Forum di incontri online per conoscere e discutere con tanti nuovi amici da tutta Italia e vicino a dove vivi   MailAmici Incontri   Conosci, fatti conoscere, incontra nuove persone e organizza con loro uscite, raduni, gite, cene, pizzate, vacanze...  
Cosa Siamo Forum dell' Amicizia Incontri Online Bacheca Annunci Amicizia Scrivici
Indice del ForumIndice     FAQFAQ     IscrittiIscritti     GruppiGruppi     Linee Guida di MailAmiciLinee Guida     MailAmici su FacebookFacebook     MailAmici su twittertwitter     Feed RSS di MailAmici.it - Forum Incontri AmiciziaRSS Feed
CercaCerca     FotoAlbumFotoAlbum     Chat online di MailAmiciChat     ProfiloProfilo     Messaggi PrivatiMessaggi Privati     IscrizioneIscrizione     EntraEntra
Ho bisogno di aiuto...se vi va leggete la mia storia
Vai a pagina 1, 2  Successivo
   Rispondi
Autore Messaggio
afeleia89
Nuovo Iscritto



Sesso: Sesso: Femmina
Età: 27
Segno: Toro
Località: frosinone

Profilo
afeleia89 è offline 

MessaggioInviato: 04 Apr 2013 alle 14:08    Oggetto: Ho bisogno di aiuto...se vi va leggete la mia storia Rispondi citando

Salve a tutti,
sono una ragazza di 23 anni e la mia vita è un completo fallimento. Si, lo so, può sembrare una frase fatta ma per me è realmente così e se fino ad oggi ho tenuto duro sento che sto perdendo la forza di sorreggermi da sola e spero che qualcuno di voi possa darmi un po’ di conforto.
Sin da piccola sono stata sempre un po’ diversa dagli altri, mia madre mi teneva più come un maschiaccio che come una femminuccia, passavo i miei pomeriggi da sola abbandonata davanti alla tv e mangiavo, mangiavo, mangiavo…ho iniziato a ingrassare e i miei compagni di scuola mi prendevano sempre in giro, mi sentivo diversa, sola, abbandonata da tutti. Poi ho iniziato ad andare male anche a scuola e i maestri mi presero di punta pronti ad umiliarmi di fronte ogni fallimento, addirittura mi spedirono da uno psicologo per una “supposta” dislessia che poi però si è rivelata inesistente e questo dentro di me faceva crescere sempre di più il senso di disagio.
Gli anni passano, vado alle medie divento una delle più brave della classe ma resta il fatto che sono derisa da alcuni compagni per il mio aspetto sicuramente non aggraziato in più dentro casa ho il modello schiacciante di mia sorella: bellissima, atletica, brillante, socievole…insomma tutto ciò che non sono io, ho vissuto tutta la mia vita sentendomi sempre un gradino sotto di lei. Ed è proprio in questi anni che inizia la mia rovina: iniziano a comparirmi sul corpo tantissime smagliature. Fianchi, cosce, polpacci, seno…sono completamente ricoperta sono un mostro, uno scherzo della natura. Mia madre in tutto ciò ha sempre fatto finta di non vedere, l’unica cosa che ha saputo fare è stata comprarmi una crema apposita e poi lasciarmi a me stessa. Questo fatto insieme alla bassa autostima di me stessa mi ha portato a chiudermi sempre di più. Poi il mio primo ragazzo mi ha tradita con la mia migliore amica e lì il mondo mi è crollato addosso e nel frattempo sono rimasta completamente SOLA.
Arrivo all’ università, cambio città, cambio vita, e le cose sembrano andare bene, ho trovato persino un ragazzo che mi accetta per quello che sono, ma dopo tre anni inizio a vivere male la storia con lui, sento che non è quello giusto per me e lo lascio.
C’è da dire che nel frattempo negli anni sono dimagrita e sono a detta di tutti una ragazza carina, ma tutto si sta sgretolando sotto i miei piedi.
Non riesco più a concentrarmi su nulla, il mio chiodo fisso è il mio corpo inguardabile…si sono carina ma da vestita! Ho il terrore dell’ estate perché per quante smagliature ho sul seno non riesco a trovare quasi più maglie che mi coprono, ho il terrore del mare, muoio di caldo perché non posso mettere i pantaloncini. Ho iniziato a frequentare un ragazzo, nonostante ci sia stata intimità tra noi lui ancora non si è accorto di come sono, ho paura di come reagirà quando mi scoprirà, io non gli posso dare una vita normale,vivo con ansia il confronto con le sue amiche, vivo con ansia qualsiasi cosa.
In più nella mia città di origine non ho più un amico e quando torno a casa sono depressa da morire perché sto sempre sola e mi vergogno sia verso i miei familiari sia verso il mio nuovo ragazzo.
Ormai il mio chiodo fisso è di quando mi vedrà, mi lascerà, tornerò sola e così rimarrò. Sono disperata piango ogni giorno, non so come fare, con chi parlare.
Non vi nego che ho pensato tanto al suicidio ma credo che sono troppo vigliacca, in più non voglio dare questo dispiacere e questa vergogna ai miei. Ma io non voglio più vivere così! Ogni giorno spero che mi capiti qualche cosa che mi faccia morire, sono stanca, sono infelice, vorrei solo che tutto questo finisse, vorrei una vita normale…che non potrò mai avere.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
        
idiana
MailAmico
MailAmico



Sesso: Sesso: Femmina
Età: 33
Segno: Sagittario
Località: Napoli/Modena

Profilo
idiana è offline 

MessaggioInviato: 04 Apr 2013 alle 14:25    Oggetto: Rispondi citando

Ciao, vedrai che qui troverai diverse persone con cui parlare.
Ti posso dire che il senso di inadeguatezza che provi accomuna molte persone, ma che nello stesso tempo è necessario reagire in modo positivo.
Purtroppo oggi è molto difficile non essere "belle" come impongono i modelli e vivere serenamente, perchè ogni giorno quei modelli ci vengono sbattuti in faccia!
Per quanto riguarda il tuo passato, probabilmente è meglio relegarlo per l'appunto al passato.
Parlando del presente, ti dico che le persone che ci amano non stanno con noi perchè siamo belli, magri etc etc perchè il tempo passa le rughe e le smagliature aumentano e la bellezza spesso va via.
L'estate è un "trauma" un pò per tutte, se guardo le foto dell'estate la mia faccia è questa Confuso ma pazienza l'aspetto esterno non è tutto nella vita, anzi!!!
L'importante è prendersi cura di sè, anche fisicamente, e cercare di avere una stabilità emotiva personale che resista ai colpi esterni.
Pensare al suicidio non è il caso, tante persone ogni giorno perdono la vita e lasciano le persone che amano; molte altre vivono realtà davvero devastanti davanti a cui la nostra inadeguatezza davvero scompare.
Il consiglio che sento di darti è quello di trovare una grande forza dentro di te e la determinazione a vivere la tua vita nel migliore dei modi.
Forza che a poche cose nella vita non c'è rimendio!
:Ciao:
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
        
frida.fri
Nuovo Iscritto



Sesso: Sesso: Femmina
Età: 49
Segno: Toro
Località: grotta

Profilo
frida.fri è offline 

MessaggioInviato: 04 Apr 2013 alle 15:25    Oggetto: Re: HO BISOGNO DI AIUTO...se vi va leggete la mia storia Rispondi citando

afeleia89 ha scritto:
Salve a tutti,
sono una ragazza di 23 anni e la mia vita è un completo fallimento. Si, lo so, può sembrare una frase fatta ma per me è realmente così e se fino ad oggi ho tenuto duro sento che sto perdendo la forza di sorreggermi da sola e spero che qualcuno di voi possa darmi un po’ di conforto.
Sin da piccola sono stata sempre un po’ diversa dagli altri, mia madre mi teneva più come un maschiaccio che come una femminuccia, passavo i miei pomeriggi da sola abbandonata davanti alla tv e mangiavo, mangiavo, mangiavo…ho iniziato a ingrassare e i miei compagni di scuola mi prendevano sempre in giro, mi sentivo diversa, sola, abbandonata da tutti. Poi ho iniziato ad andare male anche a scuola e i maestri mi presero di punta pronti ad umiliarmi di fronte ogni fallimento, addirittura mi spedirono da uno psicologo per una “supposta” dislessia che poi però si è rivelata inesistente e questo dentro di me faceva crescere sempre di più il senso di disagio.

Gli anni passano, vado alle medie divento una delle più brave della classe ma resta il fatto che sono derisa da alcuni compagni per il mio aspetto sicuramente non aggraziato in più dentro casa ho il modello schiacciante di mia sorella: bellissima, atletica, brillante, socievole…insomma tutto ciò che non sono io, ho vissuto tutta la mia vita sentendomi sempre un gradino sotto di lei. Ed è proprio in questi anni che inizia la mia rovina: iniziano a comparirmi sul corpo tantissime smagliature. Fianchi, cosce, polpacci, seno…sono completamente ricoperta sono un mostro, uno scherzo della natura. Mia madre in tutto ciò ha sempre fatto finta di non vedere, l’unica cosa che ha saputo fare è stata comprarmi una crema apposita e poi lasciarmi a me stessa. Questo fatto insieme alla bassa autostima di me stessa mi ha portato a chiudermi sempre di più. Poi il mio primo ragazzo mi ha tradita con la mia migliore amica e lì il mondo mi è crollato addosso e nel frattempo sono rimasta completamente SOLA.
Arrivo all’ università, cambio città, cambio vita, e le cose sembrano andare bene, ho trovato persino un ragazzo che mi accetta per quello che sono, ma dopo tre anni inizio a vivere male la storia con lui, sento che non è quello giusto per me e lo lascio.
C’è da dire che nel frattempo negli anni sono dimagrita e sono a detta di tutti una ragazza carina, ma tutto si sta sgretolando sotto i miei piedi.
Non riesco più a concentrarmi su nulla, il mio chiodo fisso è il mio corpo inguardabile…si sono carina ma da vestita! Ho il terrore dell’ estate perché per quante smagliature ho sul seno non riesco a trovare quasi più maglie che mi coprono, ho il terrore del mare, muoio di caldo perché non posso mettere i pantaloncini. Ho iniziato a frequentare un ragazzo, nonostante ci sia stata intimità tra noi lui ancora non si è accorto di come sono, ho paura di come reagirà quando mi scoprirà, io non gli posso dare una vita normale,vivo con ansia il confronto con le sue amiche, vivo con ansia qualsiasi cosa.
In più nella mia città di origine non ho più un amico e quando torno a casa sono depressa da morire perché sto sempre sola e mi vergogno sia verso i miei familiari sia verso il mio nuovo ragazzo.
Ormai il mio chiodo fisso è di quando mi vedrà, mi lascerà, tornerò sola e così rimarrò. Sono disperata piango ogni giorno, non so come fare, con chi parlare.
Non vi nego che ho pensato tanto al suicidio ma credo che sono troppo vigliacca, in più non voglio dare questo dispiacere e questa vergogna ai miei. Ma io non voglio più vivere così! Ogni giorno spero che mi capiti qualche cosa che mi faccia morire, sono stanca, sono infelice, vorrei solo che tutto questo finisse, vorrei una vita normale…che non potrò mai avere.


