età: 67

Re: attacati ad un filo...

Messaggio da airlander » 18/09/2018, 11:39

tropicsnow ha scritto:[...]





:heart: :heart: :heart:
[smilie=).gif]
non cercare di diventare un uomo di successo ma piuttosto un uomo di valore
albert einstein
http://www.youtube.com/watch?v=8kaC4yCRR48

george clooney
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 4437
Iscritto il: 21 giugno 2008
Età: 43


Messaggio da george clooney » 28/09/2018, 7:15

airlander ha scritto:[...]



so bene....
E tanto per confermare che ormai ci sto facendo l'abitudine a vedere andarsene persone più o meno care, lunedì c'è stato il funerale di un uomo di 48 anni che conoscevo..
Se ne è andato nel giro di un anno con sofferenze indicibili...Mi viene proprio da dire che la vita è una fregatura.. :rolleyes:

Avatar utente
airlander
SuperAmico
SuperAmico
Messaggi: 2024
Iscritto il: 26 dicembre 2009
Età: 67


Messaggio da airlander » 28/09/2018, 8:21

george clooney ha scritto:[...]
E tanto per confermare che ormai ci sto facendo l'abitudine a vedere andarsene persone più o meno care, lunedì c'è stato il funerale di un uomo di 48 anni che conoscevo..
Se ne è andato nel giro di un anno con sofferenze indicibili...Mi viene proprio da dire che la vita è una fregatura.. :rolleyes:
più andrai avanti negli anni e più ti accorgerai di come sia molto labile l'esistenza, tuttavia è importante godere ogni attimo ed ogni istante di ciò che ci è stato offerto perchè più passa il tempo e maggiori saranno i rimpianti per tutto quanto non siamo stati capaci di fare.
quindi la vita non è una fregatura siamo noi se mai che a volte ci lasciamo sconfiggere dagli eventi.
non cercare di diventare un uomo di successo ma piuttosto un uomo di valore
albert einstein
http://www.youtube.com/watch?v=8kaC4yCRR48

george clooney
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 4437
Iscritto il: 21 giugno 2008
Età: 43


Messaggio da george clooney » 28/09/2018, 16:49

airlander ha scritto:[...]


più andrai avanti negli anni e più ti accorgerai di come sia molto labile l'esistenza, tuttavia è importante godere ogni attimo ed ogni istante di ciò che ci è stato offerto perchè più passa il tempo e maggiori saranno i rimpianti per tutto quanto non siamo stati capaci di fare.
quindi la vita non è una fregatura siamo noi se mai che a volte ci lasciamo sconfiggere dagli eventi.
Immagino..Già adesso a 43 anni, mi sembra di averne 70 per quanto concerne il bagaglio di esperienze dolorose accumulate..Sono cresciuta in fretta; la spensieratezza mi è appartenuta per pochissimo tempo..Pienamente d'accordo con te quando dici che dobbiamo goderci ogni attimo della vita in modo da non avere rimpianti. Troppo spesso si fanno sacrifici, si lavora tanto e si tende magari a dire "un domani farò, viaggerò, comprerò ..." ma poi capita qualcosa di brutto prima del tempo che impedisce di fare tutto...In questo senso intendevo dire che la vita è una fregatura..

Avatar utente
arietina76
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 4487
Iscritto il: 15 luglio 2009
Età: 42


Messaggio da arietina76 » 01/10/2018, 18:55

george clooney ha scritto:[...]


Immagino..Già adesso a 43 anni, mi sembra di averne 70 per quanto concerne il bagaglio di esperienze dolorose accumulate..Sono cresciuta in fretta; la spensieratezza mi è appartenuta per pochissimo tempo..Pienamente d'accordo con te quando dici che dobbiamo goderci ogni attimo della vita in modo da non avere rimpianti. Troppo spesso si fanno sacrifici, si lavora tanto e si tende magari a dire "un domani farò, viaggerò, comprerò ..." ma poi capita qualcosa di brutto prima del tempo che impedisce di fare tutto...In questo senso intendevo dire che la vita è una fregatura..
Vero: si dà sempre per scontato di avere tutto il tempo del mondo.
Ma poi, quando accadono determinati eventi (come la perdita di un amico o comunque di una persona cara), si realizza che non è sempre così, e che proprio per quello andrebbe goduto ogni attimo, senza rimandare nulla e senza portarsi dietro troppi rimpianti.
Come si legge spesso in un aforisma che gira per il web, la vita è adesso....

george clooney
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 4437
Iscritto il: 21 giugno 2008
Età: 43


Messaggio da george clooney » 02/10/2018, 7:06

arietina76 ha scritto:[...]



