Il personaggio in cui vi rivedete?

Film, nuove uscite, vecchie uscite, attori, attrici, presentatori, palinsesti, canali tv, show, spettacoli... Recensioni, suggerimenti, opinioni e critiche

Moderatore: Sabrina

Rispondi
Avatar utente
L&V
Utente Escluso
Messaggi: 301
Iscritto il: 23 agosto 2007
Età: 32

Il personaggio in cui vi rivedete?

Messaggio da L&V » 03/10/2007, 20:15

V'è mai capitato di vedere un film (o anche solo una fiction) e, seguendo le vicende, le avventure o soltanto i modi di fare di un personaggio, pensare "Questo sono io...."?
Io, per esempio, alcuni mesi fa, ho avuto modo di vedere un film del 2003, "La meglio gioventù". E guardando...."Matteo", non ho potuto non dire: "Ma questo sono io!!".
E voi? Che personaggi siete?
Sergio

Diver


Messaggio da Diver » 03/10/2007, 20:32

Kevin Costner in "Balla coi Lupi", non per le fattezze dell'attore, ma più che altro perchè ho una tremenda simpatia per i lupi, che erano anche nel film e lo accompagnavano nella sua storia.

E non pensate ai lupi come animali famelici, selvaggi, spietati etc.... perchè sono tutt'altro.

Inoltre sono assolutamente monogami, cosa che ad un umano riesce proprio difficile.

Avatar utente
Boccino
Utente Escluso
Messaggi: 1181
Iscritto il: 01 gennaio 2007
Età: 35


Messaggio da Boccino » 04/10/2007, 9:25

io "massi" di notte prima degli esami :D
[img]http://img99.imageshack.us/img99/2821/firmozzasgraviasarayf3.png[/img]
vorresti avere un’altra ...ma un’altra e solo lei...

marisetta

Re: Il personaggio in cui vi rivedete?

Messaggio da marisetta » 05/10/2007, 11:58

L&V ha scritto:V'è mai capitato di vedere un film (o anche solo una fiction) e, seguendo le vicende, le avventure o soltanto i modi di fare di un personaggio, pensare "Questo sono io...."?
Io, per esempio, alcuni mesi fa, ho avuto modo di vedere un film del 2003, "La meglio gioventù". E guardando...."Matteo", non ho potuto non dire: "Ma questo sono io!!".
E voi? Che personaggi siete?
ora non piu',ma da ragazzza mi rivedevo in tutte le zitelline che la telvisione faceva vedere.nessuna esclusa.
anche in quelle in gamba eh?

ginko75


Messaggio da ginko75 » 05/10/2007, 12:24

agente speciale Gibbs [Jethrome Leroy] della serie Ncis...

mi mancano solo le sue tre mogli...per il resto siamo molto simili...

Avatar utente
Jessy86
Utente Escluso
Messaggi: 10
Iscritto il: 02 settembre 2007
Età: 32

Re: Il personaggio in cui vi rivedete?

Messaggio da Jessy86 » 09/10/2007, 18:09

L&V ha scritto:V'è mai capitato di vedere un film (o anche solo una fiction) e, seguendo le vicende, le avventure o soltanto i modi di fare di un personaggio, pensare "Questo sono io...."?
Io, per esempio, alcuni mesi fa, ho avuto modo di vedere un film del 2003, "La meglio gioventù". E guardando...."Matteo", non ho potuto non dire: "Ma questo sono io!!".
E voi? Che personaggi siete?
"Matteo"...? Quello che poi si suicida...? Non sono mai riuscita a capirne il motivo...
Certo che rivedersi in quel Matteo...è un po' strano. Non offenderti eh? Anzi, non voglio offenderti....perchè quel "Matteo" era comunque una persona molto buona....quindi tu saresti come lui? Buono ma spesso incomprensibile?