ciaooooo, a tutto c'è rimedio fuorchè alla morte ,pertanto mi permetto di dirti che il tuo problema fisico può essere risolto ,rivolgiti presso centri specializzati e vedrai che sapranno aiutarti risolvendo in modo ottimale il problema che hai esposto ,ed anche il problema psicologico ,ovvero l'autostima, puoi correggere ,come vedi puoi diventare una bellissima persona ( io sono sicura che già lo sei ,ma devi esserlo pure tu ) .Sono assolutamente convinta che volere è potere quindi non ripiegarti su te stessa alza le spalle , la testa e guarda avanti ,il percorso è impegnativo ma non impossibile ,te lo dice una che da brutto anatroccolo si è trasformato in cigno ...mi raccomando tienimi aggiornata ,ci conto davvero .. emo_pic_18 un abbraccio forte ciaooooo Sorriso felice
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
        
Pallina5
Ospite











MessaggioInviato: 04 Apr 2013 alle 15:33    Oggetto: Re: HO BISOGNO DI AIUTO...se vi va leggete la mia storia Rispondi citando

afeleia89 ha scritto:
Salve a tutti,
sono una ragazza di 23 anni e la mia vita è un completo fallimento. Si, lo so, può sembrare una frase fatta ma per me è realmente così e se fino ad oggi ho tenuto duro sento che sto perdendo la forza di sorreggermi da sola e spero che qualcuno di voi possa darmi un po’ di conforto.
Sin da piccola sono stata sempre un po’ diversa dagli altri, mia madre mi teneva più come un maschiaccio che come una femminuccia, passavo i miei pomeriggi da sola abbandonata davanti alla tv e mangiavo, mangiavo, mangiavo…ho iniziato a ingrassare e i miei compagni di scuola mi prendevano sempre in giro, mi sentivo diversa, sola, abbandonata da tutti. Poi ho iniziato ad andare male anche a scuola e i maestri mi presero di punta pronti ad umiliarmi di fronte ogni fallimento, addirittura mi spedirono da uno psicologo per una “supposta” dislessia che poi però si è rivelata inesistente e questo dentro di me faceva crescere sempre di più il senso di disagio.
Gli anni passano, vado alle medie divento una delle più brave della classe ma resta il fatto che sono derisa da alcuni compagni per il mio aspetto sicuramente non aggraziato in più dentro casa ho il modello schiacciante di mia sorella: bellissima, atletica, brillante, socievole…insomma tutto ciò che non sono io, ho vissuto tutta la mia vita sentendomi sempre un gradino sotto di lei. Ed è proprio in questi anni che inizia la mia rovina: iniziano a comparirmi sul corpo tantissime smagliature. Fianchi, cosce, polpacci, seno…sono completamente ricoperta sono un mostro, uno scherzo della natura. Mia madre in tutto ciò ha sempre fatto finta di non vedere, l’unica cosa che ha saputo fare è stata comprarmi una crema apposita e poi lasciarmi a me stessa. Questo fatto insieme alla bassa autostima di me stessa mi ha portato a chiudermi sempre di più. Poi il mio primo ragazzo mi ha tradita con la mia migliore amica e lì il mondo mi è crollato addosso e nel frattempo sono rimasta completamente SOLA.
Arrivo all’ università, cambio città, cambio vita, e le cose sembrano andare bene, ho trovato persino un ragazzo che mi accetta per quello che sono, ma dopo tre anni inizio a vivere male la storia con lui, sento che non è quello giusto per me e lo lascio.
C’è da dire che nel frattempo negli anni sono dimagrita e sono a detta di tutti una ragazza carina, ma tutto si sta sgretolando sotto i miei piedi.
Non riesco più a concentrarmi su nulla, il mio chiodo fisso è il mio corpo inguardabile…si sono carina ma da vestita! Ho il terrore dell’ estate perché per quante smagliature ho sul seno non riesco a trovare quasi più maglie che mi coprono, ho il terrore del mare, muoio di caldo perché non posso mettere i pantaloncini. Ho iniziato a frequentare un ragazzo, nonostante ci sia stata intimità tra noi lui ancora non si è accorto di come sono, ho paura di come reagirà quando mi scoprirà, io non gli posso dare una vita normale,vivo con ansia il confronto con le sue amiche, vivo con ansia qualsiasi cosa.
In più nella mia città di origine non ho più un amico e quando torno a casa sono depressa da morire perché sto sempre sola e mi vergogno sia verso i miei familiari sia verso il mio nuovo ragazzo.
Ormai il mio chiodo fisso è di quando mi vedrà, mi lascerà, tornerò sola e così rimarrò. Sono disperata piango ogni giorno, non so come fare, con chi parlare.
Non vi nego che ho pensato tanto al suicidio ma credo che sono troppo vigliacca, in più non voglio dare questo dispiacere e questa vergogna ai miei. Ma io non voglio più vivere così! Ogni giorno spero che mi capiti qualche cosa che mi faccia morire, sono stanca, sono infelice, vorrei solo che tutto questo finisse, vorrei una vita normale…che non potrò mai avere.


Ciao e benvenuta nel forum..

Ho letto con attenzione la tua storia e sai potrei iniziare a tirarti su il morale con tante belle parole che nonstante possano esser piu' che sincere da parte mia, tu penseresti comunque che sono appunto belle parole facili a dirsi...e allora?allora ti parlo in un modo differente che forse considerai di piu'...

Prima pero' sappi che comprendo e rispetto il tuo dolore,proprio perche' ogni sofferenza va rispettata e la tua non e' da meno...

Ed ora vieniamo a noi: dici di essere troppo vigliacca per toglierti la vita, sappi che la vilta' e' invece nel non restare qui a lottare per andare avanti nella vita! Percio' datti da fare e incomincia a studiare un modo per superare cio' che ti affligge,la vita non ti ha sorriso quasi mai e tu fai in modo di cambiare lo stato delle cose...
Che dici? Che te ne stai li' ad aspettare addirittura che la morte ti sorprenda?!Bene ora ti dico io cosa non e' giusto nella vita:non e' giusto che all' improvviso ad un ragazzino di poco piu' di dieci anni venga impedito di crescere come ogni qualsiasi suo amichetto perche' un giorno si ritrova a dover convivere con una malattia piu' grande di lui e che nemmeno sa da dove sia venuta....ma il ragazzino non si lamenta nemmmeno e lotta per restare qui e restarci bene...

Ogni giorno e' un'incognita per lui, ma va avanti uguale,trova la forza chissa' dove poi....sai che se gli capitasse di avere un trauma cranico potrebbe essergli fatale?eppure fra poco meno di dieci minuti prendera' la sua bici e se ne andra' a scorazzare su e giu' per il parco,con buona pace di sua madre....anche perche' e' lei stessa complice di questa sua voglia di vivere...

Non vergognarti dunque,non temere....parla con questo tuo nuovo ragazzo,fatti sostenere da lui....magari chiedi aiuto ad un terapeuta per ritrovare l' autostima di cui necessiti...ed evita di guardare ogni benedetta volta quelle smagliature...e magari vai da un dermatologo bravo per vedere se si possano ridurre un pochino,eventualmente con un intervento.
Insomma agisci,vivi...

Buone cose...
Torna in cima
        
templare1971
Ospite











MessaggioInviato: 04 Apr 2013 alle 19:00    Oggetto: Re: HO BISOGNO DI AIUTO...se vi va leggete la mia storia Rispondi citando

afeleia89 ha scritto:
Salve a tutti,
sono una ragazza di 23 anni e la mia vita è un completo fallimento. Si, lo so, può sembrare una frase fatta ma per me è realmente così e se fino ad oggi ho tenuto duro sento che sto perdendo la forza di sorreggermi da sola e spero che qualcuno di voi possa darmi un po’ di conforto.
Sin da piccola sono stata sempre un po’ diversa dagli altri, mia madre mi teneva più come un maschiaccio che come una femminuccia, passavo i miei pomeriggi da sola abbandonata davanti alla tv e mangiavo, mangiavo, mangiavo…ho iniziato a ingrassare e i miei compagni di scuola mi prendevano sempre in giro, mi sentivo diversa, sola, abbandonata da tutti. Poi ho iniziato ad andare male anche a scuola e i maestri mi presero di punta pronti ad umiliarmi di fronte ogni fallimento, addirittura mi spedirono da uno psicologo per una “supposta” dislessia che poi però si è rivelata inesistente e questo dentro di me faceva crescere sempre di più il senso di disagio.
Gli anni passano, vado alle medie divento una delle più brave della classe ma resta il fatto che sono derisa da alcuni compagni per il mio aspetto sicuramente non aggraziato in più dentro casa ho il modello schiacciante di mia sorella: bellissima, atletica, brillante, socievole…insomma tutto ciò che non sono io, ho vissuto tutta la mia vita sentendomi sempre un gradino sotto di lei. Ed è proprio in questi anni che inizia la mia rovina: iniziano a comparirmi sul corpo tantissime smagliature. Fianchi, cosce, polpacci, seno…sono completamente ricoperta sono un mostro, uno scherzo della natura. Mia madre in tutto ciò ha sempre fatto finta di non vedere, l’unica cosa che ha saputo fare è stata comprarmi una crema apposita e poi lasciarmi a me stessa. Questo fatto insieme alla bassa autostima di me stessa mi ha portato a chiudermi sempre di più. Poi il mio primo ragazzo mi ha tradita con la mia migliore amica e lì il mondo mi è crollato addosso e nel frattempo sono rimasta completamente SOLA.
Arrivo all’ università, cambio città, cambio vita, e le cose sembrano andare bene, ho trovato persino un ragazzo che mi accetta per quello che sono, ma dopo tre anni inizio a vivere male la storia con lui, sento che non è quello giusto per me e lo lascio.
C’è da dire che nel frattempo negli anni sono dimagrita e sono a detta di tutti una ragazza carina, ma tutto si sta sgretolando sotto i miei piedi.
Non riesco più a concentrarmi su nulla, il mio chiodo fisso è il mio corpo inguardabile…si sono carina ma da vestita! Ho il terrore dell’ estate perché per quante smagliature ho sul seno non riesco a trovare quasi più maglie che mi coprono, ho il terrore del mare, muoio di caldo perché non posso mettere i pantaloncini. Ho iniziato a frequentare un ragazzo, nonostante ci sia stata intimità tra noi lui ancora non si è accorto di come sono, ho paura di come reagirà quando mi scoprirà, io non gli posso dare una vita normale,vivo con ansia il confronto con le sue amiche, vivo con ansia qualsiasi cosa.
In più nella mia città di origine non ho più un amico e quando torno a casa sono depressa da morire perché sto sempre sola e mi vergogno sia verso i miei familiari sia verso il mio nuovo ragazzo.
Ormai il mio chiodo fisso è di quando mi vedrà, mi lascerà, tornerò sola e così rimarrò. Sono disperata piango ogni giorno, non so come fare, con chi parlare.
Non vi nego che ho pensato tanto al suicidio ma credo che sono troppo vigliacca, in più non voglio dare questo dispiacere e questa vergogna ai miei. Ma io non voglio più vivere così! Ogni giorno spero che mi capiti qualche cosa che mi faccia morire, sono stanca, sono infelice, vorrei solo che tutto questo finisse, vorrei una vita normale…che non potrò mai avere.


