Sentirsi solo un dettaglio

Regole del forum
Solo discussioni. Non annunci o ricerca di incontri per cui esistono gli altri forum
Rispondi
Devid91
Nuovo Iscritto
Messaggi: 13
Iscritto il: 01/11/2010, 3:10

Sentirsi solo un dettaglio

Messaggio da Devid91 » 12/08/2013, 1:36

Ciao a tutti, stasera mi sono ritrovato per l' ennesima volta solo pur avendo accanto la mia ragazza, forse qualcuno di voi avrà provato le mie stesse sensazioni e saprà darmi un consiglio. Io sono un ragazzo che cerca di rispettare i sentimenti più di ogni altra cosa al mondo, non chiedo nulla se non di lasciar crescere il mio amore, questa sera dopo più di 2 anni le ho confessato di sentirmi un ombra nella sua vita e lei mi ha liquidato con un "non ho tempo per queste cavolate" ora mi ritrovo qui a chiedere un consiglio perché io ho un amore profondo e sincero però sentire e vedere che lei calpesta sogni ed idee mi fa decisamente male... Purtroppo non ho amici perché mi sono chiuso dentro per tanto tempo così ho perso tutti... Io ho tanti progetti ma li sto gettando via perché vedo che nonostante cerco di rubare al cielo i suoi colori lei vede in bianco e nero... Voi cosa fareste ??? Io so solo che sto impazzendo e mi sento svanire nel nulla ogni giorno sempre più... Vi ringrazio anche solo per aver letto in qualche modo mi sento meglio. Un abbraccio a tutti !!




Pallina5

Re: Sentirsi solo un dettaglio

Messaggio da Pallina5 » 12/08/2013, 7:34

Devid91 ha scritto:Ciao a tutti, stasera mi sono ritrovato per l' ennesima volta solo pur avendo accanto la mia ragazza, forse qualcuno di voi avrà provato le mie stesse sensazioni e saprà darmi un consiglio. Io sono un ragazzo che cerca di rispettare i sentimenti più di ogni altra cosa al mondo, non chiedo nulla se non di lasciar crescere il mio amore, questa sera dopo più di 2 anni le ho confessato di sentirmi un ombra nella sua vita e lei mi ha liquidato con un "non ho tempo per queste cavolate" ora mi ritrovo qui a chiedere un consiglio perché io ho un amore profondo e sincero però sentire e vedere che lei calpesta sogni ed idee mi fa decisamente male... Purtroppo non ho amici perché mi sono chiuso dentro per tanto tempo così ho perso tutti... Io ho tanti progetti ma li sto gettando via perché vedo che nonostante cerco di rubare al cielo i suoi colori lei vede in bianco e nero... Voi cosa fareste ??? Io so solo che sto impazzendo e mi sento svanire nel nulla ogni giorno sempre più... Vi ringrazio anche solo per aver letto in qualche modo mi sento meglio. Un abbraccio a tutti !!
Nel topic dici che lei vede tutto in maniera negativa, con questo vuoi dire che sta passando un periodo di disagio interiore? se fosse cosi' e se la cosa sta trascinando anche te, da solo hai poche speranze di risolvere la situazione,forse le servirebbe un aiuto professionale.
Penso che in virtu' dell' amore che provi per lei forse potresti tener duro ancora per qualche tempo, pero' per farlo devi trovare degli spiragli: inizia a frequentare persone nuove, non starle sempre attaccato!in questi casi e' controproducente, inoltre se vivi dei momenti senza di lei, puoi osservare la sua reazione a questo tuo nuovo atteggiamento e vedere che ne esce: se sente la mancanza tua forse inizia il "risveglio" ma se ti rinfaccia di trascurarla e di fregartene di lei, allora e' certo che ha dei problemi suoi.
Non possiamo salvare chi non vuol esser salvato, nemmeno con tutto l'amore di questo mondo, credimi la soluzione unica nei casi piu' critici e' lasciare l'altro, puo' sembrare egoistico e tremendo, ma altrimenti vieni trascinato nel suo stesso baratro.Da cio' che hai scritto gia' ora emerge una condizione non ottimale, ti senti evaporare e questo non e' giusto.
Sei giovane, reagisci: porta avanti i tuoi sogni, frequenta altre persone, continua a rubare i colori al cielo, ma per te soprattutto.
Se ha dei familiari e se sei in confidenza con loro , prova a parlare della questione.
Tutto quello che ti ho detto vale se effettivamente lei ha un problema con se stessa piu' che con te; se credi inveci che si comporti cosi' solo per un qualcosa nei tuoi confronti allora sarebbe utile prendere una decisione in merito.
Ciao ed auguri.

