VI SUPPLICO... aiutatemi... Sigh!

Relazioni di coppia: esperienze, storie, delusioni, consigli

Regole del forum
Solo discussioni. Non annunci o ricerca di incontri per cui esistono gli altri forum
Rispondi
Pyramid Head

VI SUPPLICO... aiutatemi... Sigh!

Messaggio da Pyramid Head » 02/08/2006, 0:08

Ciao ragazzi, mi chiamo Alberto ho 21 anni e sono nuovo del forum.
ci tenevo a raccontarvi la storia del mio amore durata 4 anni e 2 di profonda amicizia, finita proprio ieri notte (o meglio..finito da parte sua)
per favore, vi prego di leggere tutto quanto.. è molto importante per me che mi ascoltiate
dunque.. ho conosciuto la mia ex ragazza nel 2001, quando ho cominciato a frequentare le chat.. avevo avuto molte altre storie in chat, ma con lei è stato diverso.. era una ragazza timida, gentile, umile ed ingenua ma mi colpiva proprio per questo.. il feeling che è nato tra
noi era qualcosa di eccezionale.. avevamo tante cose in comune, inizialmente eravamo come fratello e sorella.. poi ci siamo innamorati e ci siamo messi insieme (Novembre 2003), lei è
di Sorrento.. io sono di Cagliari. Ci siamo visti per la prima volta dal vivo verso Settembre
2004.. io ho preso la nave e sono andato a trovarla.. è stato forse il giorno più bello della
mia vita, siamo rimasti abbracciati al porto per un sacco di tempo..
eravamo felici ed emozionatissimi.
Il suo modo di guardare.. l'espressione del suo viso era identico al mio, dicevano tutti che
eravamo uguali. Lei ha sofferto tutti questi anni di depressione ed io le sono stato accanto,
ogni singolo giorno (dal 2001 fino a ieri) siamo sempre stati abituati a sentirci dopocena al
telefono o in chat.. lei piangeva, io le promettevo che le sarei stata sempre accanto.. insomma
non per fare lo spavaldo ma, si può dire che io la abbia aiutata molto ad uscire dalla sua
brutta situazione. Per farvi capire meglio il nostro rapporto, vi dico che sembrava tutto come
in un film d'amore.. anzi meglio! noi non ci prendevamo mai in giro neanche per scherzare (come
di solito succede tra fidanzati), era tutto dolcissimo e speciale, lei mi chiedeva scusa per
ogni minima cosa e io la assecondavo felice, non c'è mai stato un litigio o una discussione.
Ci siamo rivisti successivamente per una decina di giorni nel Febbraio 2004, e poi un anno dopo
nel Febbraio 2005. Tutto filava sempre liscio.. lei non aveva amici, non frequentava nessuno..
io nemmeno a parte qualche rarissima volta al mese, ma mi andava benissimo così, questo era il
tipo di vita che volevo per il momento.. durante il giorno mi dedicavo ai miei hobby, e la sera
stavo con lei. Dopo il diploma avrei cercato un lavoro e più in là avremo deciso se convivere qui
da me o la da lei..ma questo non era l'importante, l'importante era solo continuare ad amarsi e
stare uniti, quelle erano cose secondarie perchè basta stare insieme e volersi bene, avremo
affrontato tutto con gioia perchè era per noi. Fantasticavamo sempre pensando a come sarebbe stata
la nostra vita insieme e come sarebbe stato il nostro futuro bambino...
le si illuminavano gli occhi quando mi parlava, e accadeva la stessa cosa anche a me, eravamo
troppo innamorati, il legame era fortissimo.. non pensavo mai che sarebbe finita così.
Io le dicevo che era la donna della mia vita, mentre lei diceva che io ero l'uomo della sua.. poi
dicevamo entrambi in continuazione che era destino che ci fossimo conosciuti. Era tutto troppo
perfetto, ci scrivevamo sempre poesie a vicenda..e ci ripetevamo sempre parole stupende :-(
Ma questo 11 Giugno.. qualcosa è andato storto, io sono andato da lei per stare un mese insieme..
la prima settimana è stata splendida.. siamo stati benissimo entrambi; ho conosciuto anche i suoi
parenti e ho fatto un ottima impressione a tutti. Abbiamo fatto anche una bellissima cena romantica
con la candela accesa al centro del tavolo..e lei mentre mangiavamo mi sorrideva felice.
Poi però è accaduto qualcosa, lei ha trovato lavoro in un negozio.. ma comunque mi aveva supplicato
in lacrime di restare ugualmente perchè voleva stare con me (questo più volte anche prima che io
partissi); decisi così di restare ugualmente per poterci vedere quando aveva lo stacco (l'ora di
pranzo dopo l'una e l'ora di cena dopo le 10). Improvvisamente è cambiata, è diventata un'altra
persona senza un motivo valido.. da dolce è diventata fredda e dura, tornava a casa e mi "evitava",
nemmeno mi dava più baci, diceva che le dava fastidio la saliva e quando mi abbracciava toglieva fuori la scusa che aveva caldo..
io la aspettavo ore ed ore in lacrime e lei quando tornava a casa non mi considerava e si chiudeva in
bagno con la sorella a parlare e a parlare...
pure sua madre (la mia ex suocera) faceva dei discorsi strani, mi ha fatto sentire una *****..
i primi giorni mi aveva fatto i complimenti per il mio guardaroba, poi all'improvviso ha cominciato
a dire che dovevo prendere roba più moderna.. che dovevo tagliarmi la barba.. che ero una persona
insicura (???) e che se iniziavo a lavorare anch'io formavo meglio il mio carattere bla bla bla..
- faccio una premessa - la figlia si è comprata il diploma in una scuola privata di Napoli facendo
3 anni in 1 e non frequentando nemmeno (avevano delle conoscenze), io non ho avuto la sua fortuna
e mi sto facendo un c**o così per terminare gli studi; uno di quei giorni io e la mia ex dovevamo
andare al cinema, io parlavo con lei per metterci d'accordo e sua madre si è messa in mezzo dicendo:
<< lei non è come te che non fai niente, lei lavora e deve riposarsi >> così alla fine non siamo
andati più al cinema ma..... a guardare la partita dell'italia con la MADRE! (che bel riposo)
Come se non bastasse avevano un modo di fare molto brutto ed egoista, pensavano solo a loro stessi
non si accorgevano che in casa c'era un ospite, addirittura compravano alla figlia delle buone insalate
alla rosticceria e non mi chiedevano nemmeno se volevo assaggiarne un po'(a sua sorella però si).
Io stavo già passando un brutto periodo perchè da poco mia madre aveva scoperto di avere un tumore
e la mia ex non mi è stata nemmeno vicino in un momento così grave.. io piangevo e lei era impassibile
e se ne andava via dalla stanza (dopo tutti gli anni che le sono stato vicino quando stava male lei)
ma io non piangevo per mia madre.. piangevo per lei perchè vedevo che stava cambiando, lei era (e
probabilmente è ancora anche se cerco di dimenticarla) la persona più importante della mia vita nonostante
tutto. Lei mi diceva inoltre di non starle sempre appresso.. (ma come? ma se siamo sempre stati così uniti??
e poi circostanza a parte che è un motivo più che valido, noi ci vedevamo solo l'ora di pranzo e l'ora
di cena.. e nemmeno da soli.. sempre coi genitori! come facevo ad essere appiccicoso? E' chiaro che
avevo il desiderio di vederla perchè non la avevo vista tutto il giorno!!!)
Tanto per fare un altro esempio di in quale famiglia ero capitato.. vi dico che io spendevo capitali
per la mia ragazza.. le compravo il mondo, lei invece a me nulla.. una, dico una sola volta che lei mi ha
offerto un kebab in una paninoteca (ero chiuso in bagno) e sentivo la madre che la rimproverava perchè
ha speso i soldi......... oppure sentite quest'altra cosa; l'ultimo giorno quando ero in
aereoporto, il padre, la sorella e la mia ragazza dovevano prendersi qualcosa al bar. Mi è stato
chiesto cosa volevo, io ho detto "una coca cola", sapete come è finita? quella coca cola non mi è
mai arrivata.. ognuno ha avuto ciò che voleva tranne me. La sorella si è presa un pacco di biscotti
e siccome io ne ho preso 1.. dico 1! mi ha detto "ma sei scroccone!" °__° capito che persona?
Poi erano maniaci della pulizia e dell'ordine.. le gruccie degli abiti appesi nell'armadio non potevano
essere nemmeno poco poco storte.. erano dei pazzi! Poi la sorella poteva tranquillamente sdraiarsi
nell'armadio e sbacciuchiarsi col suo ragazzo.. invece se ci mettevamo io e la mia ragazza, faceva storie
dicendo che il divano si disordinava.. che lo aveva appena messo apposto ecc..
io mi sono comportato da "signore", sono stato educato non ho risposto mai loro male.. neppure quando
a tavola mi chiedevano "ma perchè tieni la forchetta così?" "ma perchè l'uovo lo mangi in quel modo?"
"il bicchiere deve stare a destra non al centro" "ma perchè lasci sempre un sorso d'acqua alla fine del
bicchiere" "sono brutte abitudini" "non tenere la testa troppo bassa quando mangi" ......
e le loro allora??? non sono mica portatrici di verità.. come se il loro modo di fare fosse quello perfetto.
Ma questo non è nulla.. lei non solo non mi ha difeso ma mi ha voltato le spalle in un periodo orrendo della mia vita,
quando sono rientrato a casa.. era sempre fredda al telefono, parlava a malappena e dopo diversi
giorni così.. finalmente mi ha confidato che era confusa su ciò che provava per me e a casa sua lo sapevano tutti tranne me
(l'interessato.. cioè l'unico che invece avrebbe dovuto saperlo) e che voleva prendersi un po' di tempo per
capire cosa provava per me. (cacchio però se mi volevi bene mi dovevi stare comunque accanto a prescindere
dall'amore/affetto). Poi ieri notte il gran finale. Io dovevo andare al cinema con un amico, ma avevo disdetto
apposta per stare con lei in chat dato che era il suo giorno libero e mi aveva promesso che saremo
stati insieme. Così visto che non si faceva viva la chiamavo.. chiamavo e non rispondeva.. allora ho provato
a chiamare a casa sua e finalmente poi ha risposto.. mi ha detto che ha preso la sua decisione e non vuole più stare
con me.. e che non vuole sentirmi per un po'per "eliminare" i residui della nostra storia e che poi si
rifarà sentire di nuovo quando si saranno calmate le acque... ma non sarà tutte le notti come prima, mi
chiamerà quando vuole lei... (capito che persona è diventata? ma è mai possibile..? come si può cambiare
fino a tal punto.. io non sono mica il suo burattino) ero talmente in collera che per la prima volta
le ho gridato piangendo "potevi anche rispondermi.. STROOOOOOOOOOO**AAAAAA" dentro di me soffrivo troppo
mentre lo dicevo.. perchè io continuavo ad amarla tantissimo..
ragazzi, ci siamo salutati dandoci la buonanotte..dopo che ci siamo calmati..e mi ha promesso che si farà
sentire davvero e che sono come un fratello per lei ..

