Nostalgia del passato

Il forum dove parlare un po' di tutto e di più ( o del + e del - ) Tutti assieme nella nostra piazza virtuale su MailAmici

Regole del forum
Se la discussione tratta un tema specifico potrebbe essere spostata nell'eventuale forum inerente
Rispondi
Avatar utente
airlander
MegaAmico
MegaAmico
Messaggi: 2565
Iscritto il: 26 dicembre 2009
Età: 68

Re: Nostalgia del passato

Messaggio da airlander » 24/07/2020, 8:16

cinque ha scritto:
23/07/2020, 18:32
Ma per te la nostalgia e' positiva o assume le sembianze del rimpianto ?
Una volta io pensavo sempre al futuro. Ora solo al presente, il che non e' sempre positivo.
credo possa assumere due aspetti quello positivo è il ricordo dei momenti belli e la nostalgia che sono passati e negativo per ciò che avresti potuto compiere e non lo hai fatto.
non cercare di diventare un uomo di successo ma piuttosto un uomo di valore
albert einstein
http://www.youtube.com/watch?v=8kaC4yCRR48

george clooney
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 5779
Iscritto il: 21 giugno 2008
Età: 45

Re: Nostalgia del passato

Messaggio da george clooney » 25/07/2020, 9:20

airlander ha scritto:
24/07/2020, 8:16
credo possa assumere due aspetti quello positivo è il ricordo dei momenti belli e la nostalgia che sono passati e negativo per ciò che avresti potuto compiere e non lo hai fatto.
Già, il famoso rimpianto di non essere riusciti a fare qualcosa, di essersi fatti scappare un' occasione, di non "aver vissuto" una persona per vari motivi ..Chi di noi non ne ha..

Avatar utente
tempest
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 8482
Iscritto il: 05 agosto 2007
Sesso:
Età: 50

Re: Nostalgia del passato

Messaggio da tempest » 25/07/2020, 13:43

Io ho un mare di rimpianti. Preferisco non pensarci perché ho buttato via mezza vita

george clooney
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 5779
Iscritto il: 21 giugno 2008
Età: 45

Re: Nostalgia del passato

Messaggio da george clooney » 25/07/2020, 15:22

tempest ha scritto:
25/07/2020, 13:43
Io ho un mare di rimpianti. Preferisco non pensarci perché ho buttato via mezza vita
Li abbiamo tutti Tempest..

Avatar utente
tempest
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 8482
Iscritto il: 05 agosto 2007
Sesso:
Età: 50

Re: Nostalgia del passato

Messaggio da tempest » 25/07/2020, 15:48

george clooney ha scritto:
25/07/2020, 15:22
Li abbiamo tutti Tempest..
Eh...io sinceramente credo di averne di più...ho avuto una vita molto vuota rispetto alla maggior parte delle persone...comunque onguno conosce se stesso e il proprio vissuto quindi non mi voglio per forza mettere sul podio dei rimpianti.

george clooney
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 5779
Iscritto il: 21 giugno 2008
Età: 45

Re: Nostalgia del passato

Messaggio da george clooney » 26/07/2020, 9:33

tempest ha scritto:
25/07/2020, 15:48
...comunque onguno conosce se stesso e il proprio vissuto quindi non mi voglio per forza mettere sul podio dei rimpianti.
Ecco brava...Bisogna guardare sempre chi è messo peggio di noi...😉

Avatar utente
tempest
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 8482
Iscritto il: 05 agosto 2007
Sesso:
Età: 50

Re: Nostalgia del passato

Messaggio da tempest » 26/07/2020, 10:44

george clooney ha scritto:
26/07/2020, 9:33
Ecco brava...Bisogna guardare sempre chi è messo peggio di noi...😉
Non intendevo esattamente questo...
E comunque mai trovato nessuno messo peggio di me in questo campo...

george clooney
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 5779
Iscritto il: 21 giugno 2008
Età: 45

Re: Nostalgia del passato

Messaggio da george clooney » 26/07/2020, 11:31

tempest ha scritto:
26/07/2020, 10:44
Non intendevo esattamente questo...
E comunque mai trovato nessuno messo peggio di me in questo campo...
Ho capito cosa vuoi dire..Sostieni di avere un bagaglio di vita vuoto, o quasi..Di aver "vissuto" poco e che nessuno è messo peggio di te in questo senso..Chissà invece quanta gente, per i più vari motivi, si ritrova a 50 anni senza aver fatto granchè, non credere..

