Il peggio di sè!

L'amicizia, gli amici, gruppi di amici: idee, esperienze, consigli, riflessioni

Moderatore: Sabrina

Regole del forum
Solo discussioni. No annunci o organizzazione di eventi per cui esistono gli altri forum
Rispondi
lancetta7

Il peggio di sè!

Messaggio da lancetta7 » 04/11/2004, 14:33

E’ curioso, ho incontro tanta gente che, alla prima occasione, tenta di mostrare il lato peggiore di se’. Cela la forza interiore con l’aggressivita’; dissimula la paura della solitudine con un’aria di indipendenza. Non crede nelle proprie capacita, ma vive proclamando ai quattro venti i propri pregi. Leggo questi messaggi in tanti uomini e tante donne che conosco. Non mi lascio mai ingannare dalle apparenze, e faccio di tutto per rimanere in silenzio quando tentano di impressionarmi. Colgo l’occasione per correggere le mie mancanze, giacche’ gli uomini sono sempre un ottimo specchio. Approfitto di qualsiasi opportunita’ per imparare.
Emanuele

Vincenza


Messaggio da Vincenza » 10/11/2004, 20:24

Innanzitutto devo dirti che è notevole la tua capacità d riflessione :D ...sono perfettamente d'accordo con te e sono dell'idea che l'essere umano è talmente complesso che credo sia molto difficile poter affermare d capire i "perchè" di una persona. E' verissimo quello che hai detto, ma, il punto è che nel rifletterci sopra, io personalmente, mi chiedo sempre se sono io a voler credere che quelle persone siano meglio di quello che dimostrano di essere...semplicemente perchè così stimarle mi risulta più semplice...ovviamente il discorso vale anche per me :wink:

Nathaniel
Nuovo Iscritto
Messaggi: 5
Iscritto il: 24 novembre 2004
Età: 60


Messaggio da Nathaniel » 24/11/2004, 10:42

Ciao a tutti, entro oggi dalla porta di questo forum sperando di non arrecare troppo disturbo.... ho letto per prima questa riflessione ed è un argomento sul quale molto spesso mi trovo a riflettere io stesso.

---

E' incredibilmente alto il numero di persone che mantengono di fronte a se strati diarmature che celano nel bene e nel male ciò che sono in realtà e sono un po convinto che in fondo tutti lo facciamo consciamente o inconsciamente, di più o di meno, è anche vero però che alcune persone "vivono" dell'immagine che creano di se alle volte come ha detto Emanuele tirando fuori il peggio, fingendo di essere qualcosa che non sono finendo per sembrare molto peggio di come sono in realtà, altre volte invece facendo l'esatto contrario, erigendo un muro fra se e gli altri che consenta di mantenere distanze enormi fra se e gli altri, pur essendo nella stessa stanza.

Queste armature nascono quasi sempre per motivi di insicurezza, di paura, di solitudine, concordo pienamente con Emanuele in tutto questo. E credo che ci siano periodi della vita di tutti noi in cui ne costruiamo dei pezzi più o meno grandi anche per noi.

Ospite


Messaggio da Ospite » 28/12/2004, 16:09

troppe volte idealizziamo le persone che conosciamo è questo il vero problema lo facciamo senza accorgerci che sono talmente diverse da come appaiono e poi restiamo delusi e fregati! dobbiamo imparare che le persone perfette non esistono perchè neanche noi lo siamo!

Avatar utente
Mister71
MailAmicissimo
MailAmicissimo
Messaggi: 1649
Iscritto il: 18 marzo 2008
Età: 49


Messaggio da Mister71 » 11/02/2010, 20:07

Ospite ha scritto:troppe volte idealizziamo le persone che conosciamo è questo il vero problema lo facciamo senza accorgerci che sono talmente diverse da come appaiono e poi restiamo delusi e fregati! dobbiamo imparare che le persone perfette non esistono perchè neanche noi lo siamo!

Ho recuperato questo vecchio thread... ormai "stagionato" ;)

Cosa ne pensate...?

Forse idealizziamo una persona perché sembra essere la materializzazione di qualche nostro desiderio... Dunque non vediamo davvero questa persona per quello che è, ma per come vorremmo che fosse... E' come se stessimo guardando noi, invece della persona reale...

