Forum di incontri online per conoscere e discutere con tanti nuovi amici da tutta Italia e vicino a dove vivi   MailAmici Incontri   Conosci, fatti conoscere, incontra nuove persone e organizza con loro uscite, raduni, gite, cene, pizzate, vacanze...  
Cosa Siamo Forum dell' Amicizia Incontri Online Bacheca Annunci Amicizia Scrivici
Indice del ForumIndice     FAQFAQ     IscrittiIscritti     GruppiGruppi     Linee Guida di MailAmiciLinee Guida     MailAmici su FacebookFacebook     MailAmici su twittertwitter     Feed RSS di MailAmici.it - Forum Incontri AmiciziaRSS Feed
CercaCerca     FotoAlbumFotoAlbum     Chat online di MailAmiciChat     ProfiloProfilo     Messaggi PrivatiMessaggi Privati     IscrizioneIscrizione     EntraEntra
la fidanzata di un mio amico, vuole fare sesso con me
Vai a pagina 1, 2  Successivo
   Rispondi
Autore Messaggio
Adam
Baby Amico
Baby Amico



Sesso: Sesso: Maschio
Età: 29
Segno: Cancro
Località: Bergamo

Profilo
Adam è offline 

MessaggioInviato: 04 Feb 2014 alle 23:28    Oggetto: la fidanzata di un mio amico, vuole fare sesso con me Rispondi citando

ciao tutti, eccomi di nuovo qua a chiedere i vostri consiglio. in sostanza mi sono venuto a trovare nella situazione in cui, la fidanzata di un mio collega, col quale ho instaurato un piccolo rapporto di amicizia, ci sta provando in modo molto esplicito e chiaro con me. Qualche settimana fa, ci siamo trovati soli io e lei per motivi lavorativi, (pure lei a volte lavora con noi), e in quel pomeriggio ha tenuto un comportamento insolito accarezzandomi il viso, passando la sua mano sulla mia coscia, parlandomi di come era vestita il sabato notte ecc... a quel punto non capivo se stesse scherzando oppure no, cosi il giorno seguente la chiamo e gli chiede spiegazione, mostrando mi infastidito dal come si era comportata, di tutta risposta mi dice che stava solo scherzando. Un paio di giorno dopo ci sentiamo telefonicamente,( e' lei che mi ha chiamato), e comincia a farmi discorsi un po sopra le rigjhe, io un po' per gioco, un po' per curiosità sto al gioco e la stuzzico a mia volta. Solo quanche giorno dopo io e lei ci ritroviamo in giro soli, lei , in tale occasione non si contiene inizia a toccarmi, abbracciarmi e a dirmi che mi vuole, io sbagliando, non la respingo e iniziamo a toccarci a vicenda, fortunatamente riesco a fermarmi prima di fare qualcosa di serio dicendogli che mi sento uno ******* nei confronti del mio collega. La sera dello stesso giorno ci sentiamo in facebook, dove lei mi dice d aver perso la testa per me, al che gli rispondo che lei e già impegnata, per giunta con un mio collega e socio, dico che lei per me e solo un amica e che mi attrae solo fisicamente. lei fa finta di capire, perche' successivamente, in un altra occasione, con li presente il suo ragazzo, cercava di appartarsi e di isolarsi con me. Oggi pomeriggio ci siamo dati appuntamento per questa sera , ci siamo visti solo una ventina di minuti, nei quali ci siamo toccati e io ho raggiunto l' orgasmo. Una mezzo retta dopo l accaduto, la chiamo e gli dico che non voglio mai più fare nulla di sessuale con lei e se lei continua a provocarmi dirò' tutto al mio amico. Anche se con lei sono stato chiaro e deciso, negandogli la possibilità di un altro rapporto sessuale,in realta' mi sento confuso, da una parte mi sento ******* nei confronti del mio amico, dall altra non e colpa mia se lei e venuta a cercarmi e non sta bene con il suo ragazzo. cosa dovrei fare, mi viene molto difficile respingerla, dal momento che e molto carina e ha una voglia matta d avere un rapporto , anche solo fisico, con me.volevo un parere, voi casa dite? Come dovrei comportarmi?
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
        
Etere
MegaAmico
MegaAmico



Sesso: Sesso: Maschio
Età: 44
Segno: Acquario
Località: Rhegion

Profilo
Etere è offline 

MessaggioInviato: 05 Feb 2014 alle 00:11    Oggetto: Re: la fidanzata di un mio amico, vuole fare sesso con me Rispondi citando

Adam ha scritto:
ciao tutti, eccomi di nuovo qua a chiedere i vostri consiglio. in sostanza mi sono venuto a trovare nella situazione in cui, la fidanzata di un mio collega, col quale ho instaurato un piccolo rapporto di amicizia, ci sta provando in modo molto esplicito e chiaro con me. Qualche settimana fa, ci siamo trovati soli io e lei per motivi lavorativi, (pure lei a volte lavora con noi), e in quel pomeriggio ha tenuto un comportamento insolito accarezzandomi il viso, passando la sua mano sulla mia coscia, parlandomi di come era vestita il sabato notte ecc... a quel punto non capivo se stesse scherzando oppure no, cosi il giorno seguente la chiamo e gli chiede spiegazione, mostrando mi infastidito dal come si era comportata, di tutta risposta mi dice che stava solo scherzando. Un paio di giorno dopo ci sentiamo telefonicamente,( e' lei che mi ha chiamato), e comincia a farmi discorsi un po sopra le rigjhe, io un po' per gioco, un po' per curiosità sto al gioco e la stuzzico a mia volta. Solo quanche giorno dopo io e lei ci ritroviamo in giro soli, lei , in tale occasione non si contiene inizia a toccarmi, abbracciarmi e a dirmi che mi vuole, io sbagliando, non la respingo e iniziamo a toccarci a vicenda, fortunatamente riesco a fermarmi prima di fare qualcosa di serio dicendogli che mi sento uno ******* nei confronti del mio collega. La sera dello stesso giorno ci sentiamo in facebook, dove lei mi dice d aver perso la testa per me, al che gli rispondo che lei e già impegnata, per giunta con un mio collega e socio, dico che lei per me e solo un amica e che mi attrae solo fisicamente. lei fa finta di capire, perche' successivamente, in un altra occasione, con li presente il suo ragazzo, cercava di appartarsi e di isolarsi con me. Oggi pomeriggio ci siamo dati appuntamento per questa sera , ci siamo visti solo una ventina di minuti, nei quali ci siamo toccati e io ho raggiunto l' orgasmo. Una mezzo retta dopo l accaduto, la chiamo e gli dico che non voglio mai più fare nulla di sessuale con lei e se lei continua a provocarmi dirò' tutto al mio amico. Anche se con lei sono stato chiaro e deciso, negandogli la possibilità di un altro rapporto sessuale,in realta' mi sento confuso, da una parte mi sento ******* nei confronti del mio amico, dall altra non e colpa mia se lei e venuta a cercarmi e non sta bene con il suo ragazzo. cosa dovrei fare, mi viene molto difficile respingerla, dal momento che e molto carina e ha una voglia matta d avere un rapporto , anche solo fisico, con me.volevo un parere, voi casa dite? Come dovrei comportarmi?