ma io non riesco a fidarmi, non ha mai mantenuto una promessa, io non le credo..
io devo dimenticarla..

io ero pronto a voler bene ai miei suoceri e a mia cognata, non volevo essere trattato così..
ci sono rimasto troppo male..
vi supplico aiutatemi
l'unica cosa che mi consola è il fatto che comunque lei succube dei genitori o no, se fosse stata
veramente innamorata di me non si sarebbe comportata così, quindi i suoi non c'entrano comunque..
ciò che voglio dire è che i genitori non sono stati determinanti per la sua decisione..
lavorando lei ha cominciato a sentire altre necessità perchè è diventata una persona diversa..

per favore, qualcuno mi aiuti.. sto malissimo mentre scrivo, sono disperato
ero un ragazzo entusiasta e pieno di interessi.. mi hanno distrutto
non desidero altro, voglio solo conoscere una ragazza che abbia sofferto come me e possa comprendere
tutto l'amore incondizionato che io posso dare, quello puro e sincero
non sto dicendo sciocchezze.. io sono davvero così, è fondamentale per me un rapporto serio
voglio solo essere amato allo stesso modo in cui riesco ad amare io mettendo la mia compagna
prima di ogni altra cosa al mondo :'(


vi ringrazio anticipatamente

Alby

maxdreamer


Messaggio da maxdreamer » 02/08/2006, 2:33

Amico, ho letto quanto da te scritto....innanzitutto calma...hai 21 ed una vita davanti, sei giovanissimo....quindi un lungo respiro ed ottimismo, anche se il momento è duro...ma la vita è fatta anche di momenti duri, anzi sono quelli che ci fanno crescere, l'importante è non mollare....mai....
Io ho 33 anni, anche se me ne sento 25(quale è la differenza????)......non sei solo, non sei il solo ad avere storie del genere....a me è capitato circa 10 mesi fa (anche se le prime avvisaglie le avevo già avute prima...)...
Sono stato 5 anni circa con una ragazza austriaca....lavoravo lì vicino...per fartela breve....una coppia felicissima ed innamoratissima, litigi mai....affinità totale, la tipica coppia felice....però non andavo molto d'accordo con i genitori, in quanto erano contrari sotto sotto, perchè io ero italiano....e poi perchè secondo loro la figlia doveva pensare a fare carriera dopo la laurea, ed io limitavo la sua ambizione....tutto bene fino a che io x lavoro sono tornato a Napoli, prima ero in alto-adige...all'inizio tutto bene...poi lei doveva scegliere l'erasmus....normale che scegliesse roma....invece lei scegli di fare 8 mesi in america.....ne parlavamo molto...e lei mi rispondeva che non avrebbe influito sulla storia perchè ci amavamo troppo e il nostro legame solido......io ero allibito, ma nonostante ciò si va avanti.....prima della partenza lei mi lascia per telefono, dopo un litigio.....per un mese non ci sentiamo.....rimaniamo in contatto via mails.....alla fine del suo periodo in america ci sentiamo spesso x telefono, ci riavviciniamo molto....io prendo l'aereo e parto negli USA....ci rimettiamo insieme....io ero felicissimo...tutto bellissimo..lei torna a metà maggio.....chiarisco con i suoi genitori...va meglio di prima....l'estate la si passa insieme.....ricomincia la fase finale dell'università....io vado a trovarla a fine ottobre....sembra più fredda...discussione....lei dice di avere dubbi...io le faccio una domanda secca.....la tua carriera viene prima di me....non mi risponde....praticamente mi fa capire che vuole stare da sola e che io sia meglio me ne torni a casa.....finita.....sono passati 9 mesi circa, ma la delusione c'è ancora......ti assicuro che lei è una ragazza molto a modo e perbene...sta di fatto che mi pareva innamoratissima....gli stessi occhi che tu raccontavi...eppure è finita.....io molto lo imputo al fatto che lei sapeva che i genitori non erano contenti, e questo le creava tensione...ma non la giustifico.....
Ti ho raccontato in breve la mia storia per dirti che capita che le storie finiscano così...i motivi possono essere tanti....per assurdo capita spesso che le persone che non discutono mai, che ti giurano amore eterno e che ti fanno gli occhi dolci sono poi le coppie che si sfaldano ai primi snodi importanti della vita.....
Ti voglio poi dire una cosa......lei è di sorrento, le persone, le ragazze soprattutto, a napoli e provincia sono molto arriviste, molto attente al "buonpartito"....e le famiglie sono molto morbose, in quanto vogliono che le figlie stiano vicino loro...forse tu per loro eri una minaccia, in quanto sardo....il fatto è che dovremmo sentire cosa ci dicevano i nostri nonni....vedi la mamma, così sarà la figlia........io dopo essere tornato da tre anni a Napoli, spero al più presto di ritornarmene sù, ma non x la città...Napoli è bellissima, ma per le donne che ci sono qui...molto belle, ma x lo più piene di schemi mentali e pregiudizi, superficiali, immature perchè fino ai 28 anni almeno non lavorano, e molto maliziose e doppiogiochiste......come lo era forse la tua ex e la sua famiglia...ti hanno sfruttato.....hgai 21 anni, guarda avanti...e lascia stare le napoletane....fidati...io sono di Napoli.......poi ci saranno sempre le eccezioni....io al momento non me ne sono accorto.....e tieni conto che lavoro da 15 anni, mi presento molto bene (che modestia...) ma, purtroppo...o per fortuna, sono molto profondo....e le oche non mi piacciono...e qui a Napoli di oche ce ne sono molte...che vivono vicino a mammà.....la tua era una così....volta pagina....
Nonostante mi sia lasciato molto meglio le tedesche, austriache, o ??? le ragazze del nord-Italia...??? non napoletane...viziate e finte emancipate...a sorrento e d'intorni vienici solo per turismo, e con la tua nuova ragazza......così lei rosicherà....probabilmente sarà impegnata a stare con un "buonpartito" da spennare....
Ciao e sù con il morale... ;)

AliceFelice3

Re: VI SUPPLICO... aiutatemi... Sigh!