Avatar utente
airlander
MegaAmico
MegaAmico
Messaggi: 2565
Iscritto il: 26 dicembre 2009
Età: 68

Re: Nostalgia del passato

Messaggio da airlander » 26/07/2020, 12:20

non è da confondere nostalgia con rimpianti, sono due cose diverse la differenza sta nel fatto che sovente rimpiangiamo le scelte non fatte mentre proviamo nostalgia per persone o momenti della nostra vita che appartengono al passato e per le parole a loro mai dette.
non cercare di diventare un uomo di successo ma piuttosto un uomo di valore
albert einstein
http://www.youtube.com/watch?v=8kaC4yCRR48

Avatar utente
tempest
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 8482
Iscritto il: 05 agosto 2007
Sesso:
Età: 50

Re: Nostalgia del passato

Messaggio da tempest » 26/07/2020, 14:01

airlander ha scritto:
26/07/2020, 12:20
non è da confondere nostalgia con rimpianti, sono due cose diverse la differenza sta nel fatto che sovente rimpiangiamo le scelte non fatte mentre proviamo nostalgia per persone o momenti della nostra vita che appartengono al passato e per le parole a loro mai dette.
Sì, vero, però è anche una nostalgia del passato in quanto tale: ossia quel tempo in cui hai davanti a te una distesa di anni e sei ancora nella posizione di poter scegliere di riempirli invece di farteli scivolare addosso

Avatar utente
airlander
MegaAmico
MegaAmico
Messaggi: 2565
Iscritto il: 26 dicembre 2009
Età: 68

Re: Nostalgia del passato

Messaggio da airlander » 27/07/2020, 7:09

tempest ha scritto:
26/07/2020, 14:01
Sì, vero, però è anche una nostalgia del passato in quanto tale: ossia quel tempo in cui hai davanti a te una distesa di anni e sei ancora nella posizione di poter scegliere di riempirli invece di farteli scivolare addosso
si è sempre in tempo per modificare lo stato delle cose se e quando lo si desidera, e con l'andare del tempo si dovrebbe comprende più facilmente cosa eventualmente cambiare della nostra esistenza in funzione di quanto ancora ci potrebbe rimanere per farlo, senza più perdere altro tempo rimpiangendo ciò che non siamo stati.
non cercare di diventare un uomo di successo ma piuttosto un uomo di valore
albert einstein
http://www.youtube.com/watch?v=8kaC4yCRR48

cinque
SuperAmico
SuperAmico
Messaggi: 2302
Iscritto il: 19 marzo 2012
Età: 45

Re: Nostalgia del passato

Messaggio da cinque » 27/07/2020, 7:36

tempest ha scritto:
26/07/2020, 14:01
Sì, vero, però è anche una nostalgia del passato in quanto tale: ossia quel tempo in cui hai davanti a te una distesa di anni e sei ancora nella posizione di poter scegliere di riempirli invece di farteli scivolare addosso
Aspettare sempre non serve a molto,anche da giovani bisogna fare qualcosa ogni giorno.
Io ho molta nostalgia di pochi anni fa, quando mia madre stava bene e poteva conversare con me . Si impara a non dare nulla per scontato.

Avatar utente
tempest
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 8482
Iscritto il: 05 agosto 2007
Sesso:
Età: 50

Re: Nostalgia del passato

Messaggio da tempest » 27/07/2020, 11:01

Capisco. I genitori sono un tasto dolente... Ho nostalgia del passato anche e soprattutto perché i miei erano giovani e non avevo questo orribile pensiero di essere vicina a perderli per ovvie ragioni temporali...o temere di vederli diventare non autosufficienti...

Oggi navigo nei pensieri tristi...

Avatar utente
tropicsnow
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 4402
Iscritto il: 05 aprile 2009
Età: 39

Re: Nostalgia del passato

Messaggio da tropicsnow » 27/07/2020, 23:03

george clooney ha scritto:
26/07/2020, 9:33
Ecco brava...Bisogna guardare sempre chi è messo peggio di noi...😉
Non credo che questo parallelismo aiuti perchè gli unici problemi che contano sono i propri, non quegli degli altri. Sapere che c'è chi è messo peggio non solleva e non cambia il proprio stato d'animo o la situazione.