Spifferare tutto al tuo collega non ti converrebbe dato che ti sei già compromesso abbastanza non respingendo in toto le avances della sua ragazza. Rischieresti di prenderle di santa ragione. In realtà le hai prospettato la possibilità di fare la spia solo in chiave deterrente. Comunque ormai hai la coscienza sporca, ma puoi evitare che diventi ancora più sporca troncando. Oppure puoi consigliarle di chiudere con lui se è veramente interessata a te e poi riparlarne (consiglio tutt'altro che facile da dare dato che non sei innamorato e vuoi solo divertirti, credo...). Di solito nella vita reale la gente non si fa tanti scrupoli...capisci...p erò dipende anche dall'affetto che nutri nei confronti del tuo collega (ma un "piccolo rapporto di amicizia" è una diga che crolla subito...),dipende dal tuo carattere, dallo stato d'animo, ecc....potrei dirti tante altre cose, ma la teoria è una cosa e la pratica è un'altra. Certo che se continui a soffiargli la donna non ci fai una bella figura, non è una cosa edificante...
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
        
tropicsnow
UltraAmico
UltraAmico



Sesso: Sesso: Femmina
Età: 36
Segno: Toro
Località: Napoli

Profilo
tropicsnow è offline 

MessaggioInviato: 05 Feb 2014 alle 13:01    Oggetto: Re: la fidanzata di un mio amico, vuole fare sesso con me Rispondi citando

Adam ha scritto:
Anche se con lei sono stato chiaro e deciso, negandogli la possibilità di un altro rapporto sessuale,in realta' mi sento confuso, da una parte mi sento ******* nei confronti del mio amico, dall altra non e colpa mia se lei e venuta a cercarmi e non sta bene con il suo ragazzo. cosa dovrei fare, mi viene molto difficile respingerla, dal momento che e molto carina e ha una voglia matta d avere un rapporto , anche solo fisico, con me.volevo un parere, voi casa dite? Come dovrei comportarmi?



direi che è un po' tardi per chiedere consigli, sei già andato oltre Eheheh

ti sei già comportato come avrebbe fatto qualsiasi altro uomo: hai avuto un rapporto con lei oltrepassando il confine.
adesso non vedo quale possa essere la differenza dall'averne un altro Rassegnato : hai già tradito il tuo amico. come dice Etere potresti evitare di aggravare la situazione troncando, ma dubito che riuscirai a farlo davvero perchè in fondo vuoi la stessa cosa che vuole lei.
tu puoi raccontarti la storia che è stata lei a cercarti per sentirti meglio con la tua coscienza, ma se il tuo amico lo scoprisse sarà irrilevante chi ha iniziato cosa. sei responsabile quanto lei perchè non hai evitato che accadesse.


Etere ha scritto:
[...]
Di solito nella vita reale la gente non si fa tanti scrupoli...capisci...



vero, ma direi che non se li fa per primo chi ha qualcosa da perdere cioè chi sa di avere già un legame e nonostate ciò cerca altro. perchè il terzo, estraneo al rapporto, dovrebbe farsi degli scrupoli se non ha nulla da perdere e se l'altro gli spalanca la porta? solo per spirito di solidarietà con il tradito (che poi è già stato tradito anche se solo con il pensiero)?


troppo spesso ho sentito usare la parola "rovina famiglia" attribuendo il termine in chiave negativa all'amante, ma credo che chi davvero rovina la famiglia sia il componente stesso della coppia che permette a un terzo di intromettersi nella sua relazione: l'infedeltà nasce prima nei pensieri e poi nelle azioni. se anche non dovesse trovare nessuno disposto a fare da amante, la sua fedeltà sarà "costretta" e non una scelta.
chi ama e tiene alla persona che ha accanto non comprometterà quel rapporto per un po' di sesso a buon mercato o comunque per una relazione di poco conto, diversamente vorrà dire che in quel rapporto manca qualcosa oppure si è poco maturi per un impegno di quel tipo.

Etere ha scritto:

però dipende anche dall'affetto che nutri nei confronti del tuo collega (ma un "piccolo rapporto di amicizia" è una diga che crolla subito...),dipende dal tuo carattere, dallo stato d'animo, ecc....potrei dirti tante altre cose, ma la teoria è una cosa e la pratica è un'altra.



quoto Smile alla fine è un questione di scelte e soprattutto di una scelta molto personale su cui influiscono tanti fattori.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
        
tempest
UltraAmico
UltraAmico



Sesso: Sesso: Femmina
Età: 47
Segno: Acquario


Profilo
tempest è offline 

MessaggioInviato: 05 Feb 2014 alle 13:35    Oggetto: Re: la fidanzata di un mio amico, vuole fare sesso con me Rispondi citando

Adam ha scritto:
ciao tutti, eccomi di nuovo qua a chiedere i vostri consiglio. in sostanza mi sono venuto a trovare nella situazione in cui, la fidanzata di un mio collega, col quale ho instaurato un piccolo rapporto di amicizia, ci sta provando in modo molto esplicito e chiaro con me. Qualche settimana fa, ci siamo trovati soli io e lei per motivi lavorativi, (pure lei a volte lavora con noi), e in quel pomeriggio ha tenuto un comportamento insolito accarezzandomi il viso, passando la sua mano sulla mia coscia, parlandomi di come era vestita il sabato notte ecc... a quel punto non capivo se stesse scherzando oppure no, cosi il giorno seguente la chiamo e gli chiede spiegazione, mostrando mi infastidito dal: come si era comportata, di tutta risposta mi dice che stava solo scherzando. Un paio di giorno dopo ci sentiamo telefonicamente,( e' lei che mi ha chiamato), e comincia a farmi discorsi un po sopra le rigjhe, io un po' per gioco, un po' per curiosità sto al gioco e la stuzzico a mia volta. Solo quanche giorno dopo io e lei ci ritroviamo in giro soli, lei , in tale occasione non si contiene inizia a toccarmi, abbracciarmi e a dirmi che mi vuole, io sbagliando, non la respingo e iniziamo a toccarci a vicenda, fortunatamente riesco a fermarmi prima di fare qualcosa di serio dicendogli che mi sento uno ******* nei confronti del mio collega. La sera dello stesso giorno ci sentiamo in facebook, dove lei mi dice d aver perso la testa per me, al che gli rispondo che lei e già impegnata, per giunta con un mio collega e socio, dico che lei per me e solo un amica e che mi attrae solo fisicamente. lei fa finta di capire, perche' successivamente, in un altra occasione, con li presente il suo ragazzo, cercava di appartarsi e di isolarsi con me. Oggi pomeriggio ci siamo dati appuntamento per questa sera , ci siamo visti solo una ventina di minuti, nei quali ci siamo toccati e io ho raggiunto l' orgasmo. Una mezzo retta dopo l accaduto, la chiamo e gli dico che non voglio mai più fare nulla di sessuale con lei e se lei continua a provocarmi dirò' tutto al mio amico. Anche se con lei sono stato chiaro e deciso, negandogli la possibilità di un altro rapporto sessuale,in realta' mi sento confuso, da una parte mi sento ******* nei confronti del mio amico, dall altra non e colpa mia se lei e venuta a cercarmi e non sta bene con il suo ragazzo. cosa dovrei fare, mi viene molto difficile respingerla, dal momento che e molto carina e ha una voglia matta d avere un rapporto , anche solo fisico, con me.volevo un parere, voi casa dite? Come dovrei comportarmi?

