Che donna è una che....

Relazioni di coppia: esperienze, storie, delusioni, consigli

Regole del forum
Solo discussioni. Non annunci o ricerca di incontri per cui esistono gli altri forum
maxz
Nuovo Iscritto
Messaggi: 9
Iscritto il: 01 novembre 2011
Età: 50

Che donna è una che....

Messaggio da maxz » 27/12/2011, 11:17

Dopo aver amato e aver condiviso tutto , ti lascia x motivi inerenti la differenza di carattere con una frase del tipo "siamo troppo diversi " che suona un pò come una presa per i fondelli e poi dopo neanche 15 giorni si mette con un altro e neanche ufficialmente ma di nascosto, giusto per non dare nell'occhio...
Ma il rispetto dov'è ? E i sentimenti dove sono andati a finire?
In questo momento penso che posso provare affetto solo per il mio cane... ....
Voi come la definireste una donna così?
Per me è una che non si fà pagare .....

Avatar utente
arietina76
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 5833
Iscritto il: 15 luglio 2009
Età: 48

Re: Che donna è una che....

Messaggio da arietina76 » 27/12/2011, 12:52

maxz ha scritto:Dopo aver amato e aver condiviso tutto , ti lascia x motivi inerenti la differenza di carattere con una frase del tipo "siamo troppo diversi " che suona un pò come una presa per i fondelli e poi dopo neanche 15 giorni si mette con un altro e neanche ufficialmente ma di nascosto, giusto per non dare nell'occhio...
Ma il rispetto dov'è ? E i sentimenti dove sono andati a finire?
In questo momento penso che posso provare affetto solo per il mio cane... ....
Voi come la definireste una donna così?
Per me è una che non si fà pagare .....
se è vero che dopo 15 giorni ha già un nuovo compagno, probabilmente è una che non l'ha raccontata tutta sulle cause della rottura con te.
io ritengo che, a prescindere dalle eventuali colpe nel fallimento del rapporto, quando un'unione finisce ci sia sempre un periodo fisiologico di "sosta", in cui uno deve metabolizzare quello che è accaduto (sempre ovviamente che di mezzo non ci sia una terza persona). non che ci sia un termine prestabilito: dipende da persona e persona, ma 15 giorni mi sembrano davvero poco. :rolleyes:
detto questo, comunque, una volta che vi siete lasciati non credo che lei sia obbligata a chissà che nei tuoi confronti: gli obblighi, al massimo, c'erano prima, quando stavate assieme.
una volta lasciati, direi che è poco importante se la nuova relazione viene vissuta discretamente, oppure in maniera più "plateale e vistosa"..... :rolleyes:
concordo invece sull'amore che provi per il tuo cane. ;)

Avatar utente
Niobe85
MailAmico
MailAmico
Messaggi: 1199
Iscritto il: 07 febbraio 2010
Età: 38

Re: Che donna è una che....

Messaggio da Niobe85 » 27/12/2011, 14:33

arietina76 ha scritto:[...]



se è vero che dopo 15 giorni ha già un nuovo compagno, probabilmente è una che non l'ha raccontata tutta sulle cause della rottura con te.
io ritengo che, a prescindere dalle eventuali colpe nel fallimento del rapporto, quando un'unione finisce ci sia sempre un periodo fisiologico di "sosta", in cui uno deve metabolizzare quello che è accaduto (sempre ovviamente che di mezzo non ci sia una terza persona). non che ci sia un termine prestabilito: dipende da persona e persona, ma 15 giorni mi sembrano davvero poco. :rolleyes:
detto questo, comunque, una volta che vi siete lasciati non credo che lei sia obbligata a chissà che nei tuoi confronti: gli obblighi, al massimo, c'erano prima, quando stavate assieme.
una volta lasciati, direi che è poco importante se la nuova relazione viene vissuta discretamente, oppure in maniera più "plateale e vistosa"..... :rolleyes:
concordo invece sull'amore che provi per il tuo cane. ;)
Condivido questo pensiero... 15 giorni sono troppo pochi per intraprendere una nuova relazione se la precedente è stata veramente importante... e quella che ti ha propinato è stata una scusa, evidentemente questa persona le ronzava già intorno, per questo ha potuto notare le "diversità caratteriali" che fino a quel momento non ti aveva citato... :rolleyes:
Il Sognatore che crede ai propri Sogni, sicuramente li vedrà realizzati...

Avatar utente
amary
Nuovo Amico
Nuovo Amico
Messaggi: 432
Iscritto il: 17 giugno 2005
Età: 51

Re: Che donna è una che....

Messaggio da amary » 27/12/2011, 15:31

Comprendo il dolore, non tutti lasciano per restare da soli perchè non è hanno il coraggio.
Un rapporto è fatto pero di due persone, se una fa una cosa l altra ha fatto in modo che quella cosa capitasse.
Forse accade che si smette di fare attenzione all' altro, si smette di fare progetti insieme etc etc E' dura da accettare ma è cosi, questo pero almeno può toglierci la visione della vittima e ci puo far sentire piu padroni della nostra vita.
C' è ancora tutto da inventare sulle rive del tuo mare, avrai bufere,vento e sole ed ancora e ancora amore e cambieranno le parole sulla musica che sai...

Giuliettina

Re: Che donna è una che....