Messaggio da AliceFelice3 » 02/08/2006, 4:17

Pyramid Head ha scritto:Ciao ragazzi, mi chiamo Alberto ho 21 anni e sono nuovo del forum.
ci tenevo a raccontarvi la storia del mio amore durata 4 anni e 2 di profonda amicizia, finita proprio ieri notte (o meglio..finito da parte sua)
per favore, vi prego di leggere tutto quanto.. è molto importante per me che mi ascoltiate
dunque...
...sto malissimo mentre scrivo, sono disperato
ero un ragazzo entusiasta e pieno di interessi.. mi hanno distrutto
non desidero altro, voglio solo conoscere una ragazza che abbia sofferto come me e possa comprendere
tutto l'amore incondizionato che io posso dare, quello puro e sincero
non sto dicendo sciocchezze.. io sono davvero così, è fondamentale per me un rapporto serio
voglio solo essere amato allo stesso modo in cui riesco ad amare io mettendo la mia compagna
prima di ogni altra cosa al mondo :'(


vi ringrazio anticipatamente

Alby
Caro Alberto, sono AliceFelice3, una ragazza di appena 18 anni, però ti capisco.
é da 3mesi che mio ex moroso mi ha mollato, è una storia completamente diversa dalla tua però con lo stesso finale.
è durata 1anno e 3mesi...ci vedavamo tutti i pomeriggi finito lavorare e tutte le sere dopo cena tranne il martedì(mio giorno libero) che ci vedavamo dalle 18 fino anche le 2 di notte, dopo un mese veniva sempre a dormire a casa mia...anch'io come la tua ex ragazza sto passando un paio di anni da questa parte dei momenti veramente giù, e lui mi dava la forza di ridere...poi abbiamo litigato e per un paio di giorni mi ha tenuto il muso(cosa che non succedeva mai) allora gli ho chiesto di parlare e li ha deciso di mollarmi.
Al contrario di te, inoltre, ho la mia ex suocera che mi chiama a casa sua perchè essendo che mentre ero insieme a Diego(il mio ex) andavo spesso a casa sua lei si è affezionata a me e mi chiamava la quando Diego non c'era e mi tirava su il morale.
Pensa che una delle ultime sere(mentre eravamo ancora insieme)stavo aspettando Diego a casa mia per vedere un film, dopo ore che lo aspetto lo chiamo per sapere dov'era e mi ha detto che era al bar a giocare a freccette io li ho avuto il tuo stesso scatto di rabbia, ed allora sofferente d'amore gli grido -BHE SEI UN GRANDE ******!!!!!!-
Due storie differenti perchè tu non la vedevi mai e sei stato trattato male anche dai suoi genitori, io invece lo vedevo sempre e i suoi mi hanno sempre trattato da dio, però come hai potuto leggere la finale è identica.

Non serve che io ti dica molto, perchè ho visto che tutta la gente che veniva da me e mi diceva -dai che tra un mesetto non te lo ricordi più- lo sapevo che lo diceva per tirarmi su il morale ma mi sarebbe venuto da dire -MA CHE ****** DICI???????-.
Ti dico che alle volte si guarda così spesso la porta che si è appena chiusa che non si vede quella che si è appena aperta...
In pratica da quel che ho letto è stata una gran ******* e non si merita uno come te, pensaci bene, dopo quello che è successo secondo te torna?...io non credo(lo sò sono un pò cruda ma alle volte serve) allora basta chiudi tutti i ponti, la dimenticherai prima.
Lo so te lo dice una che vorrebbe in qualche modo riconquistare il suo ex, e dopo 3mesi...però io non ho la tua fortuna, io lavoro in un bar, il mio ex lo vedo all'incirca tutti i giorni.
Per ora dedicati pienamente a tua madre(è lei che ha il tumore vero?), che infine è la cosa che si ha di più cara... ??? ora ho perso i filo del discorso, troppe cose lette e troppe cose da scrivere, se hai bisogno di un consiglio, scrivi...io leggo...
Baci e Ribaci, tirati su e ricordati che se hai scritto tutta la verità sei te quello speciale...è lei che ne perde.

Pyramid Head

Re: VI SUPPLICO... aiutatemi... Sigh!

Messaggio da Pyramid Head » 02/08/2006, 12:24

vi ringrazio a tutti e due

purtroppo le cose sono andate proprio come ho descritto, sto cercando comunque di non pensarci il più possibile..
ieri ho sognato che eravamo ancora insieme..e pure stanotte l'ho sognata nuovamente, quando mi sveglio sto da cani

ma la cosa che mi tormenta è.. possibile che dopo tutto il tempo passato insieme non senta il bisogno di chiamare? se mi vuole bene dovrebbe farsi viva prima o poi? ma non voglio aspettare quel momento.. io sono indietro con gli studi e non voglio affrontare l'ultimo anno scolastico così, altrimenti sarò ogni giorno uno straccio.. cerco appunto di pensarci il meno possibile :'(

si max.. mi sono accorto anch'io che là in campania sono un po' "maniaci" del lavoro, arrivando persino a metterlo prima di tutto
pensate che la figlia oltre a lavorare e a dare quasi tutto lo stipendio ai genitori.. in casa fa tutto mentre la madre e la sorella non fanno quasi nulla e si lamentano pure se lei tralascia qualcosa. Devono ringraziare di non aver avuto me come figlio


grazie mille per i baci Alice, ricambio
come devo comportarmi io nel fratempo?

HEARTHCLIFF

Re: VI SUPPLICO... aiutatemi... Sigh!

Messaggio da HEARTHCLIFF » 02/08/2006, 13:44

Pyramid Head ha scritto:Ciao ragazzi, mi chiamo Alberto ho 21 anni e sono nuovo del forum.
ci tenevo a raccontarvi la storia del mio amore durata 4 anni e 2 di profonda amicizia, finita proprio ieri notte (o meglio..finito da parte sua)
per favore, vi prego di leggere tutto quanto.. è molto importante per me che mi ascoltiate
dunque.. ho conosciuto la mia ex ragazza nel 2001, quando ho cominciato a frequentare le chat.. avevo avuto molte altre storie in chat, ma con lei è stato diverso.. era una ragazza timida, gentile, umile ed ingenua ma mi colpiva proprio per questo.. il feeling che è nato tra
noi era qualcosa di eccezionale.. avevamo tante cose in comune, inizialmente eravamo come fratello e sorella.. poi ci siamo innamorati e ci siamo messi insieme (Novembre 2003), lei è
di Sorrento.. io sono di Cagliari. Ci siamo visti per la prima volta dal vivo verso Settembre
2004.. io ho preso la nave e sono andato a trovarla.. è stato forse il giorno più bello della
mia vita, siamo rimasti abbracciati al porto per un sacco di tempo..
eravamo felici ed emozionatissimi.
Il suo modo di guardare.. l'espressione del suo viso era identico al mio, dicevano tutti che
eravamo uguali. Lei ha sofferto tutti questi anni di depressione ed io le sono stato accanto,
ogni singolo giorno (dal 2001 fino a ieri) siamo sempre stati abituati a sentirci dopocena al
telefono o in chat.. lei piangeva, io le promettevo che le sarei stata sempre accanto.. insomma
non per fare lo spavaldo ma, si può dire che io la abbia aiutata molto ad uscire dalla sua
brutta situazione. Per farvi capire meglio il nostro rapporto, vi dico che sembrava tutto come
in un film d'amore.. anzi meglio! noi non ci prendevamo mai in giro neanche per scherzare (come
di solito succede tra fidanzati), era tutto dolcissimo e speciale, lei mi chiedeva scusa per
ogni minima cosa e io la assecondavo felice, non c'è mai stato un litigio o una discussione.
Ci siamo rivisti successivamente per una decina di giorni nel Febbraio 2004, e poi un anno dopo
nel Febbraio 2005. Tutto filava sempre liscio.. lei non aveva amici, non frequentava nessuno..
io nemmeno a parte qualche rarissima volta al mese, ma mi andava benissimo così, questo era il
tipo di vita che volevo per il momento.. durante il giorno mi dedicavo ai miei hobby, e la sera
stavo con lei. Dopo il diploma avrei cercato un lavoro e più in là avremo deciso se convivere qui
da me o la da lei..ma questo non era l'importante, l'importante era solo continuare ad amarsi e
stare uniti, quelle erano cose secondarie perchè basta stare insieme e volersi bene, avremo
affrontato tutto con gioia perchè era per noi. Fantasticavamo sempre pensando a come sarebbe stata
la nostra vita insieme e come sarebbe stato il nostro futuro bambino...
le si illuminavano gli occhi quando mi parlava, e accadeva la stessa cosa anche a me, eravamo
troppo innamorati, il legame era fortissimo.. non pensavo mai che sarebbe finita così.
Io le dicevo che era la donna della mia vita, mentre lei diceva che io ero l'uomo della sua.. poi
dicevamo entrambi in continuazione che era destino che ci fossimo conosciuti. Era tutto troppo
perfetto, ci scrivevamo sempre poesie a vicenda..e ci ripetevamo sempre parole stupende :-(
Ma questo 11 Giugno.. qualcosa è andato storto, io sono andato da lei per stare un mese insieme..
la prima settimana è stata splendida.. siamo stati benissimo entrambi; ho conosciuto anche i suoi
parenti e ho fatto un ottima impressione a tutti. Abbiamo fatto anche una bellissima cena romantica
con la candela accesa al centro del tavolo..e lei mentre mangiavamo mi sorrideva felice.
Poi però è accaduto qualcosa, lei ha trovato lavoro in un negozio.. ma comunque mi aveva supplicato
in lacrime di restare ugualmente perchè voleva stare con me (questo più volte anche prima che io
partissi); decisi così di restare ugualmente per poterci vedere quando aveva lo stacco (l'ora di
pranzo dopo l'una e l'ora di cena dopo le 10). Improvvisamente è cambiata, è diventata un'altra
persona senza un motivo valido.. da dolce è diventata fredda e dura, tornava a casa e mi "evitava",
nemmeno mi dava più baci, diceva che le dava fastidio la saliva e quando mi abbracciava toglieva fuori la scusa che aveva caldo..
io la aspettavo ore ed ore in lacrime e lei quando tornava a casa non mi considerava e si chiudeva in
bagno con la sorella a parlare e a parlare...
pure sua madre (la mia ex suocera) faceva dei discorsi strani, mi ha fatto sentire una *****..
i primi giorni mi aveva fatto i complimenti per il mio guardaroba, poi all'improvviso ha cominciato
a dire che dovevo prendere roba più moderna.. che dovevo tagliarmi la barba.. che ero una persona
insicura (???) e che se iniziavo a lavorare anch'io formavo meglio il mio carattere bla bla bla..
- faccio una premessa - la figlia si è comprata il diploma in una scuola privata di Napoli facendo
3 anni in 1 e non frequentando nemmeno (avevano delle conoscenze), io non ho avuto la sua fortuna
e mi sto facendo un c**o così per terminare gli studi; uno di quei giorni io e la mia ex dovevamo
andare al cinema, io parlavo con lei per metterci d'accordo e sua madre si è messa in mezzo dicendo:
<< lei non è come te che non fai niente, lei lavora e deve riposarsi >> così alla fine non siamo
andati più al cinema ma..... a guardare la partita dell'italia con la MADRE! (che bel riposo)
Come se non bastasse avevano un modo di fare molto brutto ed egoista, pensavano solo a loro stessi
non si accorgevano che in casa c'era un ospite, addirittura compravano alla figlia delle buone insalate
alla rosticceria e non mi chiedevano nemmeno se volevo assaggiarne un po'(a sua sorella però si).
Io stavo già passando un brutto periodo perchè da poco mia madre aveva scoperto di avere un tumore
e la mia ex non mi è stata nemmeno vicino in un momento così grave.. io piangevo e lei era impassibile
e se ne andava via dalla stanza (dopo tutti gli anni che le sono stato vicino quando stava male lei)
ma io non piangevo per mia madre.. piangevo per lei perchè vedevo che stava cambiando, lei era (e
probabilmente è ancora anche se cerco di dimenticarla) la persona più importante della mia vita nonostante
tutto. Lei mi diceva inoltre di non starle sempre appresso.. (ma come? ma se siamo sempre stati così uniti??
e poi circostanza a parte che è un motivo più che valido, noi ci vedevamo solo l'ora di pranzo e l'ora
di cena.. e nemmeno da soli.. sempre coi genitori! come facevo ad essere appiccicoso? E' chiaro che
avevo il desiderio di vederla perchè non la avevo vista tutto il giorno!!!)
Tanto per fare un altro esempio di in quale famiglia ero capitato.. vi dico che io spendevo capitali
per la mia ragazza.. le compravo il mondo, lei invece a me nulla.. una, dico una sola volta che lei mi ha
offerto un kebab in una paninoteca (ero chiuso in bagno) e sentivo la madre che la rimproverava perchè
ha speso i soldi......... oppure sentite quest'altra cosa; l'ultimo giorno quando ero in
aereoporto, il padre, la sorella e la mia ragazza dovevano prendersi qualcosa al bar. Mi è stato
chiesto cosa volevo, io ho detto "una coca cola", sapete come è finita? quella coca cola non mi è
mai arrivata.. ognuno ha avuto ciò che voleva tranne me. La sorella si è presa un pacco di biscotti
e siccome io ne ho preso 1.. dico 1! mi ha detto "ma sei scroccone!" °__° capito che persona?
Poi erano maniaci della pulizia e dell'ordine.. le gruccie degli abiti appesi nell'armadio non potevano
essere nemmeno poco poco storte.. erano dei pazzi! Poi la sorella poteva tranquillamente sdraiarsi
nell'armadio e sbacciuchiarsi col suo ragazzo.. invece se ci mettevamo io e la mia ragazza, faceva storie
dicendo che il divano si disordinava.. che lo aveva appena messo apposto ecc..
io mi sono comportato da "signore", sono stato educato non ho risposto mai loro male.. neppure quando
a tavola mi chiedevano "ma perchè tieni la forchetta così?" "ma perchè l'uovo lo mangi in quel modo?"
"il bicchiere deve stare a destra non al centro" "ma perchè lasci sempre un sorso d'acqua alla fine del
bicchiere" "sono brutte abitudini" "non tenere la testa troppo bassa quando mangi" ......
e le loro allora??? non sono mica portatrici di verità.. come se il loro modo di fare fosse quello perfetto.
Ma questo non è nulla.. lei non solo non mi ha difeso ma mi ha voltato le spalle in un periodo orrendo della mia vita,
quando sono rientrato a casa.. era sempre fredda al telefono, parlava a malappena e dopo diversi
giorni così.. finalmente mi ha confidato che era confusa su ciò che provava per me e a casa sua lo sapevano tutti tranne me
(l'interessato.. cioè l'unico che invece avrebbe dovuto saperlo) e che voleva prendersi un po' di tempo per
capire cosa provava per me. (cacchio però se mi volevi bene mi dovevi stare comunque accanto a prescindere
dall'amore/affetto). Poi ieri notte il gran finale. Io dovevo andare al cinema con un amico, ma avevo disdetto
apposta per stare con lei in chat dato che era il suo giorno libero e mi aveva promesso che saremo
stati insieme. Così visto che non si faceva viva la chiamavo.. chiamavo e non rispondeva.. allora ho provato
a chiamare a casa sua e finalmente poi ha risposto.. mi ha detto che ha preso la sua decisione e non vuole più stare
con me.. e che non vuole sentirmi per un po'per "eliminare" i residui della nostra storia e che poi si
rifarà sentire di nuovo quando si saranno calmate le acque... ma non sarà tutte le notti come prima, mi
chiamerà quando vuole lei... (capito che persona è diventata? ma è mai possibile..? come si può cambiare
fino a tal punto.. io non sono mica il suo burattino) ero talmente in collera che per la prima volta
le ho gridato piangendo "potevi anche rispondermi.. STROOOOOOOOOOO**AAAAAA" dentro di me soffrivo troppo
mentre lo dicevo.. perchè io continuavo ad amarla tantissimo..
ragazzi, ci siamo salutati dandoci la buonanotte..dopo che ci siamo calmati..e mi ha promesso che si farà
sentire davvero e che sono come un fratello per lei ..

ma io non riesco a fidarmi, non ha mai mantenuto una promessa, io non le credo..
io devo dimenticarla..

io ero pronto a voler bene ai miei suoceri e a mia cognata, non volevo essere trattato così..
ci sono rimasto troppo male..
vi supplico aiutatemi
l'unica cosa che mi consola è il fatto che comunque lei succube dei genitori o no, se fosse stata
veramente innamorata di me non si sarebbe comportata così, quindi i suoi non c'entrano comunque..
ciò che voglio dire è che i genitori non sono stati determinanti per la sua decisione..
lavorando lei ha cominciato a sentire altre necessità perchè è diventata una persona diversa..

per favore, qualcuno mi aiuti.. sto malissimo mentre scrivo, sono disperato
ero un ragazzo entusiasta e pieno di interessi.. mi hanno distrutto
non desidero altro, voglio solo conoscere una ragazza che abbia sofferto come me e possa comprendere
tutto l'amore incondizionato che io posso dare, quello puro e sincero
non sto dicendo sciocchezze.. io sono davvero così, è fondamentale per me un rapporto serio
voglio solo essere amato allo stesso modo in cui riesco ad amare io mettendo la mia compagna
prima di ogni altra cosa al mondo :'(


vi ringrazio anticipatamente

Alby
non ci posso credere sembri uscito da un film dell'orrore.io al tuo posto avrei menato tutta la famiglia a cominciare dalla madre e subito dopo la sorella.non ho nemmeno finito di leggere tutto il tuo racconto tant' è il ribbrezzo provato per quelle persone,che credimi è meglio perderle che trovarle.vai su' una spiaggia alle 7 di mattina e corri veloce piu' veloce che puoi contro il vento,fino a quando senti che il dolore va' via insieme alla stanchezza,dimentica quel verme di cui ti sei innamorato con tutta la sua pseudo famiglia.un giorno troveranno qualcuno che farà a loro cio' che hanno fatto a te e ti rimpiangeranno.

Pyramid Head

Re: VI SUPPLICO... aiutatemi... Sigh!

Messaggio da Pyramid Head » 02/08/2006, 22:07

HEARTHCLIFF ha scritto:[...]

non ci posso credere sembri uscito da un film dell'orrore.io al tuo posto avrei menato tutta la famiglia a cominciare dalla madre e subito dopo la sorella.non ho nemmeno finito di leggere tutto il tuo racconto tant' è il ribbrezzo provato per quelle persone,che credimi è meglio perderle che trovarle.vai su' una spiaggia alle 7 di mattina e corri veloce piu' veloce che puoi contro il vento,fino a quando senti che il dolore va' via insieme alla stanchezza,dimentica quel verme di cui ti sei innamorato con tutta la sua pseudo famiglia.un giorno troveranno qualcuno che farà a loro cio' che hanno fatto a te e ti rimpiangeranno.
spero tanto che accada la stessa cosa anche a loro..
io quando ero là resistevo e stringevo i denti per lei.. ma non venivo ricambiato allo stesso modo. Ho fatto tanti sacrifici per stare lì un mese con lei (sia economicamente sia psicologicamente) ma a quanto pare è tanto immatura da non essersene accorta..
stavo fermo davanti al suo negozio ad aspettare che finisse di lavorare.. e lei si scocciava solo perchè arrivavo 10 minuti prima, addirittura mi disse di non stare sempre la davanti, ma di aspettarla nel negozio........ della madre!!!!!! (non capiva che quella megera mi trattava da schifo)
hai proprio ragione, sono innamorato di un verme.. dannazione devo riuscire a dimenticarla.. :'(

HEARTHCLIFF

Re: VI SUPPLICO... aiutatemi... Sigh!