Com'è il rapporto col collega? È anche tuo "socio"?
Valuta bene questa situazione...se siete soci in affari è un guaio...
L'unica cosa che è da NON fare è riferire al collega, ridicolo anche "minacciare" di farlo.
'
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
        
Gondemar
Ospite











MessaggioInviato: 05 Feb 2014 alle 20:21    Oggetto: Re: la fidanzata di un mio amico, vuole fare sesso con me Rispondi citando

tropicsnow ha scritto:
[...]




direi che è un po' tardi per chiedere consigli, sei già andato oltre Eheheh

ti sei già comportato come avrebbe fatto qualsiasi altro uomo: hai avuto un rapporto con lei oltrepassando il confine.
adesso non vedo quale possa essere la differenza dall'averne un altro Rassegnato : hai già tradito il tuo amico. come dice Etere potresti evitare di aggravare la situazione troncando, ma dubito che riuscirai a farlo davvero perchè in fondo vuoi la stessa cosa che vuole lei.
tu puoi raccontarti la storia che è stata lei a cercarti per sentirti meglio con la tua coscienza, ma se il tuo amico lo scoprisse sarà irrilevante chi ha iniziato cosa. sei responsabile quanto lei perchè non hai evitato che accadesse.


[...]




vero, ma direi che non se li fa per primo chi ha qualcosa da perdere cioè chi sa di avere già un legame e nonostate ciò cerca altro. perchè il terzo, estraneo al rapporto, dovrebbe farsi degli scrupoli se non ha nulla da perdere e se l'altro gli spalanca la porta? solo per spirito di solidarietà con il tradito (che poi è già stato tradito anche se solo con il pensiero)?


troppo spesso ho sentito usare la parola "rovina famiglia" attribuendo il termine in chiave negativa all'amante, ma credo che chi davvero rovina la famiglia sia il componente stesso della coppia che permette a un terzo di intromettersi nella sua relazione: l'infedeltà nasce prima nei pensieri e poi nelle azioni. se anche non dovesse trovare nessuno disposto a fare da amante, la sua fedeltà sarà "costretta" e non una scelta.
chi ama e tiene alla persona che ha accanto non comprometterà quel rapporto per un po' di sesso a buon mercato o comunque per una relazione di poco conto, diversamente vorrà dire che in quel rapporto manca qualcosa oppure si è poco maturi per un impegno di quel tipo.

[...]




quoto Smile alla fine è un questione di scelte e soprattutto di una scelta molto personale su cui influiscono tanti fattori.


Tropic, spesso è ottima consigliera!
Schietta, sincera e diretta... Inutile abusare di zuccheri e simili....

Concordo in pieno.
Torna in cima
        
Etere
MegaAmico
MegaAmico



Sesso: Sesso: Maschio
Età: 44
Segno: Acquario
Località: Rhegion

Profilo
Etere è offline 

MessaggioInviato: 05 Feb 2014 alle 22:09    Oggetto: Re: la fidanzata di un mio amico, vuole fare sesso con me Rispondi citando

tropicsnow ha scritto:
[...]

non se li fa per primo chi ha qualcosa da perdere cioè chi sa di avere già un legame e nonostate ciò cerca altro. perchè il terzo, estraneo al rapporto, dovrebbe farsi degli scrupoli se non ha nulla da perdere e se l'altro gli spalanca la porta? solo per spirito di solidarietà con il tradito (che poi è già stato tradito anche se solo con il pensiero)?

troppo spesso ho sentito usare la parola "rovina famiglia" attribuendo il termine in chiave negativa all'amante, ma credo che chi davvero rovina la famiglia sia il componente stesso della coppia che permette a un terzo di intromettersi nella sua relazione: l'infedeltà nasce prima nei pensieri e poi nelle azioni. se anche non dovesse trovare nessuno disposto a fare da amante, la sua fedeltà sarà "costretta" e non una scelta.


Alla rovina della famiglia non può contribuire un solo soggetto. Le cose si fanno in due: è un caso in cui c'è una corresponsabilità evidente. Ovviamente l'infedele ha maggiori responsabilità perché consente o provoca l'altrui intromissione nel rapporto di coppia. La mancanza di scrupoli da parte dell'infedele non comporta però automaticamente quella da parte dell'estraneo. Altrimenti prevarrebbe la legge della giungla. Una cosa è dire che è difficile ritrarsi in situazioni del genere, altro è dire "perché dovrei farmi scrupoli se l'infedele non se li è fatti?". Sono situazioni squallide almeno sino a quando lei si divide tra il suo ragazzo e Adam (cioè sino a quando non tronca con uno dei due). Detto questo, mi rendo benissimo conto del fatto che siamo fatti di carne ed ossa e non solo, ma dire "se l'infedele non si fa scrupolo alcuno perché dovrei farmene io?" è sbagliato (se non "logicamente" almeno moralmente...e non mi riferisco ad una morale religiosa). Se poi ci sono matrimoni e figli di mezzo come la mettiamo con gli scrupoli? Domanda
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
        
tempest
UltraAmico
UltraAmico



Sesso: Sesso: Femmina
Età: 47
Segno: Acquario


Profilo
tempest è offline 

MessaggioInviato: 06 Feb 2014 alle 00:42    Oggetto: Re: la fidanzata di un mio amico, vuole fare sesso con me Rispondi citando

Etere ha scritto:
[...]


Alla rovina della famiglia non può contribuire un solo soggetto. Le cose si fanno in due: è un caso in cui c'è una corresponsabilità evidente. Ovviamente l'infedele ha maggiori responsabilità perché consente o provoca l'altrui intromissione nel rapporto di coppia. La mancanza di scrupoli da parte dell'infedele non comporta però automaticamente quella da parte dell'estraneo. Altrimenti prevarrebbe la legge della giungla. Una cosa è dire che è difficile ritrarsi in situazioni del genere, altro è dire "perché dovrei farmi scrupoli se l'infedele non se li è fatti?". Sono situazioni squallide almeno sino a quando lei si divide tra il suo ragazzo e Adam (cioè sino a quando non tronca con uno dei due). Detto questo, mi rendo benissimo conto del fatto che siamo fatti di carne ed ossa e non solo, ma dire "se l'infedele non si fa scrupolo alcuno perché dovrei farmene io?" è sbagliato (se non "logicamente" almeno moralmente...e non mi riferisco ad una morale religiosa). Se poi ci sono matrimoni e figli di mezzo come la mettiamo con gli scrupoli? Domanda

Un uomo sposato e padre di famglia io lo eviterei, ma in tutta onestà devo dire che lo farei nel mio interesse e non in quello della famiglia in questione. Ma ovviamente nulla è certo nella vita e non escludo del tutto l'eventuale coinvolgimento con un uomo non libero. Gli scrupoli sono cosa personalissima, io ad esempio considero assolutamente tabù gli uomini delle mie amiche, persino i loro ex, mentre non avverto come tabù morale ( la mia morale, intendo ) la relazione con uomini non liberi, SE sono questi ultimi a prendere l'niziativa. Trovo moralmente discutibile infatti, "cortggiare" chi ha un partner.
Poi, ripeto, nel mio interesse, eviterei storie con chi non è libero.