E ci sono desideri e speranze talmente forti da deviare la percezione della realtà come uno specchio con un raggio di luce...

Ed è senz'altro vero che non ci siano persone perfette... Ed ammettere di poter sbagliare è un bel passo nel reale...

Avatar utente
Phade
Baby Amico
Baby Amico
Messaggi: 84
Iscritto il: 17 gennaio 2010
Età: 60

Re: Il peggio di sè!

Messaggio da Phade » 11/02/2010, 20:30

lancetta7 ha scritto:E’ curioso, ho incontro tanta gente che, alla prima occasione, tenta di mostrare il lato peggiore di se’. Cela la forza interiore con l’aggressivita’; dissimula la paura della solitudine con un’aria di indipendenza. Non crede nelle proprie capacita, ma vive proclamando ai quattro venti i propri pregi. Leggo questi messaggi in tanti uomini e tante donne che conosco. Non mi lascio mai ingannare dalle apparenze, e faccio di tutto per rimanere in silenzio quando tentano di impressionarmi. Colgo l’occasione per correggere le mie mancanze, giacche’ gli uomini sono sempre un ottimo specchio. Approfitto di qualsiasi opportunita’ per imparare.
Emanuele
Con tutti i modelli che ci vengono imposti forse non riusciamo piu' ad essere noi stessi, non osiamo essere noi stessi. E ci mostriamo per quello che non siamo. Questo non solo ci porta ad inviare falsi messaggi agli altri, come rilevi tu giustamente, ma, a mio parere, ci sprofonda ulteriormente in un malessere che spesso non sappiamo spiegarci.
Fai bene a cogliere ogni occasione per approfondire ed imparare, soprattutto le lezioni che riguardano l'autenticità della persona.
Quando viene negata, secondo me, tutto quello che ci circonda perde valore.
Phade

Avatar utente
Mister71
MailAmicissimo
MailAmicissimo
Messaggi: 1649
Iscritto il: 18 marzo 2008
Età: 49

Re: Il peggio di sè!

Messaggio da Mister71 » 11/02/2010, 20:44

Phade ha scritto:[...]


...cogliere ogni occasione per approfondire ed imparare, soprattutto le lezioni che riguardano l'autenticità della persona.

Si sono proprio d'accordo...

Ci vuole tempo e spazio per conoscere qualcuno. Per vedere come è davvero, al di là di tutto quello che potevamo pensare, desiderare o temere... perfino.

Avatar utente
tropicsnow
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 4402
Iscritto il: 05 aprile 2009
Età: 39


Messaggio da tropicsnow » 11/02/2010, 20:53

Mister71 ha scritto:[...]




Ho recuperato questo vecchio thread... ormai "stagionato" ;)

Cosa ne pensate...?

Forse idealizziamo una persona perché sembra essere la materializzazione di qualche nostro desiderio... Dunque non vediamo davvero questa persona per quello che è, ma per come vorremmo che fosse... E' come se stessimo guardando noi, invece della persona reale...

E ci sono desideri e speranze talmente forti da deviare la percezione della realtà come uno specchio con un raggio di luce...

Ed è senz'altro vero che non ci siano persone perfette... Ed ammettere di poter sbagliare è un bel passo nel reale...

io credo che vediamo esattamente ciò che è l'altra persona ma il nostro bisogno è più forte. secondo me ciò accade quando abbiamo cercato di reprimere per troppo tempo le nostre emozioni o abbiamo sublimato o, come preferisco dire io, quando abbiamo accumulato un bel pò di polvere sul nostro cuore e questa si è alzata all'improvviso finendoci negli occhi e impedendoci nell'immediato di poter vedere la realtà delle cose. ci sentiamo sprofondare in un senso di smarrimento e di perdita proprio perchè ci si sente strappati da un guscio corazzato che prima ci aveva dato protezione e sicurezza, e che ora invece, oramai frantumato, ci espone alle morse della solitudine. questa conoscenza della sera fortunatamente passerà con un pò di tempo e ci risveglieremo un bel mattino con i caldi raggi del sole e guardando verso il cielo riusciremo a vedere solo l'azzurro ...e saremo contenti di aver conosciuto qualcosa in più di noi ;)

P.S. questo momento passerà e con esso anche la confusione e il senso di vuoto... ;)
:ciao: