Una pallina rossa sul naso

L'amicizia, gli amici, gruppi di amici: idee, esperienze, consigli, riflessioni

Moderatore: Sabrina

Regole del forum
Solo discussioni. No annunci o organizzazione di eventi per cui esistono gli altri forum
Rispondi
Avatar utente
voglia di ridere
Nuovo Iscritto
Messaggi: 6
Iscritto il: 07 gennaio 2011
Età: 54

Una pallina rossa sul naso

Messaggio da voglia di ridere » 08/01/2011, 9:42

Ciao a tutti :ciao:

Sono iscritto da pochissimo su MAIL AMICI la mia presentazione è sul forum IO SONO.

Ho letto diversi topic nel forum AMICIZIA tutti con grande positività ma quasi tutti con un velo di malinconia con pessimismo latente.

Vorrei provare a dare un tocco di positività a tutti noi a guardare la quotidianità con uno spirito diverso.

Sono convito che quello deve accadere accade comunque dalle cose più belle e piacevoli alle cose più indesiderate e antipatiche e allora che fare, proviamo ad accettare tutto con un bel sorriso, di sfida allegra se volete, come se volessimo dire al mondo, sono qua puoi farmi di tutto tanto non mi scalfisci.

Suggerico un esercizio la mattina appena alzati andare in bagno mettersi una pallina rossa sul naso farsi uan bella linguaccia e inziare a ridere, posso sembrare scemo ma provateci, uscire di casa e salutare tutti, se non si riesce, guardargli negli occhi, proponendo un faccia sorridente, entrare nel bar e dire a voce alta BUONGIORNO A TUTTI, sempre sorridendo, (c'è la possibilità che qualcuno vi paghi un caffe e se non accade fatelo voi a quello che vi sta più simpatico, può servire da esempio) e cosi via durante la giornata.

Vedrete le cose cambiano.

Se ci provate fatemi sapere e se non ci provate fatemi sapere lo stesso.
Ciao :ciao:

occhietto

Re: Una pallina rossa sul naso

Messaggio da occhietto » 08/01/2011, 14:50

voglia di ridere ha scritto:Ciao a tutti :ciao:

Sono iscritto da pochissimo su MAIL AMICI la mia presentazione è sul forum IO SONO.

Ho letto diversi topic nel forum AMICIZIA tutti con grande positività ma quasi tutti con un velo di malinconia con pessimismo latente.

Vorrei provare a dare un tocco di positività a tutti noi a guardare la quotidianità con uno spirito diverso.

Sono convito che quello deve accadere accade comunque dalle cose più belle e piacevoli alle cose più indesiderate e antipatiche e allora che fare, proviamo ad accettare tutto con un bel sorriso, di sfida allegra se volete, come se volessimo dire al mondo, sono qua puoi farmi di tutto tanto non mi scalfisci.

Suggerico un esercizio la mattina appena alzati andare in bagno mettersi una pallina rossa sul naso farsi uan bella linguaccia e inziare a ridere, posso sembrare scemo ma provateci, uscire di casa e salutare tutti, se non si riesce, guardargli negli occhi, proponendo un faccia sorridente, entrare nel bar e dire a voce alta BUONGIORNO A TUTTI, sempre sorridendo, (c'è la possibilità che qualcuno vi paghi un caffe e se non accade fatelo voi a quello che vi sta più simpatico, può servire da esempio) e cosi via durante la giornata.

Vedrete le cose cambiano.

Se ci provate fatemi sapere e se non ci provate fatemi sapere lo stesso.
Ciao :ciao:

Io ho sempre saputo che le cose più banali sono le più efficaci, ed è anche per questo che con molta pigrizia non vengono mai messe in pratica.
Scritte cosi sembano consigli letti da un libro, immagino che possa avere certo la loro efficacia, soprattutto porsi in modo positivo e cordiale verso il prossimo non può portare altro che positività.
A volte è più facile a dirsi che a farsi, io non riesco sempre a pormi in maniera cordiale con chi non conosco, certo non guardo in cagnesco il prox...mettici anche una dose di timidezza, o riservatezza.

Comunque concordo che "pensare" positivo aiuta, però non sempre è facile quando vorresti uscire da una situazione "stagna" e non vedi miglioramenti.
Il tuo comunque è un buon proposito.

Ti dirò che spesso io sono cordiale al lavoro, e a volte lo prendi in quel posto dalle persone furbe e ipocrite, cosi sono costretto spesso a mantenere un atteggiamento distaccato e un pò freddo per difendermi per vivere meglio, perchè la vitalavorativa d'ufficio ....come tutti i posti di lavoro ha le sue pecore nere.