Messaggio da HEARTHCLIFF » 02/08/2006, 23:54

Pyramid Head ha scritto:[...]



spero tanto che accada la stessa cosa anche a loro..
io quando ero là resistevo e stringevo i denti per lei.. ma non venivo ricambiato allo stesso modo. Ho fatto tanti sacrifici per stare lì un mese con lei (sia economicamente sia psicologicamente) ma a quanto pare è tanto immatura da non essersene accorta..
stavo fermo davanti al suo negozio ad aspettare che finisse di lavorare.. e lei si scocciava solo perchè arrivavo 10 minuti prima, addirittura mi disse di non stare sempre la davanti, ma di aspettarla nel negozio........ della madre!!!!!! (non capiva che quella megera mi trattava da schifo)
hai proprio ragione, sono innamorato di un verme.. dannazione devo riuscire a dimenticarla.. :'(
certo puoi farlo,lo so è difficile dimenticarla,perche e bella per te,la piu bella del mondo,ma è l'immagine di lei che tu ti sei creato nella mente che ti fà soffrire,ma in realtà migliori di lei ce ne sono centinaia,ma che dico,sono milioni o addirittura milardi.avrai mille storie ancora e questa non te la ricorderai neppure,ma ricordati la prossima volta cerca di trovare l'indipendenza psicologica,quella tua intendo,la donna di cui ti innamorerai dinuovo devi vederla per quello che è,e non cercare di cambiarla in nessun modo nella tua mente,la nostra felicità non dipende da altre persone,nemmeno da quelle con cui viviamo,la felicità dipende da noi stessi.solo i tuoi genitori e un giorno i tuoi figli possono darti un amore incondizionato.

AliceFelice3

Re: VI SUPPLICO... aiutatemi... Sigh!

Messaggio da AliceFelice3 » 03/08/2006, 1:06

Pyramid Head ha scritto:
come devo comportarmi io nel fratempo?
è difficile da dire...
L'ultima cosa che devi fare è pensare a tutti i bei momenti passati insieme, se devi pensarla(cosa che inevitabilmente succede)pensa a come ti ha trattata male, pensa che ti ha girato le spalle nel momento del bisogno, che non ti è stata riconoscente per i sforzi che hai fatto per lei, che non ti ha mai difeso quando la madre ti faceva star male o quando ti faceva sentir a disagio...
Pensa tutto il male che ti ha fatto, perchè la rabbia che proverai ti aiutera a superare la cosa.
Poi non pensare mai -ma se io gli giro le spalle e lei torna bisognosa?-, non succederà, da quello che mi hai scritto non succederà...
Se dovesse sucedere dovrai pensarci mente libera, perchè li capirai che se torna sarà per usarti!
Cancella l'idea di lei gentile, lo hai detto anche te -è cambiata-, quella persona non esiste più!
è dura dirtelo, ma lei non ti ama, una che si comporta così non ti ama, forse ti ha amato, ma adesso non ti ama!
Quando il mio ex moroso, adesso come prima, se mi viene a trovare al lavoro, che stia da me anche tutto il giorno a me dava e dà tutt'ora sollievo, mi fa star bene solo la sua presenza, se lei si arrabbiava perchè andavi 10minuti prima...non ti ama.

Questi sono solo consigli, dopo vedi te come comportarti...
ah, dimenticavo, 2cose devi fare ora:
1:studiare, che ti servirà
2:stare vicino a tua madre, ne ha bisogno.
Un bacione

Pyramid Head

Re: VI SUPPLICO... aiutatemi... Sigh!

Messaggio da Pyramid Head » 03/08/2006, 11:33

AliceFelice3 ha scritto:[...]


è dura dirtelo, ma lei non ti ama, una che si comporta così non ti ama, forse ti ha amato, ma adesso non ti ama!
Quando il mio ex moroso, adesso come prima, se mi viene a trovare al lavoro, che stia da me anche tutto il giorno a me dava e dà tutt'ora sollievo, mi fa star bene solo la sua presenza, se lei si arrabbiava perchè andavi 10minuti prima...non ti ama.
esatto
quello che le ho detto anch'io!
sarebbe dovuta essere felice anche solo per la mia presenza.. invece per lei era stressante vedermi fuori.. valla a capire
poi mi sono ricordato un'altra cosa, scusate se vi assillo con questa storia, quando eravamo a casa sua ed io la aiutavo a fare la cucina.. le domandavo dove potevo mettere un mestolo dopo averlo asciugato (cosa normalissima visto che non ero a casa mia), e lei mi rispondeva che la mia era una forma di insicurezza.. perchè dovevo sapere dove andavano i mestoli, che me lo aveva gia detto l'altra volta.. e che dovevo crescere
dico, ma vi sembra normale questa ragazza? :x

Pulcino

Re: VI SUPPLICO... aiutatemi... Sigh!

Messaggio da Pulcino » 03/08/2006, 23:13

Pyramid Head ha scritto:Ciao ragazzi, mi chiamo Alberto ho 21 anni e sono nuovo del forum.
Chiamate l'esorcista!

Caro Alby, il cambiamento drastico della tua ragazza fa proprio pensare che sia stata posseduta da uno spirito maligno.
Strano, molto strano... Ma non è che c'è il terzo scomodo?
Solitamente cambiamenti di questo tipo sono generati da una terza persona... Magari s'è infatuata di qualcuno al lavoro?

Alby, hai già sofferto troppo e sei stato un signore nel tuo modo d'agire... Vedrai che presto troverai la persona che ti comprenderà... Cerca di stare tranquillo e di vedere con gli occhi della ragione...
Non sentirti solo, ci sei tu... E dimmi, quale cosa esistente è più importante di te stesso? Nessuna, perchè senza di te non potresti vivere la tua vita.
Piangi se ti va di piangere, soffri se ti va di soffrire... C'era un tizio che aveva scritto un libro e diceva che smetterai soffrire quando ti consapevolizzerai della tua sofferenza accettandola.
Forza ragazzo! Un abbraccione grandissimo.

AliceFelice3

Re: VI SUPPLICO... aiutatemi... Sigh!

Messaggio da AliceFelice3 » 04/08/2006, 1:21

Pyramid Head ha scritto:[...]



esatto
quello che le ho detto anch'io!
sarebbe dovuta essere felice anche solo per la mia presenza.. invece per lei era stressante vedermi fuori.. valla a capire
poi mi sono ricordato un'altra cosa, scusate se vi assillo con questa storia, quando eravamo a casa sua ed io la aiutavo a fare la cucina.. le domandavo dove potevo mettere un mestolo dopo averlo asciugato (cosa normalissima visto che non ero a casa mia), e lei mi rispondeva che la mia era una forma di insicurezza.. perchè dovevo sapere dove andavano i mestoli, che me lo aveva gia detto l'altra volta.. e che dovevo crescere
dico, ma vi sembra normale questa ragazza? :x
Adesso, senza offesa, ma mi sto inc-azzando anch'io X( X( X( X( ...
Ma che è de-mente la tua ex per risponderti così?????? :?:
Non so io... bisogna essere imbeccilli per rispondere in tale magnera...
Ma sarà anche ovvio che uno ti chieda dove si mettono le cose.
é de-mente, tanto demente!!!!!!!!!!!!
Fammi un favore, se mai dovesse chiamarti(anche da amicha, lo sai che non credo che tornerà)digli che una tua amicha(se ti va di chiamarmi così, se no dici "una" e basta)ti ha detto di dirgli che è str-onza cog-liona de-mente e ingrata!!!!!
grazie, e fammi un'altro favore, dimenticala, ti meriti 100volte meglio.
Baci

Pyramid Head

Re: VI SUPPLICO... aiutatemi... Sigh!

Messaggio da Pyramid Head » 04/08/2006, 12:33

AliceFelice3 ha scritto:[...]



Adesso, senza offesa, ma mi sto inc-azzando anch'io X( X( X( X( ...
Ma che è de-mente la tua ex per risponderti così?????? :?:
Non so io... bisogna essere imbeccilli per rispondere in tale magnera...
Ma sarà anche ovvio che uno ti chieda dove si mettono le cose.
é de-mente, tanto demente!!!!!!!!!!!!
Fammi un favore, se mai dovesse chiamarti(anche da amicha, lo sai che non credo che tornerà)digli che una tua amicha(se ti va di chiamarmi così, se no dici "una" e basta)ti ha detto di dirgli che è str-onza cog-liona de-mente e ingrata!!!!!
grazie, e fammi un'altro favore, dimenticala, ti meriti 100volte meglio.
Baci

grazie di cuore :shy:

vedrò di dirglielo se ci sarà l'occasione
per lei comunque un uomo che piange è un uomo debole, uno che non le da sicurezza.. non capisce che piangere è un bisogno normale di tutte le persone ogni tanto, specialmente in una circostanza come quella

comunque sapete.. pure io ho avuto il dubbio che fosse stata posseduta perchè il cambiamento è talmente drastico che non si riesce a pensare a nient'altro..
riguardo al fatto che possa essersi invaghita di qualcuno al lavoro dubito.. vedete io conosco il luogo dove lavora, è un negozio di profumi e ci sono solo altre tre donne oltre lei, l'unico uomo che c'è è un tipo sui 30 anni che si sposa fra pochi giorni.. inoltre ho seguito tutti i suoi orari, ha cominciato quel lavoro quando io ero già là e prima andava tutto bene. Poi oltre al negozio non è stata da nessun'altra parte.. anche perchè faceva degli orari pazzeschi e non aveva tempo neanche per lei stessa.

ricambio tutti i baci e gli abbracci
grazie per tutti i consigli e per i complimenti ;)

Avatar utente
enemyofthesun
MailAmicissimo
MailAmicissimo
Messaggi: 1581
Iscritto il: 28 agosto 2005
Età: 38


Messaggio da enemyofthesun » 04/08/2006, 12:59

Ciao Alberto, mi ha colpito molto la tua storia, pur non essendo molto somigliante alle mie 2 storie colle mie 2 ex...

Forse perchè conosco quella sensazione di disperazione e di sentirsi persi...

Temo non ci sia niente da fare, a volte l'amore finisce, e non saprei spiegare perchè... :rolleyes:
4 anni sono tantissimi, eppure delle volte...succede...

Spero che tu riesca a riprenderti, ci vorrà inevitabilmente del tempo...
Cerca di farti coraggio...

Avatar utente
Sabrina
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1411
Iscritto il: 15 settembre 2004
Età: 50

Re: VI SUPPLICO... aiutatemi... Sigh!

Messaggio da Sabrina » 04/08/2006, 13:33

Pyramid Head ha scritto:[...]




grazie di cuore :shy:

vedrò di dirglielo se ci sarà l'occasione
per lei comunque un uomo che piange è un uomo debole, uno che non le da sicurezza.. non capisce che piangere è un bisogno normale di tutte le persone ogni tanto, specialmente in una circostanza come quella

comunque sapete.. pure io ho avuto il dubbio che fosse stata posseduta perchè il cambiamento è talmente drastico che non si riesce a pensare a nient'altro..
riguardo al fatto che possa essersi invaghita di qualcuno al lavoro dubito.. vedete io conosco il luogo dove lavora, è un negozio di profumi e ci sono solo altre tre donne oltre lei, l'unico uomo che c'è è un tipo sui 30 anni che si sposa fra pochi giorni.. inoltre ho seguito tutti i suoi orari, ha cominciato quel lavoro quando io ero già là e prima andava tutto bene. Poi oltre al negozio non è stata da nessun'altra parte.. anche perchè faceva degli orari pazzeschi e non aveva tempo neanche per lei stessa.

ricambio tutti i baci e gli abbracci
grazie per tutti i consigli e per i complimenti ;)
:) come puoi vedere sul form c'è tanta gente che cerca di darti una mano a capire e risolvere lasituazione in cui ti trovi.. perche' non ti presenti a tutti gli iscritti nella sezione "io sono.." ?

ciao ciao

Pyramid Head

Re: VI SUPPLICO... aiutatemi... Sigh!

Messaggio da Pyramid Head » 04/08/2006, 13:49

Sabrina ha scritto:[...]



:) come puoi vedere sul form c'è tanta gente che cerca di darti una mano a capire e risolvere lasituazione in cui ti trovi.. perche' non ti presenti a tutti gli iscritti nella sezione "io sono.." ?

ciao ciao

ci vado subito

grazie ;)

danko0406

eiH! Dai su non mollare

Messaggio da danko0406 » 04/08/2006, 14:15

Eih! su ragazzo, non mollare come ho fatto io...
Te lo dico io perchè è cambiata, perchè i suoi l'hanno condizionata..
Non so come possa succedere ma il potere dei genitori per le donne è q.cosa di micidiale..
Io sono stato lasciato all'altare dopo 5 anni insieme ad una ragazza.
Ero così innamorato che per la depressione e il dolore ho fatto la più grande cavolata della mia vita...Ho cercato di togliermi la vita...Ero ossessionato dall'amore che provavo per lei..I suoi non mi accettavano e non me la facevano vedere, lei usciva di nascosto...
Io purtroppo non ero un ragazzo ricco e la mia famiglia si barcamenava, ma avevo un lavoro e lei nonostante stesse bene si faceva pagare tutto..Solita storia, ti amo alla follia e cose del genere, per non parlare dei figli..Morale, continuavo a pensarla, sognarla, che ho perso il lavoro, i miei si stavano separando e mi sentivo tanto solo...Non capivo più niente...Lei si è messa con uno più grande di 15 anni con una posizione e pieno di soldi..( quello si che piaceva ai genitori)...
Ancora a volte ci penso al male che mi ha fatto..
Pensa che a volte provavo a chiamarla e mi rispondeva il suo nuovo ragazzo insultandomi e dicendomi male parole, per nessun motivo...Dopo 5 anni, speravo di poter avere almeno il primato di potergli dire q.cosa..Io in 5 anni non gli ho mai controllato e preso il cell. neanche una volta perchè mi fidavo e la rispettavo.
Dopo un po' conosco un'altra ragazza, con lei è diverso per alcuni aspetti, ma alla fine le cose si ripresentano...
Dopo 4 anni e mezzo insieme convivendo, lo lasciata io perchè lei non voleva presentarmi ai suoi, si vergognava di me...Almeno così io la penso..:Come fai a non palrlare ai tuoi dell'uomo che vuoi sposare e con cui convivi...Sua risposta " ma io cosa devo dirgli a mio padre, che arriviamo a malapena a fine mese"...La verità che mi ami e che vuoi stare con me...Menomale che si dice nel matrimonio in ricchezza e in povertà..La cosa riguarda solo i film...
Cavolo io mi pago una casa da solo, ho le rete della macchina, la luce, il gas, la benzina per andare a lavorare, ho 2 cani da mantenere e un affitto che mi lastrica e arrivo tirato a finemese...Non mi godo la vita come gli altri ragazzi perchè non ho i soldi per uscire e questa mi fa due palle così invece di andare a lavorare..Mi fa pesare la cosa a me....
Mi dice pure che sono uno *******...Sarò ******* però a casa mia nonostante non siamo più insieme c'è ancora perchè non sa dove andare e il pirla ******* la mantiene ancora finchè non si sistema...
Se uno ama una persona non guarda e non ascolta nessuno, ma nel suo cuore non c'è nessuno all'infuori di lui....
Ora a 28 anni non ho più fiducia in nulla e in niente e ho una profonda insicurezza...Sembra sempre che non vadi io e quando guardo una donna sono così affranto che non mi avvicino neanche per paura di stare male...
Tanto figurati se lei mi accetta per quello che sono..Neanche fossi un teppista e facessi il delinquente...
Quindi non finire come me, ti prego...Un saluto e ti capisco..

Avatar utente
Andyphone
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 4111
Iscritto il: 11 settembre 2004
Sesso:
Età: 48

Re: VI SUPPLICO... aiutatemi... Sigh!

Messaggio da Andyphone » 04/08/2006, 15:42

AliceFelice3 ha scritto:[...]



Adesso, senza offesa, ma mi sto inc-azzando anch'io X( X( X( X( ...
Ma che è de-mente la tua ex per risponderti così?????? :?:
Non so io... bisogna essere imbeccilli per rispondere in tale magnera...
Ma sarà anche ovvio che uno ti chieda dove si mettono le cose.
é de-mente, tanto demente!!!!!!!!!!!!
Fammi un favore, se mai dovesse chiamarti(anche da amicha, lo sai che non credo che tornerà)digli che una tua amicha(se ti va di chiamarmi così, se no dici "una" e basta)ti ha detto di dirgli che è str-onza cog-liona de-mente e ingrata!!!!!
grazie, e fammi un'altro favore, dimenticala, ti meriti 100volte meglio.
Baci
Evitare di usare tratt-ini e altri caratteri per aggirare la censura del forum sarebbe apprezzabile. Tanto si capisce uguale che sono parole in******* ! :-)

Grazie.
- Andy 'Andyphone' - Moderatore e Admin di MailAmici.it -
* leggete sempre le Linee Guida di MailAmici *