Messaggio da Giuliettina » 28/12/2011, 0:17

maxz ha scritto:Dopo aver amato e aver condiviso tutto , ti lascia x motivi inerenti la differenza di carattere con una frase del tipo "siamo troppo diversi " che suona un pò come una presa per i fondelli e poi dopo neanche 15 giorni si mette con un altro e neanche ufficialmente ma di nascosto, giusto per non dare nell'occhio...
Ma il rispetto dov'è ? E i sentimenti dove sono andati a finire?
In questo momento penso che posso provare affetto solo per il mio cane... ....
Voi come la definireste una donna così?
Per me è una che non si fà pagare .....
È una persona da lasciar perdere! Hai gia scritto 3 motivi che ti danno già la risposta : il motivo per cui ti ha lasciato, il fatto di essersi messa con un altro dopo 15 giorni e l'averlo fatto di nascosto!
Una persona intelligente e con dei valori ti avrebbe dato valide spiegazioni e non si sarebbe comportata cosi

Avatar utente
Mister71
MailAmicissimo
MailAmicissimo
Messaggi: 1649
Iscritto il: 18 marzo 2008
Età: 53

Re: Che donna è una che....

Messaggio da Mister71 » 28/12/2011, 10:30

maxz ha scritto:Dopo aver amato e aver condiviso tutto , ti lascia x motivi inerenti la differenza di carattere con una frase del tipo "siamo troppo diversi " che suona un pò come una presa per i fondelli e poi dopo neanche 15 giorni si mette con un altro e neanche ufficialmente ma di nascosto, giusto per non dare nell'occhio...
Ma il rispetto dov'è ? E i sentimenti dove sono andati a finire?
In questo momento penso che posso provare affetto solo per il mio cane... ....
Voi come la definireste una donna così?
Per me è una che non si fà pagare .....
Ciao...

Come hai già capito... concentrati sul più meritevole cane, in questo momento...

E' inutile fermarsi a fare un discorso, di qualunque tipo: è andata così, di ragazze ce ne sono tante, cerca se possibile di sviluppare per loro un "naso" come fa il cane da caccia quando è in azione.
Quando vedi che una ragazza non ti apre tutto il suo mondo interiore, allora devi aspettarti che ci sia qualcosa che non sai.
Inoltre, se possibile, lascia perdere quelle che hanno alle spalle una storia di tormenti, sbagli e dolori. Portano con sé la loro storia, il loro piccolo personale inferno, e direttamente oppure no il loro prossimo finisce con il caderci dentro, ed è qui che devi imparare a sentire la cosa "a naso". Alle volte puoi sentire che una così ti piace, però fatti bene i tuoi conti, e cerca di soppesare il rapporto tra benessere e sofferenza, senza cinismo, ma senz'altro con una buona dose di realismo.
Stare insieme ad un'altra persona deve essere fonte di felicità già quando apri gli occhi la mattina, ma se una ti vomita i suoi problemi, allora la vedo dura.

Vai avanti, e buona fortuna...

dies irae
MailAmico
MailAmico
Messaggi: 817
Iscritto il: 13 maggio 2009
Età: 46

Re: Che donna è una che....

Messaggio da dies irae » 28/12/2011, 14:29

maxz ha scritto:Dopo aver amato e aver condiviso tutto , ti lascia x motivi inerenti la differenza di carattere con una frase del tipo "siamo troppo diversi " che suona un pò come una presa per i fondelli e poi dopo neanche 15 giorni si mette con un altro e neanche ufficialmente ma di nascosto, giusto per non dare nell'occhio...
mettila così, tu te ne sei liberato, pensa a quel poveraccio che se l'è presa, povero stolto :DD

Avatar utente
tropicsnow
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 4405
Iscritto il: 05 aprile 2009
Sesso:

Re: Che donna è una che....

Messaggio da tropicsnow » 28/12/2011, 17:27

maxz ha scritto:Dopo aver amato e aver condiviso tutto , ti lascia x motivi inerenti la differenza di carattere con una frase del tipo "siamo troppo diversi " che suona un pò come una presa per i fondelli e poi dopo neanche 15 giorni si mette con un altro e neanche ufficialmente ma di nascosto, giusto per non dare nell'occhio...
Ma il rispetto dov'è ? E i sentimenti dove sono andati a finire?
In questo momento penso che posso provare affetto solo per il mio cane... ....
Voi come la definireste una donna così?
Per me è una che non si fà pagare .....

io penso solo che tu ti senta ferito e deluso perchè le cose non sono andate come avresti voluto, però dipingere lei come il male non credo ti aiuterà, gli errori li commettiamo tutti chi di un tipo chi di un altro. lei ti ha lasciato e, anche se non riesci a rendertene conto, in fin dei conti non è stata così scorretta: poteva tenere in piedi entrambe le relazioni oppure avere un figlio dall'altro e spacciarlo per tuo (succede anche questo!)
su questo forum più volte è stato detto che un comportamento corretto è quello di chiudere prima la precedente relazione e poi avviarne una nuova. lei lo ha fatto. ora si può discutere sulle motivazioni addotte, forse non ti ha detto tutta la verità, ma a questo punto a cosa servirebbe? le spiegazioni servono solo a te e non cambiano lo stato delle cose. la storia è finita. punto. è da questo "punto" che devi ripartire. stare a sindacare e rimuginare sui "come" e "perchè" stanca solo l'anima. le relazioni finiscono per dare spazio alle nuove. evidentemente questa donna non era quella giusta per te. ti ha dato comunque delle cose nel bene e nel male, ora sta a te farne profitto e guardare verso nuovi orizzonti.
in bocca al lupo ;)

Avatar utente
tropicsnow
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 4405
Iscritto il: 05 aprile 2009
Sesso:

Re: Che donna è una che....