Scusa Adam, questo è il tuo topic, sono andata un po ot..
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
        
tropicsnow
UltraAmico
UltraAmico



Sesso: Sesso: Femmina
Età: 36
Segno: Toro
Località: Napoli

Profilo
tropicsnow è offline 

MessaggioInviato: 06 Feb 2014 alle 11:41    Oggetto: Rispondi citando

Etere ha scritto:
[...]
Sono situazioni squallide almeno sino a quando lei si divide tra il suo ragazzo e Adam (cioè sino a quando non tronca con uno dei due). Detto questo, mi rendo benissimo conto del fatto che siamo fatti di carne ed ossa e non solo, ma dire "se l'infedele non si fa scrupolo alcuno perché dovrei farmene io?" è sbagliato (se non "logicamente" almeno moralmente...e non mi riferisco ad una morale religiosa). Se poi ci sono matrimoni e figli di mezzo come la mettiamo con gli scrupoli? Domanda



a me è capitato più di una volta di conoscere uomini legati in cerca di un'altra donna, ebbene alcuni erano veramente afflitti dalla situazione che avevano, la vivevano male perchè ormai con la moglie non c'era più niente neppure rapporti sessuali, ma non lasciavano per via di questioni economiche e per i figli, altri invece erano alla ricerca di vere e proprie avventure nonostante cercasssero di darmi a bere che il loro rapporto non funzionasse. ora in entrambi i casi non ho visto alcuno scrupolo nel voler intraprendere una relazione parallela tanto che la stavano cercando.
secondo me il problema morale potrebbe nascere quando la storia parallela capita, quando nasce un coinvolgimento senza che questo sia stato cercato e voluto, qui la situazione diventa molto spinosa.
a parer mio bisogna, quindi, distinguere che tipo di situazione si ha davanti.
resta comunque il fatto che, più che squallida, è una situazione che non porta nulla di buono per alcuno ma anche qui dipende sempre dalle dinamiche che subentrano, dal carattere delle persone coinvolte, dai desideri a cui si cerca di dar forma.

il consiglio che darei a chi si trovasse in una situazione del genere è di non farsi coinvolgere da persone già impegnate perchè si finisce in un modo o nell'altro per stare male.
tu poni un problema etico che secondo me è debole, nel senso che al terzo non importa molto del matrimino o dei figli di qualcun altro a meno che non abbia subìto a sua volta un tradimento (nessuno è tanto altruista, tant'è che il numero di tradimenti che si consumano quotidianamente è alto).
l'unico motivo per cui qualcuno non entra in una relazione del genere è per il proprio bene, perchè non vuole problemi o perchè sta cercando altro, non certo perchè preoccupato per il bene di qualcun altro che neppure si conosce e magari mai si conoscerà.
se si potesse fare un sondaggio anonimo sul perchè una persona sceglierebbe di non diventare un' amante, sarei curiosa di vedere quante persone risponderebbero "per una questione etica"... secondo me, pochissime Rassegnato (come confermato anche da Tempest che mi ha preceduta).

del matrimonio e dei figli deve preoccuparsi chi li ha, perchè è quest'ultimo che ha un ruolo di "garante" rispetto al bene da proteggere, il terzo non ha alcun obbligo neppure morale, con questo non dico che non si provi alcuno scrupolo, che non si senta la vocina della coscienza, ma è un ostacolo superabile. non funge da deterrente.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
        
tropicsnow
UltraAmico
UltraAmico



Sesso: Sesso: Femmina
Età: 36
Segno: Toro
Località: Napoli

Profilo
tropicsnow è offline 

MessaggioInviato: 06 Feb 2014 alle 11:48    Oggetto: Re: la fidanzata di un mio amico, vuole fare sesso con me Rispondi citando

Gondemar ha scritto:
[...]



Tropic, spesso è ottima consigliera!
Schietta, sincera e diretta... Inutile abusare di zuccheri e simili....

Concordo in pieno.



a volte anche troppo schietta, sincera e diretta Rassegnato
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
        
*pallina5*
Ospite











MessaggioInviato: 06 Feb 2014 alle 14:46    Oggetto: Re: la fidanzata di un mio amico, vuole fare sesso con me Rispondi citando

Adam ha scritto:
ciao tutti, eccomi di nuovo qua a chiedere i vostri consiglio. in sostanza mi sono venuto a trovare nella situazione in cui, la fidanzata di un mio collega, col quale ho instaurato un piccolo rapporto di amicizia, ci sta provando in modo molto esplicito e chiaro con me. Qualche settimana fa, ci siamo trovati soli io e lei per motivi lavorativi, (pure lei a volte lavora con noi), e in quel pomeriggio ha tenuto un comportamento insolito accarezzandomi il viso, passando la sua mano sulla mia coscia, parlandomi di come era vestita il sabato notte ecc... a quel punto non capivo se stesse scherzando oppure no, cosi il giorno seguente la chiamo e gli chiede spiegazione, mostrando mi infastidito dal come si era comportata, di tutta risposta mi dice che stava solo scherzando. Un paio di giorno dopo ci sentiamo telefonicamente,( e' lei che mi ha chiamato), e comincia a farmi discorsi un po sopra le rigjhe, io un po' per gioco, un po' per curiosità sto al gioco e la stuzzico a mia volta. Solo quanche giorno dopo io e lei ci ritroviamo in giro soli, lei , in tale occasione non si contiene inizia a toccarmi, abbracciarmi e a dirmi che mi vuole, io sbagliando, non la respingo e iniziamo a toccarci a vicenda, fortunatamente riesco a fermarmi prima di fare qualcosa di serio dicendogli che mi sento uno ******* nei confronti del mio collega. La sera dello stesso giorno ci sentiamo in facebook, dove lei mi dice d aver perso la testa per me, al che gli rispondo che lei e già impegnata, per giunta con un mio collega e socio, dico che lei per me e solo un amica e che mi attrae solo fisicamente. lei fa finta di capire, perche' successivamente, in un altra occasione, con li presente il suo ragazzo, cercava di appartarsi e di isolarsi con me. Oggi pomeriggio ci siamo dati appuntamento per questa sera , ci siamo visti solo una ventina di minuti, nei quali ci siamo toccati e io ho raggiunto l' orgasmo. Una mezzo retta dopo l accaduto, la chiamo e gli dico che non voglio mai più fare nulla di sessuale con lei e se lei continua a provocarmi dirò' tutto al mio amico. Anche se con lei sono stato chiaro e deciso, negandogli la possibilità di un altro rapporto sessuale,in realta' mi sento confuso, da una parte mi sento ******* nei confronti del mio amico, dall altra non e colpa mia se lei e venuta a cercarmi e non sta bene con il suo ragazzo. cosa dovrei fare, mi viene molto difficile respingerla, dal momento che e molto carina e ha una voglia matta d avere un rapporto , anche solo fisico, con me.volevo un parere, voi casa dite? Come dovrei comportarmi?


Come già detto da Tropic, in effetti hai già agito e di consigli in merito non c'è dunque una vera necessità...
L'unica cosa che mi sento di dire è che per il futuro dovresti tener più conto dei tuoi interessi, mi spiego: hai fatto una cosa poco furba mischiando lavoro,amicizia e sesso... se ci saranno conseguenze, beh, poi abbi almeno la dignità di non lamentarti per ciò che è accaduto; in fondo credo tu sapessi benissimo a che potevi andare incontro.

Oramai farsi delle remore non serve a nulla, se il fatto uscirà fuori dovrai solo prendere atto della reazione del tuo socio, che forse inizierà a domandarsi se anche in campo lavorativo la sua fiducia sia ben riposta o meno...

Citazione:
mi viene molto difficile respingerla, dal momento che e molto carina e ha una voglia matta d avere un rapporto , anche solo fisico, con me.