Pyramid Head

Re: eiH! Dai su non mollare

Messaggio da Pyramid Head » 04/08/2006, 17:47

danko0406 ha scritto:Eih! su ragazzo, non mollare come ho fatto io...
Te lo dico io perchè è cambiata, perchè i suoi l'hanno condizionata..
Non so come possa succedere ma il potere dei genitori per le donne è q.cosa di micidiale..
Io sono stato lasciato all'altare dopo 5 anni insieme ad una ragazza.
Ero così innamorato che per la depressione e il dolore ho fatto la più grande cavolata della mia vita...Ho cercato di togliermi la vita...Ero ossessionato dall'amore che provavo per lei..I suoi non mi accettavano e non me la facevano vedere, lei usciva di nascosto...
Io purtroppo non ero un ragazzo ricco e la mia famiglia si barcamenava, ma avevo un lavoro e lei nonostante stesse bene si faceva pagare tutto..Solita storia, ti amo alla follia e cose del genere, per non parlare dei figli..Morale, continuavo a pensarla, sognarla, che ho perso il lavoro, i miei si stavano separando e mi sentivo tanto solo...Non capivo più niente...Lei si è messa con uno più grande di 15 anni con una posizione e pieno di soldi..( quello si che piaceva ai genitori)...
Ancora a volte ci penso al male che mi ha fatto..
Pensa che a volte provavo a chiamarla e mi rispondeva il suo nuovo ragazzo insultandomi e dicendomi male parole, per nessun motivo...Dopo 5 anni, speravo di poter avere almeno il primato di potergli dire q.cosa..Io in 5 anni non gli ho mai controllato e preso il cell. neanche una volta perchè mi fidavo e la rispettavo.
Dopo un po' conosco un'altra ragazza, con lei è diverso per alcuni aspetti, ma alla fine le cose si ripresentano...
Dopo 4 anni e mezzo insieme convivendo, lo lasciata io perchè lei non voleva presentarmi ai suoi, si vergognava di me...Almeno così io la penso..:Come fai a non palrlare ai tuoi dell'uomo che vuoi sposare e con cui convivi...Sua risposta " ma io cosa devo dirgli a mio padre, che arriviamo a malapena a fine mese"...La verità che mi ami e che vuoi stare con me...Menomale che si dice nel matrimonio in ricchezza e in povertà..La cosa riguarda solo i film...
Cavolo io mi pago una casa da solo, ho le rete della macchina, la luce, il gas, la benzina per andare a lavorare, ho 2 cani da mantenere e un affitto che mi lastrica e arrivo tirato a finemese...Non mi godo la vita come gli altri ragazzi perchè non ho i soldi per uscire e questa mi fa due palle così invece di andare a lavorare..Mi fa pesare la cosa a me....
Mi dice pure che sono uno *******...Sarò ******* però a casa mia nonostante non siamo più insieme c'è ancora perchè non sa dove andare e il pirla ******* la mantiene ancora finchè non si sistema...
Se uno ama una persona non guarda e non ascolta nessuno, ma nel suo cuore non c'è nessuno all'infuori di lui....
Ora a 28 anni non ho più fiducia in nulla e in niente e ho una profonda insicurezza...Sembra sempre che non vadi io e quando guardo una donna sono così affranto che non mi avvicino neanche per paura di stare male...
Tanto figurati se lei mi accetta per quello che sono..Neanche fossi un teppista e facessi il delinquente...
Quindi non finire come me, ti prego...Un saluto e ti capisco..

dannazione.. mi dispiace per quanto ho appena letto

vedo che anche se stiamo sulla stessa barca ciò che ti è accaduto è ben peggiore di quel che è successo a me.. anche la tua ex era capricciosa e opportunista da quanto ho capito. Ma dico io.. perchè arrivare all'altare confusa senza parlarne prima con te delle sue insicurezze..
Neppure io riesco più a fidarmi di nessuno.. mi chiedo se andrò avanti sempre così..

??? ho letto da poco una storia simile.. di un tipo di 33 anni fidanzato anche lui con la classica ragazza apparentemente timida e impacciata.. avevano preparato tutto, il corredo, lista nozze, comprato casa e ordinato mobili.. pochi giorni prima di sposarsi lei aveva cominciato un nuovo lavoro, all'improvviso ha cominciato a cambiare carattere e ad avere altri obbiettivi..così in pochissimo tempo.. quindi disse a lui che era confusa e indecisa sul suo futuro.. fino a quando poi proprio sull'altare lo ha piantato come un poveraccio

possibile che anche il lavoro sia così influente? come hai detto tu se ti interessa veramente una persona.. questa viene prima di tutto e infondo al tuo cuore vedi solo lei

spero tanto che riesca anche tu a rimetterti in sesto prima o poi
ma so per certo che questo accadrà quando ci innamoreremo perdutamente di un'altra.. allora si che non ci importerà nulla delle nostre ex.. non dico che riusciremo a riderci sopra perchè le cicatrici ce le porteremo dietro per sempre.. però almeno staremo meglio

Thomas

Re: VI SUPPLICO... aiutatemi... Sigh!

