Presentazione

Fatevi conoscere! Nuovi e vecchi iscritti: presentatevi, parlateci di voi, dite chi siete, perché vi siete iscritti? Cosa fate, cosa vi piace o non vi piace...

Moderatore: Andyphone

menologo

Presentazione

Messaggio da menologo » 27/09/2006, 14:22

Mi pare di aver compreso che vi è la regola che bisogna presentarsi.

Sono una persona di 32 anni, che ogni tanto ama non farsi i fatti suoi, e si diletta a dare consigli, spesso sono consigli antipatici, come è giusto che sia.
Infatti quando uno si trova ad affrontare un problema, non è mai per caso. In genere i problemi ce li cerchiamo, inseguendo pensieri ed emozioni sbagliate.
Così se si vuole davvero aiutare qualcuno, bisogna mostrargli come le cose che pensa e che sente lo hanno portato nei guai, e spesso farlo significa dirgli cose antipatiche.
D'altronde, a me non piace elargire consigli consolatori, o rassicurare inutilmente le persone, preferisco spronarle a superare i loro problemi.

Non so quanto a lungo parteciperò in questo forum, perchè i problemi sono sempre gli stessi, e mi stuferò di ripetere sempre le stesse cose.

Tigrotta


Messaggio da Tigrotta » 27/09/2006, 14:35

Che dire...bentrovato ;)

Straniero

Re: Presentazione

Messaggio da Straniero » 27/09/2006, 15:23

menologo ha scritto:Mi pare di aver compreso che vi è la regola che bisogna presentarsi.

Sono una persona di 32 anni, che ogni tanto ama non farsi i fatti suoi, e si diletta a dare consigli, spesso sono consigli antipatici, come è giusto che sia.
Infatti quando uno si trova ad affrontare un problema, non è mai per caso. In genere i problemi ce li cerchiamo, inseguendo pensieri ed emozioni sbagliate.
Così se si vuole davvero aiutare qualcuno, bisogna mostrargli come le cose che pensa e che sente lo hanno portato nei guai, e spesso farlo significa dirgli cose antipatiche.
D'altronde, a me non piace elargire consigli consolatori, o rassicurare inutilmente le persone, preferisco spronarle a superare i loro problemi.

Non so quanto a lungo parteciperò in questo forum, perchè i problemi sono sempre gli stessi, e mi stuferò di ripetere sempre le stesse cose.
Ciao e benvenuto :D come si dice...meglio tardi che mai :D

tu dici .....In genere i problemi ce li cerchiamo, inseguendo pensieri ed emozioni sbagliate.

ma come si fa in partenza a sapere che sono sbagliate?
ad incontrarti prima mi sarei evitato parecchi dolori.

elypv

Re: Presentazione

Messaggio da elypv » 27/09/2006, 19:55

menologo ha scritto:Mi pare di aver compreso che vi è la regola che bisogna presentarsi.

Sono una persona di 32 anni, che ogni tanto ama non farsi i fatti suoi, e si diletta a dare consigli, spesso sono consigli antipatici, come è giusto che sia.
Infatti quando uno si trova ad affrontare un problema, non è mai per caso. In genere i problemi ce li cerchiamo, inseguendo pensieri ed emozioni sbagliate.
Così se si vuole davvero aiutare qualcuno, bisogna mostrargli come le cose che pensa e che sente lo hanno portato nei guai, e spesso farlo significa dirgli cose antipatiche.
D'altronde, a me non piace elargire consigli consolatori, o rassicurare inutilmente le persone, preferisco spronarle a superare i loro problemi.

Non so quanto a lungo parteciperò in questo forum, perchè i problemi sono sempre gli stessi, e mi stuferò di ripetere sempre le stesse cose.

come sempre non mi trovo d'accordo con i tuoi pensieri...come puoi affermare che i problemi ce li cerchiamo??...cos'hai la sfera magica che sai già in anticipo che quella situazione ti darà dei problemi..?..ma per favore!!

menologo

Re: Presentazione

Messaggio da menologo » 27/09/2006, 20:17

Straniero ha scritto:[...]

ma come si fa in partenza a sapere che sono sbagliate?
ad incontrarti prima mi sarei evitato parecchi dolori.
Spesso non si può sapere in partenza che alcuni nostri desideri sono sbagliati.
Possiamo capirlo rendendoci conto se siamo felici, se stiamo bene o qualcosa ci fa soffrire.
Se qualcosa ci fa soffrire, significa che alcuni nostri pensieri ed alcune nostre emozioni, vanno in una direzione sbagliata.