Scusa sai, ma con questa frase mi hai davvero mosso a compassione: povero, pare che ti trovi quasi "costretto" a cedere... emo_pic_18 Risata

Se vuoi farlo,fallo, senza false remore però....

ps: la mia è solo una constatazione di ciò che è, vale per chiunque, nessun giudizio nei tuoi riguardi Occhiolino
Torna in cima
        
*pallina5*
Ospite











MessaggioInviato: 06 Feb 2014 alle 14:59    Oggetto: Re: la fidanzata di un mio amico, vuole fare sesso con me Rispondi citando

tropicsnow ha scritto:
[...]




a volte anche troppo schietta, sincera e diretta Rassegnato


Chiedo venia ad Adam perché andrò OT....

Tropic! non dire così ragazza! mantieni anzi queste tre caratteristiche, benché ai più possono dare un certo fastidio....
Ma credo che rispetto alle cose non chiare e mascherate, sia meglio aver a che fare con la trasparenza... Con una persona che si rapporta a noi in maniera diretta appunto, possiamo avere un confronto, possiamo ragionare sui vari aspetti di una data situazione( sempre se dotati di menti elastiche e non limitate ed ottuse)...abbiamo la possibilità di controbattere a nostra volta..
Invece quando si ha a che fare con qualcuno che dice e non dice..(o peggio tace del tutto).non esiste dialogo e si resta in una situazione di stallo.

Certo si può essere diretti e sinceri cercando di applicare al contempo un minimo di diplomazia, e in taluni casi una buona dose di tatto per non urtare magari coloro che sappiamo esser più sensibili, ma sempre con la sincerità e la trasparenza che ci appartengono.

Infine ,se proprio agli altri non piacciamo così...beh, buona pace a loro
Occhiolino Figo
Torna in cima
        
Adam
Baby Amico
Baby Amico



Sesso: Sesso: Maschio
Età: 29
Segno: Cancro
Località: Bergamo

Profilo
Adam è offline 

MessaggioInviato: 06 Feb 2014 alle 18:02    Oggetto: Rispondi citando

ciao , iniziao col ringraziare tutti voi per i vostri consigli e mi scuso per il ritardo con cui rispondo. Alcuni attacchi o frecciatine un po' me li sono anche meritati, ma la cosa che ho notato nelle vostre risposte, e un po' di confusione sui ruoili, o meglio sul legame che intercorre tra noi tre. Io e il ragazzo cornificato, lavoriamo nello stesso ufficio, come impigati, alle dpendenze di un azienda , e saltuariamente, la sua ragazza viene a lavorare nel nostro ufficio. Il termine socio sta ad indicare un legame di amicizia , compagni di merende, io e lui ci troviamo bene quando ci si vede al di fuori dall ufficio, per una pizza o una birra.
Premetto che le righe seguenti non le scrivo per darmi un alibi o come detterente, ma solo per essere piu completi e sulla storia d ' amore tra il mio collega e la sua ragazza. La loro relazione non va a gonfie e vele, lei si lamenta sempre che non gli piace il modo in cui lui la tratta e che lui se ne frega di lei. dall altro canto lui si lamenta che lei pesante e troppo gelosa ecc... . nonostante ?? vadano d ' amore e d accordo , non si lasciano, perche' hanno paura di non trovare un altro partner. Per questo motivo lei ha cercato in altri ragzzi cio' di cui ha bisogno, e a qunto pare ha trovato in me quello che vuole. ma non volgio essere io, perche non provando amore per lei non sono disposto a ******* ulteriormente, e a farla soffrire , dandogli solo per un po di se..o . so che sono gia andato oltre il limite consentito, e quindi che ho gia tradito il mio amico, ma come si sa la carne e debole, e pure io, quindi ho ceduto, ma la sensazione che ho provato dopo mi ha fatto star male. Ho ricattato la ragazza non perche sono ******* , ma perche gli ho voluto mettere un po di paura, in modo tale che lei non faccia piu la gatta morta con me. perche c e una bella differenza resistere a una bella ragazza , o resistere a una bella ragazza che ci prova in modo molto spinto. Non so se effettivamente riusciro a resistere i, ma ne sono determinato.
Vedremo km andrà' tra di loro, quello che vorrei capire se lei e' realmente interessata a me, per quello che sono, o solo per sesso.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
        
tropicsnow
UltraAmico
UltraAmico



Sesso: Sesso: Femmina
Età: 36
Segno: Toro
Località: Napoli

Profilo
tropicsnow è offline 

MessaggioInviato: 06 Feb 2014 alle 18:21    Oggetto: Rispondi citando

Adam ha scritto:

quello che vorrei capire se lei e' realmente interessata a me, per quello che sono, o solo per sesso.


quest'ultima frase mi sembra contraddittoria: dici di non essere coinvolto sentimentalmente da lei e che ti stimola solo sessualmente e poi ti chiedi se lei sia invece interessata a te oltre il sesso Rassegnato che t'importa?
farebbe la differenza?


la verità è che ognuno di noi vorrebbe essere visto come persona e non solo come un "pezzo di carne", anche se a nostra volta non riusciamo a vedere l'altro oltre la sua funzione puramente sessuale Eheheh .


fai chiarezza nella tua testa: se lei non ti interessa e ti senti in colpa verso il tuo amico/collega taglia e basta, senza rimuginamenti inutili. in qualsiasi modo andrà tra di loro a te non dovrebbe importare dato che non provi nulla per lei, giusto? o il tuo ego ha bisogno di gratificazioni? Eheheh
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
        
tropicsnow
UltraAmico
UltraAmico



Sesso: Sesso: Femmina
Età: 36
Segno: Toro
Località: Napoli

Profilo
tropicsnow è offline 

MessaggioInviato: 06 Feb 2014 alle 18:37    Oggetto: Rispondi citando

*pallina5* ha scritto:
[...]



Chiedo venia ad Adam perché andrò OT....

Tropic! non dire così ragazza! mantieni anzi queste tre caratteristiche, benché ai più possono dare un certo fastidio....

Infine ,se proprio agli altri non piacciamo così...beh, buona pace a loro
Occhiolino Figo



la mia considerazione era dovuta al fatto che le mie caratteristiche hanno fatto nascere delle discussioni anche su cose per me di poco conto, sebbene sappia che dipende anche dagli stati d'animo del momento e/o dal carattere altrui: ci sono persone che hanno più anni di me e che sono di un permaloso assurdo Eheheh

ad ogni modo non ho mai perso il sonno per nessuno Occhiolino

ciao pallina... Smile


P.S. fedeltà a se stessi, sempre Occhiolino
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
        
Gondemar
Ospite











MessaggioInviato: 06 Feb 2014 alle 19:53    Oggetto: Re: la fidanzata di un mio amico, vuole fare sesso con me Rispondi citando

tropicsnow ha scritto:
[...]




a volte anche troppo schietta, sincera e diretta Rassegnato



Alle persone piacciono gli ipocriti e i falsi, basta che gli fai un sorriso ed un complimento... e te li compri!
Cosa ci guadagni?
Nella vita, i confronti sono fondamentali... Combustibile per la nostra mente. Ti senti vivo!
Torna in cima
        
Etere
MegaAmico
MegaAmico



Sesso: Sesso: Maschio
Età: 44
Segno: Acquario
Località: Rhegion

Profilo
Etere è offline 

MessaggioInviato: 06 Feb 2014 alle 22:35    Oggetto: Rispondi citando

tropicsnow ha scritto:
[...]





secondo me il problema morale potrebbe nascere quando la storia parallela capita, quando nasce un coinvolgimento senza che questo sia stato cercato e voluto, qui la situazione diventa molto spinosa.