Se ti avessi a tiro... "due nocchini e/o due pedate" non te li toglierebbe nessuno!!!
Guardati intorno e ti accorgerai con facilità che in giro c'è chi sta veramente male....
Da quello che scrivi, appare chiaro che ti manca solo ed esclusivamente un pochino di fiducia...
L'aspetto fisico che tanto decanti è niente di fronte al proprio essere ed alla propria mente!
Vivi con positività...
Le persone migliori sono quelle che riescono a ragionare di fronte ai problemi della vita..... Il passo seguente è niente!
emo_pic_18
flower
Continua a frequentarci... farai amicizia con delle belle persone con le quali potrai tranquillamente confrontarti!
Torna in cima
        
afeleia89
Nuovo Iscritto



Sesso: Sesso: Femmina
Età: 27
Segno: Toro
Località: frosinone

Profilo
afeleia89 è offline 

MessaggioInviato: 04 Apr 2013 alle 19:45    Oggetto: Rispondi citando

Grazie a tutti per l’ interessamento e le risposte.
So bene che nella vita ci sono problemi molto più gravi e infatti mi vergogno io stessa delle cose che penso e che ho scritto…però come dice Pallina5 il dolore è qualcosa di molto personale e vi dico che io in questo momento ne sto provando davvero molto perché non chiedo la luna vorrei essere semplicemente una ragazza tra le tante come tutte le altre che vive la sua vita con i suoi alti e i suoi bassi.
Tutti i giorni cerco di rendere la mia vita migliore, mi sto impegnando tanto per costruirmi un futuro, cerco sempre di essere disponibile con gli altri e mostrarmi solare…però quando la porta della mia camera si chiude e sono sola e mi ritrovo a pensare a me e a quello che ho è inevitabile lo sconforto.
Sapete come ci si sente a a vivere con la paura di quando la persona di cui mi sto innamorando mi vedrà per come sono realmente? Sapete come è triste per me vivere con angoscia l’arrivo dell’estate perché dovrò inventare mille scuse per evitare mare e piscina? Sapete come ci si sente ad entrare in un negozio e non trovare una maglia che non sia troppo scollata?Ho il terrore persino di farmi visitare dai medici perché non voglio essere vista.Mi vergogno a stare spogliata davanti mia madre e mia sorella. Si sono problemi FRIVOLI,BANALI, penserete sicuramente che sono una persona SUPERFICIALE e forse se non mi trovassi nella mia condizione lo penserei anche io.
Ma non sono forse i momenti banali e quotidiani che rendono bella la vita? Io sono stata privata della mia femminilità, sono stata privata del mio amor proprio…vivo male persino l’interessamento dei ragazzi nei miei confronti perché penso che li sto prendendo in giro.
Vivo male l’intimità perché provo desiderio ma allo stesso tempo mi vergogno da morire del mio corpo e vorrei essere invisibile. Vivo male pensando che chi amo e mi apprezza non abbia tanta forza per starmi vicino nella mia vita così particolare. Sostanzialmente vivo male perché pur essendo circondata di persone io mi sento inesorabilmente sola.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
        
templare1971
Ospite











MessaggioInviato: 04 Apr 2013 alle 19:49    Oggetto: Rispondi citando

afeleia89 ha scritto:
Grazie a tutti per l’ interessamento e le risposte.
So bene che nella vita ci sono problemi molto più gravi e infatti mi vergogno io stessa delle cose che penso e che ho scritto…però come dice Pallina5 il dolore è qualcosa di molto personale e vi dico che io in questo momento ne sto provando davvero molto perché non chiedo la luna vorrei essere semplicemente una ragazza tra le tante come tutte le altre che vive la sua vita con i suoi alti e i suoi bassi.
Tutti i giorni cerco di rendere la mia vita migliore, mi sto impegnando tanto per costruirmi un futuro, cerco sempre di essere disponibile con gli altri e mostrarmi solare…però quando la porta della mia camera si chiude e sono sola e mi ritrovo a pensare a me e a quello che ho è inevitabile lo sconforto.
Sapete come ci si sente a a vivere con la paura di quando la persona di cui mi sto innamorando mi vedrà per come sono realmente? Sapete come è triste per me vivere con angoscia l’arrivo dell’estate perché dovrò inventare mille scuse per evitare mare e piscina? Sapete come ci si sente ad entrare in un negozio e non trovare una maglia che non sia troppo scollata?Ho il terrore persino di farmi visitare dai medici perché non voglio essere vista.Mi vergogno a stare spogliata davanti mia madre e mia sorella. Si sono problemi FRIVOLI,BANALI, penserete sicuramente che sono una persona SUPERFICIALE e forse se non mi trovassi nella mia condizione lo penserei anche io.
Ma non sono forse i momenti banali e quotidiani che rendono bella la vita? Io sono stata privata della mia femminilità, sono stata privata del mio amor proprio…vivo male persino l’interessamento dei ragazzi nei miei confronti perché penso che li sto prendendo in giro.
Vivo male l’intimità perché provo desiderio ma allo stesso tempo mi vergogno da morire del mio corpo e vorrei essere invisibile. Vivo male pensando che chi amo e mi apprezza non abbia tanta forza per starmi vicino nella mia vita così particolare. Sostanzialmente vivo male perché pur essendo circondata di persone io mi sento inesorabilmente sola.


Da quel che leggo... appari come una persona straordinariamente vitale!!
Alza la testa ed inizia il tuo cammino.... E' solo una questione di testa... E parecchio dura, per quel che sembra!!
Occhiolino Occhiolino Occhiolino

Ti vogliamo già bene!!
Torna in cima
        
Tigrotto71
Nuovo Iscritto



Sesso: Sesso: Maschio
Età: 46
Segno: Pesci
Località: Pescara

Profilo
Tigrotto71 è offline 

MessaggioInviato: 04 Apr 2013 alle 20:18    Oggetto: Re: HO BISOGNO DI AIUTO...se vi va leggete la mia storia Rispondi citando

Ciao, devo dirti che non và assolutamente bene che tu pensi al suicidio,la vita è un dono prezioso e se in un momento di sconforto (come a tutti può capitare) ti passa per la mente questo pensiero è meglio che tu ne paarli con qualcuno più esperto di amici virtuali (i quali sono sempre ??? preziosi nel darti consigli e conforto), per es. un medico o un consulente speciale per questi problemi, non temporeggiare perchè può essere pericoloso, quanto alle smagliature possono dipendere anche da un fattore ormonale e quindi sarebbero risolvibili...ma tu un medico lo hai mai consultato??Ciao!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
        
frida.fri
Nuovo Iscritto



Sesso: Sesso: Femmina
Età: 49
Segno: Toro
Località: grotta

Profilo
frida.fri è offline 

MessaggioInviato: 04 Apr 2013 alle 21:14    Oggetto: Rispondi citando

afeleia89 ha scritto:
Grazie a tutti per l’ interessamento e le risposte.
So bene che nella vita ci sono problemi molto più gravi e infatti mi vergogno io stessa delle cose che penso e che ho scritto…però come dice Pallina5 il dolore è qualcosa di molto personale e vi dico che io in questo momento ne sto provando davvero molto perché non chiedo la luna vorrei essere semplicemente una ragazza tra le tante come tutte le altre che vive la sua vita con i suoi alti e i suoi bassi.
Tutti i giorni cerco di rendere la mia vita migliore, mi sto impegnando tanto per costruirmi un futuro, cerco sempre di essere disponibile con gli altri e mostrarmi solare…però quando la porta della mia camera si chiude e sono sola e mi ritrovo a pensare a me e a quello che ho è inevitabile lo sconforto.
Sapete come ci si sente a a vivere con la paura di quando la persona di cui mi sto innamorando mi vedrà per come sono realmente? Sapete come è triste per me vivere con angoscia l’arrivo dell’estate perché dovrò inventare mille scuse per evitare mare e piscina? Sapete come ci si sente ad entrare in un negozio e non trovare una maglia che non sia troppo scollata?Ho il terrore persino di farmi visitare dai medici perché non voglio essere vista.Mi vergogno a stare spogliata davanti mia madre e mia sorella. Si sono problemi FRIVOLI,BANALI, penserete sicuramente che sono una persona SUPERFICIALE e forse se non mi trovassi nella mia condizione lo penserei anche io.
Ma non sono forse i momenti banali e quotidiani che rendono bella la vita? Io sono stata privata della mia femminilità, sono stata privata del mio amor proprio…vivo male persino l’interessamento dei ragazzi nei miei confronti perché penso che li sto prendendo in giro.
Vivo male l’intimità perché provo desiderio ma allo stesso tempo mi vergogno da morire del mio corpo e vorrei essere invisibile. Vivo male pensando che chi amo e mi apprezza non abbia tanta forza per starmi vicino nella mia vita così particolare. Sostanzialmente vivo male perché pur essendo circondata di persone io mi sento inesorabilmente sola.


Non devi assolutamente vergognarti ne sentirti in colpa di nulla ,nessun problema è superficiale o frivolo ,l'importante è affrontarlo ,parla ,con amici virtuali o no ,con un animale ,con una pianta ,ma non soffocarlo mai .E' solo così che riuscirai a superarlo e sicuramente trasformerai i tuoi " difetti in pregi ",da quello che ho letto sei una ragazza molto sensibile ma nello stesso tempo forte ,devi solo riuscire ad incanalare la tua energia nel modo giusto . Sai ,anche io talvolta vorrei essere invisibile ....per fare un sacco di scherzi e dispetti !!.... Risata
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
        
tropicsnow
UltraAmico
UltraAmico



Sesso: Sesso: Femmina
Età: 35
Segno: Toro
Località: Napoli

Profilo
tropicsnow è offline 

MessaggioInviato: 04 Apr 2013 alle 21:47    Oggetto: Re: HO BISOGNO DI AIUTO...se vi va leggete la mia storia Rispondi citando

afeleia89 ha scritto:

Non vi nego che ho pensato tanto al suicidio ma credo che sono troppo vigliacca, in più non voglio dare questo dispiacere e questa vergogna ai miei. Ma io non voglio più vivere così! Ogni giorno spero che mi capiti qualche cosa che mi faccia morire, sono stanca, sono infelice, vorrei solo che tutto questo finisse, vorrei una vita normale…che non potrò mai avere.


Non è questione di vigliaccheria è, secondo me, il fatto che non sei ancora arrivata a quel punto di disperazione dal fare un gesto simile e questo è positivo perchè vuol dire che in qualche modo riesci ancora a reagire, c'è ancora della speranza ad animarti.
Quanto ai tuoi genitori e a tua madre in particolare, direi di non preoccupartene molto dato che lei non si è mai preoccupata per te visto che la causa del tuo malessere odierno ha radici proprio nel suo comportamento e nel rapporto con te.

Non credo serva fare paragoni con la vita difficile degli altri. Sai bene che ci sono problemi di gran lunga più seri, ma la sofferenza che provi è reale, è tua e ti fa compagnia ogni giorno e non può essere paragonata a quella di qualcun altro: l'intensità potrebbe essere la stessa sebbene i motivi siano differenti.

Il mio consiglio è di essere egoista nel senso di prenderti ciò che vuoi indipendentemente da ciò che pensano le persone più vicine a te: quel bisogno di approvazione ci sarà sempre ma deve esserci anche la consapevolezza che da parte loro non arriverà qualsiasi cosa tu faccia per cui vai per la tua strada e cerca di realizzare te stessa.
Quanto al ragazzo che stai frequentando, io direi di non mettere il carro davanti ai buoi: quando sarà il momento esprimigli i tuoi dubbi, le tue paure, parlagli con tranquillità e magari ti accorgerai che ti sei creata un problema inesistente. Se tiene a te cercherà di aiutarti.

Per le smagliature non so cosa consigliarti, visto che ti creano un grosso problema di insicurezza magari fai una visita specialistica da un dermatologo e vedi se è possibile elimarle col laser o qualcos'altro: con tutto ciò che la chirurgia fa oggi ci sarà un rimedio anche alle smagliature.