Saper guardare in noi stessi, saper riconoscere che la causa del nostro dolore parte da noi, significa non ricadere negli stessi sbagli.
Invece dare sempre la colpa agli altri, considerarci vittime di ingiustizie, incomprensioni, ci porta inevitabilmente a commettere gli stessi sbagli.

Nessuno pertanto potrà risparmiarti di soffrire, se non te stesso.

Avatar utente
Eckhart
MailAmico
MailAmico
Messaggi: 710
Iscritto il: 06 maggio 2006
Età: 47

Re: Presentazione

Messaggio da Eckhart » 27/09/2006, 21:20

menologo ha scritto:[...]



Spesso non si può sapere in partenza che alcuni nostri desideri sono sbagliati.
Possiamo capirlo rendendoci conto se siamo felici, se stiamo bene o qualcosa ci fa soffrire.
Se qualcosa ci fa soffrire, significa che alcuni nostri pensieri ed alcune nostre emozioni, vanno in una direzione sbagliata.

Saper guardare in noi stessi, saper riconoscere che la causa del nostro dolore parte da noi, significa non ricadere negli stessi sbagli.
Invece dare sempre la colpa agli altri, considerarci vittime di ingiustizie, incomprensioni, ci porta inevitabilmente a commettere gli stessi sbagli.

Nessuno pertanto potrà risparmiarti di soffrire, se non te stesso.

beh, sono assolutamente d'accordo ;)

(però nella tua presentazione parli solo dei problemi degli altri.. :D )
è tempo che amando ci liberiamo dell'amato restando frementi; come la freccia, che è tesa alla corda, raccolta nello scatto, per essere oltre e più di se stessa (R.M. Rilke)

fabia
Utente Escluso
Messaggi: 6
Iscritto il: 24 settembre 2006
Età: 35

Re: Presentazione

Messaggio da fabia » 27/09/2006, 23:17

menologo ha scritto:Mi pare di aver compreso che vi è la regola che bisogna presentarsi.

Sono una persona di 32 anni, che ogni tanto ama non farsi i fatti suoi, e si diletta a dare consigli, spesso sono consigli antipatici, come è giusto che sia.
Infatti quando uno si trova ad affrontare un problema, non è mai per caso. In genere i problemi ce li cerchiamo, inseguendo pensieri ed emozioni sbagliate.
Così se si vuole davvero aiutare qualcuno, bisogna mostrargli come le cose che pensa e che sente lo hanno portato nei guai, e spesso farlo significa dirgli cose antipatiche.
D'altronde, a me non piace elargire consigli consolatori, o rassicurare inutilmente le persone, preferisco spronarle a superare i loro problemi.

Non so quanto a lungo parteciperò in questo forum, perchè i problemi sono sempre gli stessi, e mi stuferò di ripetere sempre le stesse cose.
però…che beeeella presentazione!! con tuuutte le cose che hai detto su di te …adesso siii che comincio a conoscerti un po’ meeeglio!!

come al solito vuoi fare…o “vuoi giocare” a renderti…misteriosooo…?!!
Eckhart ha scritto: (però nella tua presentazione parli solo dei problemi degli altri.. :D )

Muzic

Re: Presentazione

Messaggio da Muzic » 28/09/2006, 0:02

menologo ha scritto:[...]



Spesso non si può sapere in partenza che alcuni nostri desideri sono sbagliati.
Possiamo capirlo rendendoci conto se siamo felici, se stiamo bene o qualcosa ci fa soffrire.
Se qualcosa ci fa soffrire, significa che alcuni nostri pensieri ed alcune nostre emozioni, vanno in una direzione sbagliata.

Saper guardare in noi stessi, saper riconoscere che la causa del nostro dolore parte da noi, significa non ricadere negli stessi sbagli.
Invece dare sempre la colpa agli altri, considerarci vittime di ingiustizie, incomprensioni, ci porta inevitabilmente a commettere gli stessi sbagli.