Comunque io, per quella che sono adesso, mi rivedo nel personaggio interpretato da Sandra Bullock, nel film "Un amore tutto suo"....solo che mi manca il personaggio maschile.... Comunque la mia attuale vita somiglia a quella di quel personaggio....purtroppo..
Jessica

Avatar utente
Jessy86
Utente Escluso
Messaggi: 10
Iscritto il: 02 settembre 2007
Età: 32


Messaggio da Jessy86 » 09/10/2007, 18:13

Diver ha scritto:Kevin Costner in "Balla coi Lupi", non per le fattezze dell'attore
Beh dai non fare il modesto...un po' gli somigli. E' tra gli attori (uomini) più affascinanti, secondo me...
Jessica

luna77


Messaggio da luna77 » 15/12/2007, 13:02

Credo di assomigliare a Billy Elliot (non fisicamente :rolleyes: )

Ospite


Messaggio da Ospite » 15/12/2007, 14:48

luna77 ha scritto:Credo di assomigliare a Billy Elliot (non fisicamente :rolleyes: )
bruciata dal fuoco della passione?

luna77


Messaggio da luna77 » 15/12/2007, 17:15

nanita ha scritto:bruciata dal fuoco della passione?
Si anche, non per la danza, quando ho visto quel film anni fa ho pensato che fosse me in versione maschile. Ma gli assomigliavo proprio come comportamento, reazioni, pensieri, espressioni, e ho avuto anch'io la straordinaria fortuna di trovare un pigmalione (Billy aveva l'insegnante) che mi ha mostrato le mie potenzialità e qualche volta trattata male quando non facevo del mio meglio. C'è stato anche qualche piccolo scontro come è successo tra loro due, ma devo a lui quello che sono adesso.

Ospite


Messaggio da Ospite » 17/12/2007, 13:02

luna77 ha scritto:[...]
Si anche, non per la danza, quando ho visto quel film anni fa ho pensato che fosse me in versione maschile. Ma gli assomigliavo proprio come comportamento, reazioni, pensieri, espressioni, e ho avuto anch'io la straordinaria fortuna di trovare un pigmalione (Billy aveva l'insegnante) che mi ha mostrato le mie potenzialità e qualche volta trattata male quando non facevo del mio meglio. C'è stato anche qualche piccolo scontro come è successo tra loro due, ma devo a lui quello che sono adesso.

Sarebbe auspicabile che ogni ragazzo avesse un tutor. Se non sono indiscreta, volevo chiederti se questa pesona era consapevole dell'aiuto concreto che ti ha dato e se, in caso affermativo, ti ha liberato dal debito di riconoscenza.

Per rispondere al topic, non mi riconosco in un personaggio ne in un attrice particolare però mi piacerebbe molto essere uno di quei vecchietti dei Muppets, quelli che stanno nella loggia, sul balconcino del teatro. Per mè quei due si divertono tanto. :DD :DD :DD

the question is, what's manamanha?

luna77


Messaggio da luna77 » 17/12/2007, 14:10

nanita ha scritto:Sarebbe auspicabile che ogni ragazzo avesse un tutor. Se non sono indiscreta, volevo chiederti se questa pesona era consapevole dell'aiuto concreto che ti ha dato e se, in caso affermativo, ti ha liberato dal pegno di riconoscenza.
Altrochè se ne era consapevole, e sapeva benissimo che mi ero presa una cotta smodata per Lui, e anche se non me l'ha mai detto credo proprio che ricambiasse anche più di me, daltronde le reazioni fisiche non si possono nascondere più di tanto. Ma voleva essere un esempio per me, ed è chiaro che se avesse tentato qualche tipo di approccio avrei perso rispetto di Lui, non ha mai approfittato della situazione, si capiva però che la cosa stava diventando pesante per tutti e due così appena ha capito che sapevo camminare bene sulle mie gambe mi ha trattata malissimo, è stato proprio crudele, isterico ed esagerato. E ti assicuro che non era successo niente che potesse scatenare la sua rabbia, proprio nulla, tra l'altro si capiva benissimo che stava recitando. Ho fatto comunque finta di credergli e di offendermi, anche se in fondo gliene ero grata perchè mi stava semplicemente rendendo libera. Ci siamo rivisti la settimana successiva per l'ultima volta e cogliendo quindi la sua "richiesta" di abbandono gli ho detto che era meglio se non ci vedevamo più, non perchè lo volessi ma perchè era chiaro che era quello che voleva Lui. A quel punto ho visto un chiarissimo sollievo e un bellissimo sorriso sul suo volto, mi ha chiesto però di fargli ogni tanto una telefonata per dirgli come stavo e io gli ho risposto "si, si, chiamo!", in modo sarcastico perchè a quel punto la sua titubanza era insopportabile, o si o no, per me è così. Non ci siamo più visti ne sentiti, so che mi ha cercata per i successivi due anni per sapere come andava ma non ho mai risposto. E la cosa è finita così, come piace a me, senza ritorno.

Prima di farmi la sua epica scenata, mi aveva però chiesto una cosa strana: voleva registrare la mia voce, ma non mi ha spiegato il perchè, non ho voluto perchè mi dava la spaventosa sensazione che mi stesse chiedendo l'anima...credo volesse un ricordo prima di far in modo di essere odiato (non l'ho mai odiato in realtà) e "lasciato", avevamo parlato per così tanto tempo che ormai la mia voce era parte di Lui. E' finita così, non che in realtà sia cominciata in concreto...ma di fatto sapevamo di appartenerci. La cosa non avrebbe avuto nemmeno un futuro, ha 30 anni più di me e io dovevo ancora fare le mie esperienze.

E questo è tutto.

Ospite


Messaggio da Ospite » 17/12/2007, 16:38

luna77 ha scritto:[...]


Altrochè se ne era consapevole, e sapeva benissimo che mi ero presa una cotta smodata per Lui, e anche se non me l'ha mai detto credo proprio che ricambiasse anche più di me, daltronde le reazioni fisiche non si possono nascondere più di tanto. Ma voleva essere un esempio per me, ed è chiaro che se avesse tentato qualche tipo di approccio avrei perso rispetto di Lui, non ha mai approfittato della situazione, si capiva però che la cosa stava diventando pesante per tutti e due così appena ha capito che sapevo camminare bene sulle mie gambe mi ha trattata malissimo, è stato proprio crudele, isterico ed esagerato. E ti assicuro che non era successo niente che potesse scatenare la sua rabbia, proprio nulla, tra l'altro si capiva benissimo che stava recitando. Ho fatto comunque finta di credergli e di offendermi, anche se in fondo gliene ero grata perchè mi stava semplicemente rendendo libera. Ci siamo rivisti la settimana successiva per l'ultima volta e cogliendo quindi la sua "richiesta" di abbandono gli ho detto che era meglio se non ci vedevamo più, non perchè lo volessi ma perchè era chiaro che era quello che voleva Lui. A quel punto ho visto un chiarissimo sollievo e un bellissimo sorriso sul suo volto, mi ha chiesto però di fargli ogni tanto una telefonata per dirgli come stavo e io gli ho risposto "si, si, chiamo!", in modo sarcastico perchè a quel punto la sua titubanza era insopportabile, o si o no, per me è così. Non ci siamo più visti ne sentiti, so che mi ha cercata per i successivi due anni per sapere come andava ma non ho mai risposto. E la cosa è finita così, come piace a me, senza ritorno.

Prima di farmi la sua epica scenata, mi aveva però chiesto una cosa strana: voleva registrare la mia voce, ma non mi ha spiegato il perchè, non ho voluto perchè mi dava la spaventosa sensazione che mi stesse chiedendo l'anima...credo volesse un ricordo prima di far in modo di essere odiato (non l'ho mai odiato in realtà) e "lasciato", avevamo parlato per così tanto tempo che ormai la mia voce era parte di Lui. E' finita così, non che in realtà sia cominciata in concreto...ma di fatto sapevamo di appartenerci. La cosa non avrebbe avuto nemmeno un futuro, ha 30 anni più di me e io dovevo ancora fare le mie esperienze.

E questo è tutto.
La mia anima mi appartiene fino all'ultimo respiro e poichè preferisco separare il sacro dal profano ci tenevo a ricordarti che la voce non è l'anima; se teniamo conto che eri giovanissima e che il tuo torace e i polmoni era ancora in evoluzione questa persona si è presa un ricordino che potrebbe fare anche parte di una collezione ben assortita. Ci sarebbe tanto da discutere sulla bontà delle persone. ;)
La cosa che mi rammarica è quella che non si sia liberato di te prima di arrivare ad un allontanamento così violento e traumatico; perdonami ma dalla tua esternazione lui ne esce un pochino malconcio e anche un pochino feticista, sembri alla ricerca di giustizia per non essere riuscita a conquistarlo e il divario di età non è giustificativo.
Nei tuoi post ho sempre apprezzato la tua razionalità in questo ti sento tanto emotiva. Auguri.

luna77


Messaggio da luna77 » 17/12/2007, 21:11

nanita ha scritto:La mia anima mi appartiene fino all'ultimo respiro e poichè preferisco separare il sacro dal profano ci tenevo a ricordarti che la voce non è l'anima
Ma te l'avevo detto che non vado interpretata alla lettera, è simbolico, volevo dire che non mi andava che possedesse qualcosa di mio, di così personale, avevo la sensazione che ci fosse qualcosa di sbagliato.
nanita ha scritto:se teniamo conto che eri giovanissima e che il tuo torace e i polmoni era ancora in evoluzione questa persona si è presa un ricordino che potrebbe fare anche parte di una collezione ben assortita. Ci sarebbe tanto da discutere sulla bontà delle persone. ;)
Sappi che hai appena distrutto un mito...
nanita ha scritto:La cosa che mi rammarica è quella che non si sia liberato di te prima di arrivare ad un allontanamento così violento e traumatico; perdonami ma dalla tua esternazione lui ne esce un pochino malconcio e anche un pochino feticista, sembri alla ricerca di giustizia per non essere riuscita a conquistarlo e il divario di età non è giustificativo
Si che ero alla ricerca di giustizia, ed è ovvio che la cosa traspaia ancora ripensandoci perchè riprovo le stesse sensazioni rivedendomi con gli stessi occhi, ero arrabbiata con lui perchè mi sentivo tradita, il nostro doveva restare un rapporto puro e perfetto, ma ero arrabbiata anche perchè non mi considerava una donna, ormai che tutto era rovinato potevamo anche fare evolvere la cosa. Ma se la cosa fosse "evoluta" mi sarei arrabbiata perchè l'avrei considerato "sporco"; e poi ero arrabbiata perchè aveva risvegliato in me sensazioni che mi facevano sentire "sporca", devi pensare che un'eventuale relazione tra di noi sarebbe stata più che proibita. E poi ero arrabbiata perchè era indeciso, se avesse scelto cosa fare mi sarei potuta arrabbiare per una cosa sola, invece così il rancore era multiplo...

...le adolescenti sono proprio stupide, senza offesa, io lo ero in primis, grazie al cielo è passata.
nanita ha scritto:Nei tuoi post ho sempre apprezzato la tua razionalità in questo ti sento tanto emotiva.
Altrimenti non sarei razionale...i rapporti umani, in particolare le relazioni sentimentali sono il tallone d'achille delle persone troppo logiche, come gestire tutti quei sentimenti che esplodono all'improvviso, così sconosciuti...o ti emozioni o diventi emotivo, io divento emotiva...

PS Stasera trasmettono Billy Elliot..."guardami"...

Ospite


Messaggio da Ospite » 17/12/2007, 21:34

luna77 ha scritto:[...]


Ma te l'avevo detto che non vado interpretata alla lettera, è simbolico, volevo dire che non mi andava che possedesse qualcosa di mio, di così personale, avevo la sensazione che ci fosse qualcosa di sbagliato.

[...]


Sappi che hai appena distrutto un mito...

[...]


Si che ero alla ricerca di giustizia, ed è ovvio che la cosa traspaia ancora ripensandoci perchè riprovo le stesse sensazioni rivedendomi con gli stessi occhi, ero arrabbiata con lui perchè mi sentivo tradita, il nostro doveva restare un rapporto puro e perfetto, ma ero arrabbiata anche perchè non mi considerava una donna, ormai che tutto era rovinato potevamo anche fare evolvere la cosa. Ma se la cosa fosse "evoluta" mi sarei arrabbiata perchè l'avrei considerato "sporco"; e poi ero arrabbiata perchè aveva risvegliato in me sensazioni che mi facevano sentire "sporca", devi pensare che un'eventuale relazione tra di noi sarebbe stata più che proibita. E poi ero arrabbiata perchè era indeciso, se avesse scelto cosa fare mi sarei potuta arrabbiare per una cosa sola, invece così il rancore era multiplo...
[...]
...
Ti capisco e ribadisco che non sono uno psicologo, non volevo prenderti alla lettera ne tantomeno distruggerti un mito. Non è nemmeno giusto che tu sia rimasta plasmata e che questa persona ti abbia lasciato un ricordo così ambiguo, soprattutto in rispetto alla tua giovane età. Chi aveva il talento eri tu e proprio tu gli hai dato una grande soddisfazione che gratifica l'immagine che ha di se stesso. Distaccati, stiamo discutendo di una ragazza che non è la Luna di oggi. Si tratta di passato e tu hai interagito in un tempo e con gli strumenti che avevi a disposizione.Non volevo sminuire lui, volevo valorizzare te, che ammiro per quello che scrivi in questo forum. Avresti preferito che non ti avessi risposto? Mi sembravi così entusiasta, non capita a tutti di trovare una persona così.