Forse è più opportuno guardare a chi, nonostante tutto, ha reagito ed è riuscito a realizzare i propri progetti, fungendo da sprone per migliorarsi ed uscire dalla confort zone. Spesso siamo noi a porci dei limiti rimanendo fermi in situazioni che non ci piacciono ma a cui siamo abituati, raccontandoci la storia che ormai è tardi.
"Ho visto cose bellissime grazie alla diversa prospettiva suggerita dalla mia perenne insoddisfazione, e quel che mi consola ancora, è che non smetto di osservare".

george clooney
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 5779
Iscritto il: 21 giugno 2008
Età: 45

Re: Nostalgia del passato

Messaggio da george clooney » 28/07/2020, 11:04

tropicsnow ha scritto:
27/07/2020, 23:03
gli unici problemi che contano sono i propri, non quegli degli altri.
Su questa frase ce ne sarebbe da disquisire, ma mi limito a dire che non sono completamente d'accordo. Se si è troppo chiusi in se stessi e troppo concentrati sui propri problemi , difficilmente si reagirà..I problemi altrui ci aiutano a comprendere che il mondo è pieno di gente sola, che soffre, che lotta ogni giorno contro tante avversità di ogni tipo..A me i problemi altrui interessano; prima di tutto perchè non ho la presunzione e l'egoismo di pensare che contano solo i miei e che il mondo gira tutto intorno a me, e poi mi aiutano a reagire, perchè quando magari penso a quanto sono stata sfortunata nella vita, mi guardo intorno e vedo che non sono affatto l'unica, e vedendo come tanta gente si impegna per superare i propri problemi, sono incentivata a fare altrettanto..

cinque
SuperAmico
SuperAmico
Messaggi: 2302
Iscritto il: 19 marzo 2012
Età: 45

Re: Nostalgia del passato

Messaggio da cinque » 28/07/2020, 11:20

george clooney ha scritto:
28/07/2020, 11:04
Se si è troppo chiusi in se stessi e troppo concentrati sui propri problemi , difficilmente si reagirà..I problemi altrui ci aiutano a comprendere che il mondo è pieno di gente sola, che soffre, che lotta ogni giorno contro tante avversità di ogni tipo..A me i problemi altrui interessano;
Anche a me gli altri interessano, anche se non sempre riesco a sentire il peso della altrui vita e non ci riesci se hai problemi enormi. Devo dire che ,avendo vissuto molto con gli anziani, ho capito molto il ciclo della vita. Anche morire soli e soffrire capita a tutti. A chi ha figli e famiglia e a chi no. E' la condizione umana. E' difficile metabolizzare tutto il dolore che sento e che ho visto. Penso che conoscere molte situazioni permetta di vedere le cose con altra prospettiva.

D altra parte se conta solo quel che succede a te non ci sarebbe comunita', ma soprattutto l esempio positivo altrui non avrebbe nessuna importanza.

Avatar utente
tempest
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 8482
Iscritto il: 05 agosto 2007
Sesso:
Età: 50

Re: Nostalgia del passato

Messaggio da tempest » 28/07/2020, 12:01

tropicsnow ha scritto:
27/07/2020, 23:03
Non credo che questo parallelismo aiuti perchè gli unici problemi che contano sono i propri, non quegli degli altri. Sapere che c'è chi è messo peggio non solleva e non cambia il proprio stato d'animo o la situazione.
La parte sottolineata è il punto che non avete considerato...io concordo. Non mi sento meglio se vedo uno che sta peggio onestamente, ciò non vuol dire che il suo dolore mi sia indifferente, ma esso non mi serve a stare meglio, anzi penso che le cose nella mia vita potranno pure peggiorare...

cinque
SuperAmico
SuperAmico
Messaggi: 2302
Iscritto il: 19 marzo 2012
Età: 45

Re: Nostalgia del passato

Messaggio da cinque » 28/07/2020, 12:41

tempest ha scritto:
28/07/2020, 12:01
La parte sottolineata è il punto che non avete considerato...io concordo. Non mi sento meglio se vedo uno che sta peggio onestamente, ciò non vuol dire che il suo dolore mi sia indifferente, ma esso non mi serve a stare meglio, anzi penso che le cose nella mia vita potranno pure peggiorare...
Quindi chi sta bene o c'è l' ha fatta non ti fa stare meglio. In questo modo non se ne esce.

Avatar utente
tempest
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 8482
Iscritto il: 05 agosto 2007
Sesso:
Età: 50

Re: Nostalgia del passato

Messaggio da tempest » 28/07/2020, 12:45

cinque ha scritto:
28/07/2020, 12:41
Quindi chi sta bene non ti fa stare meglio. In questo modo non se ne esce.
Non ho detto questo, ho detto che non mi fa stare meglio vedere chi sta peggio.
Vedere chi sta meglio comunque ha lo stesso effetto su di me, per motivi diversi: invidia (non di quella cattiva!!!), senso di inadeguatezza...
Cosa cambia in me vedere ciò che hanno fatto o vissuto gli altri quando guardo al mio passato? Io sono io e loro sono loro.
Poi io so giorie delle giore altrui e provare empatia per chi sta male, ma non cambia al mia percezione della mai vita.

Se tu vinci alla lotteria dico " sono felice per te, che invidia...", nel senso che vorrei essere te e che sono comunque contenta perchè ti è capitata una cosa bella.

cinque
SuperAmico
SuperAmico
Messaggi: 2302
Iscritto il: 19 marzo 2012
Età: 45

Re: Nostalgia del passato

Messaggio da cinque » 28/07/2020, 13:00

tempest ha scritto:
28/07/2020, 12:45
Non ho detto questo, ho detto che non mi fa stare meglio vedere chi sta peggio.
Vedere chi sta meglio comunque ha lo stesso effetto su di me, per motivi diversi: invidia (non di quella cattiva!!!), senso di inadeguatezza...
Cosa cambia in me vedere ciò che hanno fatto o vissuto gli altri quando guardo al mio passato? Io sono io e loro sono loro.
Poi io so giorie delle giore altrui e provare empatia per chi sta male, ma non cambia al mia percezione della mai vita.

Se tu vinci alla lotteria dico " sono felice per te, che invidia...", nel senso che vorrei essere te e che sono comunque contenta perchè ti è capitata una cosa bella.
Esatto. Credo che la Sand dicesse altro rispondendo al post. Essere davvero dentro al dolore altrui, non scappare, essere parte attiva cambia la esistenza . A parer mio più importante di essere spettatore della vita altrui, di vedere il tale che ha avuto successo o che ha sopportato non so cosa . Per me non e' questo che conforta.
Ma non insisto!!!!

george clooney
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 5779
Iscritto il: 21 giugno 2008
Età: 45

Re: Nostalgia del passato

Messaggio da george clooney » 28/07/2020, 13:38

cinque ha scritto:
28/07/2020, 11:20
Penso che conoscere molte situazioni permetta di vedere le cose con altra prospettiva.

D altra parte se conta solo quel che succede a te non ci sarebbe comunita', ma soprattutto l esempio positivo altrui non avrebbe nessuna importanza.
Mi trovo d'accordo con te.

Avatar utente
tropicsnow
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 4402
Iscritto il: 05 aprile 2009
Età: 39

Re: Nostalgia del passato

Messaggio da tropicsnow » 28/07/2020, 14:01

george clooney ha scritto:
28/07/2020, 11:04
Su questa frase ce ne sarebbe da disquisire, ma mi limito a dire che non sono completamente d'accordo. Se si è troppo chiusi in se stessi e troppo concentrati sui propri problemi , difficilmente si reagirà..I problemi altrui ci aiutano a comprendere che il mondo è pieno di gente sola, che soffre, che lotta ogni giorno contro tante avversità di ogni tipo..A me i problemi altrui interessano; prima di tutto perchè non ho la presunzione e l'egoismo di pensare che contano solo i miei e che il mondo gira tutto intorno a me, e poi mi aiutano a reagire, perchè quando magari penso a quanto sono stata sfortunata nella vita, mi guardo intorno e vedo che non sono affatto l'unica, e vedendo come tanta gente si impegna per superare i propri problemi, sono incentivata a fare altrettanto..
Non intendevo dire che bisogna fregarsene degli altri🙄 dicevo che il parallelismo non aiuta.

Se io ho il problema X sapere che anche altri hanno il problema X più grave del mio non mi aiuta a stare meglio, non allevia il peso che sento, non migliora il mio quotidiano. Sapere che c'è chi sta peggio di me e che tutto sommato a me è andata bene non mi fa accettare la mia condizione, che continua ad essere un tasto dolente. Io sento il mio dolore non quello degli altri che posso solo immaginare, lo posso capire, ma non lo provo.

La spinta al cambiamento deve nascere dentro di noi e guardare a chi ce l'ha fatta può essere un incentivo oppure no. Qui dipende dalla concomitanza di altri fattori come ad esempio avere vicino persone che ti sostengono, ti incentivano, avere uno scopo, un progetto, ma se sei solo potresti non avere quella forza emotiva necessaria per farlo. Anche il temperamento conta molto, ci sono persone che tendono a buttarsi giù facilmente ed altre più combattive...
"Ho visto cose bellissime grazie alla diversa prospettiva suggerita dalla mia perenne insoddisfazione, e quel che mi consola ancora, è che non smetto di osservare".