Messaggio da Thomas » 04/08/2006, 18:27

Pyramid Head ha scritto:Ciao ragazzi, mi chiamo Alberto ho 21 anni e sono nuovo del forum.
ci tenevo a raccontarvi la storia del mio amore durata 4 anni e 2 di profonda amicizia, finita proprio ieri notte (o meglio..finito da parte sua)
per favore, vi prego di leggere tutto quanto.. è molto importante per me che mi ascoltiate
dunque.. ho conosciuto la mia ex ragazza nel 2001, quando ho cominciato a frequentare le chat.. avevo avuto molte altre storie in chat, ma con lei è stato diverso.. era una ragazza timida, gentile, umile ed ingenua ma mi colpiva proprio per questo.. il feeling che è nato tra
noi era qualcosa di eccezionale.. avevamo tante cose in comune, inizialmente eravamo come fratello e sorella.. poi ci siamo innamorati e ci siamo messi insieme (Novembre 2003), lei è
di Sorrento.. io sono di Cagliari. Ci siamo visti per la prima volta dal vivo verso Settembre
2004.. io ho preso la nave e sono andato a trovarla.. è stato forse il giorno più bello della
mia vita, siamo rimasti abbracciati al porto per un sacco di tempo..
eravamo felici ed emozionatissimi.
Il suo modo di guardare.. l'espressione del suo viso era identico al mio, dicevano tutti che
eravamo uguali. Lei ha sofferto tutti questi anni di depressione ed io le sono stato accanto,
ogni singolo giorno (dal 2001 fino a ieri) siamo sempre stati abituati a sentirci dopocena al
telefono o in chat.. lei piangeva, io le promettevo che le sarei stata sempre accanto.. insomma
non per fare lo spavaldo ma, si può dire che io la abbia aiutata molto ad uscire dalla sua
brutta situazione. Per farvi capire meglio il nostro rapporto, vi dico che sembrava tutto come
in un film d'amore.. anzi meglio! noi non ci prendevamo mai in giro neanche per scherzare (come
di solito succede tra fidanzati), era tutto dolcissimo e speciale, lei mi chiedeva scusa per
ogni minima cosa e io la assecondavo felice, non c'è mai stato un litigio o una discussione.
Ci siamo rivisti successivamente per una decina di giorni nel Febbraio 2004, e poi un anno dopo
nel Febbraio 2005. Tutto filava sempre liscio.. lei non aveva amici, non frequentava nessuno..
io nemmeno a parte qualche rarissima volta al mese, ma mi andava benissimo così, questo era il
tipo di vita che volevo per il momento.. durante il giorno mi dedicavo ai miei hobby, e la sera
stavo con lei. Dopo il diploma avrei cercato un lavoro e più in là avremo deciso se convivere qui
da me o la da lei..ma questo non era l'importante, l'importante era solo continuare ad amarsi e
stare uniti, quelle erano cose secondarie perchè basta stare insieme e volersi bene, avremo
affrontato tutto con gioia perchè era per noi. Fantasticavamo sempre pensando a come sarebbe stata
la nostra vita insieme e come sarebbe stato il nostro futuro bambino...
le si illuminavano gli occhi quando mi parlava, e accadeva la stessa cosa anche a me, eravamo
troppo innamorati, il legame era fortissimo.. non pensavo mai che sarebbe finita così.
Io le dicevo che era la donna della mia vita, mentre lei diceva che io ero l'uomo della sua.. poi
dicevamo entrambi in continuazione che era destino che ci fossimo conosciuti. Era tutto troppo
perfetto, ci scrivevamo sempre poesie a vicenda..e ci ripetevamo sempre parole stupende :-(
Ma questo 11 Giugno.. qualcosa è andato storto, io sono andato da lei per stare un mese insieme..
la prima settimana è stata splendida.. siamo stati benissimo entrambi; ho conosciuto anche i suoi
parenti e ho fatto un ottima impressione a tutti. Abbiamo fatto anche una bellissima cena romantica
con la candela accesa al centro del tavolo..e lei mentre mangiavamo mi sorrideva felice.
Poi però è accaduto qualcosa, lei ha trovato lavoro in un negozio.. ma comunque mi aveva supplicato
in lacrime di restare ugualmente perchè voleva stare con me (questo più volte anche prima che io
partissi); decisi così di restare ugualmente per poterci vedere quando aveva lo stacco (l'ora di
pranzo dopo l'una e l'ora di cena dopo le 10). Improvvisamente è cambiata, è diventata un'altra
persona senza un motivo valido.. da dolce è diventata fredda e dura, tornava a casa e mi "evitava",
nemmeno mi dava più baci, diceva che le dava fastidio la saliva e quando mi abbracciava toglieva fuori la scusa che aveva caldo..
io la aspettavo ore ed ore in lacrime e lei quando tornava a casa non mi considerava e si chiudeva in
bagno con la sorella a parlare e a parlare...
pure sua madre (la mia ex suocera) faceva dei discorsi strani, mi ha fatto sentire una *****..
i primi giorni mi aveva fatto i complimenti per il mio guardaroba, poi all'improvviso ha cominciato
a dire che dovevo prendere roba più moderna.. che dovevo tagliarmi la barba.. che ero una persona
insicura (???) e che se iniziavo a lavorare anch'io formavo meglio il mio carattere bla bla bla..
- faccio una premessa - la figlia si è comprata il diploma in una scuola privata di Napoli facendo
3 anni in 1 e non frequentando nemmeno (avevano delle conoscenze), io non ho avuto la sua fortuna
e mi sto facendo un c**o così per terminare gli studi; uno di quei giorni io e la mia ex dovevamo
andare al cinema, io parlavo con lei per metterci d'accordo e sua madre si è messa in mezzo dicendo:
<< lei non è come te che non fai niente, lei lavora e deve riposarsi >> così alla fine non siamo
andati più al cinema ma..... a guardare la partita dell'italia con la MADRE! (che bel riposo)
Come se non bastasse avevano un modo di fare molto brutto ed egoista, pensavano solo a loro stessi
non si accorgevano che in casa c'era un ospite, addirittura compravano alla figlia delle buone insalate
alla rosticceria e non mi chiedevano nemmeno se volevo assaggiarne un po'(a sua sorella però si).
Io stavo già passando un brutto periodo perchè da poco mia madre aveva scoperto di avere un tumore
e la mia ex non mi è stata nemmeno vicino in un momento così grave.. io piangevo e lei era impassibile
e se ne andava via dalla stanza (dopo tutti gli anni che le sono stato vicino quando stava male lei)
ma io non piangevo per mia madre.. piangevo per lei perchè vedevo che stava cambiando, lei era (e
probabilmente è ancora anche se cerco di dimenticarla) la persona più importante della mia vita nonostante
tutto. Lei mi diceva inoltre di non starle sempre appresso.. (ma come? ma se siamo sempre stati così uniti??
e poi circostanza a parte che è un motivo più che valido, noi ci vedevamo solo l'ora di pranzo e l'ora
di cena.. e nemmeno da soli.. sempre coi genitori! come facevo ad essere appiccicoso? E' chiaro che
avevo il desiderio di vederla perchè non la avevo vista tutto il giorno!!!)
Tanto per fare un altro esempio di in quale famiglia ero capitato.. vi dico che io spendevo capitali
per la mia ragazza.. le compravo il mondo, lei invece a me nulla.. una, dico una sola volta che lei mi ha
offerto un kebab in una paninoteca (ero chiuso in bagno) e sentivo la madre che la rimproverava perchè
ha speso i soldi......... oppure sentite quest'altra cosa; l'ultimo giorno quando ero in
aereoporto, il padre, la sorella e la mia ragazza dovevano prendersi qualcosa al bar. Mi è stato
chiesto cosa volevo, io ho detto "una coca cola", sapete come è finita? quella coca cola non mi è
mai arrivata.. ognuno ha avuto ciò che voleva tranne me. La sorella si è presa un pacco di biscotti
e siccome io ne ho preso 1.. dico 1! mi ha detto "ma sei scroccone!" °__° capito che persona?
Poi erano maniaci della pulizia e dell'ordine.. le gruccie degli abiti appesi nell'armadio non potevano
essere nemmeno poco poco storte.. erano dei pazzi! Poi la sorella poteva tranquillamente sdraiarsi
nell'armadio e sbacciuchiarsi col suo ragazzo.. invece se ci mettevamo io e la mia ragazza, faceva storie
dicendo che il divano si disordinava.. che lo aveva appena messo apposto ecc..
io mi sono comportato da "signore", sono stato educato non ho risposto mai loro male.. neppure quando
a tavola mi chiedevano "ma perchè tieni la forchetta così?" "ma perchè l'uovo lo mangi in quel modo?"
"il bicchiere deve stare a destra non al centro" "ma perchè lasci sempre un sorso d'acqua alla fine del
bicchiere" "sono brutte abitudini" "non tenere la testa troppo bassa quando mangi" ......
e le loro allora??? non sono mica portatrici di verità.. come se il loro modo di fare fosse quello perfetto.
Ma questo non è nulla.. lei non solo non mi ha difeso ma mi ha voltato le spalle in un periodo orrendo della mia vita,
quando sono rientrato a casa.. era sempre fredda al telefono, parlava a malappena e dopo diversi
giorni così.. finalmente mi ha confidato che era confusa su ciò che provava per me e a casa sua lo sapevano tutti tranne me
(l'interessato.. cioè l'unico che invece avrebbe dovuto saperlo) e che voleva prendersi un po' di tempo per
capire cosa provava per me. (cacchio però se mi volevi bene mi dovevi stare comunque accanto a prescindere
dall'amore/affetto). Poi ieri notte il gran finale. Io dovevo andare al cinema con un amico, ma avevo disdetto
apposta per stare con lei in chat dato che era il suo giorno libero e mi aveva promesso che saremo
stati insieme. Così visto che non si faceva viva la chiamavo.. chiamavo e non rispondeva.. allora ho provato
a chiamare a casa sua e finalmente poi ha risposto.. mi ha detto che ha preso la sua decisione e non vuole più stare
con me.. e che non vuole sentirmi per un po'per "eliminare" i residui della nostra storia e che poi si
rifarà sentire di nuovo quando si saranno calmate le acque... ma non sarà tutte le notti come prima, mi
chiamerà quando vuole lei... (capito che persona è diventata? ma è mai possibile..? come si può cambiare
fino a tal punto.. io non sono mica il suo burattino) ero talmente in collera che per la prima volta
le ho gridato piangendo "potevi anche rispondermi.. STROOOOOOOOOOO**AAAAAA" dentro di me soffrivo troppo
mentre lo dicevo.. perchè io continuavo ad amarla tantissimo..
ragazzi, ci siamo salutati dandoci la buonanotte..dopo che ci siamo calmati..e mi ha promesso che si farà
sentire davvero e che sono come un fratello per lei ..

ma io non riesco a fidarmi, non ha mai mantenuto una promessa, io non le credo..
io devo dimenticarla..

io ero pronto a voler bene ai miei suoceri e a mia cognata, non volevo essere trattato così..
ci sono rimasto troppo male..
vi supplico aiutatemi
l'unica cosa che mi consola è il fatto che comunque lei succube dei genitori o no, se fosse stata
veramente innamorata di me non si sarebbe comportata così, quindi i suoi non c'entrano comunque..
ciò che voglio dire è che i genitori non sono stati determinanti per la sua decisione..
lavorando lei ha cominciato a sentire altre necessità perchè è diventata una persona diversa..

per favore, qualcuno mi aiuti.. sto malissimo mentre scrivo, sono disperato
ero un ragazzo entusiasta e pieno di interessi.. mi hanno distrutto
non desidero altro, voglio solo conoscere una ragazza che abbia sofferto come me e possa comprendere
tutto l'amore incondizionato che io posso dare, quello puro e sincero
non sto dicendo sciocchezze.. io sono davvero così, è fondamentale per me un rapporto serio
voglio solo essere amato allo stesso modo in cui riesco ad amare io mettendo la mia compagna
prima di ogni altra cosa al mondo :'(


vi ringrazio anticipatamente

Alby
cioè credimi...non so neanche come sei tutt'ora vivo!!!
io sarei morto anche al solo pensiero di avere suoceri cosi!!!
lei è una gran b.uttana,******* falsa, vuoi sapere qual'è la verità??? ha trovato un altro pollo, oppure visto che prima non la cacava nessuno apparte te ha trovato qualche animale come lei che gli rivolge la parola coem essere umano!!!
l'unico rimpianto che devi avere è di aver perso 4 anni della tua vita appresso a una cosi. chiudi tutto, e anche se ci pensi convingiti di quello che ti ho appena scritto. E' UNA S.TRONZA!!!

Avatar utente
Andyphone
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 4111
Iscritto il: 11 settembre 2004
Sesso:
Età: 48


Messaggio da Andyphone » 04/08/2006, 18:43

Visto che non sono chiaro lo ripeto più esplicitamente:

Se aggirate la censura del forum a certe parole con puntini e trattini vari finite fuori di qui per violazione del regolamento.

Grazie.
- Andy 'Andyphone' - Moderatore e Admin di MailAmici.it -
* leggete sempre le Linee Guida di MailAmici *

Thomas


Messaggio da Thomas » 04/08/2006, 18:49

Andyphone ha scritto:Visto che non sono chiaro lo ripeto più esplicitamente:

Se aggirate la censura del forum a certe parole con puntini e trattini vari finite fuori di qui per violazione del regolamento.

Grazie.
scusami hai ragione, certe volte ci si lascia prendere troppo dalle storie...

ciao