Prima invece non c'erano spine perché sembrava solo una semplice avventura?
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
        
Etere
MegaAmico
MegaAmico



Sesso: Sesso: Maschio
Età: 44
Segno: Acquario
Località: Rhegion

Profilo
Etere è offline 

MessaggioInviato: 06 Feb 2014 alle 22:54    Oggetto: Rispondi citando

tropicsnow ha scritto:
[...]



più che squallida, è una situazione che non porta nulla di buono per alcuno

Dipende (per esempio se lo scopo è solo quello di spassarsela senza alcun
coinvolgimento sentimentale, almeno due persone se la spasserebbero: per loro sarebbe profittevole).

Immedesimati per un attimo nei panni del tradito: non troverebbe squallido il comportamento della sua donna e del suo collega-socio qualora scoprisse la tresca? Se capitasse a te (oltre ad interrogarti su cose del genere "magari ho trascurato il mio partner", "le cose non funzionavano come prima", ecc,), non penseresti anche (e prima di tutto): "Che squallore"?. Sto dicendo che oggettivamente lo è (indipendentemente da quello che ne possano pensare il traditore e l'estraneo). Certo, qui è in oggetto il punto di vista dell'intruso (che comunque si ripercuote sulle sorti del rapporto...) ed è giusto concentrarsi principalmente su quello.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
        
Etere
MegaAmico
MegaAmico



Sesso: Sesso: Maschio
Età: 44
Segno: Acquario
Località: Rhegion

Profilo
Etere è offline 

MessaggioInviato: 06 Feb 2014 alle 23:21    Oggetto: Rispondi citando

tropicsnow ha scritto:
[...]





tu poni un problema etico che secondo me è debole, nel senso che al terzo non importa molto del matrimonio o dei figli di qualcun altro

Su questo non ci piove. Ma perché dovrebbe improvvisamente sorgere nell'animo del terzo un problema etico solo se e quando spuntano le spine (ma non prima)?
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
        
Etere
MegaAmico
MegaAmico



Sesso: Sesso: Maschio
Età: 44
Segno: Acquario
Località: Rhegion

Profilo
Etere è offline 

MessaggioInviato: 06 Feb 2014 alle 23:33    Oggetto: Rispondi citando

tropicsnow ha scritto:
[...]

del matrimonio e dei figli deve preoccuparsi chi li ha, perchè è quest'ultimo che ha un ruolo di "garante" rispetto al bene da proteggere, il terzo non ha alcun obbligo neppure morale

Non mi sembra di aver parlato di obblighi morali.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
        
Etere
MegaAmico
MegaAmico



Sesso: Sesso: Maschio
Età: 44
Segno: Acquario
Località: Rhegion

Profilo
Etere è offline 

MessaggioInviato: 07 Feb 2014 alle 00:57    Oggetto: Re: la fidanzata di un mio amico, vuole fare sesso con me Rispondi citando

tempest ha scritto:
[...]

non avverto come tabù morale ( la mia morale, intendo ) la relazione con uomini non liberi, SE sono questi ultimi a prendere l'iniziativa. Trovo moralmente discutibile infatti, "corteggiare" chi ha un partner.

Stuzzicare l'appetito altrui è moralmente discutibile perché l'altro è già impegnato. Se invece a stuzzicare il nostro appetito è l'altro, e si cede alle sue lusinghe, il tabù morale scompare perché ha cominciato lui. Ma, in quest'ultimo caso, dico...stringi stringi, alla fine della fiera, si soffia il partner a qualcuno o no? Certo che sì. E questo è un fatto trascurabile solo perché ha cominciato lui? E' una domanda che pongo anche a me stesso. La risposta è si Risata, ma ciò non significa che, anche se trascurabile per noi, sia giustificabile di per sé secondo la logica del se non importa a lui di tradirla figurati a me (qui il mio interlocutore è soprattutto Tropic...lo dico senza animosità ovviamente Occhiolino ). La sento infatti come una giustificazione un po' di comodo, utile a lavarsi la coscienza... mi suona un po' ipocrita. Mi ci metto anche io dentro, sia chiaro...bene o male sono situazioni che sono capitate a tutti...
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
        
mareimmenso
Ospite











MessaggioInviato: 07 Feb 2014 alle 10:00    Oggetto: Re: la fidanzata di un mio amico, vuole fare sesso con me Rispondi citando

Etere ha scritto:
[...]


Stuzzicare l'appetito altrui è moralmente discutibile perché l'altro è già impegnato. Se invece a stuzzicare il nostro appetito è l'altro, e si cede alle sue lusinghe, il tabù morale scompare perché ha cominciato lui. Ma, in quest'ultimo caso, dico...stringi stringi, alla fine della fiera, si soffia il partner a qualcuno o no? Certo che sì. E questo è un fatto trascurabile solo perché ha cominciato lui? E' una domanda che pongo anche a me stesso. La risposta è si Risata, ma ciò non significa che, anche se trascurabile per noi, sia giustificabile di per sé secondo la logica del se non importa a lui di tradirla figurati a me (qui il mio interlocutore è soprattutto Tropic...lo dico senza animosità ovviamente Occhiolino ). La sento infatti come una giustificazione un po' di comodo, utile a lavarsi la coscienza... mi suona un po' ipocrita. Mi ci metto anche io dentro, sia chiaro...bene o male sono situazioni che sono capitate a tutti...


Io penso che se stai bene con il tuo partner, gli vuoi bene, lo stimi e lo rispetti, non ti viene neanche in mente di cercare "alternative", siano esse disponibili oppure no.
Se invece la tua coppia ha problemi, è piuttosto naturale cercare al di fuori di essa quello che non hai al suo interno.
Non credo che sia il caso di scomodare l'etica per queste cose, tranne che nel caso in cui "l'uscita" dalla coppia sia malata. Non parlo di fantasie, quelle anzi sono fondamentali, penso a chi si mette in situazioni da mente disturbata.
Torna in cima
        
mareimmenso
Ospite











MessaggioInviato: 07 Feb 2014 alle 10:02    Oggetto: Re: la fidanzata di un mio amico, vuole fare sesso con me Rispondi citando

*pallina5* ha scritto:
[...]



Come già detto da Tropic, in effetti hai già agito e di consigli in merito non c'è dunque una vera necessità...
L'unica cosa che mi sento di dire è che per il futuro dovresti tener più conto dei tuoi interessi, mi spiego: hai fatto una cosa poco furba mischiando lavoro,amicizia e sesso... se ci saranno conseguenze, beh, poi abbi almeno la dignità di non lamentarti per ciò che è accaduto; in fondo credo tu sapessi benissimo a che potevi andare incontro.

Oramai farsi delle remore non serve a nulla, se il fatto uscirà fuori dovrai solo prendere atto della reazione del tuo socio, che forse inizierà a domandarsi se anche in campo lavorativo la sua fiducia sia ben riposta o meno...

[...]