In bocca al lupo Occhiolino
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
        
Djdiablo
Ospite











MessaggioInviato: 04 Apr 2013 alle 23:02    Oggetto: Re: HO BISOGNO DI AIUTO...se vi va leggete la mia storia Rispondi citando

afeleia89 ha scritto:
Salve a tutti,
sono una ragazza di 23 anni e la mia vita è un completo fallimento. Si, lo so, può sembrare una frase fatta ma per me è realmente così e se fino ad oggi ho tenuto duro sento che sto perdendo la forza di sorreggermi da sola e spero che qualcuno di voi possa darmi un po’ di conforto.
Sin da piccola sono stata sempre un po’ diversa dagli altri, mia madre mi teneva più come un maschiaccio che come una femminuccia, passavo i miei pomeriggi da sola abbandonata davanti alla tv e mangiavo, mangiavo, mangiavo…ho iniziato a ingrassare e i miei compagni di scuola mi prendevano sempre in giro, mi sentivo diversa, sola, abbandonata da tutti. Poi ho iniziato ad andare male anche a scuola e i maestri mi presero di punta pronti ad umiliarmi di fronte ogni fallimento, addirittura mi spedirono da uno psicologo per una “supposta” dislessia che poi però si è rivelata inesistente e questo dentro di me faceva crescere sempre di più il senso di disagio.
Gli anni passano, vado alle medie divento una delle più brave della classe ma resta il fatto che sono derisa da alcuni compagni per il mio aspetto sicuramente non aggraziato in più dentro casa ho il modello schiacciante di mia sorella: bellissima, atletica, brillante, socievole…insomma tutto ciò che non sono io, ho vissuto tutta la mia vita sentendomi sempre un gradino sotto di lei. Ed è proprio in questi anni che inizia la mia rovina: iniziano a comparirmi sul corpo tantissime smagliature. Fianchi, cosce, polpacci, seno…sono completamente ricoperta sono un mostro, uno scherzo della natura. Mia madre in tutto ciò ha sempre fatto finta di non vedere, l’unica cosa che ha saputo fare è stata comprarmi una crema apposita e poi lasciarmi a me stessa. Questo fatto insieme alla bassa autostima di me stessa mi ha portato a chiudermi sempre di più. Poi il mio primo ragazzo mi ha tradita con la mia migliore amica e lì il mondo mi è crollato addosso e nel frattempo sono rimasta completamente SOLA.
Arrivo all’ università, cambio città, cambio vita, e le cose sembrano andare bene, ho trovato persino un ragazzo che mi accetta per quello che sono, ma dopo tre anni inizio a vivere male la storia con lui, sento che non è quello giusto per me e lo lascio.
C’è da dire che nel frattempo negli anni sono dimagrita e sono a detta di tutti una ragazza carina, ma tutto si sta sgretolando sotto i miei piedi.
Non riesco più a concentrarmi su nulla, il mio chiodo fisso è il mio corpo inguardabile…si sono carina ma da vestita! Ho il terrore dell’ estate perché per quante smagliature ho sul seno non riesco a trovare quasi più maglie che mi coprono, ho il terrore del mare, muoio di caldo perché non posso mettere i pantaloncini. Ho iniziato a frequentare un ragazzo, nonostante ci sia stata intimità tra noi lui ancora non si è accorto di come sono, ho paura di come reagirà quando mi scoprirà, io non gli posso dare una vita normale,vivo con ansia il confronto con le sue amiche, vivo con ansia qualsiasi cosa.
In più nella mia città di origine non ho più un amico e quando torno a casa sono depressa da morire perché sto sempre sola e mi vergogno sia verso i miei familiari sia verso il mio nuovo ragazzo.
Ormai il mio chiodo fisso è di quando mi vedrà, mi lascerà, tornerò sola e così rimarrò. Sono disperata piango ogni giorno, non so come fare, con chi parlare.
Non vi nego che ho pensato tanto al suicidio ma credo che sono troppo vigliacca, in più non voglio dare questo dispiacere e questa vergogna ai miei. Ma io non voglio più vivere così! Ogni giorno spero che mi capiti qualche cosa che mi faccia morire, sono stanca, sono infelice, vorrei solo che tutto questo finisse, vorrei una vita normale…che non potrò mai avere.


Ciao, cavolo mi spiace tanto per la tua storia ma posso garantirti che sono tutti problemi risolvibili. Tu parli di smagliature, io per esempio a detta di molti non ho un bel viso o meglio non ho proprio dei lineamenti delicati ma per questo non mi abbatto, ho addirittura avuto anche qualche storia con ragazze; comunque cerco di valorizzarmi per quello che mi è possibile e faccio la mia vita ma non ti nascondo che in futuro potrei anche prendere in considerazione qualche ritocco estetico ma giusto per star meglio con me stesso e non per fare un favore agli altri e quindi in estremis se proprio non ti accetti così ci puoi anche pensare tu. Io rimando sempre il mio appuntamento perchè al momento ho ben altre priorità ma credimi che ci sto male anche io certi giorni. Per il resto gli altri hanno parlato bene e non aggiungo niente altro.
Fidati sono tutte cose risolvibili l'importante è volerlo! Buona fortuna cara Occhiolino
Torna in cima
        
Pallina5
Ospite











MessaggioInviato: 05 Apr 2013 alle 19:17    Oggetto: Rispondi citando

afeleia89 ha scritto:
Grazie a tutti per l’ interessamento e le risposte.
So bene che nella vita ci sono problemi molto più gravi e infatti mi vergogno io stessa delle cose che penso e che ho scritto…però come dice Pallina5 il dolore è qualcosa di molto personale e vi dico che io in questo momento ne sto provando davvero molto perché non chiedo la luna vorrei essere semplicemente una ragazza tra le tante come tutte le altre che vive la sua vita con i suoi alti e i suoi bassi.
Tutti i giorni cerco di rendere la mia vita migliore, mi sto impegnando tanto per costruirmi un futuro, cerco sempre di essere disponibile con gli altri e mostrarmi solare…però quando la porta della mia camera si chiude e sono sola e mi ritrovo a pensare a me e a quello che ho è inevitabile lo sconforto.
Sapete come ci si sente a a vivere con la paura di quando la persona di cui mi sto innamorando mi vedrà per come sono realmente? Sapete come è triste per me vivere con angoscia l’arrivo dell’estate perché dovrò inventare mille scuse per evitare mare e piscina? Sapete come ci si sente ad entrare in un negozio e non trovare una maglia che non sia troppo scollata?Ho il terrore persino di farmi visitare dai medici perché non voglio essere vista.Mi vergogno a stare spogliata davanti mia madre e mia sorella. Si sono problemi FRIVOLI,BANALI, penserete sicuramente che sono una persona SUPERFICIALE e forse se non mi trovassi nella mia condizione lo penserei anche io.
Ma non sono forse i momenti banali e quotidiani che rendono bella la vita? Io sono stata privata della mia femminilità, sono stata privata del mio amor proprio…vivo male persino l’interessamento dei ragazzi nei miei confronti perché penso che li sto prendendo in giro.
Vivo male l’intimità perché provo desiderio ma allo stesso tempo mi vergogno da morire del mio corpo e vorrei essere invisibile. Vivo male pensando che chi amo e mi apprezza non abbia tanta forza per starmi vicino nella mia vita così particolare. Sostanzialmente vivo male perché pur essendo circondata di persone io mi sento inesorabilmente sola.


No invece, te lo ripeto: i tuoi problemi sono degni di considerazione come quelli un pò più grandi come quello che ti ho citato( tra l'altro dato che sono sicura tu sia una ragazza sveglia ed intelligente,so che hai capito bene che quello che ti ho scritto serviva giusto a scuoterti)...

Ti senti sola perchè la realtà è che sei tu e non gli altri a dover convivere con la concretezza del tuo disagio, io questo lo posso comprendere bene..vedi anche io ultimamente provo (seppur per motivi diversissimi) quel tipo di solitudine, è così profonda che nessuno la può toccare e levarcela se non noi stesse..ma non è semplice, e allora? tentiamo di ignorarla, di sminuirla almeno Occhiolino

Ti assicuro che comunque ci si può abbandonare ugualmente alle piccole cose, prima o poi, se lo desideri sul serio, se lotti..

Hai scritto che vorresti diventare invisibile, fallo allora! ma ai tuoi occhi..capisci che intendo?guarda oltre

Comunque tra le righe io ti vedo forte e con la voglia di vivere..
Ti lascio un abbraccio fortissimo, ciao cucciola emo_pic_18
Torna in cima
        
Ariete1968
Ospite











MessaggioInviato: 06 Apr 2013 alle 13:06    Oggetto: Re: HO BISOGNO DI AIUTO...se vi va leggete la mia storia Rispondi citando

afeleia89 ha scritto:
Salve a tutti,
sono una ragazza di 23 anni e la mia vita è un completo fallimento. Si, lo so, può sembrare una frase fatta ma per me è realmente così e se fino ad oggi ho tenuto duro sento che sto perdendo la forza di sorreggermi da sola e spero che qualcuno di voi possa darmi un po’ di conforto.
Sin da piccola sono stata sempre un po’ diversa dagli altri, mia madre mi teneva più come un maschiaccio che come una femminuccia, passavo i miei pomeriggi da sola abbandonata davanti alla tv e mangiavo, mangiavo, mangiavo…ho iniziato a ingrassare e i miei compagni di scuola mi prendevano sempre in giro, mi sentivo diversa, sola, abbandonata da tutti. Poi ho iniziato ad andare male anche a scuola e i maestri mi presero di punta pronti ad umiliarmi di fronte ogni fallimento, addirittura mi spedirono da uno psicologo per una “supposta” dislessia che poi però si è rivelata inesistente e questo dentro di me faceva crescere sempre di più il senso di disagio.
Gli anni passano, vado alle medie divento una delle più brave della classe ma resta il fatto che sono derisa da alcuni compagni per il mio aspetto sicuramente non aggraziato in più dentro casa ho il modello schiacciante di mia sorella: bellissima, atletica, brillante, socievole…insomma tutto ciò che non sono io, ho vissuto tutta la mia vita sentendomi sempre un gradino sotto di lei. Ed è proprio in questi anni che inizia la mia rovina: iniziano a comparirmi sul corpo tantissime smagliature. Fianchi, cosce, polpacci, seno…sono completamente ricoperta sono un mostro, uno scherzo della natura. Mia madre in tutto ciò ha sempre fatto finta di non vedere, l’unica cosa che ha saputo fare è stata comprarmi una crema apposita e poi lasciarmi a me stessa. Questo fatto insieme alla bassa autostima di me stessa mi ha portato a chiudermi sempre di più. Poi il mio primo ragazzo mi ha tradita con la mia migliore amica e lì il mondo mi è crollato addosso e nel frattempo sono rimasta completamente SOLA.
Arrivo all’ università, cambio città, cambio vita, e le cose sembrano andare bene, ho trovato persino un ragazzo che mi accetta per quello che sono, ma dopo tre anni inizio a vivere male la storia con lui, sento che non è quello giusto per me e lo lascio.
C’è da dire che nel frattempo negli anni sono dimagrita e sono a detta di tutti una ragazza carina, ma tutto si sta sgretolando sotto i miei piedi.
Non riesco più a concentrarmi su nulla, il mio chiodo fisso è il mio corpo inguardabile…si sono carina ma da vestita! Ho il terrore dell’ estate perché per quante smagliature ho sul seno non riesco a trovare quasi più maglie che mi coprono, ho il terrore del mare, muoio di caldo perché non posso mettere i pantaloncini. Ho iniziato a frequentare un ragazzo, nonostante ci sia stata intimità tra noi lui ancora non si è accorto di come sono, ho paura di come reagirà quando mi scoprirà, io non gli posso dare una vita normale,vivo con ansia il confronto con le sue amiche, vivo con ansia qualsiasi cosa.
In più nella mia città di origine non ho più un amico e quando torno a casa sono depressa da morire perché sto sempre sola e mi vergogno sia verso i miei familiari sia verso il mio nuovo ragazzo.
Ormai il mio chiodo fisso è di quando mi vedrà, mi lascerà, tornerò sola e così rimarrò. Sono disperata piango ogni giorno, non so come fare, con chi parlare.
Non vi nego che ho pensato tanto al suicidio ma credo che sono troppo vigliacca, in più non voglio dare questo dispiacere e questa vergogna ai miei. Ma io non voglio più vivere così! Ogni giorno spero che mi capiti qualche cosa che mi faccia morire, sono stanca, sono infelice, vorrei solo che tutto questo finisse, vorrei una vita normale…che non potrò mai avere.