Messaggio da tropicsnow » 28/12/2011, 17:35

Mister71 ha scritto: Quando vedi che una ragazza non ti apre tutto il suo mondo interiore, allora devi aspettarti che ci sia qualcosa che non sai..
concordo e aggiungerei che questo vale anche per gli uomini, però non è detto che sia necessariamente qualcosa di negativo: a volte delle cose non vengono dette per un senso di pudore o perchè non si ha voglia di rivangare cose che appartengono al passato. magari col tempo e una buona dose di complicità verranno rispolverate senza forzature... :)

Mister71 ha scritto: Inoltre, se possibile, lascia perdere quelle che hanno alle spalle una storia di tormenti, sbagli e dolori.

e chi non ne ha??? solo una persona che non ha vissuto. io direi che forse sono da evitare quelle persone che non hanno imparato dai loro sbagli e che quindi potrebbero essere recidive...

Mister71 ha scritto: Alle volte puoi sentire che una così ti piace, però fatti bene i tuoi conti, e cerca di soppesare il rapporto tra benessere e sofferenza, senza cinismo, ma senz'altro con una buona dose di realismo.
Stare insieme ad un'altra persona deve essere fonte di felicità già quando apri gli occhi la mattina, ma se una ti vomita i suoi problemi, allora la vedo dura.
concordo sul fatto che una persona troppo problematica per noi e per quello che siamo disposti ad accettare può essere fonte di sofferenza e quindi meglio girare al largo, però penso anche che essere troppo calcolatori porta a non trovare mai l'amore. :rolleyes:



dies irae ha scritto:[...]



mettila così, tu te ne sei liberato, pensa a quel poveraccio che se l'è presa, povero stolto :DD

questa frase la trovo infelice. non sai come stanno realmente le cose tra di loro e non è detto che se tra di loro non ha funzionato perchè c'erano delle incompatibilità o per mancanza di un sentimento forte tale da tenerli legati, questo debba accadere anche con l'altro. ;)

Avatar utente
arietina76
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 5833
Iscritto il: 15 luglio 2009
Età: 48

Re: Che donna è una che....

Messaggio da arietina76 » 28/12/2011, 17:40

tropicsnow ha scritto:[...]

io penso solo che tu ti senta ferito e deluso perchè le cose non sono andate come avresti voluto, però dipingere lei come il male non credo ti aiuterà, gli errori li commettiamo tutti chi di un tipo chi di un altro. lei ti ha lasciato e, anche se non riesci a rendertene conto, in fin dei conti non è stata così scorretta: poteva tenere in piedi entrambe le relazioni oppure avere un figlio dall'altro e spacciarlo per tuo (succede anche questo!)
su questo forum più volte è stato detto che un comportamento corretto è quello di chiudere prima la precedente relazione e poi avviarne una nuova. lei lo ha fatto. ora si può discutere sulle motivazioni addotte, forse non ti ha detto tutta la verità, ma a questo punto a cosa servirebbe? le spiegazioni servono solo a te e non cambiano lo stato delle cose. la storia è finita. punto. è da questo "punto" che devi ripartire. stare a sindacare e rimuginare sui "come" e "perchè" stanca solo l'anima. le relazioni finiscono per dare spazio alle nuove. evidentemente questa donna non era quella giusta per te. ti ha dato comunque delle cose nel bene e nel male, ora sta a te farne profitto e guardare verso nuovi orizzonti.
in bocca al lupo ;)
ecco, su questo non sono proprio così sicura, visto che sono passati solo 15 giorni prima che si impegnasse nuovamente. :rolleyes:
come ho già detto, non che ci sia un tempo standard prestabilito, ma 15 giorni mi sembrano davvero pochi per immaginare che la nuova relazione sia nata dopo la chiusura della precedente. :rolleyes:
questa è l'unica cosa che mi lascia perplessa.
per il resto, come scrivevo prima, credo non sia rilevante che la nuova relazione venga vissuta clandestinamente o alla luce del sole: una volta lascati, non si hanno più obblighi reciproci, ed ognuno è libero di vivere le proprie nuove relazioni come meglio crede.
ti dò ragione quando dici che l'unica cosa da fare è rassegnarsi senza avvelenarsi l'anima. penso anche però che, specialmente i primi tempi (cioè quando la botta è ancora fresca), sia inevitabile lasciarsi andare al rancore: l'auto analisi è possibile solo quando ci si è un pò ripresi, e quindi si è in grado di ragionare.

Avatar utente
tropicsnow
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 4405
Iscritto il: 05 aprile 2009
Sesso:

Re: Che donna è una che....

Messaggio da tropicsnow » 28/12/2011, 17:56

arietina76 ha scritto:[...]



ecco, su questo non sono proprio così sicura, visto che sono passati solo 15 giorni prima che si impegnasse nuovamente. :rolleyes:
come ho già detto, non che ci sia un tempo standard prestabilito, ma 15 giorni mi sembrano davvero pochi per immaginare che la nuova relazione sia nata dopo la chiusura della precedente. :rolleyes:
questa è l'unica cosa che mi lascia perplessa.
per il resto, come scrivevo prima, credo non sia rilevante che la nuova relazione venga vissuta clandestinamente o alla luce del sole: una volta lascati, non si hanno più obblighi reciproci, ed ognuno è libero di vivere le proprie nuove relazioni come meglio crede.
ti dò ragione quando dici che l'unica cosa da fare è rassegnarsi senza avvelenarsi l'anima. penso anche però che, specialmente i primi tempi (cioè quando la botta è ancora fresca), sia inevitabile lasciarsi andare al rancore: l'auto analisi è possibile solo quando ci si è un pò ripresi, e quindi si è in grado di ragionare.

probabilmente, dato il poco tempo, si conoscevano già, ma non è detto che la relazione ci fosse, magari lei ha deciso di chiudere prima la sua storia con maxz e poi iniziare la nuova... :rolleyes: lasciamo il beneficio del dubbio.
per il resto anch'io concordo con te: una volta che ci si è lasciati cosa faccia l'altro non ci riguarda più e noi possiamo solo leccarci le ferite e sperare che guariscano presto per tornare di nuovo a vivere :) senza paura ;)

george clooney
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 6866
Iscritto il: 21 giugno 2008
Età: 49

Re: Che donna è una che....

Messaggio da george clooney » 28/12/2011, 18:01

tropicsnow ha scritto:[...]


su questo forum più volte è stato detto che un comportamento corretto è quello di chiudere prima la precedente relazione e poi avviarne una nuova. lei lo ha fatto.
Su questo la penso come Arietina; 15 giorni è un periodo di tempo troppo breve per non nutrire dei dubbi...Credo sia plausibile pensare che lei conoscesse quest'uomo già da prima... :rolleyes:

Avatar utente
tarabas
MailAmico
MailAmico
Messaggi: 690
Iscritto il: 16 dicembre 2011
Età: 45

Re: Che donna è una che....

Messaggio da tarabas » 28/12/2011, 18:21

maxz ha scritto:Dopo aver amato e aver condiviso tutto , ti lascia x motivi inerenti la differenza di carattere con una frase del tipo "siamo troppo diversi " che suona un pò come una presa per i fondelli e poi dopo neanche 15 giorni si mette con un altro e neanche ufficialmente ma di nascosto, giusto per non dare nell'occhio...
Ma il rispetto dov'è ? E i sentimenti dove sono andati a finire?
In questo momento penso che posso provare affetto solo per il mio cane... ....
Voi come la definireste una donna così?
Per me è una che non si fà pagare .....
Ciao, mi pare che siam d'accordo tutti su un fatto, forse non te la raccontata tutta, forse era difficile da spiegare e forse siete davvero diversi (e lo dimostra il fatto che tu ci stai purtroppo male mentre lei no)... insomma... so che è davvero difficile perchè son cose che succedono e le abbiamo vissute tutti ahimè ma vai avanti.

Se posso darti un piccolo consiglio: cerca di non pensarla con offesa, io la penso così, perchè sennò ti ferisci da solo. Non serve a nulla, non disperarti o non trovare dei motivi tipo quello che dici con "è una che non si fà pagare"... non penso che lo credi davvero, non così. Sìì superiore (e non mi permetto di giudicare nessuno), pensa ad altro, cerca qualche distrazione, e se proprio ti ci va il pensiero (e lo so che ci andrà) pensala nei momenti belli, vedrai che ti servirà per il futuro. Almeno per me è stato così. Un sorriso a te :D
---
...libertà!

Avatar utente
arietina76
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 5833
Iscritto il: 15 luglio 2009
Età: 48

Re: Che donna è una che....

Messaggio da arietina76 » 28/12/2011, 18:31

tarabas ha scritto:[...]



Ciao, mi pare che siam d'accordo tutti su un fatto, forse non te la raccontata tutta, forse era difficile da spiegare e forse siete davvero diversi (e lo dimostra il fatto che tu ci stai purtroppo male mentre lei no)... insomma... so che è davvero difficile perchè son cose che succedono e le abbiamo vissute tutti ahimè ma vai avanti.

:D
ecco, al massimo è questo condannabile: il non raccontarla tutta.
ammettendo (perchè - come dice Tropicsnow - diamole il beneficio del dubbio) che la nuova storia sia iniziata prima della rottura), allora trovo di cattivo gusto non raccontarla tutta, specie se si fa conto di iniziare subito una nuova relazione, e si sa quindi che il nostro ex ne verrà presto a conoscenza.
è vero che, dicendo le cose come stanno, talvolta il colpo è ancora più duro, ma io personalmente preferirei in ogni caso la verità: scoprire successivamente di essere stata lasciata per ragioni pretestuose, quando in realtà i motivi erano ben altri, mi farebbe stare peggio, perchè in quel caso, oltre che ferita e delusa, mi sentirei anche presa in giro e doppiamente umiliata.

Avatar utente
Mister71
MailAmicissimo
MailAmicissimo
Messaggi: 1649
Iscritto il: 18 marzo 2008
Età: 53

Re: Che donna è una che....

Messaggio da Mister71 » 28/12/2011, 20:47

tropicsnow ha scritto:[...]

e chi non ne ha??? solo una persona che non ha vissuto. io direi che forse sono da evitare quelle persone che non hanno imparato dai loro sbagli e che quindi potrebbero essere recidive...
Ciao Tropic...

Aspetta un momento! Io non parlo delle seccature normali che una persona può incontrare nella vita, non sono cosi asettico da pensare, per me e per gli altri, che anche queste persone vadano evitate.

Ovviamente mi riferivo a quelle che si portano appresso tali e tante tribolazioni da risultare capaci di inquinare la vita dell'altro invece di essere fonte di gioia.

E' inutile che io ti faccia un esempio di quello che intendo. E' fin troppo facile trovarli da sé.

Però voglio farti un paragone, secondo me efficace e abbastanza esplicativo:

Prova ad osservare le rughe sul volto di un marinaio. Di un pescatore. In quel volto, leggerai di una vita passata in mare, e anche se non conosci quando e come una ruga (o magari una cicatrice) si è formata, sai che quella è una storia, un racconto di dolore e sacrificio.

Capisci cosa intendo? Io penso di si...

Ciao, e buon Capodanno, già che ci siamo...

Avatar utente
tempest
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 9820
Iscritto il: 05 agosto 2007
Sesso:

Re: Che donna è una che....

Messaggio da tempest » 28/12/2011, 22:05

maxz ha scritto:Dopo aver amato e aver condiviso tutto , ti lascia x motivi inerenti la differenza di carattere con una frase del tipo "siamo troppo diversi " che suona un pò come una presa per i fondelli e poi dopo neanche 15 giorni si mette con un altro e neanche ufficialmente ma di nascosto, giusto per non dare nell'occhio...
Ma il rispetto dov'è ? E i sentimenti dove sono andati a finire?
In questo momento penso che posso provare affetto solo per il mio cane... ....
Voi come la definireste una donna così?
Per me è una che non si fà pagare .....
Una donna che aveva da tempo deciso di lasciarti e che alla fine lo ha fatto adducendo un motivo un po' banale, motivo che lei ha preferito ad altri, tipo: "non ti amo più" "ho un altro" ecc...
Il fatto che lei abbia qualcuno adesso, dopo 15 giorni dalla vostra separazione, dimostra che il nuovo partner era già in qualche modo presente nella vita di lei, ciò non implica necessariamente che lei abbia avuto una relazione mentre stava con te, ma significa che questa figura era già significativa per lei. Il fatto che tenga la cosa "segreta" mi pare che possa esere interpretato in due modi: o per non passare per quella che in 15 gg si è già trovata un altro, o per non ferire te in modo ancora più profondo...ma tu sei venuto a saperlo ugulamente... :?
Io non sono tra quelle donne che preferiscono un sincerissimo "ho un'altra" ad un banale "ti lascio perchè non andiamo d'accordo" Anzi. Ad un certo punto il fatto è solo uno: la storia è finita. Non ci tengo particolarmente ad avere motivi per stare anche peggio di come sto. Così la vedo io... Preferisco avere il "dubbio" e non la "certezza", preferisco pensare che chi mi ha lasciata forse ha avuto rispetto per me. Quindi, immagino che a ruoli invertiti mi comporterei di conseguenza, non direi ad un uomo "ti lascio perchè mi sono innamorata di un altro", gli direi "ti lascio perchè sento che tra di noi non funziona più". E' comunque la verità.
Ti domandi dove sono finiti i sentimenti... purtroppo i sentimenti muoiono, è la vita. Sarebbe "bello" se morissero i sentimenti di entrambi i partner contemporaneamnete, ma non succede quasi mai. :(
Coraggio, tocca quasi a tutti, prima o poi.

Avatar utente
bluver
MailAmico
MailAmico
Messaggi: 848
Iscritto il: 20 luglio 2009
Età: 56

Re: Che donna è una che....

Messaggio da bluver » 29/12/2011, 7:00

maxz ha scritto:Dopo aver amato e aver condiviso tutto , ti lascia x motivi inerenti la differenza di carattere con una frase del tipo "siamo troppo diversi " che suona un pò come una presa per i fondelli e poi dopo neanche 15 giorni si mette con un altro e neanche ufficialmente ma di nascosto, giusto per non dare nell'occhio...
Ma il rispetto dov'è ? E i sentimenti dove sono andati a finire?
In questo momento penso che posso provare affetto solo per il mio cane... ....
Voi come la definireste una donna così?
Per me è una che non si fà pagare .....
scusa, a parte i 15 giorni su cui molto già è stato detto, ma da quanto le cose non andavano prima? la rottura formale spesso avviene dopo un periodo più o meno lungo di rapporto instabile, momenti in cui chi vuole chiudere magari è trattenuto dall'altro ma dentro è già staccato ..... Questo a mio avviso cambia molto le cose. Diverso sarebbe se fino all'ultimo giorno tutto è mantenuto bello e perfetto e di punto in bianco l'altro dice ciao, è finita.

Poi mi chiedo cosa intendi per tenere segreta... magari è solo la volontà di mantenere privata una relazione agli inizi....
tempest ha scritto:....ciò non implica necessariamente che lei abbia avuto una relazione mentre stava con te, ma significa che questa figura era già significativa per lei.
........... Ad un certo punto il fatto è solo uno: la storia è finita.......
Ti domandi dove sono finiti i sentimenti... purtroppo i sentimenti muoiono, è la vita. Sarebbe "bello" se morissero i sentimenti di entrambi i partner contemporaneamnete, ma non succede quasi mai. Triste
Coraggio, tocca quasi a tutti, prima o poi.
su questi punti mi trovo d'accordo con Tempest. A volte siamo presi dal bisogno di sapere e di conoscere tutto come se questo risolvesse i problemi. In realtà non ci resta che accettare che qualcosa è finito. Non che si afacile, questo no ....
Io son come loro in perpetuo volo

suffocation73
Baby Amico
Baby Amico
Messaggi: 270
Iscritto il: 31 ottobre 2011
Età: 51

Re: Che donna è una che....

Messaggio da suffocation73 » 29/12/2011, 8:31

maxz ha scritto:Dopo aver amato e aver condiviso tutto , ti lascia x motivi inerenti la differenza di carattere con una frase del tipo "siamo troppo diversi " che suona un pò come una presa per i fondelli e poi dopo neanche 15 giorni si mette con un altro e neanche ufficialmente ma di nascosto, giusto per non dare nell'occhio...
Ma il rispetto dov'è ? E i sentimenti dove sono andati a finire?
In questo momento penso che posso provare affetto solo per il mio cane... ....
Voi come la definireste una donna così?
Per me è una che non si fà pagare .....
E dico, pretendi anche una risposta...? ;)
Ondeggia il ciliegio
mentre ti penso
e spargendo l'aroma
rende più dolce il tuo ricordo.

Avatar utente
arietina76
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 5833
Iscritto il: 15 luglio 2009
Età: 48

Re: Che donna è una che....

Messaggio da arietina76 » 29/12/2011, 9:51

bluver ha scritto:[...]

su questi punti mi trovo d'accordo con Tempest. A volte siamo presi dal bisogno di sapere e di conoscere tutto come se questo risolvesse i problemi. In realtà non ci resta che accettare che qualcosa è finito. Non che si afacile, questo no ....
pensa, io proprio per accettarne la fine ho bisogno di sapere.
se la fine della storia la subisco (nel senso che è l'altra persona a decidere di chiudere), una parte di me per un pò continua a sperare che le cose possano cambiare e che, in qualche modo, si possa ricominciare.
proprio per questo ho bisogno di sapere esattamente le cose come stanno: se so che c'è di mezzo una terza persona, pur soffrendo capisco prima (almeno con la ragione ;) ) che la storia è finita e cerco quindi di rassegnarmi e di andare avanti.
se invece vengo lasciata per incomprensioni di carattere, per me (salvo che non ci siano stati episodi davvero gravi) è più difficile andare avanti: in quel caso, per me è difficile realizzare che la porta è chiusa....

maxz
Nuovo Iscritto
Messaggi: 9
Iscritto il: 01 novembre 2011
Età: 50

..

Messaggio da maxz » 29/12/2011, 20:02

Intanto ringrazio tutti per le risposte che avete dato. Nel frattempo , tra uno sbalzo d'umore e l'altro , mi soffermo a riflettere su tutto ....e soprattutto su di me.
Al di là del fatto che in questa storia ci siano stati più o meno dei segnali nell'ultimo periodo , probabilmente presi sottogamba dal sottoscritto,rimane il fatto che effettivamente uno ci rimane male e l'altro no. Da questa situazione posso solo trarne dei benefici perchè più nè parlo e più mi rendo conto che oggi sono migliore di ieri. Cosa significa? Che vado avanti per la mia strada . Sicuramente lei non mi merita anche e solo per il tipo di comportamento dimostrato.
Non dico che non è stata corretta ( quanti tradimenti succendono e noi nenche lo sappiamo? ) perchè mi ha lasciato è dopo si è messa con un'altro . Nulla da dire . Ma da uomo consentitemi di dire che razza di persona è una donna che riesce a chiudere i sentimenti come interruttori. Chi di voi ci riesce? Personalmente , con la precedente relazione ho impiegato diversi anni per dimenticarmene e farmene una ragione e certamente nell'immediato non riuscirei ad instaurare una relazione ...ferirei soltato chi ho difronte . Sono dell'opinione che i problemi si affrontano insieme e non separandosi senza cercare di capire dov'è il problema. E se proprio una persona non ci piace proprio perchè magari dopo un pò di tempo scopriamo che non ci piacciono i suoi modi di fare o alcuni aspetti del carattere allora si cerca di venirgli incontro o se no si parla chiaramente ponendo fine ad una relazione senza futuro.
Mi sà che alla fine dovrò anche rigranziarla per i miglioramenti che stò apporttando alla mia vita..

Avatar utente
justeyes89
MailAmico
MailAmico
Messaggi: 845
Iscritto il: 18 aprile 2011
Età: 34

Re: ..

Messaggio da justeyes89 » 03/01/2012, 23:06

maxz ha scritto:Intanto ringrazio tutti per le risposte che avete dato. Nel frattempo , tra uno sbalzo d'umore e l'altro , mi soffermo a riflettere su tutto ....e soprattutto su di me.
Al di là del fatto che in questa storia ci siano stati più o meno dei segnali nell'ultimo periodo , probabilmente presi sottogamba dal sottoscritto,rimane il fatto che effettivamente uno ci rimane male e l'altro no. Da questa situazione posso solo trarne dei benefici perchè più nè parlo e più mi rendo conto che oggi sono migliore di ieri. Cosa significa? Che vado avanti per la mia strada . Sicuramente lei non mi merita anche e solo per il tipo di comportamento dimostrato.
Non dico che non è stata corretta ( quanti tradimenti succendono e noi nenche lo sappiamo? ) perchè mi ha lasciato è dopo si è messa con un'altro . Nulla da dire . Ma da uomo consentitemi di dire che razza di persona è una donna che riesce a chiudere i sentimenti come interruttori. Chi di voi ci riesce? Personalmente , con la precedente relazione ho impiegato diversi anni per dimenticarmene e farmene una ragione e certamente nell'immediato non riuscirei ad instaurare una relazione ...ferirei soltato chi ho difronte . Sono dell'opinione che i problemi si affrontano insieme e non separandosi senza cercare di capire dov'è il problema. E se proprio una persona non ci piace proprio perchè magari dopo un pò di tempo scopriamo che non ci piacciono i suoi modi di fare o alcuni aspetti del carattere allora si cerca di venirgli incontro o se no si parla chiaramente ponendo fine ad una relazione senza futuro.
Mi sà che alla fine dovrò anche rigranziarla per i miglioramenti che stò apporttando alla mia vita..
Mi dispiace per la tua situazione.Sai anch'io a volte mi stupisco di come facciano certe persone a chiudere i sentimenti in un cassetto e a riaprirli a loro piacimento.Non so se invidiarli o provar pena.Io preferirei che mi si dicesse la verità,perché soffrendo troverei la forza di andare avanti.Non ringraziare nessuno,solo te stesso per l'enorme forza che stai dimostrando.
Preoccupati più del carattere che della tua reputazione,perchè il carattere è ciò che sei,la reputazione ciò che gli altri pensano di te