mi sà che dobbiamo fare nuovamente pace, se te la senti ;)

luna77


Messaggio da luna77 » 17/12/2007, 22:17

nanita ha scritto:Non volevo sminuire lui, volevo valorizzare te, che ammiro per quello che scrivi in questo forum.
:O GRAZIE! Sinceramente non credevo che qualcuno mi ammirasse, o meglio non ci ho mai pensato...non ho ancora capito perchè ma grazie.

...no che non faccio pace con te, per farlo dovrei prima essermi arrabbiata e credimi non è per niente così, e poi arrabbiata con te per cosa? E' un peccato che tu non mi conosca di persona, ti renderesti conto che non sono per niente permalosa, non me la prenderei neanche se tu mi insultassi proprio, figurati, peccato che i forum creino questi fraintendimenti...ma poi davvero, arrabbiarmi per cosa? Sono sempre entusiasta di Lui, gli sarò sempre grata e affezionata, non è crollato nessun mito, come l'altra volta (ricordi?) scherzavo soltanto, come potrei farmi influenzare così da un post, può capitare che succeda ma solo perchè in fondo lo voglio...tu non avresti in nessun caso alcuna responsabilità. E poi per me quelli sono comunque bei ricordi...anche la mia stupidità, la tensione di quei tempi è un bel ricordo...se potessi rivivere in fondo vorrei rivivere le stesse cose...

...e non mi da fastidio che tu mi faccia domande o commenti, l'avevo già detto da un'altra parte io cerco sempre nuovi punti di vista su tutto...anzi visto che ci siamo vorrei dirti che sei brava, hai la capacità di capire il nucleo anche un po' nascosto dei miei post, solo non prendere mai quello che dico in modo troppo serioso, quello che dico lo penso, ma quando ti sembro arrabbiata lo faccio solo per sdrammatizzare, dal vivo si capisce perchè sorrido, qui purtroppo non si può vedere...Amiche come prima quindi, ovviamente.

luna77


Messaggio da luna77 » 17/12/2007, 23:51

nanita ha scritto:Non è nemmeno giusto che tu sia rimasta plasmata e che questa persona ti abbia lasciato un ricordo così ambiguo, soprattutto in rispetto alla tua giovane età. Chi aveva il talento eri tu e proprio tu gli hai dato una grande soddisfazione che gratifica l'immagine che ha di se stesso. Distaccati, stiamo discutendo di una ragazza che non è la Luna di oggi. Si tratta di passato e tu hai interagito in un tempo e con gli strumenti che avevi a disposizione.
Questo è davvero difficile da fare...non so se ci riuscirò davvero...ma grazie per avermelo fatto notare perchè io non mi ero resa conto di essere ancora legata a quel ricordo...si in realtà penso di dovere tutto a Lui...ci devo pensare...

Avatar utente
Etere
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 3588
Iscritto il: 21 gennaio 2013
Sesso:
Età: 45

Re: Il personaggio in cui vi rivedete?

Messaggio da Etere » 19/09/2014, 22:08

L&V ha scritto:V'è mai capitato di vedere un film (o anche solo una fiction) e, seguendo le vicende, le avventure o soltanto i modi di fare di un personaggio, pensare "Questo sono io...."?
Prima di affrontare il discorso relativo a "Questo sono io", parlerò di "Questo non sono io!" :DD Sicuramente non sono neanche lontanamente imparentato con Mc Gyver :DD dato che la manualità non è il mio forte :rolleyes: Sono un poco negato quando si tratta di improvvisare lì per lì, con il materiale al momento disponibile in natura, la costruzione di un lanciafiamme artigianale :DD oppure quando si parla di attività elementari di bricolage domestico.
"Questo sono io": Giandomenico Fracchia, oppure qualcuno un po' più normale. Dipende dalle occasioni.
Senza il sol nulla son io