Che dire, certo non hai avuto e non hai una vita semplice, questo mi spiace, se poi non stai bene con il tuo corpo è anche un grosso problema, ma hai provato a consultare un dermatologo? magari può aiutarti con qualche crema o trovare qualche soluzione per te, non credo che non si possa rimediare, credo sia dovuto al dimagrimento, ma sei giovane e la pelle certamente molto elastica penso si possa adattare alla nuova condizione, ma con uno specialista sarebbe una cosa maggiormente rapida, dico questo solo perchè per te è un problema importante, ma questo non deve però farti star male da desiderare di morire, certo è un problema ma la vita è sempre preziosa ed importante, poi tu hai ottenuto anche degli importanti risultati scolastici, quindi sei molto intelligente, poi sei anche molto giovane, credo possa riuscire ad ottenere ottimi risultati nella vita e nel lavoro, tieni conto anche di queste cose quando pensi di non voler vivere, guarda anche ai pregi che hai, che credo siano molti e vadano anche oltre i risultati scolastici, e non solo a quelli che credi siano i difetti, anche se uno estetico e per te molto serio, poi noi siamo quà, se vuoi sfogarti non hai che da scriverci e vedrai che poi starai meglio, ma non voglio che pensi al fatto del suicidio o altro per chiudere con la tua vita, quello lo devi decisamente cambiare e impegnarti per vivere al meglio e a pieno quello che sono gli anni migliori, dai coraggio sei una donna e come tale hai delle risorse ed energie straordinarie, tirale fuori e reagisci, mi raccomando Occhiolino
Torna in cima
        
lapoldaz75
Nuovo Iscritto



Sesso: Sesso: Femmina
Età: 41
Segno: Cancro
Località: mediglia

Profilo
lapoldaz75 è offline 

MessaggioInviato: 07 Apr 2013 alle 13:48    Oggetto: Re: HO BISOGNO DI AIUTO...se vi va leggete la mia storia Rispondi citando

afeleia89 ha scritto:
Salve a tutti,
sono una ragazza di 23 anni e la mia vita è un completo fallimento. Si, lo so, può sembrare una frase fatta ma per me è realmente così e se fino ad oggi ho tenuto duro sento che sto perdendo la forza di sorreggermi da sola e spero che qualcuno di voi possa darmi un po’ di conforto.
Sin da piccola sono stata sempre un po’ diversa dagli altri, mia madre mi teneva più come un maschiaccio che come una femminuccia, passavo i miei pomeriggi da sola abbandonata davanti alla tv e mangiavo, mangiavo, mangiavo…ho iniziato a ingrassare e i miei compagni di scuola mi prendevano sempre in giro, mi sentivo diversa, sola, abbandonata da tutti. Poi ho iniziato ad andare male anche a scuola e i maestri mi presero di punta pronti ad umiliarmi di fronte ogni fallimento, addirittura mi spedirono da uno psicologo per una “supposta” dislessia che poi però si è rivelata inesistente e questo dentro di me faceva crescere sempre di più il senso di disagio.
Gli anni passano, vado alle medie divento una delle più brave della classe ma resta il fatto che sono derisa da alcuni compagni per il mio aspetto sicuramente non aggraziato in più dentro casa ho il modello schiacciante di mia sorella: bellissima, atletica, brillante, socievole…insomma tutto ciò che non sono io, ho vissuto tutta la mia vita sentendomi sempre un gradino sotto di lei. Ed è proprio in questi anni che inizia la mia rovina: iniziano a comparirmi sul corpo tantissime smagliature. Fianchi, cosce, polpacci, seno…sono completamente ricoperta sono un mostro, uno scherzo della natura. Mia madre in tutto ciò ha sempre fatto finta di non vedere, l’unica cosa che ha saputo fare è stata comprarmi una crema apposita e poi lasciarmi a me stessa. Questo fatto insieme alla bassa autostima di me stessa mi ha portato a chiudermi sempre di più. Poi il mio primo ragazzo mi ha tradita con la mia migliore amica e lì il mondo mi è crollato addosso e nel frattempo sono rimasta completamente SOLA.
Arrivo all’ università, cambio città, cambio vita, e le cose sembrano andare bene, ho trovato persino un ragazzo che mi accetta per quello che sono, ma dopo tre anni inizio a vivere male la storia con lui, sento che non è quello giusto per me e lo lascio.
C’è da dire che nel frattempo negli anni sono dimagrita e sono a detta di tutti una ragazza carina, ma tutto si sta sgretolando sotto i miei piedi.
Non riesco più a concentrarmi su nulla, il mio chiodo fisso è il mio corpo inguardabile…si sono carina ma da vestita! Ho il terrore dell’ estate perché per quante smagliature ho sul seno non riesco a trovare quasi più maglie che mi coprono, ho il terrore del mare, muoio di caldo perché non posso mettere i pantaloncini. Ho iniziato a frequentare un ragazzo, nonostante ci sia stata intimità tra noi lui ancora non si è accorto di come sono, ho paura di come reagirà quando mi scoprirà, io non gli posso dare una vita normale,vivo con ansia il confronto con le sue amiche, vivo con ansia qualsiasi cosa.
In più nella mia città di origine non ho più un amico e quando torno a casa sono depressa da morire perché sto sempre sola e mi vergogno sia verso i miei familiari sia verso il mio nuovo ragazzo.
Ormai il mio chiodo fisso è di quando mi vedrà, mi lascerà, tornerò sola e così rimarrò. Sono disperata piango ogni giorno, non so come fare, con chi parlare.
Non vi nego che ho pensato tanto al suicidio ma credo che sono troppo vigliacca, in più non voglio dare questo dispiacere e questa vergogna ai miei. Ma io non voglio più vivere così! Ogni giorno spero che mi capiti qualche cosa che mi faccia morire, sono stanca, sono infelice, vorrei solo che tutto questo finisse, vorrei una vita normale…che non potrò mai avere.


cavolo ...... VIENI QUI CHE TI ABBRACCIO COSI' FORTE CHE TI ROMPO TUTTE LE OSSICINAAAAAAAA ........ è la prima volta che senza sforzo dico a qualcuno "tesoro" ....... non sono una persona affettuosa, anzi, ma quando ho letto quello che hai scritto ...... a parte i lacrimoni che ho dovuto cacciare indietro, cavolo, mi è venuta una voglia incredibile di abbracciarti. mi dispiace per la tua infanzia, mi dispiace davvero che tu abbia avuto due genitori a cui va tutta la colpa, scusa, odiami se vuoi, ma è così. nessun bambino si vede bello o brutto. i piccoli sono tabule rase sulle quali i genitori scrivono .... e se ci scrivono sopra *******, poi i piccoli crescono e diventano pieni di paura, insicurezze, incubi. tu, tesoro, non sei quella sbagliata. la colpa non è tua, per il passato ...... adesso, che sei una persona adulta e pienamente pensante e scrivi "nonostante ci sia stata intimità tra noi lui ancora non si è accorto di come sono", rileggi per favore questa frase ....... nell'intimità si è poco vestiti, chiaro, la ciccietta nei punti che noi tutte abbiamo che e tanto odiamo, sono delle maledette seghe mentali che SOLO NOI ci facciamo. se un rapporto è passato dalla conoscenza linguistica a quella fisica, io direi che forse non è la "scopata" e via ...... c'è stato del lavoro, prima, immagino ..... chi se ne fotte se non sei, se non siamo, perfette. la perfezione, così come la bellezza, è negli occhi di chi guarda .... e se "domani" dovesse mai dirti qualcuno, qualcosa di spiacevole, eliminalo subito dalla tua vita, non per protezione o per fuggire, ma perchè la gente ignorante di cui è pieno il mondo è davvero ovunque ........ credimi: alta, bassa, grassa, magra, bella, brutta ....... hai un cervello nella zucca o hai la segatura? a me sembra davvero che tu ce l'abbia eccome, il cervello ....... ed è la cosa, l'unica cosa, che conta ........ io ti abbraccio ancora (ammazza, quanto sono affettuosa oggi, strano!! sarà il tempo!!) e scrivimi se vuoi ......
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
        
marcos76
Baby Amico
Baby Amico



Sesso: Sesso: Maschio
Età: 40
Segno: Sagittario
Località: Piacenza

Profilo
marcos76 è offline 

MessaggioInviato: 12 Apr 2013 alle 17:08    Oggetto: Rispondi citando

Mi sembra che gli altri sopra di me ti abbiano già risposto esaurientemente quindi aggiungerò poco...
L'unica cosa che mi sento di dirti con il cuore in mano è questa...
Sarà brutto da dire ma spesso e volentieri l'egoismo e l'amore per se stessi sono le uniche cure per moltissime forme del mal di vivere che ci affligge..
Devi farti una robusta iniezione di questi due ingredienti e sbattertene altamente del giudizio degli altri...
Forza e coraggio!!! Occhiolino
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
        
afeleia89
Nuovo Iscritto



Sesso: Sesso: Femmina
Età: 27
Segno: Toro
Località: frosinone

Profilo
afeleia89 è offline 

MessaggioInviato: 13 Apr 2013 alle 18:09    Oggetto: Rispondi citando

grazie a tutti per le risposte e il sostegno...che dire, ogni giorno cerco di essere forte e di pensare che nella vita esistono problemi molto peggiori rispetto ai miei, purtroppo però la quotidianità mi fa sbattere il muso contro i limiti oggettivi che le mie condizioni sia fisica che psicologica mi creano.
Sarebbe bello pensare che agli altri non importi niente di come sono fuori però sappiamo tutti che non è così...per voi non ho viso, non ho corpo e vado bene così perchè potete vedere solo la mia parte interiore però gli occhi di chi mi ha vista per come sono io li vedo...magari non dicono niente ma le espressioni parlano chiaro e feriscono non sapete quanto...??? spero di trovare qualcuno che sappia amarmi anche così per come sono e che sia disposto a qualche rinuncia per starmi accanto...spero che quel qualcuno esista veramente perchè la paura di rimanere sola senza una persona con cui condividere la mia vita mi toglie il respiro
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
        
Pallina5
Ospite











MessaggioInviato: 13 Apr 2013 alle 19:17    Oggetto: Rispondi citando

afeleia89 ha scritto:
grazie a tutti per le risposte e il sostegno...che dire, ogni giorno cerco di essere forte e di pensare che nella vita esistono problemi molto peggiori rispetto ai miei, purtroppo però la quotidianità mi fa sbattere il muso contro i limiti oggettivi che le mie condizioni sia fisica che psicologica mi creano.
Sarebbe bello pensare che agli altri non importi niente di come sono fuori però sappiamo tutti che non è così...per voi non ho viso, non ho corpo e vado bene così perchè potete vedere solo la mia parte interiore però gli occhi di chi mi ha vista per come sono io li vedo...magari non dicono niente ma le espressioni parlano chiaro e feriscono non sapete quanto...??? spero di trovare qualcuno che sappia amarmi anche così per come sono e che sia disposto a qualche rinuncia per starmi accanto...spero che quel qualcuno esista veramente perchè la paura di rimanere sola senza una persona con cui condividere la mia vita mi toglie il respiro


Metiamo che tu trovi (e te lo auguro davvero) qualcuno che ti ami sul serio solo per ciò che sei e senza badare minimamente al tuo aspetto esteriore, e diciamo che tu ami altrettanto sinceramente quest'uomo...ora io ti domando:" davvero negheresti a lui il piacere di essere accarezzato dal calore del sole...di giornate al mare tra gli amici? o chissà che altro? insomma vorresti davvero che rinunciasse a vivere certe situazioni?"
Nò, non possiamo pretendere così tanto! E certo quella non sarebbe la "normalità" che tanto vuoi...

Io dico che se abbiamo la fortuna di avere accanto qualcuno che ci vuole bene a prescindere, allora possiamo trovare il coraggio di affrontare ogni cosa....anche l'ignoranza e la cattiveria altrui.

Ancora buone cose... cara Occhiolino
Torna in cima
        
idiana
MailAmico
MailAmico



Sesso: Sesso: Femmina
Età: 33
Segno: Sagittario
Località: Napoli/Modena

Profilo
idiana è offline 

MessaggioInviato: 13 Apr 2013 alle 19:44    Oggetto: Rispondi citando

Pallina5 ha scritto:
[...]



Metiamo che tu trovi (e te lo auguro davvero) qualcuno che ti ami sul serio solo per ciò che sei e senza badare minimamente al tuo aspetto esteriore, e diciamo che tu ami altrettanto sinceramente quest'uomo...ora io ti domando:" davvero negheresti a lui il piacere di essere accarezzato dal calore del sole...di giornate al mare tra gli amici? o chissà che altro? insomma vorresti davvero che rinunciasse a vivere certe situazioni?"
Nò, non possiamo pretendere così tanto! E certo quella non sarebbe la "normalità" che tanto vuoi...

Io dico che se abbiamo la fortuna di avere accanto qualcuno che ci vuole bene a prescindere, allora possiamo trovare il coraggio di affrontare ogni cosa....anche l'ignoranza e la cattiveria altrui.

Ancora buone cose... cara Occhiolino


Quoto in pieno!!!Ti auguro di raggiungere quella serenità necessaria per essere libera di fare quello che vorrai quando lo vorrai con le persone che davvero tengono a te.
Ciao!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
        
afeleia89
Nuovo Iscritto



Sesso: Sesso: Femmina
Età: 27
Segno: Toro
Località: frosinone

Profilo
afeleia89 è offline 

MessaggioInviato: 14 Apr 2013 alle 11:55    Oggetto: Rispondi citando

Pallina5 ha scritto:
[...]



Metiamo che tu trovi (e te lo auguro davvero) qualcuno che ti ami sul serio solo per ciò che sei e senza badare minimamente al tuo aspetto esteriore, e diciamo che tu ami altrettanto sinceramente quest'uomo...ora io ti domando:" davvero negheresti a lui il piacere di essere accarezzato dal calore del sole...di giornate al mare tra gli amici? o chissà che altro? insomma vorresti davvero che rinunciasse a vivere certe situazioni?"
Nò, non possiamo pretendere così tanto! E certo quella non sarebbe la "normalità" che tanto vuoi...

Io dico che se abbiamo la fortuna di avere accanto qualcuno che ci vuole bene a prescindere, allora possiamo trovare il coraggio di affrontare ogni cosa....anche l'ignoranza e la cattiveria altrui.

Ancora buone cose... cara Occhiolino


Anche secondo me hai perfettamente ragione...ma per dare a lui la normalità cadrei io nel baratro...io vorrei tanto potermene fregare di tutto ma proprio non riesco! Per questo penso che sia meglio per me vivere sola per non rovinare la vita a nessuno...per non innamorarmi di qualcuno che prima o poi si stuferà della nostra vita e se ne andrà
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
        
templare1971
Ospite











MessaggioInviato: 14 Apr 2013 alle 13:24    Oggetto: Rispondi citando

afeleia89 ha scritto:
[...]

Per questo penso che sia meglio per me vivere sola per non rovinare la vita a nessuno...per non innamorarmi di qualcuno che prima o poi si stuferà della nostra vita e se ne andrà



Hai appena citato una metafora della vita... Ma sbagliata aggiungo!
Devi solo aspettare la tua occasione... Quella giusta!
Se la bellezza fosse un'icona irrinunciabile dello stare insieme, le coppie sarebbero davvero poche a questo mondo...
La chimica di coppia è ben altra cosa... e tu appari come una persona estremamente interessante, perchè riesci a pensare ed a metterti in gioco..
Ciao! Cuore
Torna in cima
        
arietina76
UltraAmico
UltraAmico



Sesso: Sesso: Femmina
Età: 41
Segno: Ariete


Profilo
arietina76 è offline 

MessaggioInviato: 14 Apr 2013 alle 17:52    Oggetto: Rispondi citando

templare1971 ha scritto:
[...]


Se la bellezza fosse un'icona irrinunciabile dello stare insieme, le coppie sarebbero davvero poche a questo mondo...
La chimica di coppia è ben altra cosa... e tu appari come una persona estremamente interessante, perchè riesci a pensare ed a metterti in gioco..
Ciao! Cuore


Templare ha perfettamente ragione: la chimica che lega una coppia è qualcosa di estremamente complessa, che va ben oltre la bellezza fisica.
se fosse così, staremo freschi.... Rassegnato
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
        
terri
Nuovo Iscritto



Sesso: Sesso: Femmina
Età: 47
Segno: Vergine
Località: bergamo

Profilo
terri è offline 

MessaggioInviato: 14 Apr 2013 alle 22:12    Oggetto: Rispondi citando

afeleia89 ha scritto:
grazie a tutti per le risposte e il sostegno...che dire, ogni giorno cerco di essere forte e di pensare che nella vita esistono problemi molto peggiori rispetto ai miei, purtroppo però la quotidianità mi fa sbattere il muso contro i limiti oggettivi che le mie condizioni sia fisica che psicologica mi creano.
Sarebbe bello pensare che agli altri non importi niente di come sono fuori però sappiamo tutti che non è così...per voi non ho viso, non ho corpo e vado bene così perchè potete vedere solo la mia parte interiore però gli occhi di chi mi ha vista per come sono io li vedo...magari non dicono niente ma le espressioni parlano chiaro e feriscono non sapete quanto...??? spero di trovare qualcuno che sappia amarmi anche così per come sono e che sia disposto a qualche rinuncia per starmi accanto...spero che quel qualcuno esista veramente perchè la paura di rimanere sola senza una persona con cui condividere la mia vita mi toglie il respiro


se la cosa ti può consolare sono poche le donne che sono soddisfatte in pieno del proprio aspetto.
se davvero ti pesano queste smagliature...che tra le altre cose abbiamo in tante, devi cominciare ad andare da una brava estetista e sentire cosa dice.......magari non è così grave e poi ci sono tanti rimedi.
io sto vacendo un trattamento che si chiama cavitazione e un pochino ha migliorato la mia cellulite (serve anche per le smagliature).

a volte un problema diventa un chiodo fisso e lo facciamo diventare più grande di quello che è.

hai affrontato tante sfide nella tua vita e ce l'hai sempre fatta.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
        
Adam
Baby Amico
Baby Amico



Sesso: Sesso: Maschio
Età: 28
Segno: Cancro
Località: Bergamo

Profilo
Adam è offline 

MessaggioInviato: 15 Apr 2013 alle 21:41    Oggetto: Re: Ho bisogno di aiuto...se vi va leggete la mia storia Rispondi citando

afeleia89 ha scritto:
Salve a tutti,
sono una ragazza di 23 anni e la mia vita è un completo fallimento. Si, lo so, può sembrare una frase fatta ma per me è realmente così e se fino ad oggi ho tenuto duro sento che sto perdendo la forza di sorreggermi da sola e spero che qualcuno di voi possa darmi un po’ di conforto.
Sin da piccola sono stata sempre un po’ diversa dagli altri, mia madre mi teneva più come un maschiaccio che come una femminuccia, passavo i miei pomeriggi da sola abbandonata davanti alla tv e mangiavo, mangiavo, mangiavo…ho iniziato a ingrassare e i miei compagni di scuola mi prendevano sempre in giro, mi sentivo diversa, sola, abbandonata da tutti. Poi ho iniziato ad andare male anche a scuola e i maestri mi presero di punta pronti ad umiliarmi di fronte ogni fallimento, addirittura mi spedirono da uno psicologo per una “supposta” dislessia che poi però si è rivelata inesistente e questo dentro di me faceva crescere sempre di più il senso di disagio.
Gli anni passano, vado alle medie divento una delle più brave della classe ma resta il fatto che sono derisa da alcuni compagni per il mio aspetto sicuramente non aggraziato in più dentro casa ho il modello schiacciante di mia sorella: bellissima, atletica, brillante, socievole…insomma tutto ciò che non sono io, ho vissuto tutta la mia vita sentendomi sempre un gradino sotto di lei. Ed è proprio in questi anni che inizia la mia rovina: iniziano a comparirmi sul corpo tantissime smagliature. Fianchi, cosce, polpacci, seno…sono completamente ricoperta sono un mostro, uno scherzo della natura. Mia madre in tutto ciò ha sempre fatto finta di non vedere, l’unica cosa che ha saputo fare è stata comprarmi una crema apposita e poi lasciarmi a me stessa. Questo fatto insieme alla bassa autostima di me stessa mi ha portato a chiudermi sempre di più. Poi il mio primo ragazzo mi ha tradita con la mia migliore amica e lì il mondo mi è crollato addosso e nel frattempo sono rimasta completamente SOLA.
Arrivo all’ università, cambio città, cambio vita, e le cose sembrano andare bene, ho trovato persino un ragazzo che mi accetta per quello che sono, ma dopo tre anni inizio a vivere male la storia con lui, sento che non è quello giusto per me e lo lascio.
C’è da dire che nel frattempo negli anni sono dimagrita e sono a detta di tutti una ragazza carina, ma tutto si sta sgretolando sotto i miei piedi.
Non riesco più a concentrarmi su nulla, il mio chiodo fisso è il mio corpo inguardabile…si sono carina ma da vestita! Ho il terrore dell’ estate perché per quante smagliature ho sul seno non riesco a trovare quasi più maglie che mi coprono, ho il terrore del mare, muoio di caldo perché non posso mettere i pantaloncini. Ho iniziato a frequentare un ragazzo, nonostante ci sia stata intimità tra noi lui ancora non si è accorto di come sono, ho paura di come reagirà quando mi scoprirà, io non gli posso dare una vita normale,vivo con ansia il confronto con le sue amiche, vivo con ansia qualsiasi cosa.
In più nella mia città di origine non ho più un amico e quando torno a casa sono depressa da morire perché sto sempre sola e mi vergogno sia verso i miei familiari sia verso il mio nuovo ragazzo.
Ormai il mio chiodo fisso è di quando mi vedrà, mi lascerà, tornerò sola e così rimarrò. Sono disperata piango ogni giorno, non so come fare, con chi parlare.
Non vi nego che ho pensato tanto al suicidio ma credo che sono troppo vigliacca, in più non voglio dare questo dispiacere e questa vergogna ai miei. Ma io non voglio più vivere così! Ogni giorno spero che mi capiti qualche cosa che mi faccia morire, sono stanca, sono infelice, vorrei solo che tutto questo finisse, vorrei una vita normale…che non potrò mai avere.


ciao, ho letto la tua storia mi ha molto colpito, mi dispiace per la situazione che stai vivendo e che hai vissuto. ma una cosa positiva in tutto ciò c'è ovvero che, in un momento della tua vita hai avuto la forza di dare una sterzata e migliorare la tua situazione, (mi riferisco al momento in cui sei andata via dalla tua città per frequentare l'università) questo è di sicuro un passo positivo, che fa capire la grande forza che hai dentro di te. purtroppo a volte si è un pò troppo orgogliosi e non si vuole chiedere aiuto alle persone che ci stanno vicine, e magari nello stesso tempo loro non sono così attente nei nostri confronti per capire la difficoltà che viviamo. allora se loro non se ne acccorgono dovremmo essere noi a dirglielo. nel farsi aiutare non c'è nulla di male anzi. Mi piacerebbe fare due chiacchere con te sul tema dell'aspetto fisico, attraverso il forum non mi va, perchè non voglio scrivere fatti personali su di un forum, se ti può far piacere mandami un messaggio privato con il tuo contatto di MSN o di posta eletronica ciao
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
        
Rezzonico
Nuovo Iscritto



Sesso: Sesso: Maschio
Età: 33
Segno: Leone
Località: Bergamo

Profilo
Rezzonico è offline 

MessaggioInviato: 16 Apr 2013 alle 13:02    Oggetto: Rispondi citando

Ciao afeleia89!
Paradossalmente a volte mi sono sentito come te ma poi ne sono uscito. Anche io ho preferito non godere di alcuni piaceri della vita "per non disturbare" o per semplice paura. Fatto sta che dopo me ne sono pentito.
La cosa chiave che devi capire è che se hai un disagio non sei la sola. Per dire io ho cambiato diverse città, diversi lavori e ogni volta mi sentivo in difficoltà pensando che solo gli altri fossero senza problemi, senza pensieri e mi facevo svariate seghe mentali che andavano poi a influire sulla mia vita.
Poi però dopo un po' di tempo scoprì che non ero il solo ad avere delle difficoltà e la cosa mi rincuorò. Siamo umani, abbiamo tutti delle debolezze. Alcuni le tirano fuori, altri son bravi a nasconderle.

Per l'estetica purtroppo viviamo in una società satura di modelli a mio avviso sbagliati. Le pagine patinate sono piene di gente che fa diete folli o immagini ritoccate pesantemente al computer.

I gusti non sono poi tutti uguali. A me sinceramente piacciono le ragazze un po' più pienotte, quando vedo modelle scheletriche non le trovo per niente attraenti.

Se ti vergogni di mostrarti a un medico fai male... Ma ti rendi conto quanti casi seri un medico ha visto nella sua carriera? E poi ti immagini una volta risolto questo problema quanto ne gioveresti te a livello psicologico oltre a non rinunciare a tutte le tue passioni?

Anche io ho una bassa autostima ma mi sto accorgendo che questo va a discapito della sicurezza in me stesso. Quando ti senti sicuro in qualcosa la fai senza pensiero e bene. Beh io come te dobbiamo sforzarci a farci meno pensieri e concentrarci su cose più importanti.

Io per esempio è da un po' di anni che dono il sangue, beh ti dirò, sembrerà stupido ma far bene agli altri mi dà soddisfazione. Magari lo puoi fare anche tu. Oppure qualche piccola opera di volontariato. Non ti dico che devi andare in Africa, basta poco. Vedere delle persone felici per merito tuo aumenterà la tua autostima.

Non guardare solo esempi positivi, ogni tanto confrontati anche con situazioni peggiori rispetto alla tua e fai le tue conclusioni.

Se sei triste poi la cosa peggiore che puoi fare è rinchiuderti in camera da sola, magari pure con canzoni strappalacrime o vedendo foto che ti fanno star male. L'abbiamo passati tutti questi momenti. La miglior cosa in questi casi è uscire, prendersi una boccata d'aria, concedersi un piccolo regalo, basta una cosa che ti possa distrarre da cosa ti ha portato alla tristezza.


Te lo ripeto un'altra volta, non pensare di esser sola, non pensare di essere la sola ad avere problemi! Occhiolino
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
        
Tiffany
Nuovo Iscritto



Sesso: Sesso: Femmina
Età: 38
Segno: Toro


Profilo
Tiffany è offline 

MessaggioInviato: 26 Apr 2013 alle 18:36    Oggetto: Rispondi citando

Io invece non sono per sminuire il problema peso e alimentazione,non ci sarebbero vere e proprie patologie e il dolore non è giudicabile con superficialità,quindi niente pedate da me ma semplicemente un esempio.Ho una carissima amica che era obesa,ma parliamo di un peso a 3 ciffre,è dimagrita di 40 kg,con palestra e dieta,però non sta meglio perché da modificare è l'approccio alla vita,la testa e quello è un percorso lungo e non senza dolore.Intanto evita i confronti non servono,ognuno è unico,tua sorella è magra non è detto sia più felice di te.
Se pensi che il problema sia il peso c'è sempre la possibilità di dimagrire,sei tanto giovane,ma lavora su te stessa per migliorare anche l'animo e i valori portanti della tua vita.Ti auguro di rasserenarti e di trovare coraggio ed equilibrio!credimi alla fine li cerchiamo tutti anche se con problemi diversi!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
        
airlander
MailAmicissimo
MailAmicissimo



Sesso: Sesso: Maschio
Età: 65
Segno: Bilancia
Località: como

Profilo
airlander è online 

MessaggioInviato: 27 Apr 2013 alle 08:12    Oggetto: Re: Ho bisogno di aiuto...se vi va leggete la mia storia Rispondi citando

afeleia89 ha scritto:
Salve a tutti,
sono una ragazza di 23 anni e la mia vita è un completo fallimento............ .............
...................... ..sono infelice, vorrei solo che tutto questo finisse, vorrei una vita normale…che non potrò mai avere.


Non sempre vale il detto che è meglio piangere da ricchi che da poveri.
Vi sono innumerevoli donne bellissime che mal convivono con il loro essere:

Sarah Houston aveva 23 anni quando è stata trovata morta nella sua camera da letto, a provocare il decesso, un mix tra antidepressivi e pillole dimagranti .
Sarah aveva combattuto per anni contro l’anoressia, prima, e la bulimia poi, ma aveva tenuto nascosto alla famiglia di assumere il farmaco come un “brucia grassi” dedicato ai culturisti.
Anche Georgia Willson-Pemberton, un'altra bella, ricca, ed intelligente, avrebbe potuto avere una vita stupenda, se l’anoressia non l’avesse uccisa anzitempo. E’ morta a 26 anni , mentre era ricoverata in una delle tante cliniche di lusso visitate negli ultimi anni da quando aveva iniziato a perdere peso, eppure era la prima della classe alla prestigiosa Heathfiled School di Ascot vincendo numerosi concorsi, sia nelle materie scolastiche che in ambito sportivo, per dimagrire prendeva anche lassativi, quando proprio non riusciva a non mangiare, ed alla fine dei suoi quaranta chili per un metro e settantacinque di altezza, non è rimasto che il corpo tanto odiato.


Forse non hai neppure la minima idea di quante fotomodelle non si piacciono immaginandosi difetti che non hanno, quindi impara a vivere per te stessa e non per ciò che molto più spesso di quanto si creda è solo apparenza.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
        
tropicsnow
UltraAmico
UltraAmico



Sesso: Sesso: Femmina
Età: 35
Segno: Toro
Località: Napoli

Profilo
tropicsnow è offline 

MessaggioInviato: 27 Apr 2013 alle 10:18    Oggetto: Re: Ho bisogno di aiuto...se vi va leggete la mia storia Rispondi citando

airlander ha scritto:
[...]

Forse non hai neppure la minima idea di quante fotomodelle non si piacciono immaginandosi difetti che non hanno, quindi impara a vivere per te stessa e non per ciò che molto più spesso di quanto si creda è solo apparenza.



concordo con te sull'apparenza, ma vorrei focalizzare l'attenzione su un altro aspetto: il confronto con gli altri e in particolare con l'altro sesso.
mettendo da parte una patologica insicurezza o chissà quali altri problemi, che portano all'autodistruzione (da qualche parte ho letto che l'anoressia è dovuto a un cattivo rapporto con la madre), in genere si cerca di piacere non solo a se stessi ma anche all'altro, al conquista avviene anche in attraverso il corpo.

tu che sei un uomo e per di più abituato a frequentare belle donne, noteresti una che non è così "bella" ossia nella media, normale, quella che è carina ma non così tanto da fare la modella? spesso siete proprio voi uomini che fate nascere le peggiori insicurezze: sembra che una donna non sia mai abbastanza perchè ce n'è sempre un'altra che è "più", che ha le gambe più snelle, il sedere più rotondo, il seno più pieno, i capelli più luminosi, la caviglia più sottile e così via...

insomma non vi accontetate mai e se oggi la chirurgia plastica è tanto in voga un motivo ci sarà: se una donna va a rifarsi il seno non è per lei ma perchè sa che così ne guadagnerà con l'altro sesso, perchè così sarà notata. nella maggior parte dei casi laddove non c'è un difetto fisico da correggere, è solo insicurezza nata o accentuata da rapporto con gli altri che ti mettono addosso solo difetti.

ho un'amica che frequenta chat per conoscere dei ragazzi e la prima cosa che chiedono sono la descrizione e le misure... ma le donne le chiedono le misure??? no, le donne non lo fanno mentre per voi è importate. ora questo tipo di approccio le ha fatto venire la fissa per l'estetica, è l'unica cosa che per lei conta. non c'è altro.
ora se non si ha una personalità forte e una buona autostima questo produce dei danni.

ho visto su qualche sito che vende abbigliamento, l'utilizzo di modelle di qualche taglia superiore alla 40 ma è ancora poca cosa, la maggior parte sono magrissime altrimenti lo scatto ne risente e credo anche il capo che deve essere venduto Rassegnato
senza contare il fatto che c'è sempre il problema dell'approccio con l'altro sempre insoddisfatto neanche fosse poi un modello!
quello che molti dovrebbero capire è che non ci sarà mai quello/a perfetta e che tutti, superata la prima fase della conoscenza, alla fine siamo uguali (mi riferisco anche a qualità caratteriali) nel senso che abbiamo in comune con altri delle caratteristiche.