maxz
Nuovo Iscritto
Messaggi: 9
Iscritto il: 01 novembre 2011
Età: 50

Re: ..

Messaggio da maxz » 04/01/2012, 12:40

justeyes89 ha scritto:[...]
Mi dispiace per la tua situazione.Sai anch'io a volte mi stupisco di come facciano certe persone a chiudere i sentimenti in un cassetto e a riaprirli a loro piacimento.Non so se invidiarli o provar pena.Io preferirei che mi si dicesse la verità,perché soffrendo troverei la forza di andare avanti.Non ringraziare nessuno,solo te stesso per l'enorme forza che stai dimostrando.
Ti ringrazio . Non sò se puoi invidiarle certe persone perchè se penso che riescono a chiudere ,come dici tu , nel cassetto i sentimenti , vuol dire che non sanno amare o comunque non si sbilanciano . Certamente non mi sembra un grande passo di maturità o no?

Avatar utente
arietina76
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 5833
Iscritto il: 15 luglio 2009
Età: 48

Re: ..

Messaggio da arietina76 » 04/01/2012, 12:58

maxz ha scritto:[...]



Ti ringrazio . Non sò se puoi invidiarle certe persone perchè se penso che riescono a chiudere ,come dici tu , nel cassetto i sentimenti , vuol dire che non sanno amare o comunque non si sbilanciano . Certamente non mi sembra un grande passo di maturità o no?
forse. però è certo che queste stesse persone soffrono probabilmente meno degli altri, proprio per questa loro capacità di archiviare subito certi sentimenti e di voltare pagna rapidamente.
in questo senso un pò di invidia per loro la provo anch'io..... ;)

Avatar utente
tempest
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 9820
Iscritto il: 05 agosto 2007
Sesso:

Re: ..

Messaggio da tempest » 04/01/2012, 19:47

arietina76 ha scritto:[...]



forse. però è certo che queste stesse persone soffrono probabilmente meno degli altri, proprio per questa loro capacità di archiviare subito certi sentimenti e di voltare pagna rapidamente.
in questo senso un pò di invidia per loro la provo anch'io..... ;)
Anche io li invidio, anche perchè non è detto che non sappiano amare, ad esempio un mio ex era stato lasciato, dalla ragazza che amava, dopo anni di fidanzamento, proprio poco prima del matrimonio, ebbene lui mi disse: " accidenti, certo che è stata dura, per almeno 6 mesi sono stato male" :O 6 mesi??? Io non so quanto tempo sarei stata male, ma avrei fatto il conto in anni e non in mesi.

Avatar utente
tropicsnow
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 4405
Iscritto il: 05 aprile 2009
Sesso:

Re: ..

Messaggio da tropicsnow » 05/01/2012, 11:57

maxz ha scritto:[...]
Non sò se puoi invidiarle certe persone perchè se penso che riescono a chiudere ,come dici tu , nel cassetto i sentimenti , vuol dire che non sanno amare o comunque non si sbilanciano . Certamente non mi sembra un grande passo di maturità o no?
secondo me, queste persone di cui parlate non hanno una particolare capacità di rielaborare subito una perdita o chiudere un rapporto senza troppa sofferenza, molto più semplicemente un reale sentimento non c'è mai stato. magari c'era affetto, ma l'affetto è cosa ben diversa dall'amore. vedo coppie che si sposano dopo anni di fidanzamento ma non perchè ancora innamorate ma perchè dopo tanti anni c'è l'abitudine e l'affetto e se non ti sposi ti resta solo porre la parola fine. in altri casi magari si è trattato solo di un fuoco di paglia: è bruciato in fretta e ha lasciato solo la cenere. converrai che in queste circostanze è più facile voltare pagina dando l'impressione di essere dei cinici o persone fredde, ma in realtà non c'era un vero investimento emotivo. :rolleyes:

maxz
Nuovo Iscritto
Messaggi: 9
Iscritto il: 01 novembre 2011
Età: 50

Re: ..

Messaggio da maxz » 05/01/2012, 18:05

tropicsnow ha scritto:[...]

secondo me, queste persone di cui parlate non hanno una particolare capacità di rielaborare subito una perdita o chiudere un rapporto senza troppa sofferenza, molto più semplicemente un reale sentimento non c'è mai stato. magari c'era affetto, ma l'affetto è cosa ben diversa dall'amore. vedo coppie che si sposano dopo anni di fidanzamento ma non perchè ancora innamorate ma perchè dopo tanti anni c'è l'abitudine e l'affetto e se non ti sposi ti resta solo porre la parola fine. in altri casi magari si è trattato solo di un fuoco di paglia: è bruciato in fretta e ha lasciato solo la cenere. converrai che in queste circostanze è più facile voltare pagina dando l'impressione di essere dei cinici o persone fredde, ma in realtà non c'era un vero investimento emotivo. :rolleyes:
E' quello che penso anch'io . Certamente è più comodo non lasciarsi andare al 100% così almeno se si cade si cade in piedi. Ma cosa si sono persi nel frattempo? E come vivere a metà . Non ci si lascia mai andare per non soffrire....... bhè allora lasciatemi dire che per quanto mi riguarda soffrirò sempre perchè a me piace vivere fino in fondo qualsiasi tipo di situazione.

Avatar utente
airlander
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 3317
Iscritto il: 26 dicembre 2009
Sesso:
Età: 72

Re: ..

Messaggio da airlander » 05/01/2012, 18:20

tempest ha scritto:[...]
Anche io li invidio, anche perchè non è detto che non sappiano amare, ad esempio un mio ex era stato lasciato, dalla ragazza che amava, dopo anni di fidanzamento, proprio poco prima del matrimonio, ebbene lui mi disse: " accidenti, certo che è stata dura, per almeno 6 mesi sono stato male" :O 6 mesi??? Io non so quanto tempo sarei stata male, ma avrei fatto il conto in anni e non in mesi.
allora non penso ad un fatto casuale che sia divenuto un ex ;)
non cercare di diventare un uomo di successo ma piuttosto un uomo di valore
albert einstein
http://www.youtube.com/watch?v=8kaC4yCRR48

Avatar utente
tempest
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 9820
Iscritto il: 05 agosto 2007
Sesso:

Re: ..

Messaggio da tempest » 05/01/2012, 22:56

airlander ha scritto:[...]



allora non penso ad un fatto casuale che sia divenuto un ex ;)
No... semplicemente dopo un po' abbiamo visto che non ci siamo innamorati, ne' lui, ne' io.

Forse certe persone hanno una specie di "filosofia" di vita: "se non posso farci nulla, perchè stare ancora male? Ho avuto il tempo di curare le mie ferite, ora guardo avanti" Non mi sento di dire che non amino... E poi... tra quello che dicono agli altri e quello che hanno nel cuore potrebbe esserci una bella differenza... chissà...

Avatar utente
nimu
Nuovo Amico
Nuovo Amico
Messaggi: 304
Iscritto il: 16 novembre 2011
Età: 46

Re: ..

Messaggio da nimu » 05/01/2012, 23:27

maxz ha scritto:[...]



Ti ringrazio . Non sò se puoi invidiarle certe persone perchè se penso che riescono a chiudere ,come dici tu , nel cassetto i sentimenti , vuol dire che non sanno amare o comunque non si sbilanciano . Certamente non mi sembra un grande passo di maturità o no?
io sono una di quelle persone che spesso e volentieri chiude i sentimenti dentro un cassetto, e ti assicuro non sono per niente da invidiare.
e non vuol dire nemmeno che non so amare o che non mi sbilancio, è semplicemente una forma di difesa nata quando ero bambina, sento male e chiudo tutto.
ora sono qua a chiedermi quando questo cassetto scoppierà cosa ne sarà di me... se escono tutte le emozioni che ho racchiuso dentro sarà una bella fatica sopravvivere :D
sono intervenuta , non a difesa della ragazza che dopo 15 gg era gia con un altro, ma come testimonianza che certi comportamenti non sono dettati sempre da mancanza di sentimenti o da superficialità.

Avatar utente
tropicsnow
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 4405
Iscritto il: 05 aprile 2009
Sesso:


Messaggio da tropicsnow » 06/01/2012, 14:52

maxz ha scritto: E' quello che penso anch'io . Certamente è più comodo non lasciarsi andare al 100% così almeno se si cade si cade in piedi. Ma cosa si sono persi nel frattempo? E come vivere a metà . Non ci si lascia mai andare per non soffrire....... bhè allora lasciatemi dire che per quanto mi riguarda soffrirò sempre perchè a me piace vivere fino in fondo qualsiasi tipo di situazione.
tu fai riferimento al caso in cui si hanno delle riserve e quindi si investe meno. io mi riferivo al caso in cui non si investe più di tanto perchè non c'è un sentimento forte, non per paura di soffrire. molte persone stanno insieme ad un'altra per "compagnia", perchè li spaventa stare da soli quindi l'investimento emotivo è proporzionato al tipo di rapporto che creano.oppure un sentimento c'era ma era finito già da tempo e il rapporto continua ad andare avanti finchè non trovano qualcuno che li coinvolge davvero. la persona che hanno accanto è quella "certa", ma non anche quella "giusta". con ciò non voglio dire che non ci sia affetto, però è un sentimento labile, che sparisce non appena si affaccia sulla soglia un'altra persona capace di suscitare interesse.
la storia dell'incompatibilità caratteriale magari è vera, ma si tira avanti per non stare soli :rolleyes: queste persone non si rendono conto del male che fanno a chi gli sta vicino perchè la loro continua ricerca di qualcosa di non ben definito li porta a invischiarsi in relazioni parallele che non sempre hanno esito felice facendo state male anche terze persone. nel tuo caso, lei ha avuto il coraggio di chiuderne una, quella con te, e iniziarne un'altra. direi che è andata bene, non credi?