Nessuno pertanto potrà risparmiarti di soffrire, se non te stesso.

ciao menologo.. guarda.. io per fare sti ragionamenti mi devo fare due canne pesanti; poi riesco tranquillamente e potrei scrivere per 6 ore di fila ragionamenti di senso compiuto ed invalicabilmente esatti. Tu, o te le fai anche (e faresti bene), oppure sei davvero fortunato perchè riesci ad arrivare alle soluzioni dei problemi senza alcuno sforzo. La cosa è davvero apprezzabile. Sia ben chiaro, non ti sto prendendo in giro o chi sa che... sto soltando esponendo la "mia soluzione". Complimenti, chi scrive frasi come quelle che scrivi tu, ha qualcosa di buono dentro.

ciao!

menologo

Re: Presentazione

Messaggio da menologo » 28/09/2006, 1:40

fabia ha scritto:
però…che beeeella presentazione!! con tuuutte le cose che hai detto su di te …adesso siii che comincio a conoscerti un po’ meeeglio!!

come al solito vuoi fare…o “vuoi giocare” a renderti…misteriosooo…?!!
Ho detto il motivo per il quale sto scrivendo in questo forum, così chi mi legge può regolarsi meglio.
Comunque hai ragione, sono una persona abbastanza misteriosa, ma non solo qui, anche nella vita di tutti i giorni.

elypv

Re: Presentazione

Messaggio da elypv » 28/09/2006, 9:58

menologo ha scritto:[...]



Ho detto il motivo per il quale sto scrivendo in questo forum, così chi mi legge può regolarsi meglio.
Comunque hai ragione, sono una persona abbastanza misteriosa, ma non solo qui, anche nella vita di tutti i giorni.
secondo me sei tutto fumo e niente arrosto...

fabia
Utente Escluso
Messaggi: 6
Iscritto il: 24 settembre 2006
Età: 35

Re: Presentazione

Messaggio da fabia » 28/09/2006, 14:41

menologo ha scritto: Ho detto il motivo per il quale sto scrivendo in questo forum, così chi mi legge può regolarsi meglio.
Comunque hai ragione, sono una persona abbastanza misteriosa, ma non solo qui, anche nella vita di tutti i giorni.
ma allora… forse… non sei così “mr. Saggio” come vuoi far credere… :rolleyes:
le persone “mature” non giocano a fare i misteeeriosi… o a… “nascondersi” …perché hai pudore…(la persona matura non hanno questi falsi pudori)?! oppure hai un po’... “paura” di parlare di te?!! :rolleyes: ;)

fabia
Utente Escluso
Messaggi: 6
Iscritto il: 24 settembre 2006
Età: 35

Re: Presentazione

Messaggio da fabia » 28/09/2006, 14:46

elypv ha scritto:[...]



secondo me sei tutto fumo e niente arrosto...
:O :?

e secondo me…(adesso ti ho capiiiita…) tu sei la “miss Spietatezza” del forum…!! 8)

elypv

Re: Presentazione

Messaggio da elypv » 28/09/2006, 16:27

fabia ha scritto:[...]


:O :?

e secondo me…(adesso ti ho capiiiita…) tu sei la “miss Spietatezza” del forum…!! 8)

.....ritenta....sarai + fortunata...

menologo

Re: Presentazione

Messaggio da menologo » 28/09/2006, 20:50

fabia ha scritto:[...]



ma allora… forse… non sei così “mr. Saggio” come vuoi far credere… :rolleyes:
le persone “mature” non giocano a fare i misteeeriosi… o a… “nascondersi” …perché hai pudore…(la persona matura non hanno questi falsi pudori)?! oppure hai un po’... “paura” di parlare di te?!! :rolleyes: ;)
Io non gioco a fare il misterioso.
Direi che più una persona è "matura", meno sente il bisogno di parlare di se stessa, quindi può apparire misteriosa agli altri, sebbene non giochi a nascondere le cose.

Ma a me non importa essere considerato più o meno maturo.
Non mi interessa se alcuni vedono in me solo del fumo.

fabia
Utente Escluso
Messaggi: 6
Iscritto il: 24 settembre 2006
Età: 35

Re: Presentazione

Messaggio da fabia » 28/09/2006, 21:32

menologo ha scritto:[...]



Io non gioco a fare il misterioso.
Direi che più una persona è "matura", meno sente il bisogno di parlare di se stessa, quindi può apparire misteriosa agli altri, sebbene non giochi a nascondere le cose.
.
Tu senti il bisogno di parlare SOLO degli ALTRI e MAI di TE STESSO!! :rolleyes: non sappiamo praticamente NIENTE di te se non che ti piace tanto dare "saaaaggi consiiigli" alla gente!!
io credo che questo sia un po'... "straaaano"!! :O
Ogni eccesso è difetto... ;)
menologo ha scritto:[...]
Ma a me non importa essere considerato più o meno maturo.Non mi interessa se alcuni vedono in me solo del fumo.
tu che non fai che dare SOLO i tuoi "equiiiilibrati e maturi" consigli a tutti...?!
TU che NON hai AMOR PROPRIO (che poi è sempre di quello che vai a parlare...?! ;) ) e non ti importa coma ti vedono gli altri forumisti?!! :rolleyes:
che bugiiiiaaaa!!! ma davvero credi che io ci credo?!! 8)

menologo

Re: Presentazione

Messaggio da menologo » 29/09/2006, 2:53

fabia ha scritto:

TU che NON hai AMOR PROPRIO (che poi è sempre di quello che vai a parlare...?! ;) ) e non ti importa coma ti vedono gli altri forumisti?!! :rolleyes:
che bugiiiiaaaa!!! ma davvero credi che io ci credo?!! 8)
Proprio perchè HO amor proprio, non do importanza a cosa pensano di me, persone che leggono quello che scrivo in un forum.
Se dovessi stare a cercare l'approvazione di tutti, o inseguire i pareri contrari, impazzierei: cosa che il mio amor proprio mi impedisce di fare.

Non so se mi credi o no. Però mi diverto a risponderti, perchè ci metti sembre energia nelle cose che scrivi.
Mi sa che come persona tu sei piuttosto emotiva e impulsiva.

Shadow
Baby Amico
Baby Amico
Messaggi: 281
Iscritto il: 19 agosto 2006
Età: 42

Re: Presentazione

Messaggio da Shadow » 29/09/2006, 3:03

menologo ha scritto:Mi pare di aver compreso che vi è la regola che bisogna presentarsi.

Sono una persona di 32 anni, che ogni tanto ama non farsi i fatti suoi, e si diletta a dare consigli, spesso sono consigli antipatici, come è giusto che sia.
Infatti quando uno si trova ad affrontare un problema, non è mai per caso. In genere i problemi ce li cerchiamo, inseguendo pensieri ed emozioni sbagliate.
Così se si vuole davvero aiutare qualcuno, bisogna mostrargli come le cose che pensa e che sente lo hanno portato nei guai, e spesso farlo significa dirgli cose antipatiche.
D'altronde, a me non piace elargire consigli consolatori, o rassicurare inutilmente le persone, preferisco spronarle a superare i loro problemi.

Non so quanto a lungo parteciperò in questo forum, perchè i problemi sono sempre gli stessi, e mi stuferò di ripetere sempre le stesse cose.
Benvenuto, anche se ti ho gia' letto in giro.
??? io credo che lui abbia il diritto dire quel che vuole e di dare le sue opinioni, non mi pare abbia mai insultato nessuno.
Voi, di contro, potete fregarvene altamente e ignorare quel che dice o dissentire argomentando... non vedo il problema.

fabia
Utente Escluso
Messaggi: 6
Iscritto il: 24 settembre 2006
Età: 35

Re: Presentazione

Messaggio da fabia » 29/09/2006, 21:05

menologo ha scritto:[...]

Proprio perchè HO amor proprio, non do importanza a cosa pensano di me, persone che leggono quello che scrivo in un forum.
Se dovessi stare a cercare l'approvazione di tutti, o inseguire i pareri contrari, impazzierei: cosa che il mio amor proprio mi impedisce di fare.

Non so se mi credi o no. Però mi diverto a risponderti, perchè ci metti sembre energia nelle cose che scrivi.
Mi sa che come persona tu sei piuttosto emotiva e impulsiva.
sai io non ho problemi a dire come sono…e se vuoi te lo dico…ma poi tu farai lo stesso come? dato che sono curiosa vorrei sapere finalmente anche tu chi sei…come sei…e perché sei così resistente a parlare di te?! :rolleyes:

allora i miei amici mi chiamano “ossimoro” perché sono una persona piena di contraddizioni…loro dicono che sono fuuuori di testa e sono saggia… aggressiva e dolce…emotiva e “fredda e lucida”…
forse lo sono ma…in maniera più evidente di altri…perché io credo che tutti noi siamo un concentrato di contraddizioni…ed è anche questo che fa il fascino di una persona…non credi?!

allora sei disposto a soddisfare la mia curiosità… mentendo in maniera convincente?!! ;)

menologo

Re: Presentazione

Messaggio da menologo » 30/09/2006, 3:21

fabia ha scritto:[...]

allora sei disposto a soddisfare la mia curiosità… mentendo in maniera convincente?!! ;)
Ti dico la prima cosa che mi viene in mente del mio carattere.

Il mio elemento naturale è la calma, come se fossi il mare dopo una tempesta, quando cessa il vento e in cielo risplende il sole.

Sims
MailAmico
MailAmico
Messaggi: 1328
Iscritto il: 28 maggio 2006
Età: 37

Re: Presentazione

Messaggio da Sims » 30/09/2006, 19:47

menologo ha scritto:Mi pare di aver compreso che vi è la regola che bisogna presentarsi.

Sono una persona di 32 anni, che ogni tanto ama non farsi i fatti suoi, e si diletta a dare consigli, spesso sono consigli antipatici, come è giusto che sia.
Infatti quando uno si trova ad affrontare un problema, non è mai per caso. In genere i problemi ce li cerchiamo, inseguendo pensieri ed emozioni sbagliate.
Così se si vuole davvero aiutare qualcuno, bisogna mostrargli come le cose che pensa e che sente lo hanno portato nei guai, e spesso farlo significa dirgli cose antipatiche.
D'altronde, a me non piace elargire consigli consolatori, o rassicurare inutilmente le persone, preferisco spronarle a superare i loro problemi.

Non so quanto a lungo parteciperò in questo forum, perchè i problemi sono sempre gli stessi, e mi stuferò di ripetere sempre le stesse cose.

Anch'io ti ho già visto in giro per il forum, ovviamente. Di tante cose che ti ho sentito dire e che non condivido (ma non è un problema ;) ), c'è però una cosa che vorrei contestarti: la tua presunta sicurezza.
Io credo che l'età matura sia quella delle sfumature, quella dei dubbi, del mettere in disccussione per poi ritrovarsi più forti... Tu esponi sempre i tuoi pensieri come dei "dictat", come se fossero la Verità. Questo, oltre che essere irritante per chi si sente trattato da povero sciocco (ci sarebbero modi meno urticanti di esporre dei consigli), è a mio parere segno di infantilismo. Potresti benissimo esporre il tuo parere ricordandoti che è soltanto il tuo, uno su tanti miliardi di essere umani... ;)

eli.net


Messaggio da eli.net » 07/11/2006, 22:44

Scusate se riesumo questo post...
Sto praticamente leggendo tutti i tuoi interventi menologo...

Suscitano in me spesso antipatia e fastidio per la tua sicurezza e decisione. Ma nonostante ciò hai pienamente ragione e le tue parole mi danno forza, superato il fastidio iniziale dovuto credo al bisogno di "compatimento" che abbiamo noi poveri esseri umani, -che è vero, spesso amiamo più sguazzare nei nostri problemi e tristezze, piuttosto che fare la FATICA di reagire e guardarci veramente dentro e CAMBIARE qualcosa di noi- mi spingono a pensare a me stessa ed essere meno masochista.

Spero vivamente che tu non ti stanchi di rispondere ai post, anche se ripeti sempre le stesse cose (che pur se sacroscante, aimè sono faticose...)

sweet_manu

Re: Presentazione

Messaggio da sweet_manu » 08/11/2006, 9:43

menologo ha scritto:Mi pare di aver compreso che vi è la regola che bisogna presentarsi.

Sono una persona di 32 anni, che ogni tanto ama non farsi i fatti suoi, e si diletta a dare consigli, spesso sono consigli antipatici, come è giusto che sia.
Infatti quando uno si trova ad affrontare un problema, non è mai per caso. In genere i problemi ce li cerchiamo, inseguendo pensieri ed emozioni sbagliate.
Così se si vuole davvero aiutare qualcuno, bisogna mostrargli come le cose che pensa e che sente lo hanno portato nei guai, e spesso farlo significa dirgli cose antipatiche.
D'altronde, a me non piace elargire consigli consolatori, o rassicurare inutilmente le persone, preferisco spronarle a superare i loro problemi.