ciò che fa la differenza è solo il sentimento che ci lega a quella persona e la condivisione di un progetto di vita, in questo modo quella persona diventa unica diversamente si sarà sempre alla ricerca di qualcosa senza mai sapere bene cosa e forse senza neppure trovarlo. arriva un momento in cui bisognerebbe fermarsi, se si continua a correre per vedere cosa c'è lungo la strada, si troverà sempre qualcosa ma mai quella giusta e si continuerà a correre per poi accorgersi che forse il meglio ce lo siamo persi. Rassegnato
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
        
airlander
MailAmicissimo
MailAmicissimo



Sesso: Sesso: Maschio
Età: 65
Segno: Bilancia
Località: como

Profilo
airlander è online 

MessaggioInviato: 27 Apr 2013 alle 12:03    Oggetto: Re: Ho bisogno di aiuto...se vi va leggete la mia storia Rispondi citando

tropicsnow ha scritto:
[...]
concordo con te sull'apparenza, ma vorrei focalizzare l'attenzione su un altro aspetto: il confronto con gli altri e in particolare con l'altro sesso.
mettendo da parte una patologica insicurezza o chissà quali altri problemi, che portano all'autodistruzione (da qualche parte ho letto che l'anoressia è dovuto a un cattivo rapporto con la madre), in genere si cerca di piacere non solo a se stessi ma anche all'altro, al conquista avviene anche in attraverso il corpo.
[tu che sei un uomo e per di più abituato a frequentare belle donne, noteresti una che non è così "bella" ossia nella media, normale, quella che è carina ma non così tanto da fare la modella? spesso siete proprio voi uomini che fate nascere le peggiori insicurezze: sembra che una donna non sia mai abbastanza perchè ce n'è sempre un'altra che è "più", che ha le gambe più snelle, il sedere più rotondo, il seno più pieno, i capelli più luminosi, la caviglia più sottile e così via...
insomma non vi accontetate mai e se oggi la chirurgia plastica è tanto in voga un motivo ci sarà: se una donna va a rifarsi il seno non è per lei ma perchè sa che così ne guadagnerà con l'altro sesso, perchè così sarà notata. nella maggior parte dei casi laddove non c'è un difetto fisico da correggere, è solo insicurezza nata o accentuata da rapporto con gli altri che ti mettono addosso solo difetti.
ho un'amica che frequenta chat per conoscere dei ragazzi e la prima cosa che chiedono sono la descrizione e le misure... ma le donne le chiedono le misure??? no, le donne non lo fanno mentre per voi è importate. ora questo tipo di approccio le ha fatto venire la fissa per l'estetica, è l'unica cosa che per lei conta. non c'è altro.
ora se non si ha una personalità forte e una buona autostima questo produce dei danni.
ho visto su qualche sito che vende abbigliamento, l'utilizzo di modelle di qualche taglia superiore alla 40 ma è ancora poca cosa, la maggior parte sono magrissime altrimenti lo scatto ne risente e credo anche il capo che deve essere venduto Rassegnato
senza contare il fatto che c'è sempre il problema dell'approccio con l'altro sempre insoddisfatto neanche fosse poi un modello!
quello che molti dovrebbero capire è che non ci sarà mai quello/a perfetta e che tutti, superata la prima fase della conoscenza, alla fine siamo uguali (mi riferisco anche a qualità caratteriali) nel senso che abbiamo in comune con altri delle caratteristiche.
ciò che fa la differenza è solo il sentimento che ci lega a quella persona e la condivisione di un progetto di vita, in questo modo quella persona diventa unica diversamente si sarà sempre alla ricerca di qualcosa senza mai sapere bene cosa e forse senza neppure trovarlo. arriva un momento in cui bisognerebbe fermarsi, se si continua a correre per vedere cosa c'è lungo la strada, si troverà sempre qualcosa ma mai quella giusta e si continuerà a correre per poi accorgersi che forse il meglio ce lo siamo persi. Rassegnato

Analisi come sempre ineccepibile la tua, ed ammetto che nel mio caso personale sono un “viziato” all'origine dalle circostanze che mi hanno sicuramente condizionato nelle scelte facendomi beneficiare di ciò, tuttavia senza alcun sentimento o coinvolgimento mentale neppure la più strepitosa donne avrebbe su di me altro ascendente se non una superficiale ammirazione, e solo chi ha saputo generare tali sensazioni emotive ha generato il mio reale interesse.
Nel contempo mi rendo perfettamente conto di non far testo e che sicuramente voi donne avete la prerogativa di andare ben oltre agli stereotipi misurabili in centimetri o muscolature, e noi uomini non vi saremo mai abbastanza grati per questo, resta il fatto che i condizionamenti esistono e sarebbe scorretto non ammetterlo.
Ciò premesso ognuno dovrebbe essere in grado di trovare la propria dimensione di appartenenza e decidere se e come voler proseguire la propria esistenza, questo mondo non è fatto solo per chi privilegiato dalla natura può permettersi determinate cose, e non sono i più, a dispetto di ciò che si immagina, perché il resto dell'umanità è costituita da persone “comuni” e non è certe un difetto. Occhiolino
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
        
Pierone
Ospite











MessaggioInviato: 30 Apr 2013 alle 12:35    Oggetto: Re: Ho bisogno di aiuto...se vi va leggete la mia storia Rispondi citando

afeleia89 ha scritto:
Salve a tutti,
sono una ragazza di 23 anni e la mia vita è un completo fallimento. Si, lo so, può sembrare una frase fatta ma per me è realmente così......


Cara afeleia89,
ho scritto parecchio per te, ma ho preferito sintetizzare.

1) La maggior parte degli animali presenti su questo pianeta
vedono il mondo in modo diverso gli uni dagli altri.

2) Quando nasciamo, la società ci impone un paio di occhiali
per vedere e capire il mondo.

3) Butta via gli occhiali, e guarda il mondo con i tuoi occhi,
con la tua testa.

4) Ogni scarrafone è bello a mamma soja. (Pino Daniele)

5) Elena Miro. Abiti per donne sopra la 44.

6) Per molte etnie tu sei considerata MISS MONDO.

7) Nella tua vita hai 2 amici che valgono oro: Mamma e Papà.
Torna in cima
        
nichilism33
Nuovo Iscritto



Sesso: Sesso: Femmina
Età: 23
Segno: Sagittario


Profilo
nichilism33 è offline 

MessaggioInviato: 01 Mag 2013 alle 02:37    Oggetto: Re: Ho bisogno di aiuto...se vi va leggete la mia storia Rispondi citando

afeleia89 ha scritto:
Salve a tutti,
sono una ragazza di 23 anni e la mia vita è un completo fallimento. Si, lo so, può sembrare una frase fatta ma per me è realmente così e se fino ad oggi ho tenuto duro sento che sto perdendo la forza di sorreggermi da sola e spero che qualcuno di voi possa darmi un po’ di conforto.
Sin da piccola sono stata sempre un po’ diversa dagli altri, mia madre mi teneva più come un maschiaccio che come una femminuccia, passavo i miei pomeriggi da sola abbandonata davanti alla tv e mangiavo, mangiavo, mangiavo…ho iniziato a ingrassare e i miei compagni di scuola mi prendevano sempre in giro, mi sentivo diversa, sola, abbandonata da tutti. Poi ho iniziato ad andare male anche a scuola e i maestri mi presero di punta pronti ad umiliarmi di fronte ogni fallimento, addirittura mi spedirono da uno psicologo per una “supposta” dislessia che poi però si è rivelata inesistente e questo dentro di me faceva crescere sempre di più il senso di disagio.
Gli anni passano, vado alle medie divento una delle più brave della classe ma resta il fatto che sono derisa da alcuni compagni per il mio aspetto sicuramente non aggraziato in più dentro casa ho il modello schiacciante di mia sorella: bellissima, atletica, brillante, socievole…insomma tutto ciò che non sono io, ho vissuto tutta la mia vita sentendomi sempre un gradino sotto di lei. Ed è proprio in questi anni che inizia la mia rovina: iniziano a comparirmi sul corpo tantissime smagliature. Fianchi, cosce, polpacci, seno…sono completamente ricoperta sono un mostro, uno scherzo della natura. Mia madre in tutto ciò ha sempre fatto finta di non vedere, l’unica cosa che ha saputo fare è stata comprarmi una crema apposita e poi lasciarmi a me stessa. Questo fatto insieme alla bassa autostima di me stessa mi ha portato a chiudermi sempre di più. Poi il mio primo ragazzo mi ha tradita con la mia migliore amica e lì il mondo mi è crollato addosso e nel frattempo sono rimasta completamente SOLA.
Arrivo all’ università, cambio città, cambio vita, e le cose sembrano andare bene, ho trovato persino un ragazzo che mi accetta per quello che sono, ma dopo tre anni inizio a vivere male la storia con lui, sento che non è quello giusto per me e lo lascio.
C’è da dire che nel frattempo negli anni sono dimagrita e sono a detta di tutti una ragazza carina, ma tutto si sta sgretolando sotto i miei piedi.
Non riesco più a concentrarmi su nulla, il mio chiodo fisso è il mio corpo inguardabile…si sono carina ma da vestita! Ho il terrore dell’ estate perché per quante smagliature ho sul seno non riesco a trovare quasi più maglie che mi coprono, ho il terrore del mare, muoio di caldo perché non posso mettere i pantaloncini. Ho iniziato a frequentare un ragazzo, nonostante ci sia stata intimità tra noi lui ancora non si è accorto di come sono, ho paura di come reagirà quando mi scoprirà, io non gli posso dare una vita normale,vivo con ansia il confronto con le sue amiche, vivo con ansia qualsiasi cosa.
In più nella mia città di origine non ho più un amico e quando torno a casa sono depressa da morire perché sto sempre sola e mi vergogno sia verso i miei familiari sia verso il mio nuovo ragazzo.
Ormai il mio chiodo fisso è di quando mi vedrà, mi lascerà, tornerò sola e così rimarrò. Sono disperata piango ogni giorno, non so come fare, con chi parlare.
Non vi nego che ho pensato tanto al suicidio ma credo che sono troppo vigliacca, in più non voglio dare questo dispiacere e questa vergogna ai miei. Ma io non voglio più vivere così! Ogni giorno spero che mi capiti qualche cosa che mi faccia morire, sono stanca, sono infelice, vorrei solo che tutto questo finisse, vorrei una vita normale…che non potrò mai avere.

leggi tutta la poesia con atenzione,capirai tutto.
la morte fisica non ammazza una vita,la ammazza anche la morte spirituale...

Lentamente muore

Lentamente muore chi diventa schiavo dell'abitudine, ripetendo ogni
giorno gli stessi percorsi, chi non cambia la marca, chi non
rischia e cambia colore dei vestiti, chi non parla a chi non conosce.

Muore lentamente chi evita una passione, chi preferisce il nero su
bianco e i puntini sulle "i" piuttosto che un insieme di emozioni,
proprio quelle che fanno brillare gli occhi, quelle che fanno di uno
sbadiglio un sorriso, quelle che fanno battere il cuore davanti
all'errore e ai sentimenti.

Lentamente muore chi non capovolge il tavolo, chi è infelice sul
lavoro, chi non rischia la certezza per l'incertezza, per inseguire un
sogno, chi non si permette almeno una volta nella vita di fuggire ai
consigli sensati. Lentamente muore chi non viaggia, chi non legge, chi
non ascolta musica, chi non trova grazia in se stesso. Muore lentamente
chi distrugge l'amor proprio, chi non si lascia aiutare; chi passa i
giorni a lamentarsi della propria sfortuna o della pioggia incessante.

Lentamente muore chi abbandona un progetto prima di iniziarlo, chi non
fa domande sugli argomenti che non conosce, chi non risponde quando gli
chiedono qualcosa che conosce.

Evitiamo la morte a piccole dosi, ricordando sempre che essere vivo
richiede uno sforzo di gran lunga maggiore del semplice fatto di
respirare.
Soltanto l'ardente pazienza porterà al raggiungimento di una splendida
felicità.

(P. Neruda)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
        
Mostra prima i messaggi di:   
   Rispondi    Indice del forum -> Amicizia Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a pagina 1, 2  Successivo
Pagina 1 di 2

 


Forum Powered by phpBB © 2001, 2002 phpBB Group
 
- Cosa Siamo - - Forum - - Incontri - - Annunci - - Scrivici -
     

Cerca su MailAmici:

Ricerche recenti:

 
Incontri online in rete su Internet
Amicizia Online su Internet
Copyright ©2017 by MailAmici
Powered by
Progetto-Internet.it