Devid91
Nuovo Iscritto
Messaggi: 13
Iscritto il: 01/11/2010, 3:10

Re: Sentirsi solo un dettaglio

Messaggio da Devid91 » 12/08/2013, 10:28

Pallina5 ha scritto:[...]



Nel topic dici che lei vede tutto in maniera negativa, con questo vuoi dire che sta passando un periodo di disagio interiore? se fosse cosi' e se la cosa sta trascinando anche te, da solo hai poche speranze di risolvere la situazione,forse le servirebbe un aiuto professionale.
Penso che in virtu' dell' amore che provi per lei forse potresti tener duro ancora per qualche tempo, pero' per farlo devi trovare degli spiragli: inizia a frequentare persone nuove, non starle sempre attaccato!in questi casi e' controproducente, inoltre se vivi dei momenti senza di lei, puoi osservare la sua reazione a questo tuo nuovo atteggiamento e vedere che ne esce: se sente la mancanza tua forse inizia il "risveglio" ma se ti rinfaccia di trascurarla e di fregartene di lei, allora e' certo che ha dei problemi suoi.
Non possiamo salvare chi non vuol esser salvato, nemmeno con tutto l'amore di questo mondo, credimi la soluzione unica nei casi piu' critici e' lasciare l'altro, puo' sembrare egoistico e tremendo, ma altrimenti vieni trascinato nel suo stesso baratro.Da cio' che hai scritto gia' ora emerge una condizione non ottimale, ti senti evaporare e questo non e' giusto.
Sei giovane, reagisci: porta avanti i tuoi sogni, frequenta altre persone, continua a rubare i colori al cielo, ma per te soprattutto.
Se ha dei familiari e se sei in confidenza con loro , prova a parlare della questione.
Tutto quello che ti ho detto vale se effettivamente lei ha un problema con se stessa piu' che con te; se credi inveci che si comporti cosi' solo per un qualcosa nei tuoi confronti allora sarebbe utile prendere una decisione in merito.
Ciao ed auguri.
Ciao, hai ragione dovrei agire diversamente ma se provo ad uscire a volte credo di togliere delle attenzioni a lei, quindi facendo in questo modo finisce che io mi isolo e forse lei mi prende come un maggiordomo. Non voglio sinceramente pensare al fatto di perderla, non saprei come reagire soprattutto perché mi sono legato a lei in modo particolare, io credo di doverle molto di più dell amore stesso e forse se ne sta approfittando ma io non so fare altro che essere razionale mentre scrivo ma completamente succube dei sentimenti quando le parlo. La tua risposta mi ha aiutato tanto perché in una piccola parte ho una visione esterna di questo rapporto. Ti ringrazio di avermi dedicato del tempo e spero di poter trovare presto il coraggio di aprirmi un po' anche al resto del mondo che mi circonda. Ciao

Avatar utente
tropicsnow
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 4223
Iscritto il: 05/04/2009, 18:45