Non so quanto a lungo parteciperò in questo forum, perchè i problemi sono sempre gli stessi, e mi stuferò di ripetere sempre le stesse cose.
Benvenuto menologo!

Avatar utente
catia
MailAmicissimo
MailAmicissimo
Messaggi: 1946
Iscritto il: 21 ottobre 2006
Età: 58

Re: Presentazione

Messaggio da catia » 09/11/2006, 12:12

menologo ha scritto:[...]



Ti dico la prima cosa che mi viene in mente del mio carattere.

Il mio elemento naturale è la calma, come se fossi il mare dopo una tempesta, quando cessa il vento e in cielo risplende il sole.
Ciao Menologo,
sei sicuro che il tuo elemento naturale sia la calma e non la presunzione?
Di sicuro non è la dolcezza e tantomeno la comprensione.
Vuoi che gli altri si guardino dentro, per spronarli a capire i propri errori
così da non ripeterli, ma c'è modo e modo, per farlo.
Non sempre la terapia d'urto, è la migliore ad ottenere questo scopo.
Hai raggiunto la tua serenità interiore? Bravo, complimenti.
Non mi sembri misterioso, ma solo...piatto.
Mi sembri una divinità, che dall'alto del suo piedistallo, guarda quei poveri
mortali, scuotendo la testa, perchè tapini non sono riusciti a raggiungere
la vetta come hai fatto tu. Elargisci loro, le tue 'perle di saggezza', come
fosse l'elemosina ai poveri. Sicuro che, mai raggiungeranno il tuo livello.
In tutto ciò, non trovo niente di umano, mi spiace. Ma, dimmi, tu sei sicuro
di esserlo?

Catia.

menologo


Messaggio da menologo » 25/11/2006, 19:57

Mi ero dimenticato di questo mio post di presentazione.
A dire il vero, non leggo quasi più questo forum.

Mi fa piacere, comunque, che qualcuno abbia apprezzato i miei interventi.
Certamento costoro, dimostrano di avere una buona capacità di giudizio.
E lascio liberi gli altri di pensare di me tutto il male possibile.

Comunque, visto la mia forte abitudine al ragionamento e al dialogo costruttivo, farò presente un concetto semplice.

Quando le persone hanno problemi, è perchè cercano e pensano alle cose sbagliate.
E se tu gli dici dolcemente ciò che non vogliono sentirsi dire, tali cose entrano loro da un orecchio ed escono dall'altro.
La terapia d'urto è l'unica che serve a qualcosa, perchè solo facendo leva sul loro orgoglio, sono obbligati a soffermarsi sulle cose che gli dico.

Poi naturalmente, non serve lo stesso. Perchè se le persone non hanno già sviluppato dentro di sè le risorse per reagire correttamente ai problemi della vita, non è che leggendomi acquistano miracolosamente la capacità di "redimersi".

Purtroppo migliorarsi è una delle cose più difficili della vita, richiede parecchio dolore, capacità di mettersi in discussione e quella determinazione che, sola, fa rialzare sempre e comunque dalle cadute, senza mai darvi per vinti.
Le persone invece vogliono solo essere comprese e sostenute, pensano sempre di essere nel giusto e danno la colpa agli altri per tutto ciò che le fa soffrire.
Provo compassione per queste persone, perchè in pratica hanno già perso, perchè hanno scelto di non combattere per loro stesse.

Avatar utente
pallina_72
Utente Escluso
Messaggi: 46
Iscritto il: 24 novembre 2006
Età: 46

Re: Presentazione

Messaggio da pallina_72 » 25/11/2006, 20:40

menologo ha scritto:Mi pare di aver compreso che vi è la regola che bisogna presentarsi.