Scusa sai, ma con questa frase mi hai davvero mosso a compassione: povero, pare che ti trovi quasi "costretto" a cedere... emo_pic_18 Risata

Se vuoi farlo,fallo, senza false remore però....

ps: la mia è solo una constatazione di ciò che è, vale per chiunque, nessun giudizio nei tuoi riguardi Occhiolino


Non posso che essere completamente d'accordo con te, Pallina.
Occhiolino
Torna in cima
        
tropicsnow
UltraAmico
UltraAmico



Sesso: Sesso: Femmina
Età: 36
Segno: Toro
Località: Napoli

Profilo
tropicsnow è offline 

MessaggioInviato: 07 Feb 2014 alle 11:17    Oggetto: Rispondi citando

Etere ha scritto:

Immedesimati per un attimo nei panni del tradito: non troverebbe squallido il comportamento della sua donna e del suo collega-socio qualora scoprisse la tresca? Se capitasse a te (oltre ad interrogarti su cose del genere "magari ho trascurato il mio partner", "le cose non funzionavano come prima", ecc,), non penseresti anche (e prima di tutto): "Che squallore"?. Sto dicendo che oggettivamente lo è (indipendentemente da quello che ne possano pensare il traditore e l'estraneo). Certo, qui è in oggetto il punto di vista dell'intruso (che comunque si ripercuote sulle sorti del rapporto...) ed è giusto concentrarsi principalmente su quello.



mi sono immedesimata, tranquillo Eheheh e ho capito molto più di quello che credi Eheheh

...e concordo con te sul fatto che, appunto, la situazione è "squallida" solo per chi la subisce, ossia il tradito. infatti, se rileggi il mio intervento dico chiaramente "a meno che non abbia subìto a sua volta un tradimento" Eheheh
cioè certe questioni rilevano molto di più e vengono etichettate come "squallide", ci si chiede se non sia immorale e quant'altro, se si è subita l'infedeltà Eheheh


Etere ha scritto:
[...]


Su questo non ci piove. Ma perché dovrebbe improvvisamente sorgere nell'animo del terzo un problema etico solo se e quando spuntano le spine (ma non prima)?



qui mi riferivo a chi tradisce e non al tradito. infatti ne parlo a proposito di chi cerca altro al di fuori della sua relazione ufficiale.



Etere ha scritto:
dico...stringi stringi, alla fine della fiera, si soffia il partner a qualcuno o no? Certo che sì. E questo è un fatto trascurabile solo perché ha cominciato lui?


io sono del parere che nessuno porta via niente. nessuno "soffia" il partner a qualcuno come se avesse chissà quale potere mentre l'altro subisce passivamente, impotente di operare una qualsiasi scelta e decisione, come una sorta di plagio.

se un terzo "soffia" il partner è perchè quest'ultimo voleva essere "soffiato" Eheheh non so se riesco a spiegarmi... qui non si tratta di chi ha iniziato, perchè l'amante non è causa di rottura, ma conseguenza di un rapporto che già non funziona.
purtroppo molte volte, come ha sottolineato anche Adam, la paura di rimanere soli spinge a cercare altro, prima di aver chiarito la situazione con l'attuale partner. l'amante funge da linfa vitale che ormai si è esaurita nella relazione in corso, permettendo così di continuare a "reggerla" perchè compensa ciò che manca.


io capisco che chi viene tradito veda il terzo come causa della fine della sua relazione, ma in realtà quella relazione era di fatto già finita anche se unilateralmente. questo non significa che nel momento della rottura chi ha tradito non soffra e magari non cerchi una riconciliazione, perchè si sono condivise delle cose, si sono fatti progetti, c'è stato dell'affetto. resta comunque una perdita che nell'immediato può spingere a voler ricucire lo strappo. qui dipende dalle persone coinvolte, da come si svolte le cose... il dato importante, secondo me, è che non si cresce più insieme e per questo ciò che quel rapporto dava non basta più.
se ci pensi, la seduzione avviene quando l'altro richiama i nostri desideri e bisogni più profondi ed è questo che determina l'abbandono, la scelta del terzo, così come precedentemente aveva determinato la scelta di quel partner, che ora non soddisfa più quei bisogni e desideri. Rassegnato
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
        
cinque
MailAmico
MailAmico



Sesso: Sesso: Femmina
Età: 42
Segno: Capricorno


Profilo
cinque è offline 

MessaggioInviato: 07 Feb 2014 alle 11:52    Oggetto: Rispondi citando

Etere ha scritto:
[...]


Dipende (per esempio se lo scopo è solo quello di spassarsela senza alcun
coinvolgimento sentimentale, almeno due persone se la spasserebbero: per loro sarebbe profittevole).

Immedesimati per un attimo nei panni del tradito: non troverebbe squallido il comportamento della sua donna e del suo collega-socio qualora scoprisse la tresca? Se capitasse a te (oltre ad interrogarti su cose del genere "magari ho trascurato il mio partner", "le cose non funzionavano come prima", ecc,), non penseresti anche (e prima di tutto): "Che squallore"?. Sto dicendo che oggettivamente lo è (indipendentemente da quello che ne possano pensare il traditore e l'estraneo). Certo, qui è in oggetto il punto di vista dell'intruso (che comunque si ripercuote sulle sorti del rapporto...) ed è giusto concentrarsi principalmente su quello.

ma che pizza etere con queste eterne discussioni. ma quante volte ne avete parlato? anche io penso sia squallido e che il terzo usa alibi per se stesso. la tropic e tempest no.... ma tutto dipende da troppi fattori. vuoi entrare nell'eterna discussione traditori e traditi????
per il resto pallina docet
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
        
cinque
MailAmico
MailAmico



Sesso: Sesso: Femmina
Età: 42
Segno: Capricorno


Profilo
cinque è offline 

MessaggioInviato: 07 Feb 2014 alle 11:52    Oggetto: Rispondi citando

Etere ha scritto:
[...]


Dipende (per esempio se lo scopo è solo quello di spassarsela senza alcun
coinvolgimento sentimentale, almeno due persone se la spasserebbero: per loro sarebbe profittevole).

Immedesimati per un attimo nei panni del tradito: non troverebbe squallido il comportamento della sua donna e del suo collega-socio qualora scoprisse la tresca? Se capitasse a te (oltre ad interrogarti su cose del genere "magari ho trascurato il mio partner", "le cose non funzionavano come prima", ecc,), non penseresti anche (e prima di tutto): "Che squallore"?. Sto dicendo che oggettivamente lo è (indipendentemente da quello che ne possano pensare il traditore e l'estraneo). Certo, qui è in oggetto il punto di vista dell'intruso (che comunque si ripercuote sulle sorti del rapporto...) ed è giusto concentrarsi principalmente su quello.

ma che pizza etere con queste eterne discussioni. ma quante volte ne avete parlato? anche io penso sia squallido e che il terzo usa alibi per se stesso. la tropic e tempest no.... ma tutto dipende da troppi fattori. vuoi entrare nell'eterna discussione traditori e traditi????
per il resto pallina docet
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
        
tropicsnow
UltraAmico
UltraAmico



Sesso: Sesso: Femmina
Età: 36
Segno: Toro
Località: Napoli

Profilo
tropicsnow è offline 

MessaggioInviato: 07 Feb 2014 alle 12:09    Oggetto: Rispondi citando

cinque ha scritto:
[...]


ma che pizza etere con queste eterne discussioni. ma quante volte ne avete parlato?


be' in effetti anche troppe volte Risata


cinque ha scritto:

vuoi entrare nell'eterna discussione traditori e traditi????