Re: Sentirsi solo un dettaglio

Messaggio da tropicsnow » 12/08/2013, 10:59

Devid91 ha scritto:Ciao a tutti, stasera mi sono ritrovato per l' ennesima volta solo pur avendo accanto la mia ragazza, forse qualcuno di voi avrà provato le mie stesse sensazioni e saprà darmi un consiglio. Io sono un ragazzo che cerca di rispettare i sentimenti più di ogni altra cosa al mondo, non chiedo nulla se non di lasciar crescere il mio amore, questa sera dopo più di 2 anni le ho confessato di sentirmi un ombra nella sua vita e lei mi ha liquidato con un "non ho tempo per queste cavolate" ora mi ritrovo qui a chiedere un consiglio perché io ho un amore profondo e sincero però sentire e vedere che lei calpesta sogni ed idee mi fa decisamente male... Purtroppo non ho amici perché mi sono chiuso dentro per tanto tempo così ho perso tutti... Io ho tanti progetti ma li sto gettando via perché vedo che nonostante cerco di rubare al cielo i suoi colori lei vede in bianco e nero... Voi cosa fareste ??? Io so solo che sto impazzendo e mi sento svanire nel nulla ogni giorno sempre più... Vi ringrazio anche solo per aver letto in qualche modo mi sento meglio. Un abbraccio a tutti !!

io avrei una sola domanda: perchè vivi in sua funzione?
Lei non ti prende seriamente forse perchè quando le parli non sei deciso, fermo nelle tue affermazioni, forse un po' lagnoso e chiudi subito il discorso se lei è più netta nella risposta. Il mio consiglio è di essere più determinato, non essere titubante nell'esprimere ciò che pensi e provi se questo ti crea malessere. La coppia è formata da due persone di cui una sei tu e come tale hai il diritto di esternare ciò che non ti fa vivere serenamente il vostro rapporto. Fatti ascoltare e non lasciar perdere se lei se ne esce con frasi come quella che hai riportato: ricordale che esisti anche tu e non solo lei e i suoi bisogni.

Inoltre inizia a concretizzare i tuoi progetti perchè nulla ti impedisce di farlo se non tu stesso. Il lavoro o lo studio è una cosa, l'amore un'altra ed ambedue possono coesistere senza togliere nulla a nessuno. Da che mondo è mondo le due cose vanno di pari passo e un uomo dovrebbe sapere gestirle entrambe.

Inizia a diventare un uomo e vedrai che anche lei cambierà il modo di relazionarsi a te. Non si tratta di mancarle di rispetto semplicemente di averne per te stesso perchè sei importante quanto lei. Se ti senti un'ombra nella sua vita è perchè tu hai scelto di esserlo pertanto inizia ad avere più fiducia in te stesso e soprattutto sii meno dipendente da lei. Amare qualcuno non significa annullarsi e/o valorizzare solo le necessità dell'altro, le tue sono altrettanto importanti. Ricordatelo e ricordaglielo qualora le sfuggisse ;)
"Ho visto cose bellissime grazie alla diversa prospettiva suggerita dalla mia perenne insoddisfazione, e quel che mi consola ancora, è che non smetto di osservare".

Devid91
Nuovo Iscritto
Messaggi: 13
Iscritto il: 01/11/2010, 3:10

Re: Sentirsi solo un dettaglio

Messaggio da Devid91 » 12/08/2013, 11:24

tropicsnow ha scritto:[...]




io avrei una sola domanda: perchè vivi in sua funzione?
Lei non ti prende seriamente forse perchè quando le parli non sei deciso, fermo nelle tue affermazioni, forse un po' lagnoso e chiudi subito il discorso se lei è più netta nella risposta. Il mio consiglio è di essere più determinato, non essere titubante nell'esprimere ciò che pensi e provi se questo ti crea malessere. La coppia è formata da due persone di cui una sei tu e come tale hai il diritto di esternare ciò che non ti fa vivere serenamente il vostro rapporto. Fatti ascoltare e non lasciar perdere se lei se ne esce con frasi come quella che hai riportato: ricordale che esisti anche tu e non solo lei e i suoi bisogni.

Inoltre inizia a concretizzare i tuoi progetti perchè nulla ti impedisce di farlo se non tu stesso. Il lavoro o lo studio è una cosa, l'amore un'altra ed ambedue possono coesistere senza togliere nulla a nessuno. Da che mondo è mondo le due cose vanno di pari passo e un uomo dovrebbe sapere gestirle entrambe.