Sono una persona di 32 anni, che ogni tanto ama non farsi i fatti suoi, e si diletta a dare consigli, spesso sono consigli antipatici, come è giusto che sia.
Infatti quando uno si trova ad affrontare un problema, non è mai per caso. In genere i problemi ce li cerchiamo, inseguendo pensieri ed emozioni sbagliate.
Così se si vuole davvero aiutare qualcuno, bisogna mostrargli come le cose che pensa e che sente lo hanno portato nei guai, e spesso farlo significa dirgli cose antipatiche.
D'altronde, a me non piace elargire consigli consolatori, o rassicurare inutilmente le persone, preferisco spronarle a superare i loro problemi.

Non so quanto a lungo parteciperò in questo forum, perchè i problemi sono sempre gli stessi, e mi stuferò di ripetere sempre le stesse cose.


Fortissssssssssimooo!!!!
Mi piace la tua ironia....pungente senza essere offensiva. Abolito ogni sentimantalismo, ogni buonismo....senza però scadere nella volgarità o nell'aggressività...
Complimenti! ;)
adoro la pace...

Cherry


Messaggio da Cherry » 27/11/2006, 14:33

menologo ha scritto:Mi ero dimenticato di questo mio post di presentazione.
A dire il vero, non leggo quasi più questo forum.

Mi fa piacere, comunque, che qualcuno abbia apprezzato i miei interventi.
Certamento costoro, dimostrano di avere una buona capacità di giudizio.
E lascio liberi gli altri di pensare di me tutto il male possibile.

Comunque, visto la mia forte abitudine al ragionamento e al dialogo costruttivo, farò presente un concetto semplice.

Quando le persone hanno problemi, è perchè cercano e pensano alle cose sbagliate.
E se tu gli dici dolcemente ciò che non vogliono sentirsi dire, tali cose entrano loro da un orecchio ed escono dall'altro.
La terapia d'urto è l'unica che serve a qualcosa, perchè solo facendo leva sul loro orgoglio, sono obbligati a soffermarsi sulle cose che gli dico.

Poi naturalmente, non serve lo stesso. Perchè se le persone non hanno già sviluppato dentro di sè le risorse per reagire correttamente ai problemi della vita, non è che leggendomi acquistano miracolosamente la capacità di "redimersi".

Purtroppo migliorarsi è una delle cose più difficili della vita, richiede parecchio dolore, capacità di mettersi in discussione e quella determinazione che, sola, fa rialzare sempre e comunque dalle cadute, senza mai darvi per vinti.
Le persone invece vogliono solo essere comprese e sostenute, pensano sempre di essere nel giusto e danno la colpa agli altri per tutto ciò che le fa soffrire.
Provo compassione per queste persone, perchè in pratica hanno già perso, perchè hanno scelto di non combattere per loro stesse.
Mi sa che arrivo tardi, comunque..BENVENUTO!!!! :mangahello:

Avatar utente
catia
MailAmicissimo
MailAmicissimo
Messaggi: 1946
Iscritto il: 21 ottobre 2006
Età: 58


Messaggio da catia » 28/11/2006, 9:22

menologo ha scritto:Mi ero dimenticato di questo mio post di presentazione.
A dire il vero, non leggo quasi più questo forum.

Mi fa piacere, comunque, che qualcuno abbia apprezzato i miei interventi.
Certamento costoro, dimostrano di avere una buona capacità di giudizio.
E lascio liberi gli altri di pensare di me tutto il male possibile.

Comunque, visto la mia forte abitudine al ragionamento e al dialogo costruttivo, farò presente un concetto semplice.

Quando le persone hanno problemi, è perchè cercano e pensano alle cose sbagliate.
E se tu gli dici dolcemente ciò che non vogliono sentirsi dire, tali cose entrano loro da un orecchio ed escono dall'altro.
La terapia d'urto è l'unica che serve a qualcosa, perchè solo facendo leva sul loro orgoglio, sono obbligati a soffermarsi sulle cose che gli dico.

Poi naturalmente, non serve lo stesso. Perchè se le persone non hanno già sviluppato dentro di sè le risorse per reagire correttamente ai problemi della vita, non è che leggendomi acquistano miracolosamente la capacità di "redimersi".