Questo per dire che nell'arco di tutta la giornata non è facile riuscire a restare positivi.

Fammi sapere com'è andata a te.
Ciaoo!

flik

Re: Una pallina rossa sul naso

Messaggio da flik » 09/01/2011, 21:14

voglia di ridere ha scritto:Ciao a tutti :ciao:

Sono iscritto da pochissimo su MAIL AMICI la mia presentazione è sul forum IO SONO.

Ho letto diversi topic nel forum AMICIZIA tutti con grande positività ma quasi tutti con un velo di malinconia con pessimismo latente.

Vorrei provare a dare un tocco di positività a tutti noi a guardare la quotidianità con uno spirito diverso.

Sono convito che quello deve accadere accade comunque dalle cose più belle e piacevoli alle cose più indesiderate e antipatiche e allora che fare, proviamo ad accettare tutto con un bel sorriso, di sfida allegra se volete, come se volessimo dire al mondo, sono qua puoi farmi di tutto tanto non mi scalfisci.

Suggerico un esercizio la mattina appena alzati andare in bagno mettersi una pallina rossa sul naso farsi uan bella linguaccia e inziare a ridere, posso sembrare scemo ma provateci, uscire di casa e salutare tutti, se non si riesce, guardargli negli occhi, proponendo un faccia sorridente, entrare nel bar e dire a voce alta BUONGIORNO A TUTTI, sempre sorridendo, (c'è la possibilità che qualcuno vi paghi un caffe e se non accade fatelo voi a quello che vi sta più simpatico, può servire da esempio) e cosi via durante la giornata.

Vedrete le cose cambiano.

Se ci provate fatemi sapere e se non ci provate fatemi sapere lo stesso.
Ciao :ciao:
Siiii!!!!!!.. che bellooooo..
Sono 2 anni che ci lavoro...Si questo e un vero lavoro ma fatto su me stessa, è un percorso direi quasi di riprogrammazione dei miei pensieri. Be!! si effettivamente detta così sembra un po ridicolo ma ora so che : "..posso decidere di essere felice" non devo aspettare che siano gli altri a rendermi felice sono io ....è da me che deve partire.E un po è vero il mondo si muove anche in base nostri pensieri, magicamente si avvicina. Eureka
chiariamoci..... non vivo in una nuvoletta con gli angioletti che mi svolazzano intorno cantando beati facendo la ola.
Ho piedi per terra, una vita normale..con gli alti e bassi che hanno tutti
Ma ad un certo punto credo verso i 29 anni o avuto una spinta grande verso il cambiamento, e la cosa strabiliante è che non è partita da una fonte esterna, ero io ha muovere tutto ...IO è un potere immenso. Percorso fatto di determinate letture,l'ascolto di determinate amicizie, la riscoperta della mia autostima seppellita da anni. Io che mi ero scavata una fossa (da sola),mi sono vista brutta ,mi sono vista codarda mi sono vista in trappola in anni che erano passati senza che io facessi nulla, e il presente che mi stavo perdendo....mi sono persa me stessa! Ero una persona educata, accondiscendente,timida,sempre al posto suo.....ma avevo una rabbia dentro paurosa.Una specie di mostro che divorava( oggi lo la vedo un po come il cinghiale della pubblicità "la cena ti è rimasta sullo stomaco") Una parte di me è sempre stata carica di speranze,sogni, aspettative, ideali, voglia di ridere,giocare,o teso una mano a questa parte di me lasciata indietro.
Ohh!!!! io ho parlato di una spinta ..oggi ne ho 33 ma non sono arrivata ad una meta,o ancora molte cose da affrontare,ma ho fatto procressi....anzi no Grandi progressi!!!! (cavolo me lo merito!!). cerco di godere delle piccole cose, di esprimere i miei pensieri senza aver paura, di intraprendere una cosa che mi piace...di sorridere ..di vedere la splendida persona che sono.......sai cosi vedo un pò del buono che c'è in ognuno ,lo cerco.
E' utopistico?...Bu!!! e poi chi se ne frega! .io so di affrontare le cose molto meglio ora....Si mi arrabbio,piango, grido,odio,..ma e meno frequente..e sono momenti più brevi, ed ora me li perdono. Il cinghiale c'è ancora ma e più piccolo e sopratutto si è spostato di fianco.
Poi ho ancora tanta strada da fare.....è per fortuna..il bello è il percorso non la meta !!!!...
ma poi "si deve veramente arrivare da qualche parte?"
Ciao.....

:ciao: