Amicizie nate sul posto di lavoro

L'amicizia, gli amici, gruppi di amici: idee, esperienze, consigli, riflessioni

Moderatore: Sabrina

Regole del forum
Solo discussioni. No annunci o organizzazione di eventi per cui esistono gli altri forum
Adam
Baby Amico
Baby Amico
Messaggi: 172
Iscritto il: 01 novembre 2011
Età: 31


Messaggio da Adam » 27/11/2011, 23:01

ciao per quanto mi riguarda ho instaurato una bellissima amicizia con due mie colleghi con i quali mi vedo (a volte) pure il fine settimana por andare a mangiare una pizza o una passeggiata e devo dire che pensare d'andare al lavorare con delle persone con le quali hai un tale rapporto ti rende il tutto molto più bello...........
la vita è un incognita infinita, non dare mai nulla per scontato o per certo, perchè tutto può cambiare in un solo istante.

Bea86
Nuovo Amico
Nuovo Amico
Messaggi: 488
Iscritto il: 30 dicembre 2008
Età: 33

Re: Amicizie nate sul posto di lavoro

Messaggio da Bea86 » 28/12/2011, 12:09

non ho fatto amicizia con nessuno, però andavo d'accordo più o meno con tutti, con alcune ci si scrive giusto due sms tanto per dire "ciao come stai", ci siamo viste una sera dopo che io ho finito di lavorare lì a mangiare la pizza in compagnia...
con altri abbiamo organizzato una giornata in piscina, ed è stato tutto bello, però non mi sono mai aperta a raccontare cose personali, perlomeno non adesso...

italmike
Nuovo Iscritto
Messaggi: 9
Iscritto il: 21 dicembre 2011
Età: 29

Re: Amicizie nate sul posto di lavoro

Messaggio da italmike » 29/12/2011, 2:21

sandrone ha scritto:Ciao a tutti, spero che per voi la ripresa sia stata meno tragica della mia.
Comunque volevo chiedere la vostra opinione in merito alle amicizie nate sul posto di lavoro.
A voi come è andata?
Secondo voi è possibile averle e mantenerle?
Ma soprattutto le vostre come sono?
Io sinceramente credo che lavoro e sentimenti, e tra questi includo l'amicizia, non vadano mai mischiati comunque posso sbagliarmi.

Ciao!
Quella che fai è una domanda difficile... almeno per me.
Io lavoro sopra le navi e oltre al fatto che noi marittimi mentre siamo a bordo assumiamo un certo comportamento, c'è anche una gerarchia....
E' un po' difficile da spiegare. Nonostante ci possa essere un buon rapporto di amicizia, c'è sempre una certa distanza non colmabile a causa di quanto detto sopra.
Nonostante a bordo cerchiamo di essere una "famiglia", abbiamo la tendenza a essere comunque dei solitari di natura.
A volte sarebbe molto utile riuscire a confidare i propri problemi, specialmente quelli a casa in quanto a causa del fatto che non possiamo essere li, ci appaiono amplificati, ma il più delle volte non lo facciamo e ci isoliamo nei nostri dubbi, perplessità e pensieri.
Capita di vedere nascere amicizie importanti... ma purtroppo il più delle volte è pura apparenza; d'altronde è comunque una cosa forzata dalla situazione.
Posso però dire che le poche amicizie VERE che ho visto formarsi, sono solidissime e confermate anche a terra, anche dopo che ci si separa allo sbarco per tornare nelle proprie case.
Una cosa è certa, l'amicizia a bordo è possibile quando si ha il rispetto per il ruolo dell'altra persona e si adempie ai propri doveri, indipendentemente dai sentimenti e quello che l'altra persona è per noi. Il problema è che quel che ho appena scritto è un equilibrio molto difficile da raggiungere e soprattutto mantenere.

Avatar utente
whites
Nuovo Iscritto
Messaggi: 14
Iscritto il: 10 agosto 2009
Età: 36

Re: Amicizie nate sul posto di lavoro

Messaggio da whites » 04/01/2012, 19:48

sandrone ha scritto:Ciao a tutti, spero che per voi la ripresa sia stata meno tragica della mia.
Comunque volevo chiedere la vostra opinione in merito alle amicizie nate sul posto di lavoro.
A voi come è andata?
Secondo voi è possibile averle e mantenerle?
Ma soprattutto le vostre come sono?
Io sinceramente credo che lavoro e sentimenti, e tra questi includo l'amicizia, non vadano mai mischiati comunque posso sbagliarmi.
Quando sono andato in un laboratorio per lavorare inizialmente ho incontrato persone molto disponibili, simpatiche e abbiamo stretto un certo tipo di rapporto, specialmente con una ragazza che lavoravamo spalla a spalla.
Poi però ho notato che dopo neanche un mese mi aveva praticamente parlato male di tutti indiscriminatamente.
Piano piano le cose cambiavano e dopo quasi un anno tutti mi salutavano anche a stento. L'errore mio è stato quello di affezionarmi a i miei colleghi specialmente a quella ragazza che dopo aver parlato con me mostrando una faccia andava a mettere brutte parole nei miei confronti con tutti gli altri, così mi sono ritrovato solo in un ambiente di lavoro dove arrivavo la mattina, salutavo facevo il mio lavoro e salutavo la sera senza parlare con nessuno e subivo anche delle vere ingiustizie che non voglio elencare.
Questo per dire che è certamente possibile fare amicizie sul posto di lavoro, e dipende molto dalle persone che si incontrano avendo la capacità di "battezzarle" subito, ma personalmente prima che mi ricapiti una cosa del genere ci penserò milioni di volte.