Inizia a diventare un uomo e vedrai che anche lei cambierà il modo di relazionarsi a te. Non si tratta di mancarle di rispetto semplicemente di averne per te stesso perchè sei importante quanto lei. Se ti senti un'ombra nella sua vita è perchè tu hai scelto di esserlo pertanto inizia ad avere più fiducia in te stesso e soprattutto sii meno dipendente da lei. Amare qualcuno non significa annullarsi e/o valorizzare solo le necessità dell'altro, le tue sono altrettanto importanti. Ricordatelo e ricordaglielo qualora le sfuggisse ;)
ciao, purtroppo vivo in sua funzione a causa di una spirale sentimentale nata anni fa dato che lei si occupò di me quando iniziai ad avere dei grossi problemi esistenziali, hai ragione quando dici che dovrei maturare cercando di essere più uomo ma è come se qualcosa dentro me mi spinge a fare l' opposto... io cerco solo di darle un mondo dove poter vivere serena, tranquilla, felice senza doversi preoccupare di troppe cose perchè a quello solitamente penso io... le ho regalato l'astratto ed il concreto, l' ho portata in posti particiolare proprio per evitare di essere comune, ho per lei aspettato a concretizzare i miei sogni e le mie esperienze. so di aver sbagliato ma sono convinto che l' amore sia un sentimento così grande da dover essere gestito a tempo pieno. forse sono ancora troppo giovane per capire certe cose ma io vivo la mia giornata in funzione dell' amore... vorrei solo che lei fosse sempre felice senza aver paura perchè qualsiasi cosa accada ha la sicurezza che domani sarò li. proverò a cambiare il mio modo di agire ma è difficile per me essere diverso. se prima sembravo lagnoso ora scommetto di aver peggiorato la situazione ahahah, ti ringrazio per la risposta !

Avatar utente
tropicsnow
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 4223
Iscritto il: 05/04/2009, 18:45

Re: Sentirsi solo un dettaglio

Messaggio da tropicsnow » 12/08/2013, 11:47

Devid91 ha scritto:[...]



ciao, purtroppo vivo in sua funzione a causa di una spirale sentimentale nata anni fa dato che lei si occupò di me quando iniziai ad avere dei grossi problemi esistenziali, hai ragione quando dici che dovrei maturare cercando di essere più uomo ma è come se qualcosa dentro me mi spinge a fare l' opposto... io cerco solo di darle un mondo dove poter vivere serena, tranquilla, felice senza doversi preoccupare di troppe cose perchè a quello solitamente penso io... le ho regalato l'astratto ed il concreto, l' ho portata in posti particiolare proprio per evitare di essere comune, ho per lei aspettato a concretizzare i miei sogni e le mie esperienze. so di aver sbagliato ma sono convinto che l' amore sia un sentimento così grande da dover essere gestito a tempo pieno. forse sono ancora troppo giovane per capire certe cose ma io vivo la mia giornata in funzione dell' amore... vorrei solo che lei fosse sempre felice senza aver paura perchè qualsiasi cosa accada ha la sicurezza che domani sarò li. proverò a cambiare il mio modo di agire ma è difficile per me essere diverso. se prima sembravo lagnoso ora scommetto di aver peggiorato la situazione ahahah, ti ringrazio per la risposta !


vedi c'è un controsenso in quello che scrivi, tu stesso dici di vivere a tempo pieno in funzione dell'amore e che fai tutto per lei mettendo da parte la tua realizzazione, poi lamenti il fatto che sei solo e che non riesci a concretizzare i tuoi sogni... dunque il problema non è lei.
il tuo amore è totalizzante e qualora le cose non dovessero andar bene cosa accadrà? se uno dei due un giorno decidesse che questo amore non è più ciò che vuole e pensa di aver sprecato del tempo?
dal mio punto di vista potete aiutarvi a vicenda senza togliere spazio ad altro. non si vive di solo amore anche perchè questo amore di cosa è fatto se involve?
posso capire la giovane età, però questo non impedisce di crescere, di maturare e al contempo di far crescere anche il vostro rapporto. se non vi sentite realizzati potrebbe accadere che col tempo si passi ad accusare l'altro di avergli impedito di soddisfare le proprie aspirazioni, di essere un ostacolo alla propria affermazione.
un amore più maturo potrebbe beneficiare ad entrambi.

P.S. non ho detto che sei lagnoso nel post che hai aperto, ipotizzavo che forse lo sei quando cerchi di parlare con lei del tuo disagio :rolleyes:
"Ho visto cose bellissime grazie alla diversa prospettiva suggerita dalla mia perenne insoddisfazione, e quel che mi consola ancora, è che non smetto di osservare".

Devid91
Nuovo Iscritto
Messaggi: 13
Iscritto il: 01/11/2010, 3:10

Re: Sentirsi solo un dettaglio

Messaggio da Devid91 » 12/08/2013, 12:11

tropicsnow ha scritto:[...]





vedi c'è un controsenso in quello che scrivi, tu stesso dici di vivere a tempo pieno in funzione dell'amore e che fai tutto per lei mettendo da parte la tua realizzazione, poi lamenti il fatto che sei solo e che non riesci a concretizzare i tuoi sogni... dunque il problema non è lei.
il tuo amore è totalizzante e qualora le cose non dovessero andar bene cosa accadrà? se uno dei due un giorno decidesse che questo amore non è più ciò che vuole e pensa di aver sprecato del tempo?
dal mio punto di vista potete aiutarvi a vicenda senza togliere spazio ad altro. non si vive di solo amore anche perchè questo amore di cosa è fatto se involve?
posso capire la giovane età, però questo non impedisce di crescere, di maturare e al contempo di far crescere anche il vostro rapporto. se non vi sentite realizzati potrebbe accadere che col tempo si passi ad accusare l'altro di avergli impedito di soddisfare le proprie aspirazioni, di essere un ostacolo alla propria affermazione.
un amore più maturo potrebbe beneficiare ad entrambi.

P.S. non ho detto che sei lagnoso nel post che hai aperto, ipotizzavo che forse lo sei quando cerchi di parlare con lei del tuo disagio :rolleyes:
le cose potrebbero andare anche in questo modo ma credimi che è difficile capire in quel momento dove sto sbagliando... ora sicuramente cercherò delle alternative, prenderò i consigli ricevuti e ne farò certamente tesoro. spero con tutto il cuore che tutto si sitemi e che sia stata solo una delle tante incomprensioni. ti ringrazio dei consigli che mi hai dato !!

Avatar utente
arietina76
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 4452
Iscritto il: 15/07/2009, 21:58

Re: Sentirsi solo un dettaglio

Messaggio da arietina76 » 12/08/2013, 15:12

tropicsnow ha scritto:[...]





vedi c'è un controsenso in quello che scrivi, tu stesso dici di vivere a tempo pieno in funzione dell'amore e che fai tutto per lei mettendo da parte la tua realizzazione, poi lamenti il fatto che sei solo e che non riesci a concretizzare i tuoi sogni... dunque il problema non è lei.
il tuo amore è totalizzante e qualora le cose non dovessero andar bene cosa accadrà? se uno dei due un giorno decidesse che questo amore non è più ciò che vuole e pensa di aver sprecato del tempo?
dal mio punto di vista potete aiutarvi a vicenda senza togliere spazio ad altro. non si vive di solo amore anche perchè questo amore di cosa è fatto se involve?
posso capire la giovane età, però questo non impedisce di crescere, di maturare e al contempo di far crescere anche il vostro rapporto. se non vi sentite realizzati potrebbe accadere che col tempo si passi ad accusare l'altro di avergli impedito di soddisfare le proprie aspirazioni, di essere un ostacolo alla propria affermazione.
un amore più maturo potrebbe beneficiare ad entrambi.

P.S. non ho detto che sei lagnoso nel post che hai aperto, ipotizzavo che forse lo sei quando cerchi di parlare con lei del tuo disagio :rolleyes:
sono abbastanza d'accordo con quanto ti ha detto la nostra Tropic.
capisco la tua buona fede e le tue difficoltà, ma a sempre sbagliato - secondo me - vivere completamente in funzione di un'altra persona.
non si permette nè a sè stessi nè all'altro/a, nè tantomeno al proprio sentimento di credere e maturare.
si vive ovattati dalla realtà e isolandosi in funzione di un rapporto che, in quanto totalizzante, diventa patologico, e quando poi finisce (perchè, con queste premesse, sono rapporti destinati a finire) ci si trova senza più nulla.
sei tu il primo che deve cambiare atteggiamento, smettendo di essere un'appendice della tua ragazza ed essendo più risoluto nelle tue aspirazione, cercando di realizzare i tuoi obiettivi e ciò che ti far star bene.
e soprattutto devi coltivare anche la tua socialità, uscendo dall'isolamento da cui ti sei circondato.
se lei, nonostante questo tuo rifiorire, non dovesse capire i tuoi desideri e venirti incontro, be', allora forse dovrai prendere atto che lei non è la persona giusta per te. ma se davvero dovesse concludersi così, meglio che accada così, che non semplicemente perchè tu ti annulli per lei.

Avatar utente
Bender
Baby Amico
Baby Amico
Messaggi: 90
Iscritto il: 23/06/2013, 15:37


Messaggio da Bender » 13/08/2013, 16:37

Ciao Devid,
sono abbastanza d'accordo con quello che è stato detto dalle nostre forumine [smilie=ave.gif]
mi sento solo di aggiungere che per stare bene con una persona, prima devi stare bene con te stesso, quindi prenditi i tuoi spazi, fai delle cose senza di lei, solo per il tuo piacere personale, e vedrai che ti sentirai meglio.
Come diceva prima Pallina, non starle sempre attaccato, a volte le donne si sentono soffocare da troppe attenzioni.

Anch'io in passato ho avuto un esperienza simile, mi sarei staccato un braccio per lei, avrei mollato tutta la mia vita, poi alla fine mi ha mollato lei, [smilie=angry.gif] e allora "va a dà via il ciap" (come dicono dalle mie parti).

comunque preparati psicologicamente all' ipotesi che non sia la donna giusta per te, o che tu non sia l' uomo giusto per lei, anche se ti auguro che tutto si rimetta a posto. ;)

:ciao:
Segui le tue idee e fregatene del giudizio altrui, tranne che quello delle persone che ami. Per il resto, sorridi

Avatar utente
Shadow750
MailAmicissimo
MailAmicissimo
Messaggi: 1781
Iscritto il: 07/03/2010, 16:38

Re: Sentirsi solo un dettaglio

Messaggio da Shadow750 » 18/08/2013, 11:22

Devid91 ha scritto:...le ho confessato di sentirmi un ombra nella sua vita e lei mi ha liquidato con un "non ho tempo per queste cavolate" ora mi ritrovo qui a chiedere un consiglio perché io ho un amore profondo e sincero però sentire e vedere che lei calpesta sogni ed idee mi fa decisamente male...
Attento perchè mostrarsi così deboli e coinvolti, con la maggior parte delle donne è un'arma a doppio taglio. Potresti trovare quella che ti comprende e ti viene incontro (in realtà le fai pena, e si sente stimolata a livello di soccorso esistenziale...), ma tante altre accusano malamente questo tuo pur sincero modo di essere.
Non ti dico di "... prendi una donna, trattarla male..." ecc ecc, ma conservati di più circa le esternazioni e le premure da dedicare alla persona amata, così come proponiti forte e per nulla bisognoso. Quanto ti hanno scritto qui sopra, è molto importante, dovresti veramente rifletterci sopra.
Poi è questione di tempo... crescendo muterai questa tua sensibilità, rendendola più ricca, ma al tempo stesso non sarà per te oggetto di vulnerabilità in ambito relazionale.
La potenza intellettuale di un uomo si misura dalla dose di umorismo che è capace di utilizzare.
(Giorgio De Chirico)