Purtroppo migliorarsi è una delle cose più difficili della vita, richiede parecchio dolore, capacità di mettersi in discussione e quella determinazione che, sola, fa rialzare sempre e comunque dalle cadute, senza mai darvi per vinti.
Le persone invece vogliono solo essere comprese e sostenute, pensano sempre di essere nel giusto e danno la colpa agli altri per tutto ciò che le fa soffrire.
Provo compassione per queste persone, perchè in pratica hanno già perso, perchè hanno scelto di non combattere per loro stesse.
Da quello che scrivi, sembra quasi che tu abbia sperimentato, di persona, cos'è il dolore, quello interiore, che ti fa crescere e maturare. Possibile che sia così? Davvero anche tu hai sofferto per qualcosa? Perchè, se così fosse, vuol dire che nonostante il tuo 'apparente' cinismo, anche tu sei umano, nel senso più assoluto della parola. Inutile negare che , se fosse, la cosa mi fa piacere. Non perchè avresti sofferto, ma perchè i tuoi consigli sono dati dall'esperienza vissuta.
Ciao, Menologo, alla prossima, se ci sarà. Catia.

Cherry


Messaggio da Cherry » 28/11/2006, 11:22

catia ha scritto:[...]



Da quello che scrivi, sembra quasi che tu abbia sperimentato, di persona, cos'è il dolore, quello interiore, che ti fa crescere e maturare. Possibile che sia così? Davvero anche tu hai sofferto per qualcosa? Perchè, se così fosse, vuol dire che nonostante il tuo 'apparente' cinismo, anche tu sei umano, nel senso più assoluto della parola. Inutile negare che , se fosse, la cosa mi fa piacere. Non perchè avresti sofferto, ma perchè i tuoi consigli sono dati dall'esperienza vissuta.
Ciao, Menologo, alla prossima, se ci sarà. Catia.
ho letto parecchi dei suoi interventi, e ha quasi sempre ragione, che abbia sofferto o meno,non è importante,specifico per i sliti pignoli, certo che è importante se una persona soffre, ma in questo caso, sostengo che se da consigli giusti che importa che sia esperienza o meno?,può dare consigli comunque e nella vita ci vuole sempre qualcuno che dice le cose come stanno, e le sue son sempre critiche costruttive, poi se uno invece di ragione e riflettere vuole essere compatito è un altro discorso,unico neo per menologo, a volte servirebbere un pò di umiltà, e un pò meno maschilismo(ho detto un pò, non apriamoci dibattiti sopra) però l'importante sono i concetti, i suoi interventi ne sono pieni e fanno riflettere, è giusto così!!

menologo


Messaggio da menologo » 28/11/2006, 20:38

catia ha scritto:[...]



Da quello che scrivi, sembra quasi che tu abbia sperimentato, di persona, cos'è il dolore, quello interiore, che ti fa crescere e maturare. Possibile che sia così? Davvero anche tu hai sofferto per qualcosa?
E' impossibile vivere senza sperimentare mai il dolore.
Inoltre il dolore, se affrontato nel modo giusto, è un grande maestro di vita, ed è l'unico che non ti sconta niente e ogni volta che sbagli te lo fa notare.

Come dico sempre: il dolore è un ospite che ogni tanto viene a trovarci, e la sua visita non ci lascia mai indifferenti. Se avremo saputo accoglierlo nel modo giusto ci lascerà migliori, altrimenti ci lascerà peggiori.

Avatar utente
catia
MailAmicissimo
MailAmicissimo
Messaggi: 1946
Iscritto il: 21 ottobre 2006
Età: 58


Messaggio da catia » 29/11/2006, 9:46

menologo ha scritto:[...]



E' impossibile vivere senza sperimentare mai il dolore.
Inoltre il dolore, se affrontato nel modo giusto, è un grande maestro di vita, ed è l'unico che non ti sconta niente e ogni volta che sbagli te lo fa notare.

Come dico sempre: il dolore è un ospite che ogni tanto viene a trovarci, e la sua visita non ci lascia mai indifferenti. Se avremo saputo accoglierlo nel modo giusto ci lascerà migliori, altrimenti ci lascerà peggiori.
Sul contenuto sono d'accordo, sul metodo meno.
Dal momento che non ci conosciamo e non ci vediamo dobbiamo essere più prudenti nell'esporre ciò che pensiamo, tutto qui.
Credo che se una persona, in quel momento più fragile, si sente 'aggredita', non avrà quella lucidità necessaria, a capire che tu vuoi spronarla e non prenderti gioco di lei. Anche perchè ognuno reagisce a suo modo, sia al dolore che agli interventi esterni.
Ciao, Catia.