dipende in quale ruolo ci si è trovati o ci si immagina Eheheh


in ogni caso bisogna voltare pagina e andare avanti
beviamoci su Bevuto?
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
        
cinque
MailAmico
MailAmico



Sesso: Sesso: Femmina
Età: 42
Segno: Capricorno


Profilo
cinque è offline 

MessaggioInviato: 07 Feb 2014 alle 12:14    Oggetto: Rispondi citando

tropicsnow ha scritto:
[...]



be' in effetti anche troppe volte Risata


[...]



dipende in quale ruolo ci si è trovati o ci si immagina :P


in ogni caso bisogna voltare pagina e andare avanti
beviamoci su Bevuto?

esatto tropic. anche tu hai fatto molti passi in avanti dall'inizio della tua partecipazione.... Occhiolino Occhiolino
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
        
Adam
Baby Amico
Baby Amico



Sesso: Sesso: Maschio
Età: 29
Segno: Cancro
Località: Bergamo

Profilo
Adam è offline 

MessaggioInviato: 07 Feb 2014 alle 18:28    Oggetto: Rispondi citando

ciao, tutti, mi fa piacere che si dibatta` cosi animatamente sul tema del tradimento. Ora vorrei rispondere
a Tropical, mi chiedi se mi interessa sapere se lei prova qualcosa per me o no ?! Per risponderti cito una tua frase molto bella, , ( ... forse a tutti noi piacerebbe essere considerati qualcosa di più di un pezzo di carne...) in effetti e' vero, ( almeno per me). Un conto e' interessare per il proprio aspetto fisico, un conto e interessare per la persona che e'. Io vorrei capire se lei prova qualcosa per me tanto per saperlo, ovvio che ne sarei lusingato, almeno un po' , se gli interesso come persona. Lei a tale proposito non e mai stata molto chiara, ma alcune sue frasi mi hanno messo la pulce nell' orecchio, la mia reazione e stata quella di tagliargli subito le gambe, dicendogli che io la vedo solo come amica e che non provo alcun sentimento particolare per lei.

Non crediate che io sia fiero di quello che ho fatto, anzi , pero' vorrei vedere ognuno di voi nella mia situazione, (in particolare gli uomini) e' cosi facile respingere a muso duro le avances di una bella ragazza? anche se e' la fidanzata di un vostro " socio"? so pure che non deve essere un deterrente il fatto che tra loro la situazione non e idilliaca e che e' stata lei a cercarmi, ma c' e' una bella differenza, rispetto alla situazione in cui , la coppia va d amore e d accordo e io avessi provato a conquistare la ragazza
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
        
airlander
MailAmicissimo
MailAmicissimo



Sesso: Sesso: Maschio
Età: 66
Segno: Bilancia
Località: como

Profilo
airlander è offline 

MessaggioInviato: 07 Feb 2014 alle 20:24    Oggetto: Rispondi citando

Adam ha scritto:
ciao, tutti, mi fa piacere che si dibatta` cosi animatamente sul tema del tradimento. Ora vorrei rispondere
a Tropical, mi chiedi se mi interessa sapere se lei prova qualcosa per me o no ?! Per risponderti cito una tua frase molto bella, , ( ... forse a tutti noi piacerebbe essere considerati qualcosa di più di un pezzo di carne...) in effetti e' vero, ( almeno per me). Un conto e' interessare per il proprio aspetto fisico, un conto e interessare per la persona che e'. Io vorrei capire se lei prova qualcosa per me tanto per saperlo, ovvio che ne sarei lusingato, almeno un po' , se gli interesso come persona. Lei a tale proposito non e mai stata molto chiara, ma alcune sue frasi mi hanno messo la pulce nell' orecchio, la mia reazione e stata quella di tagliargli subito le gambe, dicendogli che io la vedo solo come amica e che non provo alcun sentimento particolare per lei.

Non crediate che io sia fiero di quello che ho fatto, anzi , pero' vorrei vedere ognuno di voi nella mia situazione, (in particolare gli uomini) e' cosi facile respingere a muso duro le avances di una bella ragazza? anche se e' la fidanzata di un vostro " socio"? so pure che non deve essere un deterrente il fatto che tra loro la situazione non e idilliaca e che e' stata lei a cercarmi, ma c' e' una bella differenza, rispetto alla situazione in cui , la coppia va d amore e d accordo e io avessi provato a conquistare la ragazza


quante contraddizioni e quanta confusione, l'unica cosa che mi sento di dire è che se a te va bene così nessuno potrà mai stilare sentenze, in fondo ognuno rimane artefice del proprio destino.
per quanto concerne il saper resistere alle tentazioni, dipende, ed a dirtelo è uno che della trasgressione non si è mai fatto ne un problema ne un cruccio, tuttavia quando anche a me è capitato un fatto analogo al tuo con la moglie di un amico, neppure l'avvenenza del soggetto in questione ha scatenato in me l'incontrollata libido per la quale avrei certamente in seguito avuto modo di pentirmene amaramente.
come vedi non è questione di moralità ma solo di saper riconoscere ciò che fa la differenza tra la ragione e l'istinto, nulla più. Occhiolino
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
        
Etere
MegaAmico
MegaAmico



Sesso: Sesso: Maschio
Età: 44
Segno: Acquario
Località: Rhegion

Profilo
Etere è offline 

MessaggioInviato: 07 Feb 2014 alle 22:39    Oggetto: Rispondi citando

tropicsnow ha scritto:
[...]


io capisco che chi viene tradito veda il terzo come causa della fine della sua relazione, ma in realtà quella relazione era di fatto già finita anche se unilateralmente. questo non significa che nel momento della rottura chi ha tradito non soffra.
se ci pensi, la seduzione avviene quando l'altro richiama i nostri desideri e bisogni più profondi ed è questo che determina l'abbandono, la scelta del terzo, così come precedentemente aveva determinato la scelta di quel partner, che ora non soddisfa più quei bisogni e desideri. Rassegnato

Concordo pienamente sulle dinamiche che possono portare una persona a tradire...non ho nulla da obiettare su questo punto perché comprendo perfettamente. Quello che intendo dire è che se giaccio insieme alla donna di Tizio non penso che il mio comportamento sia edificante ma al contrario degradante (perché, per esempio, tra le altre cose, la incontro in gran segreto, quando lui non è nei paraggi, a casa sua quando lui è fuori in trasferta, o nella loro seconda casa al mare. Mi fermo qui). Questo pensiero, ipotizziamo, non mi inibisce fungendo da deterrente, tuttavia non posso disconoscerne la fondatezza oggettiva. Ma leggo che la cosa di per sé non sarebbe degradante (e neanche quando c'è di mezzo un matrimonio e dei figli), ma che lo sarebbe solo per il tradito. Consentimi, ma non sono d'accordo su questo punto.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
        
Mostra prima i messaggi di:   
   Rispondi    Indice del forum -> Amicizia Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina 1, 2  Successivo
Pagina 1 di 2

 


Forum Powered by phpBB © 2001, 2002 phpBB Group
 
- Cosa Siamo - - Forum - - Incontri - - Annunci - - Scrivici -
     

Cerca su MailAmici:

Ricerche recenti: fidanzata vuole scopare con amico e fidanzato mio amico vuole fare sesso collega sposato avance peeche la ragazza di un mio amico scherzando mi fa intendeee altro

 
Incontri online in rete su Internet
Amicizia Online su Internet
Copyright ©2017 by MailAmici