Vero: si dà sempre per scontato di avere tutto il tempo del mondo.
Ma poi, quando accadono determinati eventi (come la perdita di un amico o comunque di una persona cara), si realizza che non è sempre così, e che proprio per quello andrebbe goduto ogni attimo, senza rimandare nulla e senza portarsi dietro troppi rimpianti.
Come si legge spesso in un aforisma che gira per il web, la vita è adesso....
Esattamente..

marcos76
Baby Amico
Baby Amico
Messaggi: 153
Iscritto il: 05 agosto 2009
Età: 42

Re: attacati ad un filo...

Messaggio da marcos76 » 29/01/2019, 22:01

Verissimo...
Altrove mi sono lamentato dell'inesistenza totale di occasioni sentimentali in quanto "non interessante"...
Questo è ancora attuale e oltretutto negli ultimi dieci anni della mia vita ho curato i miei genitori con tutto l'amore che un figlio può dare (con inevitabili alti e bassi ma una discreta costanza)....Nella mia quotidianità non avevo soddisfazioni alcune (andavano sempre avanti gli altri...Belli, drogati, delinquenti etc....) ma i miei erano una costante...Anche quando si è ammalata mia madre anni addietro e mio padre è caduto in depressione ho sempre pensato positivo almeno riguardo a loro...Non mi abbandoneranno mai ho pensato...Tanti anni in oncologia...Chemio, radio...Ma mia madre era stabile...Mi sono detto...La mia vita è questa...Poi....Ad inizio dell'anno scorso l'oncologo mi ha detto che mia madre era peggiorata...Disperazione...Incredulità....E' morta pochi mesi dopo....Mio padre cade in una depressione allucinante e saltano fuori patologie che aveva nascosto e sopportato per mia madre...Meno di cinque mesi dopo se ne va anche lui....Oggi sono qui davanti al pc a pensare ancora che sia tutto un incubo....Ma non lo è...Airlander ha proprio ragione... Siamo tutti attaccati ad un filo...Io più di tanti altri...A vivere l'inferno in terra...

george clooney
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 4437
Iscritto il: 21 giugno 2008
Età: 43

Re: attacati ad un filo...

Messaggio da george clooney » 30/01/2019, 6:11

marcos76 ha scritto:
29/01/2019, 22:01
negli ultimi dieci anni della mia vita ho curato i miei genitori con tutto l'amore che un figlio può dare (con inevitabili alti e bassi ma una discreta costanza)....ma i miei erano una costante...Anche quando si è ammalata mia madre anni addietro e mio padre è caduto in depressione ho sempre pensato positivo almeno riguardo a loro...Non mi abbandoneranno mai ho pensato...Tanti anni in oncologia...Chemio, radio...Ma mia madre era stabile...Mi sono detto...La mia vita è questa...Poi....Ad inizio dell'anno scorso l'oncologo mi ha detto che mia madre era peggiorata...Disperazione...Incredulità....E' morta pochi mesi dopo....Mio padre cade in una depressione allucinante e saltano fuori patologie che aveva nascosto e sopportato per mia madre...Meno di cinque mesi dopo se ne va anche lui....Oggi sono qui davanti al pc a pensare ancora che sia tutto un incubo....Ma non lo è...Airlander ha proprio ragione... Siamo tutti attaccati ad un filo...Io più di tanti altri...A vivere l'inferno in terra...
Non sai quanto io sia in grado di comprenderti..Ti mando un abbraccio, perchè di fronte a certi problemi c'è davvero poco da dire..

Avatar utente
Andyphone
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 4067
Iscritto il: 11 settembre 2004
Sesso:
Età: 46

Re: attacati ad un filo...

Messaggio da Andyphone » 30/01/2019, 20:23

marcos76 ha scritto:
29/01/2019, 22:01
Verissimo...
Altrove mi sono lamentato dell'inesistenza totale di occasioni sentimentali in quanto "non interessante"...
Questo è ancora attuale e oltretutto negli ultimi dieci anni della mia vita ho curato i miei genitori con tutto l'amore che un figlio può dare (con inevitabili alti e bassi ma una discreta costanza)....Nella mia quotidianità non avevo soddisfazioni alcune (andavano sempre avanti gli altri...Belli, drogati, delinquenti etc....) ma i miei erano una costante...Anche quando si è ammalata mia madre anni addietro e mio padre è caduto in depressione ho sempre pensato positivo almeno riguardo a loro...Non mi abbandoneranno mai ho pensato...Tanti anni in oncologia...Chemio, radio...Ma mia madre era stabile...Mi sono detto...La mia vita è questa...Poi....Ad inizio dell'anno scorso l'oncologo mi ha detto che mia madre era peggiorata...Disperazione...Incredulità....E' morta pochi mesi dopo....Mio padre cade in una depressione allucinante e saltano fuori patologie che aveva nascosto e sopportato per mia madre...Meno di cinque mesi dopo se ne va anche lui....Oggi sono qui davanti al pc a pensare ancora che sia tutto un incubo....Ma non lo è...Airlander ha proprio ragione... Siamo tutti attaccati ad un filo...Io più di tanti altri...A vivere l'inferno in terra...
La vita spesso può essere davvero crudele e mi stupisce come l'uomo trovi la forza; forse il sapere di non essere soli nonostante tutto e la speranza nel futuro. Un forte abbraccio.
- Andy 'Andyphone' - Moderatore e Admin di MailAmici.it -
* leggete sempre le Linee Guida di MailAmici *

Avatar utente
tempest
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 7148
Iscritto il: 05 agosto 2007
Sesso:
Età: 49

Re: attacati ad un filo...

Messaggio da tempest » 30/01/2019, 22:02

marcos76 ha scritto:
29/01/2019, 22:01
Verissimo...
Altrove mi sono lamentato dell'inesistenza totale di occasioni sentimentali in quanto "non interessante"...
Questo è ancora attuale e oltretutto negli ultimi dieci anni della mia vita ho curato i miei genitori con tutto l'amore che un figlio può dare (con inevitabili alti e bassi ma una discreta costanza)....Nella mia quotidianità non avevo soddisfazioni alcune (andavano sempre avanti gli altri...Belli, drogati, delinquenti etc....) ma i miei erano una costante...Anche quando si è ammalata mia madre anni addietro e mio padre è caduto in depressione ho sempre pensato positivo almeno riguardo a loro...Non mi abbandoneranno mai ho pensato...Tanti anni in oncologia...Chemio, radio...Ma mia madre era stabile...Mi sono detto...La mia vita è questa...Poi....Ad inizio dell'anno scorso l'oncologo mi ha detto che mia madre era peggiorata...Disperazione...Incredulità....E' morta pochi mesi dopo....Mio padre cade in una depressione allucinante e saltano fuori patologie che aveva nascosto e sopportato per mia madre...Meno di cinque mesi dopo se ne va anche lui....Oggi sono qui davanti al pc a pensare ancora che sia tutto un incubo....Ma non lo è...Airlander ha proprio ragione... Siamo tutti attaccati ad un filo...Io più di tanti altri...A vivere l'inferno in terra...
Perdere i genitori è il mio incubo peggiore, perderli a distanza ravvicinata ancora di più. Mi faceva male leggere il tuo post, ho dovuto mollarlo e tornarci dopo.
io ti auguro di riprenderti da questi dolori al più presto, "presto" non sarà possibile ma il tempo guarisce..lo dicono tutti coloro che hanno sofferto.
Un abbraccio anche da parte mia.

george clooney
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 4437
Iscritto il: 21 giugno 2008
Età: 43

Re: attacati ad un filo...

Messaggio da george clooney » 31/01/2019, 7:12

Andyphone ha scritto:
30/01/2019, 20:23
La vita spesso può essere davvero crudele e mi stupisce come l'uomo trovi la forza; forse il sapere di non essere soli
Vero, la vita per alcuni è davvero crudele e ha in serbo solo sofferenze..La forza viene automaticamente e necessariamente quando si ammala un proprio caro (anche se so bene che non è per tutti cosi..) Ci sono anche persone vigliacche che se ne lavano le mani..Quando si ammala un familiare ti ammali anche tu; ti fai carico di tutte le sue sofferenze e ti scervelli per capire come fare ad alleviargli tutti i suoi mali..Posso immagonare cos'ha passato il nostro amico Marcos perché ci sono dentro anch'io..Anni e anni nei reparti oncologici dove ti sei fatta anche delle amicizie vere, ma che hai perso inevitabilmente perchè gli amici sono mancati...Tutto questo ti indurisce, ma ti rende anche una persona migliore..