Sophie08
Nuovo Iscritto
Messaggi: 3
Iscritto il: 24/02/2013, 20:49

Re: Sentirsi solo un dettaglio

Messaggio da Sophie08 » 18/08/2013, 19:02

Devid91 ha scritto:Ciao a tutti, stasera mi sono ritrovato per l' ennesima volta solo pur avendo accanto la mia ragazza, forse qualcuno di voi avrà provato le mie stesse sensazioni e saprà darmi un consiglio. Io sono un ragazzo che cerca di rispettare i sentimenti più di ogni altra cosa al mondo, non chiedo nulla se non di lasciar crescere il mio amore, questa sera dopo più di 2 anni le ho confessato di sentirmi un ombra nella sua vita e lei mi ha liquidato con un "non ho tempo per queste cavolate" ora mi ritrovo qui a chiedere un consiglio perché io ho un amore profondo e sincero però sentire e vedere che lei calpesta sogni ed idee mi fa decisamente male... Purtroppo non ho amici perché mi sono chiuso dentro per tanto tempo così ho perso tutti... Io ho tanti progetti ma li sto gettando via perché vedo che nonostante cerco di rubare al cielo i suoi colori lei vede in bianco e nero... Voi cosa fareste ??? Io so solo che sto impazzendo e mi sento svanire nel nulla ogni giorno sempre più... Vi ringrazio anche solo per aver letto in qualche modo mi sento meglio. Un abbraccio a tutti !!
Ciao, il tuo post mi ha colpito molto perchè, purtroppo, è una sensazione che ho provato anch'io negli ultimi tempi con il mio ex...sentirsi soli pur avendo un compagno.
Parlo di una storia finita e chiusa ormai, ma è stata la più importante della mia vita, per cui mi sento di risponderti.
Come già qualcuno ha sottolineato, la cosa più sbagliata in una relazione è annullarsi per l'altro. Spostare il centro di se stessi in un'altra persona quando invece deve rimanere in noi stessi porta a conseguenze spiacevoli, ovvero a non vivere più in modo sano la relazione e quindi il rapporto con l'altro. Non dobbiamo vivere PER l'altro, ma CON l'altro e bada che sono cose molto diverse. Abbiamo il dovere di mantenere la nostra individualità, i nostri spazi, la nostra essenza altrimenti finiamo con lo scomparire tanto che l'altro non ci vedrà più.
Credo che tu abbia fatto una mossa corretta cercando di far presente il problema, ma con quella risposta mi pare proprio che lei non abbia interesse ad approfondire il discorso. Lo faceva anche il mio ex, ma con un'altra risposta, ovvero "sono solo tue paranoie", ma la realtà è che queste risposte celano una non disponibilità a confrontarsi e ad affrontare il problema che è vero e reale e non solo immaginario.
Se così non fosse, è l'altro fosse accusato ingiustamente, basterebbe che ascoltasse le nostre ragioni e poi esponesse le sue, tranquillizando il partner.
Se hai pazienza, prova ancora ad instaurare un dialogo con la tua fidanzata e a parlarle con sincerità. Io non ci sono mai riuscita perchè il mio ex era un maestro nell'arte del silenzio e del nascondimento della testa sotto alla sabbia, così le incomprensioni si sono accumulate formando dei sedimenti pesanti e gravosi.
Spero che a te vada meglio...
Facci sapere!!!
Buona serata!

Sophie08
Nuovo Iscritto
Messaggi: 3
Iscritto il: 24/02/2013, 20:49


Messaggio da Sophie08 » 18/08/2013, 19:06

Dimenticavo...
Come ha detto Bender "comunque preparati psicologicamente all' ipotesi che non sia la donna giusta per te, o che tu non sia l' uomo giusto per lei".
Seppur crudele, è un'ipotesi possibile...spesso idealizziamo troppo chi abbiamo di fianco e non valutiamo in modo lucido...
Vogliamo a tutti i costi che le cose siano in un certo modo, ci danniamo l'anima a fare in modo che siano così, ma non ci rendiamo conto che sono solo artifici...
Chiaramente spero che non sia il tuo caso! ;)