Avatar utente
tropicsnow
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 4402
Iscritto il: 05 aprile 2009
Età: 39

Re: Nostalgia del passato

Messaggio da tropicsnow » 28/07/2020, 14:10

tempest ha scritto:
28/07/2020, 12:01
La parte sottolineata è il punto che non avete considerato...io concordo. Non mi sento meglio se vedo uno che sta peggio onestamente, ciò non vuol dire che il suo dolore mi sia indifferente, ma esso non mi serve a stare meglio, anzi penso che le cose nella mia vita potranno pure peggiorare...

Esatto, il senso era questo.
"Ho visto cose bellissime grazie alla diversa prospettiva suggerita dalla mia perenne insoddisfazione, e quel che mi consola ancora, è che non smetto di osservare".

george clooney
UltraAmico
UltraAmico
Messaggi: 5779
Iscritto il: 21 giugno 2008
Età: 45

Re: Nostalgia del passato

Messaggio da george clooney » 28/07/2020, 15:28

tropicsnow ha scritto:
28/07/2020, 14:01


La spinta al cambiamento deve nascere dentro di noi e guardare a chi ce l'ha fatta può essere un incentivo oppure no. Qui dipende dalla concomitanza di altri fattori come ad esempio avere vicino persone che ti sostengono, ti incentivano, avere uno scopo, un progetto, ma se sei solo potresti non avere quella forza emotiva necessaria per farlo. Anche il temperamento conta molto, ci sono persone che tendono a buttarsi giù facilmente ed altre più combattive...
Concordo. Il temperamento conta molto, ma solo noi stessi possiamo dare una svolta alla nostra vita. Nessuno lo può fare al nostro posto.Non è facile, richiede a volte molto impegno, implica dover lottare contro le nostre insicurezze, contro la nostra pigrizia, ma se vogliamo che le cose cambino, bisogna darsi da fare..

cinque
SuperAmico
SuperAmico
Messaggi: 2302
Iscritto il: 19 marzo 2012
Età: 45

Re: Nostalgia del passato

Messaggio da cinque » 28/07/2020, 18:53

tropicsnow ha scritto:
28/07/2020, 14:01
Non intendevo dire che bisogna fregarsene degli altri🙄 dicevo che il parallelismo non aiuta.

Se io ho il problema X sapere che anche altri hanno il problema X più grave del mio non mi aiuta a stare meglio, non allevia il peso che sento, non migliora il mio quotidiano. Sapere che c'è chi sta peggio di me e che tutto sommato a me è andata bene non mi fa accettare la mia condizione, che continua ad essere un tasto dolente. Io sento il mio dolore non quello degli altri che posso solo immaginare, lo posso capire, ma non lo provo.

La spinta al cambiamento deve nascere dentro di noi e guardare a chi ce l'ha fatta può essere un incentivo oppure no. Qui dipende dalla concomitanza di altri fattori come ad esempio avere vicino persone che ti sostengono, ti incentivano, avere uno scopo, un progetto, ma se sei solo potresti non avere quella forza emotiva necessaria per farlo. Anche il temperamento conta molto, ci sono persone che tendono a buttarsi giù facilmente ed altre più combattive...
A parer mio l esempio degli altri non serve a nulla se il contatto vero non c' e'. Per questo non vivere l altro porta solo danni. Ma se vivi l altro , se aiuti o compartecipi alla vita di chi vive situazioni grandi non puoi non esserne colpito.
Probabilmente succede anche con chi vive situazioni molto belle , ma a me e' capitato solo con chi vive il dolore e vuole andare avanti.

cinque
SuperAmico
SuperAmico
Messaggi: 2302
Iscritto il: 19 marzo 2012
Età: 45

Re: Nostalgia del passato

Messaggio da cinque » 03/08/2020, 14:37

george clooney ha scritto:
25/07/2020, 9:20
Già, il famoso rimpianto di non essere riusciti a fare qualcosa, di essersi fatti scappare un' occasione, di non "aver vissuto" una persona per vari motivi ..Chi di noi non ne ha..
bisogna distinguere tra scelte sbagliate a prescindere anche ex post e scelte che in quel momento, colle informazioni che si avevano, erano giuste. il ricordo è spesso fuorviante.
anche in questi giorni un po' cosi' per esempio mi viene in mente che ho avuto modo di riincontrare, seppur superficialmente, 5 anni fa, una persona che ho sempre rimpianto anche sul forum: dopo poco che parlavamo ho capito che non eravamo compatibili allora come oggi. l'incontro mi è servito molto.